Cerca nel blog

2009/05/01

Volete usare gratis il prossimo Windows 7?

Windows 7, versione preliminare in prova gratuita fino a giugno 2010


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Se vi interessa provare la Release Candidate (una sorta di ultima bozza quasi definitiva) di Windows 7, il successore di Vista, potrete farlo legalmente e gratuitamente per 13 mesi, dal 5 maggio prossimo al primo giugno del 2010. Le date erano state rivelate da una fuga di notizie e sono state confermate ieri da Microsoft, come riferisce Computerworld.

Questa Release Candidate è già disponibile da ieri agli sviluppatori del Microsoft Developers Network (MSDN) e agli utenti paganti di TechNet, in versione a 32 bit e a 64 bit. Tuttavia le pagine dalle quali scaricare il sistema operativo sono rimaste a lungo inaccessibili, come lamentano gli utenti.

Aggiornamento: Windows 7 è ora disponibile a tutti presso l’Evaluation Center italiano. Grazie a Renato per la dritta.

Va sottolineato che si tratta di una versione di prova, da non usare per lavoro o per situazioni critiche, e che scaduto questo termine temporale il prodotto smetterà di funzionare e non sarà possibile aggiornarlo alla versione definitiva.

E' un periodo di prova ben più lungo rispetto alle versioni di prova di Windows Vista, che funzionarono per un massimo di otto mesi (da settembre 2006 al primo di giugno 2007).

Ci sono buone notizie per questa nuova versione: finalmente è stato rimosso quasi completamente l'Autoplay/Autorun che ha permesso a tante infezioni virali, compreso il recente Conficker, di propagarsi semplicemente collegando al PC una penna USB, un CD/DVD o un disco rigido infetto. Ci sarà anche una finestra di compatibilità con Windows XP, ma sarà una macchina virtuale scaricabile come opzione, per cui richiederà un computer dalle prestazioni decisamente vivaci.

Microsoft sta facendo di tutto per blindare e velocizzare il suo nuovo sistema operativo, soprattutto all'avvio e alla chiusura, ed evitare le lamentele che hanno afflitto Vista. La BBC cita anche un taglio di 400 millisecondi alla musica di Windows 7, vantato da John McCurran di Microsoft UK, per rendere più rapida la chiusura del sistema operativo. Wow. Io avrei un'idea ancora più brillante: sbarazzarsi completamente della musica di chiusura.

Battute a parte, la gestione della grafica dovrebbe essere più snella e le prime recensioni indicano un'effettivo miglioramento delle prestazioni rispetto a Vista. Visivamente, Windows 7 sembra essere una versione drasticamente ripulita e snellita di Vista (con degli sfondi assolutamente psichedelici, da non perdere), per cui la migrazione non dovrebbe essere troppo sofferta. La versione base dovrebbe poter girare (con alcune limitazioni) anche sui netbook di fascia medio-alta.

Una raccomandazione importante: non scaricate le copie pirata che sono già in circolazione. Molte sono infette e sono un perfetto veicolo di propagazione di ogni sorta di porcheria informatica.

20 commenti:

Anonimo ha detto...

Bè, lo provo subito ... con Virtualbox, eheh ;)

R3DKn16h7 ha detto...

Bello. Penso che preferirò Arch.

Daniele ha detto...

Non ho neanche letto l'articolo. L'unica novità che mi riguarda nel panorama dei sistemi operativi, al momento, è ubuntu 9.04.

juhan ha detto...

Ragazzi ho un'idea moooolto migliore: installate Ubuntu!!! E' gratis, veloce, senza virus, bello. Mi ringrazierete.

allison ha detto...

...carta e penna no,vero?

Anonimo ha detto...

Ma non vi sembra un metodo un po' da pusher?
Voglio dire, è vero che è una versione di prova, non va usata in macchine di produzione e blablabla, ma a quanti utenti pensate che ne freghi qualcosa?
Così tantissimi lo useranno gratis per un anno, e tra un anno cosa pensate che faranno? Passeranno ad Ubuntu? Torneranno a XP?

