Cerca nel blog

2010/05/07

Facebook installa(va) applicazioni di soppiatto

Facebook "migliorato" aggiungeva applicazioni ai profili utente senza chiedere


Macworld segnala un'altra falla di Facebook, introdotta dalle nuove funzioni mirate a integrare il celebre social network nel resto del Web. La falla permette di aggiungere automaticamente applicazioni ai profili degli utenti senza avvisarli. O meglio permetteva di farlo fino a ieri.

Bastava infatti visitare un sito appositamente confezionato dopo essersi connessi al proprio profilo Facebook. Non occorreva che fosse aperta una finestra di Facebook, non c'erano notifiche e non c'era modo di disattivare l'automatismo.

Non si trattava di applicazioni ostili (niente virus o simili), ma di potenziali ficcanaso, e poi quello che scoccia è che il profilo dell'utente venga modificato senza il suo permesso e senza neanche una parola di avviso. Per esempio, fra i siti che aggiungevano applicazioni in modo automatico io mi sono ritrovato con Gawker, Gizmodo, Io9, Lifehacker (tutti siti che leggo abitualmente) e Macchianera (che ho letto ieri).

Ecco la schermata delle applicazioni del mio profilo Facebook, alla quale accedo scegliendo Account - Impostazioni applicazioni - Utilizzate di recente:



Ricordo che uso questo profilo soltanto per prove come questa, quindi non chiedetemi "amicizia": non voglio regalare a nessuna società commerciale la mia rete di amicizie e conoscenze.

Secondo Macworld, non è chiaro quali informazioni vengano prelevate dal profilo Facebook da parte di queste applicazioni. Facebook ha dichiarato che "nessuna informazione è stata condivisa con quelle applicazioni", ma comunque il comportamento non è stato apprezzato da molti utenti, anche perché visitando il profilo di una di queste applicazioni si veniva a conoscenza di quali amici avevano installato (consapevolmente o meno) la stessa applicazione e quindi si scoprivano le loro abitudini di lettura e frequentazione in Facebook.

L'aggiunta automatica non richiesta delle applicazioni è stata corretta ieri pomeriggio, ma la correzione non rimuove le applicazioni che nel frattempo si sono già intrufolate nel profilo dell'utente. Se volete eliminarle, cancellarle cliccando sulla X potrebbe non bastare. Se si ripresentano, lasciatele nell'elenco ma bloccatele cliccando sul profilo di ciascuna applicazione e poi su Blocca applicazione; infine confermate cliccando sul pulsante di blocco.

13 commenti:

Teodoro Di Stasi ha detto...

primo :-)

Pax ha detto...

E bravo Facebucc...

Luigi Rosa ha detto...

Ricordo che uso questo profilo soltanto per prove come questa, quindi non chiedetemi "amicizia": non voglio regalare a nessuna società commerciale la mia rete di amicizie e conoscenze.

Ecco perche' accetto richieste di amicizia da tutti, anche da persone che non conosco. In questo modo un'analisi algoritmica dei miei contatti darebbe dati inaffidabili rispetto alla realta'. Per il resto su fb metto solo del cazzeggio, anche se ho alcuni clienti che mi "chiamano" su facebook quando hanno problemi.

Anonimo ha detto...

Facebook non mi piace. l'ho provato l'anno scorso e l'ho trovato una cozzaglia di banalità, particolarmente le "applicazioni". Per il resto (chat, foto e blog) le alternative di Google e Microsoft mi sembrano più interessanti. Chi utilizza facebook pensando che sia una cosa sicura per la propria privacy dopotutto si merita questo ed altro. Internauta avvisato, mezzo salvato! Credo comunque che la cosa migliore sia quella di inserire sui social networks solo materiale che si decide di rendere completamente disponibile a tutti gli utenti della rete, questo è il solo modo per non avere brutte sorprese.

Turz ha detto...

@Paolo Attivissimo:
Ricordo che uso questo profilo soltanto per prove come questa, quindi non chiedetemi "amicizia": non voglio regalare a nessuna società commerciale la mia rete di amicizie e conoscenze.

Sembra che 363 persone non l'abbiano capito :-)

@Luigi Rosa:
Ecco perche' accetto richieste di amicizia da tutti, anche da persone che non conosco. In questo modo un'analisi algoritmica dei miei contatti darebbe dati inaffidabili rispetto alla realta'.

Fossi in te, più che dell'analisi algoritmica, mi preoccuperei dei contatti "casuali" che scoprono chi sono i tuoi amici.

Oltre al fatto che da un'analisi algoritmica secondo me si può scoprire con buona affidabilità chi dei tuoi contatti è "amico" e chi no.

aleritty ha detto...

C'è qualcosa che non torna... Io visito alcuni di quei siti con regolarità ma non ho trovato nulla di aggiunto nel profilo di facebook!
Eppure sono certo di aver più volte saltellato tra facebook e le pagine di gizmodo (ad esempio)! Quindi anche tramite referral gizmodo sapeva da dove arrivavo!

Ci sono altri che ad un controllo risultano negativi?

Gio ha detto...

la foto che località riproduce? grazie

Max Senesi ha detto...

Purtroppo anche stando attenti su FB ci si finisce lo stesso. Ho realizzato un'account solo per contattare dei gruppi musicali, senza nessuna info personale e ho scoperto che alcune mie foto erano state pubblicate e taggate da alcuni miei amici senza che mi avessero contattato. Menarli mi sembrava troppo...e così eccomi su FB anche senza volerlo

Max Senesi ha detto...

PS Paolo ma questa foto è di un posto che hai già pubblicato in un tuo precedente post o molto simile. E' lo scarico di quella stessa diga?

motogio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
motogio ha detto...

@Gio

la foto che località riproduce? grazie

TinEye dice che si trova in California:

Funnel In The Middle Of The Lake

;)

Gio ha detto...

grazie :-)

Ivan S. ha detto...

si , guarda che ci sono 360 richieste d'amicizia!!! :)