Cerca nel blog

2009/07/03

Voci incontrollate sulle celebrità defunte

Utenti superficiali diffondono dicerie di morti celebri


Le morti inattese di Michael Jackson e di Farrah Fawcett hanno scatenato una serie di voci incontrollate su Internet che hanno messo in luce la leggerezza con la quale gli utenti diffondono qualunque storia emotivamente coinvolgente arrivi loro a tiro, senza verificarla.

Nei giorni scorsi hanno avuto un'eco fortissima via mail, su Twitter e su Facebook voci riguardanti la morte di vari personaggi noti, come Jeff Goldblum, Natalie Portman, George Clooney, Britney Spears, Harrison Ford e Rick Astley. Grazie alla velocità di Internet e all'abitudine imprudente di inoltrare perché "non si sa mai, potrebbe essere vero", la propagazione di dicerie che un tempo avrebbero richiesto giorni per raggiungere la massa critica è stata praticamente istantanea, toccando talvolta nuove vette di cattivo gusto.

Sembra che molti utenti non abbiano ancora colto la differenza di attendibilità che c'è fra le varie fonti di Internet: un conto è una notizia pubblicata presso un'agenzia di stampa o una redazione di prestigio (o una blogger di solida reputazione), un altro è una diceria ricevuta via mail da un amico che l'ha trovata via Google chissà dove.

La faccenda è stata complicata da siti come Fakeawish.com, che permettono di creare finte notizie dall'aria decisamente credibile, come quella mostrata qui sotto:



Fakeawish è infatti passato da qualche migliaio di utenti giornalieri a circa 500.000 nei due giorni successivi alla morte di Michael Jackson, riferisce CNN. Il sito indica (in piccolo) che si tratta di burle, ma molti utenti leggono soltanto la prima riga e poi diffondono il link senza approfondire.

Nel caso di Britney Spears la diffusione è avvenuta tramite Twitpic, un servizio legato al popolarissimo Twitter, ma con una modalità insolita ed effettivamente ingannevole: la pagina Twitpic e Twitter ufficiale della Spears era stata violata carpendone la password o sfruttandone una vulnerabilità:



Subito dopo è stata pubblicata la smentita, ma l'emotività ha prevalso e la voce è andata avanti indisturbata.

Certo, una morte fasulla da smentire non è un danno irreparabile. Ma la superficialità che ha permesso questi incidenti di percorso potrebbe avere conseguenze ben peggiori in caso di gravi eventi reali, ora che sono sempre di più gli utenti che si riforniscono di notizie da canali poco abituati a verificare prima di diffondere.

Fonti: CNN, The Register, Sophos.

64 commenti:

Anonimo ha detto...

E' stata annunciata anche la morte di Paolo Bonolis:

http://www.facebook.com/pages/Addio-Paolo11/94630594290?ref=mf

http://img3.imageshack.us/img3/2900/imagemwu.jpg

...

Exodus68 ha detto...

Deve averla pubblicata circa un 40enne... un giovane d'oggi neppure sa cosa sia BIM BUM BAM.

:-)

Ivo - Modena

Rodri ha detto...

E lo screenshot che ti ho mandato pochi minuti fa?

"È confermato: Jacko è ancora vivo in compagnia di Elvis".

Già cancellato ma conservo lo shot per ricordo :-)

Rado il Figo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

I blog degli allegri scettici stanno sparendo uno ad uno. :|

Rado il Figo ha detto...

Fra le tante false morti di attori, purtroppo una autentica

A 97 anni ieri ci ha lasciati Mladen Sekulovic, il più noto attore serbo, vincitore di un Oscar per l'interpretazione di "Un tram chiamato desiderio", e noto per la sua partecipazione a "Fronte del porto" ed al telefilm "Le strade di San Francisco", in coppia con Michael Douglas.

Certo, in un mondo dove se muore Micheal Jackson o un ex inquilino del Grande Fratello si scheggia un'unghia si hanno paginate e titoloni la scomparsa del grande Mladen passa inosservata...

tristezza infinita

Rado il Figo ha detto...

