Cerca nel blog

2010/03/23

Video della roulette russa

Il video della roulette russa al matrimonio


Mi arrivano segnalazioni di un video in cui un idiota dimostra la propria idiozia giocando alla roulette russa durante una festa di matrimonio ad Astrakhan, in Russia. Con una pistola automatica, non a tamburo. Un suo compare, novello Einstein, prova anche lui e parte un colpo che lo fa stramazzare a terra. Ne parlano Ticinonline e il Gazzettino. Alle altre testate, forse, non è ancora arrivata l'ispirazione di parlarne. A titolo preventivo metto qui un paio di appunti.

Primo, c'è qualcosa che non quadra nel video: una pistola carica, anche a salve, non fa quel rumorino scarso che si sente nel video. E una pallottola che penetra in un cranio a distanza ravvicinata non lascia certo puliti gli invitati circostanti: esiste un famoso video di una persona che si spara alla testa in pubblico per davvero e l'effetto, vi garantisco, è raccapricciante. No, non chiedetemi il link.

Secondo, manca un dettaglio. Stando a News.com.au, la pistola era caricata con proiettili di gomma; il Daily Mail la identifica come una IZH-79-9 di fabbricazione russa, che dovrebbe essere un'arma apposita che può sparare soltanto piccoli proiettili di gomma con una carica ridottissima.

71 commenti:

Fallen Angel ha detto...

esiste un famoso video di una persona che si spara alla testa in pubblico
----------

parli di quello che fu condannato al carcere dichiarandosi innocente? però quello si sparò in bocca

Noam ha detto...

voglio segnalare un problema tecnico.. con firefox 3.6.2 non mi copare il box per i commenti, adesso sto usando chrome... tra l'altro anche facebook mi da dei problemi... giusto oggi ho fatto l'aggiornameto... succede a qualcun'altro?

riguardo al video,è decisamente un fake..

L'economa domestica ha detto...

Io mettere l'accento anche su "Ubriacarsi come dei babbalei ed avere un'arma a disposizione = Darwin Awards". Il tipo che si è pistolettato spannometricamente era ubriaco sfatto, mi ricorda delle descrizioni di incidenti fatte da Mauro Corona in "Aspro e dolce".

theDRaKKaR ha detto...

magari ce ne fosse solo uno...

theDRaKKaR ha detto...

di video intendo

L'economa domestica ha detto...

@ theDRaKKaR

In un noto documentario contro le armi ce n'è una compilation intera. E sono veramente terribili.

Anonimo ha detto...

Il rumore che fa la pistola è decisamente basso.
Se questo video non è un fake è fatto comunque molto bene.
E' una pistola automatica ed il tipo con la camicia bianca la tiene "nascondendo" quasi sempre con le dita la parte dove dovrebbe trovarsi il tamburo.
Addirittura a 0:31 mima l'atto di far girare il tamburo prima di passarla al tipo con la camicia scura.....salvo tentare poi di togliergliela di mano prima che possa premere il grilletto.
Spero davvero che sia un fake e non la registrazione di una bravata festaiola finita male.

theDRaKKaR ha detto...

forse è una pistola a gas, quasi sempre non letale, anche sparandosi così (tranne sfiga che ci mette lo zampino)

sembra infatti alla detonazione uscire il gas, come è tipico di queste pistole

io ho un colt mangum mk iv che inquina più della mia ultima automobile :)

Ivan S. ha detto...

Il calibro è piccolo visto l'arma se fosse europea dire 7,65 o 6,35(ricorda una Makarov). Pistole cosi piccole il proiettile entra ma non esce e rimbalza all'interno della scatola cranica.
Il rumore è compatibile, anzi se la canna era premuta contro ne fa ancora meno.

Ivan S. ha detto...

non è a gas, prima di passarla scarella e vedi un proiettile (più facilmente un bossolo) andare a terra...

Totix ha detto...

E' un fake secondo me, poi notate quando il primo uomo fa per sparasi non schiaccia il grilletto anzi questo scatta in avanti.

theDRaKKaR ha detto...

