Cerca nel blog

2010/05/28

Voyager preso dagli alieni

Alieni si portano via la mente di Voyager, poi la restituiscono. Non è grave come pensate


Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "deltag" e "miberto" e alle segnalazioni di Alessio, Mgmauro65 e PCDragon.

La sonda spaziale Voyager 2, in viaggio da 33 anni e ora a circa 14 miliardi di chilometri dalla Terra, oltre il pianeta più lontano del nostro sistema solare, dal 22 aprile scorso ha iniziato a trasmettere segnali alterati perché è stata sabotata dagli alieni, che stanno cercando di rispondere ai messaggi di benvenuto registrati a bordo del veicolo. Così dice un "esperto", Hartwig Hausdorf.

Esperto di cosa? Di progettazione di sonde interplanetarie, penserete. Perché se uno ha un problema di denti chiede consulto a un dentista, se l'automobile non va ci si rivolge a un meccanico e quindi se c'è un problema con una sonda spaziale si chiede il parere di uno che mastica pane e telemetria siderale. Ovvio.

Tuttavia il Bild, La Stampa e Tiscali, oltre a vari media in altre lingue (per esempio il Telegraph inglese) e l'immancabile trasmissione televisiva Voyager della Rai (video qui), la pensano diversamente e propongono infatti il suddetto Hartwig Hausdorf. Che è un esperto, sì, ma di UFO: un dettaglio che per esempio Corrispondenti.net dimentica di precisare. E gli regalano un bel po' di pubblicità, citando dettagliatamente il titolo del suo ultimo libro.

I fatti sono ben diversi, e per capirli sarebbe stato sufficiente informarsi presso le persone realmente competenti. Il sito della NASA dedicato alle sonde Voyager spiega esattamente come sono andate le cose. Il sistema di bordo che si occupa della formattazione dei dati scientifici ha avuto un problema: un singolo bit nella memoria del computer di bordo ha cambiato valore per errore e ha scombinato i dati scientifici. Cose che càpitano, considerato che il computer risale a 33 anni fa e non è mai stato portato in assistenza.

Il 20 maggio il bit è stato riportato al suo valore originale grazie a una serie di comandi inviati via radio da Terra. Tenete presente che il segnale radio ci mette, alla velocità della luce, tredici ore per arrivare a destinazione; eventuali reazioni a bordo ci mettono altre tredici ore per essere ritrasmesse a Terra. Immaginate di dover fare manutenzione remota a un computer che ci mette ventisei ore a rispondere, sapendo che se sbagliate qualcosa non potete andare sul posto a sistemarlo: queste sono le condizioni in cui lavorano i tecnici del Jet Propulsion Laboratory della NASA, che da oltre trent'anni segue l'odissea della sonda Voyager 2 e della sua gemella Voyager 1. Quindi non lamentatevi della latenza della vostra linea ADSL.

Tre giorni dopo, il 23 maggio, si è avuta la conferma che l'intervento aveva avuto successo e la sonda ha ripreso a inviarci dati scientifici correttamente formattati.

Niente alieni calvi dalle gambe mozzafiato, dunque, ma soltanto un normale problema tecnico risolto dall'intelletto umano. Quello che storie pseudoufologiche come questa vogliono sempre sminuire, attribuendo ogni evento agli extraterrestri, come se noi fossimo tutti mentecatti.

47 commenti:

Nico ha detto...

E pensare che Voyager ha incassato anche il premio Cimitile, che è uno dei più prestigiosi del sud italia.
questa mattina in conferenza stampa non volevo crederci.
mi piace pensare che glielo abbiano dato in modo da ottenere alla premiazione la presenza di qualche volto noto della rai. e solo per questo.

Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Unknown ha detto...

@Nieth
Uno dei più prestigiosi premi della media valbrembellina, peggio del premio barocco! Premi fuffa per autopremiarsi.

Bravo Paolo. Ma il 5 giugno al Golgi mi posso infilare solo per salutarti, visto che ti seguo da un bel po' (7 anni?) L'incontro lo fate nell'auletta di chirurgia della prof F***?

Pax ha detto...

