Cerca nel blog

2007/07/08

Radio: appuntamento extra per Second Life

Second Life alla radio


Domattina alle 11.10 sarò ospite della Rete Uno della Radio Svizzera di lingua italiana, insieme con Bruno Giussani e Flaminia Nucci, per parlare dell'onnipresente Second Life, il mondo virtuale dove tutti vogliono andare e insediarsi perché... perché lo fanno tutti gli altri.

Il programma s'intitola T.I.P.I: tempi, idee, persone, incognite, e sarà condotto da Mirella De Paris. Potete ascoltarlo in diretta anche in streaming Real Audio qui.

No, non saremo presenti anche su Second Life :-)

18 commenti:

Bergan ha detto...

Peccato che mi sveglio sempre tardi....cmq se per caso dovessi svegliarmi presto sono subito sulla radio.

Poppi ha detto...

"il mondo virtuale dove tutti vogliono andare e insediarsi perché... perché lo fanno tutti gli altri." Che bella definizione di SL! e' la migliore che abbia sentito. Faccio fatica a stare dietro alla priva vita, non ho tempo per la seconda!

Dan ha detto...

Ah, ti ho sentito in questo momento all'inizio della trasmissione: "Paolo Attivissimo, cacciatore di bufale" "Buongiorno"...

A proposito, qualche speranza di sapere il nome del tuo avatar, visto che dici di aver provato Second Life..?

Dan ha detto...

Per una volta devo correggerti Paolo: l'account base è gratuito, e con quello puoi comprare, costruire oggetti, fare tutto quello che si può fare in Second Life. L'unica cosa che ti dà in più l'account a pagamaneto è la possibilità di comprare terreni (ma se uno vuole li può affittare), e un "weekly stipend" da Linden Labs.

Ma cosa volevi dire esattamente con "vendono vendono gli spazi ma non forniscono le infrastrutture" ?

mastrocigliegia ha detto...

Il programma comparirà anche quello il podcast?

Second life:
E' tanto che ne sento parlare, ma non mi aveva mai tentato.
Visto che sei continua a parlarne, mi sono deciso a darci una occhiata.
Nel tentativo di fare l'iscrizione ho visto che i cognomi sono prefissati. Da una scorsa dell'elenco, ho scoperto che è ammesso "Zabelin".
E' troppo per un genovese!
E subito ho scelto il nome (quasi obbligato) Zateneghe.
Ebbene: era già stato usato.

Evidentemente non sono stato l'unico poco serio che si è avventurato da quelle parti.

Ho provato con Zatestrangue, che è libero, ma visto che l'iscrizione chiedeva troppe cose al momento ho lasciato perdere.

mc

ps. se qualcuno non capisce il perché di quei nomi, chieda a qualche conoscente genovese: lo sa spiegare di sicuro.

Dan ha detto...

Valido sia per mastrocigliegia sia per Paolo: se avete domande su Second Life, chiedte pure a me... ormai mi ritengo abbastanza un veterano.
Quanto ai nomi genovesi, perchè non ce li spieghi direttamente tu, che è più semplice..?

Paolo Attivissimo ha detto...

>Per una volta devo correggerti Paolo: l'account base è gratuito, e con quello puoi comprare, costruire oggetti, fare tutto quello che si può fare in Second Life.

Hai ragione: ho studiato male e mi sono lasciato distrarre dall'icona "No build". Pensavo si riferisse allo status del mio avatar, invece riguarda lo status del luogo.

E' un esempio delle difficoltà dell'interfaccia alle quali accennavo: oltre a saper usare il computer bisogna impararsi anche tutte le regole di SL... La vita è troppo breve.

>Ma cosa volevi dire esattamente con "vendono vendono gli spazi ma non forniscono le infrastrutture" ?

Che spesso, da quanto mi dicono, i server sono sovraccarichi perché ci sono troppi utenti (non paganti) che rallentano il sistema anche per quelli paganti.

>Il programma comparirà anche quello il podcast?

Non lo so, ma non credo.

>A proposito, qualche speranza di sapere il nome del tuo avatar, visto che dici di aver provato Second Life..?

PaoloAttivissimo Voom (che cosa stupida questa dei cognomi predefiniti). Sono nella Orientatio Island e di lì mi sa che non mi muoverò. Ho comunque la schermata aperta su uno dei miei Mac, fatevi vedere (non garantisco di poter chattare).

Unknown ha detto...

E' prorpio tempo di cambiare!
http://www.youtube.com/watch?v=LkrwEYzRKpo

Fabio Metitieri ha detto...

Attivissimo, un giretto sulla Orientation Station (e sei ancora piantato li'), non ne sai nulla, sbagli anche a leggere le icone, e ti permetti di pontificare su SL e sulle sue infrastrutture????

Sei peggio, molto peggio dei peggiori bufalari di Repubblica, che tanto spesso critichi.

Anyway, se metti on line la registrazione del tuo intervento provo a correggere e a rettificare le innumerevoli tavanate che certamente avrai sparato.

Ciao, Fabio Metitieri.
http://xoomer.alice.it/fmetitie

Paolo Attivissimo ha detto...

>se metti on line la registrazione del tuo intervento provo a correggere e a rettificare le innumerevoli tavanate che certamente avrai sparato.

Fabio, non hai nemmeno sentito l'intervento e già sei sicuro che contiene "innumerevoli tavanate"?