@Ivan

è vero, grazie, non ci avevo fatto caso.. esce effettivamente qualcosa che assomiglia a un bossolo

in quel caso allora la pistola parrebbe vera e il tizio s'è tirato addosso veramente

forse l'assenza apparente di "sangue e cervella" deriva appunto dal piccolo calibro... magari la ferita c'è ma non riusciamo a vederla stante la posizione e i pochi scatti del video

theDRaKKaR ha detto...

@Noam

ho aggiornato Firefox a 3.6.2 e riesco a scrivere i commenti

Domenico_T ha detto...

Direi fake-issimo. A parte lo sparo da pistola giocattolo, la caduta dell'uomo è stra-recitata.

Fozzillo ha detto...

Di video del genere ne ho visti diversi, ok sono un po' macabro.

Una cosa che ho notato sempre che quando un "mammifero" viene abbattuto con un colpo alla testa, non ha uno scatto, si affloscia subito dal fotogramma successivo allo sparo, come uno spaghetto scotto.

In questo video c'è qualche frame di tempo di reazione tra lo sparo e la caduta, e c'è un iniziale scatto verso l'alto della vittima.
Se non è falso può essere che il proiettile di gomma glia ha solo causato tanto dolore.

SPERO TANTO che sia falso.

Ci sono pure altre due stranezze.

Il primo fesso che si punta la pistola alla tempia non tiene il dito sul grilletto, non so come faccia a fare il "click", ed il grilletto torna in avanti.

Quando poi scarrella l'arma, ne esce un proiettile, quindi era carica prima (d'altronde aveva scarrellato già all'inizio), o il primo proiettile era fasullo, oppure ha fatto solo finta di sparare.

Anonimo ha detto...

Se questo video non è un fake è fatto comunque molto bene.

:)
Errore. E' che ho sonno :P

pizzafun ha detto...

La prima volta ha tolto solo la sicura,ecco perchè il grilletto scatta in avanti.
Poi mette la sicura,camera il colpo e nel passare la pistola,col pollice ritoglie la sicura.
I piccoli calibri non fanno BANG e se sono caricati con proiettili a punta cava non c'è grossi fori di entrata ne alcun foro di uscita.
La penetrazione è "chirugica",netta,senza schizzi.

Alessandro ha detto...

Scusate l'ignoranza: come si può "giocare" alla roulette russa con una pistola senza tamburo?

Marco ha detto...

Dopo aver armato la pistola, il primo fesso fa scattare la sicura con il pollice, e il "tic" che si sente è l'abbattimento del cane. Poi la arma nuovamente, quindi è pronta all'uso, e la passa al secondo fesso che si spara in testa.
Cosa si sia sparato non lo so, dato che non ho le conoscenze per riconoscere l'arma, comunque fesso rimane. Il rumore è comunque contenuto rispetto ad uno sparo vero.
Bel modo di divertirsi... ma il secondo fesso non ha mai visto una vera roulette russa con pistola a tamburo?

Mah... comunque per me non è un fake, hanno giocato (per fortuna) solo sul tipo di pistola e cartuccia sparata.

Ivan S. ha detto...

La pistola era carica, lui ha fatto finta di spararsi: inserendo la sicura il cane si abbatte (si vede anche il grilletto avanzare), poi (l'infamone) ha scarellato riarmando il cane e la passata al fesso.
Faccio notare che se l'arma fosse finta non teneva fuori il dito dal ponte del grilletto. Sono precauzioni insegnate ha chi usa armi vere.
Se notate quando il ragazzo si punta l'arma alla tempia in realtà fa per prendergli il braccio e fermarlo.
Perciò filmato vero

Alessandro ha detto...

Faccio notare che se l'arma fosse finta non teneva fuori il dito dal ponte del grilletto. Sono precauzioni insegnate ha chi usa armi vere.
Se notate quando il ragazzo si punta l'arma alla tempia in realtà fa per prendergli il braccio e fermarlo.
Perciò filmato vero.


È ovvio che la pistola non è quella di plastica rossa con l'acqua dentro che ti danno ai luna park, ma di sicuro non è vera.
È certamente una pistola a gas o aria compressa. Il tizio cade perché un proiettile di gomma sulla tempia a quella distanza bene non fa, ma di sicuro un proiettile vero avrebbe fatto un disastro in quelle circostanze, sangue (e non solo) dappertutto.