Fuffiamo tutti insieme!

inamidato ha detto...

Dal titolo sembrava che gli alieni avessero rapito Giacobbo...

bofola ha detto...

@inamidato
Perché, questo qui non è la copia lasciata a noi per sviarci?

kurdt ha detto...

Gesù!

Quelli di Giacobbo dovrebbero essere appesi per le gonadi. :)

Jotar ha detto...

Quindi non lamentatevi della latenza della vostra linea ADSL. :-)

Music06 ha detto...

"Alieni si portano via la mente di Voyager, poi la restituiscono."

LOL

certo che se gli alieni avessero rapito Giacobbo e lo avessero studiato come terrestre medio ora saremmo gli zimbelli della galassia!

Unknown ha detto...

"Alieni si portano via la mente di Voyager, poi la restituiscono. Non è grave come pensate"
Se la mente di Voyager è quella di Giacobbo, la restituzione è un male cosmico... ;-)

bofola ha detto...

Scusatemi in anticipo! Desidero postare la questione qui(non è fuori tema?): perché ce l'hanno ridato? A che pro?

Anonimo ha detto...

Capito, dev'essere per questo che quando Voyager tornerà, avrà cambiato nome... :-)

Anonimo ha detto...

Ne avevo parlato anche io nel mio blog l'altro ieri (http://tinyurl.com/2bnvak7) e sono incappato anche nella risposta di un sostenitore delle tesi ufologiche, affermava che le nostre tesi "sono supportate da pochissimi elementi chiarificatori" ovviamente anche io ho linkato i siti NASA come ha fatto Paolo oltre che fornire una spiegazione tecnica essendo l'informatica il mio campo...purtroppo però come non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire, è anche vero che non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere :/

Hanmar ha detto...

Cose che càpitano, considerato che il computer risale a 33 anni fa e non è mai stato portato in assistenza.

Aggiungiamo: e che non ha un OS di Bill Gates :D :D :D

- Signore, abbiamo ricevuto le foto di Saturno... ma c'e' qualcosa di strano.

- Perche'?

- Perche' e' tutto blu.

Saluti
Michele

Dintorni ha detto...

Ma gli ufanatici replicheranno: "E chi l'avrà cambiato quel bit?". :-)

Carlo Recagno ha detto...

Intanto proporrei un minuto di silenzio in memoria di Persis Khambatta e delle sue gambe mozzafiato.

Verzasoft ha detto...

- Signore, abbiamo ricevuto le foto di Saturno... ma c'e' qualcosa di strano.
- Perche'?
- Perche' e' tutto blu.


LOL :D

mvinci ha detto...

È solo una campagna di pubbliche relazioni per il lancio di un libro.

Slowly ha detto...

All'inizio leggendo il titolo avevo pensato ad un rapimento a firma aliena di Giacobbo.

Poi, purtroppo, ho continuato a leggere.

Ci sono rimasto malissimo!

:,(

Anonimo ha detto...

Fantastico quel film!!

Yuri'70 ha detto...

..33 anni di funzionamento nello spazio sempre più estremo: e non finisce qui.
..teleassistenza a circa 14 miliardi di chilometri dalla Terra: con successo.

sono queste le news che ancora mi riescono a emozionare come un riccio..altro che Voyager di Giacobbo.

Dora ha detto...

Mi auguro che questo buontempone volesse solo cercare di emulare Orson Welles...

Stepan Mussorgsky ha detto...

Il progetto Voyager è mitico! Solo, io non avrei portato a bordo così tanti dettagli su di noi! Si sa mai... -_-

puffolottiaccident ha detto...

uh? forse 33 anni fa avevano predisposto la macchina per poter riparare i bits di cui parlano?

Anzi, di che tipo di memoria parlano? ROM ?
Non riesco a capire cosa si intende per "riparare un bit" ma suppongo che prima di lanciare una macchina così costosa letteralmente nello spazio si saranno chiesti: che facciamo se un bit si inverte/guasta?

uhm, pensandoci su forse se ne sono accorti in quanto restituiva pedissequamente "0"...