Gli onesti magari compreranno il sistema operativo che si sono ormai abituati ad usare, gli altri scaricheranno la versione pirata, facendo comunque il gioco di microsoft.

Se fossi io l'antitrust... mannaggia!

lufo88 ha detto...

Non ci vedo nulla di male. Microsoft ben sapendo che il suo sistema operativo dovrà funzionare sulle configurazioni più disparate cerca di fare un testing più ampio possibile, come le distro Linux d'altro canto, per dire Fedora 11 beta è disponibile per il download.
L'unica esente è Apple, dove le configurazioni sono poche.

Inoltre un po' di pubblicità male non fa (e non ci vedo nulla di male).

Discorso a parte per gli utenti che installano una beta o una RC1 su macchine non di test, credo sia il caso che si diano una svegliata, lì non è Microsoft monopolista è la razza degli utonti.

Anonimo ha detto...

@lufo88: la differenza è che dopo che l'hai provato, Fedora beta, puoi continuare ad usarlo senza problemi, mentre con 7 ti trovi a scegliere se pagare, truffare, o reinstallare XP (o Vista).

Inoltre il discorso del testing avrebbe senso se MS fosse dotata di un'infrastruttura seria per la segnalazione e gestione dei bug, e se tenesse un pelo in considerazione le segnalazioni degli utenti, campo nel quale mi risulta sia molto carente...

Alessandro ha detto...

@ juhan:
io uso Ubuntu da quasi 2 anni. Ottimo sistema, per essere completamente gratuito, però! Non tutto è oro quello che luccica, ovvero:
1- ci ho messo circa 1 mese e 1/2 per riuscire a riconfigurare la stampante
2- la patch emessa per turare una falla di SAMBA grossa come una casa? (ovvero non riusciva a risolvere i nomi dei computer della rete WIN...)
3- la gestione delle stampanti di rete da parte di CUPS? (anche perchè si appoggia a SAMBA)
4- la mia povera webcam l'ho regalata a papà... tanto non riuscivo più a installarla... bug anche in questo caso...

Non voglio sminuire la validità del sistema UBUNTU, assolutamente. Continuo ad usarlo sulla mia macchina domestica, ma non beatifico nessun OS...

Da pochissimo ho iniziato ad usare MacOS... vedremo...

juhan ha detto...

@ Alessandro
sono d'accordo con te. Tu hai il problema della webcam io quello dello scanner, ereditato, che ho collegato a una macchina windoze. E quando passi alla versione successiva può capitare (come è successo a me) che devi riconfigurare alcune app, ma comunque molto meglio Ubuntu di windows, non tornerei mai indietro.

lufo88 ha detto...

@ ulisse
Sì è vero non puoi tenerlo, ma non ci si può lamentare di questo. Il software Microsoft lo paghi, non ci vedo nulla di malvagio. Non puoi pretendere che ti regali qualcosa!
Non vuoi pagare? Ti rimetti su Xp (o 2000 o Vista) o scarichi dai torrenti in piena o da qualche mulo (le ultime due sono scelte illegali naturalmente).

Per i problemi di Ubuntu non sono proprio bug suoi, ma le aziende che non forniscono i driver. È vergognoso che devo prendere i driver per Windows e simularli in Linux altrimenti non funziona nulla! Questo è iniquo! AMD è un'eccezione, ma è un'azienda!

A voler essere pignoli, neanche Samba c'entra molto. Samba non è sviluppato dallo stesso team di Ubuntu.

Lucifer_Sam ha detto...

Fiero utilizzatore di FreeBSD e OpenSuse :)

itsecblogger@gmail.com ha detto...

anche io l'avevo provato ma avevo avute delle impressioni pessime... ora proverò quest'altro.
qui desrissi quello che mi accadde:
http://tinyurl.com/cnayzn

lufo88 ha detto...