Ivan S. ha detto...

E mi ripeto il rumore è compatibilissimo:
Una Beretta in 22lr:

http://www.youtube.com/watch?v=iBrnUs7vqCo

Ivan S. ha detto...

un calibro 22lr o 7,65 fuole dire che fa un foro d'ingresso pari a ,5mm (22) o 7,65mm e con canne cosi corte fatica a perforare il cranio (viaggia a circa 200mt/s) figuriamoci se riuscirebbe a uscire dall'altra parte...
Piccolo buchino da cui esce sangue (avra fatto la pozza a terra).

Fozzillo ha detto...

Non conosco le pistole, ma quando si toglie la sicura il cane scatta?

Twilight Angel ha detto...

Insomma chi linka un video di uno sparo vero? :-)

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Il mio commento si è perso (forse) nel nulla...into the void :O

theDRaKKaR ha detto...

@angel

non serve, basta che cerchi "suicidio in diretta" su google e sei abbondantemente servito

il video specifico che dice Paolo forse è quello di Vincent Foster, veramente raccapricciante

theDRaKKaR ha detto...

@usafree

hai provato un antiinfeltrimento per il tuo nick?

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

@Thedrakkar

I miei feltrini sono cool! :D

Comunque riposto il concetto: non farei vedere siti come Rotten ai miei eventuali figli, ma mi sta bene che esistano. Perchè? Perchè se ti spari in testa davvero è giusto che tu sappia quale sia il VERO effetto, non quello hollywoodiano.

Tanti anni fa, su Antenna 3, emittente della Lombardia, c'era un bellissimo programma , si chiamava "Presa diretta": erano le riprese degli inviati sui campi di battaglia, video e audio senza commenti, "così com'era".

Traumatico forse, ma di un valore educativo senza pari, da far vedere ai miei (eventuali) figli dai 12 anni in su (come norma, con i dovuti dilazionamenti per quelli non ancora pronti).

Io la penso così.

Federico ha detto...

Il link al Ticinonline è errato, c'è una h in più in http.

Non so se il video sia vero, non me ne intendo di armi, ma non lo liquiderei come un falso molto facilmente. Il primo tizio fa finta di sparare, questo è evidente. Quando invece il secondo volpone, che non ha capito niente, sta sparando sul serio, quello che gli ha passato la pistola sembra faccia uno scatto per tentare di fermarlo... questo mi sembra molto realistico! Comunque i dubbi sul rumore e sul sangue sono legittimi, magari ci sono altre immagini che non sono ancora state mostrate,

L'economa domestica ha detto...

Anche il TgGossip ha pubblicato la notizia

Marco ha detto...

Siete talmente intelligenti che non avete ancora notato che la pistola è automatica e con quella non si gioca alla roulette russa semplicemente perchè non c'è scampo....il proiettile se la pistola è carica e pronta all'uso è sempre in canna.
Ora potete tornare a parlare del suono, del rinculo, del sangue ecc.

Replicante Cattivo ha detto...

@ Marco
Siete talmente intelligenti che non avete ancora notato che la pistola è automatica e con quella non si gioca alla roulette russa semplicemente perchè non c'è scampo

E tu sei talmente intelligente che non ti sei accorto che è scritto alla TERZA RIGA dell'articolo.

Mousse ha detto...

"ti piace vincere facile" :p

Comunque, quella pistola (se è quella descritta nel PDF) è una cosiddetta scacciacani, quindi sicuramente a salve. Lo si riconosce chiaramente dal restringimento della canna, inserito apposta per non permettere di modificarla per farla sparare proiettili.

Personalmente io avrei usato un revolver per fare lo stesso filmato.

Guido Tancheroni ha detto...

Siete talmente intelligenti

Per fortuna che ci sei tu a risollevare la media!
Oppure sei troppo impegnato a guardare i liquidi e comprimere la luna?

Emanuele Ciriachi ha detto...

Siamo sicuri che la pistola e' automatica? Forse si intende semi-automatica - di pistole automatiche ne esistono davvero poche, normalmente ristrette ad unita' speciali della polizia o dell'esercito, come la Glock 18 o la Beretta 93R (quest'ultima non e' veramente automatica, ha solo raffiche di tre colpi).