Comunque quella nella foto è una serpentessa minorenne, se si viene rapiti da lei, poi sul disco volante si finisce a dover fare i conti con Chris Hansen.

pgc ha detto...

allora Paolo: dicci quanti di quelli che hanno visitato la tua pagina hanno cliccato su... "alieni calvi dalle gambe mozzafiato". Funziona bene il contatore? :)

pgc

Domenico_T ha detto...

Puffolotti,
Non riesco a capire cosa si intende per "riparare un bit" ma suppongo che prima di lanciare una macchina così costosa letteralmente nello spazio si saranno chiesti: che facciamo se un bit si inverte/guasta?

Non conosco i dettagli dell'episodio specifico ma potrebbero aver "riparato" il bit semplicemente facendo un reset. Per la serie, quando si blocca, spegni-e-accendi :D

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Immaginate di dover fare manutenzione remota a un computer che ci mette ventisei ore a rispondere, sapendo che se sbagliate qualcosa non potete andare sul posto a sistemarlo: queste sono le condizioni in cui lavorano i tecnici del Jet Propulsion Laboratory della NASA, che da oltre trent'anni segue l'odissea della sonda Voyager 2 e della sua gemella Voyager 1.

immagino abbiano anche un Contratto a Progetto....

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

da una prima analisi quello che si è guastato è il sistema di trasmissione dati verso la terra

per chi vuole saperne di più sul computer della Voyager (bioneurale? :D ) ecco il link

mogio ha detto...

@theDRaKKaR

ecco il link

Hai dimenticato di inserire il link ;)

Anonimo ha detto...

Per motogio

ecco il link

Hai dimenticato di inserire il link ;)


Stavo per scriverlo io, sei stato più veloce.
Ma forse una ragione c'è: l'accenno di theDRaKKaR al bioneurale, che ha una assonanza coi brani musicali binaurali, tradisce l'ascolto di musica che droga, parola del colonnello Rapetto; in questo caso l'effetto è quello del loto. :-)

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

ahahhahah scusate, poi sono pure uscito..

ecco il link :D

http://history.nasa.gov/computers/Ch6-2.html

PS bioneurali sono i computer della Voyager di Star Trek :P

Gianni Comoretto ha detto...

Innanzitutto ora è più semplice di quando ci lavoravo io, nell'88. Allora il tempo luce (One Way Light Time) era di circa 6 ore, per cui i comandi venivano dati dalla stazione di Canberra, in Australia, e i risultati li si vedeva noi, dopo 12 ore. Adesso a trasmettere e ricevere sono le stesse persone, dopo 26 ore.

Sull'errore. Voyager ha una memoria RAM, mi sembra da 16 kilobyte (sì, kilo, non mega), in cui vengono caricati da terra i programmi per l'unità di controllo. I solo programmi in ROM sono quelli di sicurezza, che sostanzialmente mettono l'astronave in una situazione sicura e con l'antenna puntata verso Terra.

La meoria RAM è soggetta a "soft errors", quando un raggio cosmico la colpisce può trasportare abbastanza carica elettrica da far cambiar stato ad un bit. In quel caso, semplicemente si ricarica il programma, ma non è una cosa rapida, con un data rate di pochi bit al secondo. E bisogna capire che è successo.

Ma tutto questo andrà perso, come lacrime nella pioggia. È tempo di chiudere l'Istituto Nazionale di Astrofisica, insieme ad altri prestigiosi enti inutili.

puffolottiaccident ha detto...

uh? esistevano cose con 16 KB di ram all' epoca?

Da come lo ho sentito descrivere pensavo avesse qualcosa come 2 KB or such, non credevo ce ne avessero messo di più, per quello che deve fare.