Complimenti per il pulpito e la predica.

Per tua informazione, mi sono fatto una studiata delle FAQ, ho chiesto ad amici e colleghi già in SL, ho indagato sui casi di risse e molestie, e molto altro; ma sono rimasto alla Orientation perché francamente volevo soltanto provare l'interfaccia e i requisiti di sistema e non ho tempo di andare oltre con le esperienze personali.

Fabio Metitieri ha detto...

Attivissimo scrisse:
>>Fabio, non hai nemmeno sentito l'intervento e già sei sicuro che contiene "innumerevoli tavanate"?

Be', ti conosco e ti bacchetto da anni, forse dal 2000 su cyber-rights, per cui prevedo...
;-)

Comunque, metti on line la registrazione e poi vediamo.


Ciao, Fabio Metitieri.
http://xoomer.alice.it/fmetitie

axlman ha detto...

Ma questi personaggi da cabaret, a metà tra Fantozzi e Tafazzi, da dove escono fuori?

Dan ha detto...

Perchè ho come l'impressione che le cosiddette "bacchettate" siano interventi fuori luogo (e fuori dal mondo) come questo, a cui Paolo ha risposto con le dovute precisazione, zittendoti? Tutta questa sicumera dall'ignaro ultimo arrivato è quasi comica...

"Hai ragione: ho studiato male e mi sono lasciato distrarre dall'icona "No build". Pensavo si riferisse allo status del mio avatar, invece riguarda lo status del luogo."
No infatti, la barra in alto mostra le caratteristiche del luogo...

"E' un esempio delle difficoltà dell'interfaccia alle quali accennavo: oltre a saper usare il computer bisogna impararsi anche tutte le regole di SL..."
Questa è un'osservazione interessante: per me, è logico che un client per una cosa complessa come l'interazione con un mondo virtuale sia un po' complicato da imparare... tu dici che dovrebbe essere più intuitivo, quasi automatico da usare? Come potrebbe essere secondo te?

"Che spesso, da quanto mi dicono, i server sono sovraccarichi perché ci sono troppi utenti (non paganti) che rallentano il sistema anche per quelli paganti."
Non ho mai fatto vere e proprie indagini al riguardo, ma secondo la mia esperienza personale anche quella è un po' una leggenda metropolitana: i server della Grid sono al momento perfettamente in grado di sopportare il carico di utenti presenti contemporaneamente. Il lag e vari problemi ci sono stati ma erano da imputare più che altro al software... via via che hanno migliorato sia lato client che server, e ottimizzato i database, il lag è andato scomparendo. Ad ogni comunicazione c'è chi si lamenta nei commenti che, invece di aggiungere nuove features, lo staff dovrebbe aggiustare i problemi, togliere il lag e i bug ecc. ma mi danno l'impressione di essere dei mai-contenti che si lamentano tanto per lamentarsi, o non sanno distinguere un lag da venti spyware in locale.

>Il programma comparirà anche quello il podcast?
"Non lo so, ma non credo."
Peccato, alcune interruzioni nello streaming mi hanno fatto perdere degli spezzoni.

"PaoloAttivissimo Voom (che cosa stupida questa dei cognomi predefiniti). Sono nella Orientatio Island e di lì mi sa che non mi muoverò. Ho comunque la schermata aperta su uno dei miei Mac, fatevi vedere (non garantisco di poter chattare)."
Mi sembra ci fosse una ragione per i cognomi fissi, ma non la ricordo... comunque se ti vedo online, vedrò di passare a fare un saluto!

Fabio Metitieri ha detto...

Dan, io sono in Internet da 15 anni, ne scrivo su varie testate piu' o meno da 14 anni, e sono in Second Life da un anno. L' "ignaro ultimo arrivato" di cui parli forse non sono io, qui...
;-)

A proposito, tu non ce l'hai un cognome e uno straccio di curriculum on line?

Ciao, Fabio Metitieri.
http://xoomer.alice.it/fmetitie

Figura Quattro ha detto...

oddio è arrivato il megalomane... "ma tu ce lo hai il cv online?" mamma mia che tristezza

Plasma ha detto...

Dalle mie parti (in Ticino) quelli cosi li chiamiamo "ganasa" :)

Vicky ha detto...

In un thread intitolato "Immaginate il mondo attraverso gli occhi della gente stupida", gli internauti hanno postato svariate immagini, alcune delle quali a proposito di Second Life. Ecco i links ovviamente work-safe.

http://tinyurl.com/2rbjla

http://tinyurl.com/2ofp9f

yhbt

Dan ha detto...

"Dan, io sono in Internet da 15 anni, ne scrivo su varie testate piu' o meno da 14 anni, e sono in Second Life da un anno. L' "ignaro ultimo arrivato" di cui parli forse non sono io, qui..."
Allora immagino avrai sentito parlare di netiquette... quindi perchè arrivi in "casa" d'altri e fai il cafone con discorsi come quelli? La moderazione è una virtù, anche nella comunicazione.

"A proposito, tu non ce l'hai un cognome e uno straccio di curriculum on line?"
Certo che ho un cognome, è un requisito base in Second Life come nella Real Life... ma io preferisco tenere la vita online separata da quella reale. Non voglio interferenze della prima nella seconda, e tengo alla mia privacy. Per la stessa ragione, anche se avessi un CV online, non lo linkerei qui.