Grezzo ha detto...

Mmm, TGCOM parla di proiettile di gomma e di tizio paralizzato in ospedale (dunque non morto). Che per una volta ci abbiano dato una notizia attendibile? D'altronde nel video russo non possiamo sapere cosa dice la giornalista, o qualcuno conosce il russo?

@ Marco, oltre al fatto che ti hanno già spiegato che è già scritto nell'articolo che la pistola era automatica, e che quindi hai vinto il premio per la figuraccia del giorno, ti faccio notare che quando uno è ubriaco fradicio non bada a sottigliezze tipo tamburo o automatica.

Quanto al famoso video del politico che si spara in bocca, per il casino e il rumore c'è da considerare che quello era un gran pistolone, e con quello sì che fai un macello.

pizzafun ha detto...

minuto 5:38
http://www.youtube.com/watch?v=KyPuZ4SU_UQ&feature=PlayList&p=E192C0490B91A656&playnext=1&playnext_from=PL&index=40
Nel video della roulette quando il primo cretino passa la pistola al secondo,col pollice ha tolto la sicura,dopo averla rimessa per scarrellare e camerare il colpo.
Bang!
I proiettili a punta cava sono usati nel tiro al bersaglio proprio per il segno netto che lasciano sulla carta:sono delle super punte di trapano ad alta velocità di rotazione e bassa penetrazione.
Quindi la mancanza di sangue potrebbe essere causa dell'uso di quel tipo di proiettile.

otello ha detto...

ehm aspetta pizzafun, mi sa che fai confusione
una punta cava (peraltro ora VIETATA) serve a far allargare ed espandere di più il proiettile

dylan dog che incideva i proiettili di piombo, per capirci

mentre uno camiciato in rame resta più intero, e pulito

PTendas ha detto...

Salve.

Io lavoro per due riviste specializzate ("Armi e Munizioni" e "Tecnologia e Difesa"), e dopo aver visto il video posso confermare.
In Russia, il possesso di armi corte (pistole e revolver, per intenderci) non è consentito ai comuni cittadini. Le uniche armi corte consentite sono quelle per "difesa traumatica non-letale"; si tratta di repliche di pistole vere, che usano speciali bossoli caricati a gas compresso per lanciare pallottole di gomma dura a bassissima velocità; non tanto da uccidere, né tantomeno a penetrare un corpo umano, ma sufficienti ad arrecare un forte dolore e far desistere un eventuale aggressore. L'arma impiegata in questo video, la IZh-79/9 della FSUP "Baikal", è una di queste, copia della Makarov PM in caòlibro 9x18mm che è stata per lungo tempo la pistola d'ordinanza delle forze armate e di polizia dell'URSS. La IZh-79/9 spara appunto queste munizioni non-letali, denominate 9mm-PA (da non confondersi con le 9m "Parabellum", o 9x19mm), che hanno una energia alla bocca variabile dai 35 ai 50 Joules, estendibili fino ai 70; la portata utile è di sette metri. Si tratta, praticamente, di poco più che un giocattolo.
Intendiamoci: l'intelligentone, sparandosi a bruciapelo alla nuca, si è probabilmente provocato un trauma cranico. Ma se l'arma fosse stata un'autentica Makarov PM, che io ho avuto la possibilità d'impiegare, e che è stata ideata proprio per l'impiego da distanze ravvicinate, il proiettile sarebbe entrato e uscito portandosi via una buona porzione di cervello e calotta cranica.

Replicante Cattivo ha detto...

Ma il sapientone è già corso in ritirata? Perchè non condivide con noi la sua sapienza? Egoista...

otello ha detto...

"35 ai 50 Joules"

per capirci, un'arma giocattolo da softair (spararsi addosso pallini di plastica nel bosco, per parlare terra terra) sta a 1 j circa di potenza, o meglio non dovrebbe superarlo

sparatevi su una gamba con quello e comunque ti lascia un piccolo livido
moltiplicate x 30 non è un vero proiettile ma è comunque come giocare a martellate in testa per divertimento...

comment4free ha detto...