Ora che ci penso, nel luogo in cui si trova in questo momento, immagino che l'oggetto fisico più grande di un chicco di riso più vicino sia a miliardi (diciamo pure: centinaia di diametri del pianeta terra) di km di distanza.
WOW.

puffolottiaccident ha detto...

correggo: "centinaia di migliaia di diametri del pianeta terra" volevo naturalmente dire.

davegahan ha detto...

ragazzi aiutatemi a sbugiardare il filmato di questa mia amica.nn so se l abbia fatto apposta o davvero nn c entra niente,ma da casa sua ha ripreso questo..a me sembrano palloncini ed escludo ufo però voi sicuro sapete di piu!!

http://www.youtube.com/watch?v=BwJNPHsLAXs

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@dave

sembrano dei piccoli palloni aerostatici... si vede anche che quando finisce il propellente scendono come sacchi vuoti (appunto..)

davegahan ha detto...

@the drakkar molto probabile.grazie.gli altri altre idee?

Paolo Attivissimo ha detto...

Lanterne cinesi (candele dentro involucri di carta, si comportano come mongolfiere.

khrenek ha detto...

Grazie Paolo per averci ricordato la non mai abbastanza compianta Tenente Ilia (al secolo Persis Khambatta) prematuramente scomparsa nel 1998
Qaplà

Carson ha detto...

ǚşå÷₣ŗẻễ wrote:
"Il progetto Voyager è mitico! Solo, io non avrei portato a bordo così tanti dettagli su di noi! Si sa mai... -_- "

Qualche giorno luce per degli alieni in grado di giungere sulla terra da anni luce di distanza è irrilevante: se sono in grado di arrivare alla Voyager sono in grado di giungere alla Terra.
Se si inizia a parlare di anni luce la cosa potrebbe avere un peso.
Ma quando Voyager si sarà allontanata di un anno luce dalla Terra..., quelle informazioni saranno inutili (cfr. Harry Turtledove Ciclo dell' Invasione...i problemi che possono causare informazioni vecchie di "soli" 800 anni, qui parleremmo di 3500 anni).
Quando Voyager sarà a 3 giorni luce, fonderemo la Federazione dei Pianeti Uniti.
Quando sarà a 4 giorni luce... se ci saranno problemi ci penserà JTK a sistemarli.

Ciao

Carson

davegahan ha detto...

grande paolo!!credo proprio che hai ragione!un mio amico che lavora in un ristorante dietro il presunto avvistamento ha detto che gli sposi per festeggiare hanno lanciato una specie di palloncini cn dentro una luce...e mi sa che sono proprio queste lanterne cinese!!grande e grazie!

davegahan ha detto...

infatti vengono usate durante matrimoni!!guardate qua anche a varese http://www.laprovinciadivarese.it/stories/Cronaca/197266/.caso chiuso!un altra dimostrazione,come dice sempre Paolo,che prima di gridare all ufo bisogna fare un minimo di ricerca!!

puffolottiaccident ha detto...

Davegahan, se ha una colonna sonora allora è di certo falso.

(non è detto che se non ce la ha sia vero)

davegahan ha detto...

si l ha aggiunta lei dopo,t assicuro che nn era al corrente della questione,solo che è piu affascinante pensare all ufo che a qualcosa di razionale come invece siamo portati a pensare noi!!ora gliel ho spiegato e ha detto ok m hai convinto.fortuna che avevo un amico che lavorava al ristorante la dietro e l intuizione di paolo e ho fatto due piu due!nn sapevo sta moda di lanciare ste lanterne ai matrimoni!

Paolo Attivissimo ha detto...

si l ha aggiunta lei dopo,t assicuro che nn era

Salve, qui è il tuo moderatore compagnone che ti parla.

Questo è un blog, non un telefonino. Non ci sono sconti se scrivi in stile SMS.

Attenzione! Alcuni lettori, di fronte al tuo stupro dell'ortografia, potrebbero mandarti tali e tanti accidenti che potresti prendere fuoco. E loro starebbero a guardare.

Fiducioso che tu abbia colto il cortese monito, il tuo moderatore compagnone cordialmente ti saluta.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

alcuni lettori, di fronte al tuo stupro dell'ortografia, potrebbero mandarti tali e tanti accidenti che potresti prendere fuoco

che bello che bello posso cominciare io? :D

davegahan ha detto...

ahhaah ok pardon per(non x)le scritte in stile sms!!ormai è un abitudine!!cospargo il capo di cenere e chiedo venia :-)