Adesso comincerete a pensare che sia un fan di Microsoft, però la beta di windows 7 non mi ha dato alcun problema (e l'avevo montata su un computer in teoria inadatto, ma era solo l'Aero). Inoltre ho installato una perifierica (scheda wireless) con i driver per XP (erano i più recenti in circolazione) e funziona.

Che configurazione hai usato itsecblogger?

Ciao ciao

Francesco ha detto...

Ho provato la beta di W7 scaricata gratuitamente grazie al privilegio di essere uno studente di informatica. All'inizio ero un pò scettico data la mia antipatia verso i sistemi Microsoft, ma devo dire che la nuova versione di Windows non solo offre delle comodità eccezionali e un ambiente visivo più piacevole, ma anche una maggiore leggerezza e un aumento delle prestazioni!

Il mio povero e vecchio P4 con 1.5GB di RAM e una scheda NVidia 5600 reggeva benissimo W7 anche con Aero attivato!

itsecblogger@gmail.com ha detto...

ciao, non ho usato nessuna configurazione particolare perchè non ho avuto il tempo di cambiarla.
Praticamente appena ho installato i driver della scheda wireless usb mi ha dato instabilità totale. Dopo 10 secondi che usciva il desktop mi dava schermata blu e si riavviava da solo, dopo il riavvio stessa cosa, e continuava così. Dopo aver rimosso i driver stessa cosa. Cmq forse era un bug che riguardava proprio quei driver e io sono stato sfortunatissimo. Spero che la beta che esce domani sia molto diversa. :P a presto

andrea ha detto...

Purtroppo "dura" solo fino al 1 Marzo 2010. poi "si riavvia ogni due ore". Insomma come Windows 95! :-)

Watch the calendar. The RC will expire on June 1, 2010. Starting on March 1, 2010, your PC will begin shutting down every two hours.

Sto scaricandolo ora (versione per tutti). Che noia la trafila, registra, registra, inserisci password, attendi email. Molto meglio il buon vecchio torrent! :-)

Mousse ha detto...

Dunque, ho solo pareri di seconda mano su Win7, che lo definiscono migliore di Vista specialmente dal punto di vista delle prestazioni (penso che quanto prima proverò ad installarlo in dual boot). Sulla sicurezza non saprei ma se ci sono gli avanzamenti che ci son stati tra XP e Vista direi che le premesse ci sono tutte per un ottimo prodotto.
In compenso posso parlare per diretta esperienza, e parlare abbastanza male, di Ubuntu.
Ogni upgrade di versione introduce nuove e differenti incompatibilità hardware.. Nel senso che alcune cose iniziano a funzionare mentre altre che lo facevano smettono di farlo.

Ho cattiverie anche per MacOSX, BSD imbastardito con un sistema di configurazione piuttosto furbo ma abbastanza poco gestibile, una GUI assolutamente non personalizzabile e la peggiore implementazione della navigazione a colonne che abbia mai visto (neXTStep almeno ti diceva dov'eri nella struttura, in OSX se lo sono scordati).

E concludo con la cattiveria su Vista: decisamente TROPPO pesante e con TROPPA roba che si usa una volta al secolo. Almeno però il resto funziona.

@Iufo88 Per i problemi di Ubuntu non sono proprio bug suoi, ma le aziende che non forniscono i driver.Eh già, invece nel caso di problemi con Windows è colpa di Microsoft se i driver non son fatti bene. Che strano ;)

Dan ha detto...

No Mousse, il problema è che Linux non ha bug ma neanche supporto driver dalle aziende; i sistemi Microsoft invece hanno sia il supporto driver che i bug... uhmm, dovremmo trovare una via di mezzo.

Francesco ha detto...

Beh Dan... Il supporto ce l'ha... Sun, Google, Novell, Canonical, Intel... Solo che molti produttori di driver non ci credono abbastanza e spesso non hanno il minimo interesse. Linux però sta cominciando ad essere più diffuso, quindi basta solo un pò di tempo... Ricordi le chiavi USB per connettersi a internet? La maggior parte di queste hanno esteso la compatibilità anche per Linux proprio perchè molti netbook hanno il pinguino preinstallato.