Nei paesi del vecchio Est, le armi sono riservate alle forze dell'ordine (o alla mafia russa, ma mi dicono che la differenza in alcuni casi è impercettibile).
Ai privati rimangono le armi con proiettili di gomma in calibro 10x22T, come ad esempio la Mauser mod.HSc 90T. (andate a vedere su Google se volete, vi verranno fuori siti rumeni o simili)
L'energia cinetica, calcolata su dati Fiocchi è superiore ai 32Joule. A bruciapelo sicuramente un bel danno lo fa. E' probabile che non abbia penetrato la cute, se non in misura minima, ma la forza cinetica sui tessuti sottostanti non è niente male.

La dinamica del filmato è credibile, con l'abbattimento del cane "innocuo" causato dalla sicura al carrello con abbatticane. Scarrellando quello che esce sembra un bossolo perché la palla nel 10X22T è completamente incorporata nel bossolo.

IMHO il video è vero

Andrea

Ivan S. ha detto...

PTendas
"Ma se l'arma fosse stata un'autentica Makarov PM, che io ho avuto la possibilità d'impiegare, e che è stata ideata proprio per l'impiego da distanze ravvicinate, il proiettile sarebbe entrato e uscito portandosi via una buona porzione di cervello e calotta cranica."
Praticamente un 357... ma se un 7,65 nel molle entra poco più di 10cm e li c'è anche l'osso...
E per quelli che dicono che le armi le ha solo la polizia: a bhe tutto apposto allora...

Ivan S. ha detto...

...a dimenticavo, per Marco: a volte il silenzio è d'oro...

PTendas ha detto...

Per IvanS,

Una Makarov non è in calibro 7,65-Browning (o .32-Acp che dir si voglia), anche se alcune varianti commerciali per i mercati occidentali sono state realizzate in tale calibro. La Makarov originale è in calibro 9x18mm-Makarov, molto simile al 9 Corto (9x17mm, o .380-Acp), oppure al "9 Ultra": ha un'energia alla bocca di 313 Joules (dieci volte quanto le munizioni 9mm PA o 10x22T), una velocità di 319 metri/secondo e, secondo i caricamenti, una pressione massima di 23,206 psi. Molto più potente di una 7,65-Browning, è il calibro più alto che si possa sparare con una pistola con chiusura labile (calibri più alti richiedono altri tipi di chiusura, in quanto la fiammata dovuta allo sparo, i frammenti incobusti della carica di lancio e il bossolo uscirebbero immediatamente e con molta forza dalla feritoia d'espulsione data la rapidità d'apertura del carrello e alla debolezza della sua chiusura, labile appunto, facendo con tutta probabilità esplodere l'arma e mettendo a rischio l'incolumità del tiratore).

Per tutti gli altri: maneggiare armi di qualsiasi tipo tenendo il dito fuori dal grilletto etc. non sono "precauzioni che si insegnano a chi usa armi vere", quantomeno non soltanto: sono regole di base di "Gun safety" che CHIUNQUE dovrebbe conoscere. Per il resto, le munizioni tipo "Teren-3A" 9mm-PA o 10x22T, quelle per la difesa traumatica non-letale vendute ai civili in Russia ed in altri paesi dell'Europa dell'est, impiegano pallottole in gomma semi-rigida, piuttosto flessibili, che difficilmente possono causare più di un brutto livido, anche se sparate da molto vicino (e SONO fatte per essere sparate da molto vicino, dato che la gittata utile è di 7 metri, oltre i quali la palla perde velocità ed energia e cade a terra). Però, effettivamente, è ESATTAMENTE come menarsi martellate sul cranio per gioco. Non esattamente il migliore dei passatempi.

Marco ha detto...

... per una volta che posto un commento c'è un omonimo che fa il sapientone simpaticone.

Vabbè cambio account la prossima volta.

Scusate l'OT

@ PTendas e comment4free: quoto tutto...

Guido Tancheroni ha detto...

@Marco,
tranquillo che l'Altro si riconosce subito.

E poi segui il disinformatico e non conosci Marco IlBiIngeniereMeccanicoGestionaleGuardaCheLunaMentreTiComprimoQualcheLiquidoNelTancheroneMenteApertaCervelloScollegatoFanDiStrakkino

otello ha detto...

"Però, effettivamente, è ESATTAMENTE come menarsi martellate sul cranio per gioco. Non esattamente il migliore dei passatempi."

si ecco cercavo un esempio pratico da spiegare

è gomma, non è un 9mm vero, ma la forza non è trascurabile, ecco perchè comunque (ipotizzo realisticamente a questo punto) va giù come un sacco

non so, è come per gioco spararsi i pallettoni di gomma di un 12magnum, che potrei chiamare "non letali"
ma quello è come giocare a badilate con una mazza da 5 kg

diciamo che in linea generale, vera o finta non importa e non cambia nulla, l'arma non va mai puntata verso persona o parti del corpo

a cane armato basta davvero poco per spararsi addosso

otello ha detto...

ah, avete presente la scena di fantozzi con la pistola infilata nella cintola?

ecco non fatelo, NON è una scena di fantasia ma capita :)

Marco ha detto...

No Guido, non lo conosco perchè il mio computer è dotato di filtro anti-fuffa ed è certificato tanker-free.
Chissà cosa mi sono perso...
XD

Grezzo ha detto...

@ Ptendas

Rimane però il fatto che la notizia parla di ferimento grave del tizio che si spara, dando per assodato che si possa trattare di una notizia vera, è possibile che quel tipo di pistola faccia simili danni?

Fozzillo ha detto...

Marco (GuardaCheLuna),
come è andata a finire quella storia dell'ugello?

Ah sì,
quando degli esperti ti hanno spiegato cosa era la foto da te postata ingenuamente, facendosi il mazzo per riconoscere il modello di aereo e reperire dati CERTI, con tanto di manuali e data-sheet, sei sparito.

Ricompari adesso per insultare come se niente fosse, bravo.

IlBiIngeniereMeccanicoGestionaleGuardaCheLunaMentreTiComprimoQualcheLiquidoNelTancheroneMenteApertaCervelloScollegatoFanDiStrakkino

Non possiamo sintetizzare in GuardaCheUgello,
per gli amici PISTOLINO?

theDRaKKaR ha detto...

@Grezzo

darsi una martellata su una tempia (mi pare di capire dagli esperti possa essere una equivalenza corretta) porta almeno in ospedale e neanche troppo raramente in obitorio

tieni presente che anche un solo pugno in testa può portare alla morte

theDRaKKaR ha detto...

@Marco (intelligentoni)

dimmi che era una battuta la tua, ti prego

Elena ha detto...

OT @PTendas
modalità egoista ON
Ti intendi anche di armi elettriche, come i taser? Conosci qualcuno che se ne intende? Ho bisogno di una consulenza per un romanzo che sto scrivendo e, al massimo, posso pagare in pizzaware o birra ware.
modalità egoista OFF
scusate l'OT

PTendas ha detto...

@ Grezzo:

Si, è più che possibile che un proiettile 9mm-TA in gomma sparato da una Baikal Izh-79/9 "Makarich" a bruciapelo, contro un punto relativamente "molle" della testa come la tempia, possa causare un trauma cranico anche molto grave.

@ Elena:

Si, lavoro nel settore quindi conosco bene gli "Air Taser" e gli altri storditori elettrici. Chiedi pure.

Elena ha detto...

Ci sono air taser che fanno perdere completamente conoscenza chi viene colpito? Se non ci sono, quelli che esistono possono essere modificati in modo da ottenere questo effetto?

Elena ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
theDRaKKaR ha detto...

@Elena

se posso intromettermi, lo svenimento può presentarsi a causa delle condizioni psicologiche di che è attaccato col taser, la tua domanda invece riguarda la capacità propria di un taser di causare uno svenimento agendo sul fisico?

PTendas ha detto...

Non avendo ben compreso di cosa si parla, visto che Elena ha cancellato il suo Post, cercherò di andare a tentoni.

Il Taser è un oggetto esteticamente simile ad una pistola da film di fantascienza; premendo il grilletto si rilascia una capsula d'aria compressa (azoto) che fa partire due cavetti gemelli ciascuno con all'estremità un diodo elettrico appuntito. La portata varia da un minimo di quattro metri e mezzo (per i Taser venduti sul mercato civile... in America, perchè in Italia sono vietati!) agli 11 metri circa (i modelli per Polizia e militari). Gli aghi sono lanciati ad una velocità ed energia tale da passare attraverso dei normali abiti e conficcarsi nella pelle. Tenendo premuto il grilletto, attraverso i cavi e tramite i diodi appuntiti si scarica nel bersaglio una carica elettrica dall'interno di una batteria ricaricabile che si trova nella capsula del Taser. Il sistema funziona tramite il principio della "incapacitazione neuromuscolare": gli impulsi elettrici del Taser sono calibrati per interferire con gli impulsi che il cervello invia per controllare i muscoli, causando uno stato momentaneo di tensione eccessiva e paralisi, che però cessa nel giro di tre o quattro secondi dopo che l'operatore del Taser ha finito di scaricare la propria arma sul bersaglio. In questo modo un soggetto può essere incapacitato a beneficio, ad esempio, di un gruppo di agenti di Polizia che possa ammanettarlo e prenderlo in custodia senza dover ricorrere alle armi da fuoco.
Che il Taser possa far svenire una persona è uno dei tanti rischi collaterali; sicuramente può far cadere una persona a terra, dato che l'incapacitazione neuromuscolare blocca i muscoli delle gambe e fa perdere l'equilibrio. La perdita di conoscenza può essere, semmai, un effetto collaterale della caduta, più che un effetto diretto della scarica elettrica stessa. D'altro canto, il Taser può causare seri danni fisici, e financo la morte, se impiegato contro persone che soffrano di patologie cardiache, quali ad esempio l'aritmia; oppure contro persone fortemente debilitate da lunghi periodi di digiuno (non è sicuro impiegare un Taser contro chi pesi meno di 30 chili circa!) o dall'uso massiccio di certi tipi di droga, quali la Metanfetamina: sono queste alcune delle concause documentate che hanno causato i POCHISSIMI casi di morte seguita all'impiego di un Taser contro un soggetto; le altre fatalità collegate all'impiego di Taser sono state incidentali, ad esempio dei soggetti sono caduti battendo la testa o sono stati in seguito pestati, soprattutto negli USA. Per di contro, persone che siano sotto una particolare condizione psicofisica denominata "Delirio eccitato" negli USA (http://en.wikipedia.org/wiki/Excited_delirium), in genere collegata all'effetto combinato di numerosi tipi di droga e/o farmaci, o che abbiano una particolarissima preparazione sia fisica che mentale (mi riferisco ad un addestramento particolare che poche unità militari impartiscono!), potrebbero resistere agli effetti del Taser.

Fozzillo ha detto...

Mi pare che adesso i Taser della polizia americana, rilasciano una scossa per un certo tempo fisso (pochi secondi) a partire da quando si preme il grilletto.

Questo per evitare che il poliziotto possa usare la scossa come strumento di tortura/coercizione modulandone a suo piacere la durata.

P.S.
Non sarà che Elena vuole far svenire qualcuno?

theDRaKKaR ha detto...

@PTendas

quindi se non erro non esiste un modo per far svenire qualcuno col taser: se capita è un effetto collaterale causato dalla coincidenza di molte variabili, alcune delle quali assolutamente imprevedibili (il tizio ha mangiato pesante per esempio :D)

Elena ha detto...

Grazie, PTendas. Allora il cattivo del mio libro dovrà usare un altro strumento per far svenire le vittime e rapirle. Magari uno di quei cosi elettrici che usano per stordire le vacche al macello.

theDRaKKaR ha detto...

@Elena

etere o cloroformio?

PTendas ha detto...

@Drakkar:
Esatto, dopo alcuni incidenti con l'uso dei primi Taser e soprattutto con gli storditori elettrici vecchio tipo, di quelli manuali (tipo questo: http://static.howstuffworks.com/gif/stun-gun-inside.jpg), che ne videro l'abuso, appunto, a livello quasi di strumento di tortura, i Taser sono stati modificati in tal senso. Per quanto riguarda la loro disponibilità in Italia, la vendita degli storditori elettrici manuali "vecchio tipo" è "libera", ma ad usarli si finisce direttamente in galera (una delle tante contraddizioni della legge italiana). I Taser invece sono proibiti; tecnicamente, se la loro vendita fosse autorizzata, necessiterebbero di porto d'armi, in quanto gli aghi vengono lanciati ad un'energia che supera i 7,5 Joules alla bocca.

@Elena:
Anch'io mi diverto a scrivere racconti, quindi siamo colleghi/rivali, sotto questo punto di vista. Consentimi un consiglio: io NON darei in mano al mio personaggio un pungolo elettrico per animali, che emette, come i Taser, una scossa ad alta tensione ma bassissimo amperaggio, che ad un animale grosso (tipo un toro o una vacca) causa una reazione dolorosa ma su un essere umano avrebbe effetti "tipo Taser". La migliore soluzione sono i manganelli corti con storditore elettrico integrato (ne fabbricano in Cina: http://www.queencyleeco.com/police/images/img_articles1.jpg - tra l'altro il vantaggio è che molti rivenditori li commerciano su Internet senza fare troppe domande!); anche questi non hanno amperaggio sufficiente a far perdere i sensi a qualcuno, ma se vuoi usare un espediente letterario, il tuo personaggio potrebbe avere le conoscenze per modificarne uno, magari con una sorgente d'alimentazione aggiuntiva data da un cavo inserito sull'elsa del manico, che magari il personaggio possa nascondere dietro la schiena, collegata a qualche sorta di accumulatore portata in tasca o in uno zainetto. Un tocco di sadismo potrebbe venire dall'uso su parti sensibili (genitali, o alla nuca per far perdere i sensi a qualcuno). Alternativamente potebbe impiegare un "cattle killer" (http://www.nrvoutdoors.com/HUMANE%20KILLERS/SCHERMER%20KILLER%20CAPTIONED.jpg), che è un attrezzo molto corto, tascabile, che impiega un innesco simile a quello usato nelle cartucce da caccia calibro 12 per spingere in fuori un perno di metallo appuntito. Si usa per uccidere gli animali in maniera indolore; a bruciapelo, penetra nel cervello con esiti letali (come si vede, tra l'altro, nel film "Non è un paese per vecchi", anche se in quel film il killer ne impiegava un modello azionato ad aria compressa; questo è un suggerimento aggiuntivo: il tuo personaggio potrebbe usare questo strumento avendo preso l'ispirazione proprio da quel film, o dal libro di Cormac McCarthy da cui è tratto, come una sorta di "omaggio" al personaggio di Anton Chigurh!). Usato da una certa distanza potrebbe fare un bel buco nella colonna vertebrale, troncando il midollo e paralizzando una persona da un certo punto in giù, rendendola incapace di reagire!!

theDRaKKaR ha detto...

@PTendas

la tua risposta è per Fozzillo! :)

Anonimo ha detto...

Per PTendas

....Un tocco di sadismo potrebbe venire dall'uso su parti sensibili (genitali, o alla nuca per far perdere i sensi a qualcuno). Alternativamente potebbe impiegare un "cattle killer" (http://www.nrvoutdoors.com/HUMANE%20KILLERS/SCHERMER%20KILLER%20CAPTIONED.jpg), che è un attrezzo molto corto, tascabile, che impiega un innesco simile a quello usato nelle cartucce da caccia calibro 12 per spingere in fuori un perno di metallo appuntito. Si usa per uccidere gli animali in maniera indolore; a bruciapelo, penetra nel cervello con esiti letali...

Ma questo non era un weblog per famiglie? Qui siamo già al vietato ai minori di 14 anni... :-)

theDRaKKaR ha detto...

Ma questo non era un weblog per famiglie? Qui siamo già al vietato ai minori di 14 anni... :-)

mmm lo trovi così cruento?

theDRaKKaR ha detto...

tra l'altro si chiama humane cattle killer che si può tradurre con strumento per uccidere le vacche nel modo più umano possibile

leggi qua: In the Good Old Days, stunning was done with a huge mallet, which required great strength, and great skill, to use effectively. A bad blow would cause pain and suffering and might result in a 1000-pound bull with a heck of a headache and a target for his rage…the incompetent slaughterman.

http://www.nrvoutdoors.com/HUMANE%20KILLERS/BANG.htm

Elena ha detto...

@PTendas
Grazie dei suggerimenti!