Domenico, ho visto, ma si sa cosa sta accadendo?

Replicante Cattivo ha detto...

@ Rado
Beh, senza voler mancare di rispetto, la morte di un attore 97enne, anche se dal grande curriculum, fa certamente meno notizia della scomparsa di uno dei più grandi artisti dell'ultimo secolo.

Del resto, anche se non fossero capitate nello stesso momento, in qualunque caso la morte di Jacko sarebbe stata una notizia da prima pagina, mentre quella della Fawcett sarebbe stata una delle ultime notizie di un tg. Al di là della vicenda umana della Fawcett (molto toccante) a livello di popolarità sono due pianeti completamente diversi.
E per il momento penso che la morte di un attore (o qualunque artista) non più in attività debba comunque passare in secondo piano rispetto alle vicende politiche o a quelle di cronaca.

Quanto a Jackson, avete sentito che il ragazzo che l'ha denunciato per pedofilia ha ufficialmente ritrattato? Ha detto che era stato il padre a spingerlo a denunciarlo. Beh, chissà quanti "colpevolisti" ora continueraranno a dire che Jackson era un pedofilo.

Le sentenze "popolari" vanno oltre qualsiasi tribunale e qualsiasi testimonianza.

Rado il Figo ha detto...

Replicante: de gustibus.
A me ha toccato molto di più la morte del buon Mladen e l'indifferenza totale colla quale è stata accolta. Quando è apparsa la notizia della morte di MJ, ho girato canale e mi sono guardato le repliche della Libertadores.

Replicante Cattivo ha detto...

Beh, chiaro, ognuno è legato affettivamente a questo o quell'altro artista e meno a quell'altro ancora.

Però è chiaro che quando si fa una scaletta giornalistica, ci sono dei dati oggettivi di cui non si può non tenere conto. E' chiaro che questi non combacerano con i gusti di tutti.

L'economa domestica ha detto...

Il povero Mladen ha poi avuto una brutta sfiga negli ultimi anni...

Rado il Figo ha detto...

Per carità: non sto mica criticando chi "deve vendere notizie" sulle priorità che segue. Chiaro che se devo vendere un prodotto poco m'importa dei miei gusti personali ma devo capire e seguire quelli della maggioranza dei clienti "fruitori". Semmai il mio era un discorso più profondo: ovvero perché MJ sia un'icona universale, cosa che personalmente non mi stupisce ma mi fa ribrezzo (non parlo di accuse pedofile o delle discutibili scelte di vita personali, sia chiaro: mi fermo al campo artistico).
Certo non mi aspettavo tutto questo totale menefreghismo su Mladen. In secondo piano sì, fregarsene proprio no, ecco.

L'economa domestica ha detto...

1) A me la morte di Mladen ha toccato più di quella di Jacko (per una questione personale)

2) Ma non era nato a Chicago, il buon Mladen?

allison ha detto...

i blog di
al-boccalone
banferenemy
hanmar
ilpeyote
strakkino
strakerprovalootaci
vibradito
welovestraker

sono scomparsi. è iniziato stanotte verso le 3 a partire da quello di nico-murdock.
Il nesso con il comitato mi pare evidente,in ogni caso. Qualcuno di voi sa qualcosa?

Replicante Cattivo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Replicante Cattivo ha detto...

ovvero perché MJ sia un'icona universale, cosa che personalmente non mi stupisce ma mi fa ribrezzo (non parlo di accuse pedofile o delle discutibili scelte di vita personali, sia chiaro: mi fermo al campo artistico).

Beh, perchè al di là dei gusti musicali -che sono sacrosanti e indiscutibili- comunque non si può negare che sia stato uno degli artisti (se non l'artista) più influenti degli ultimi 100anni, che ha venduto il maggior numero di dischi e che in 45 (quarantacinque!) anni di carriera, volenti o nolenti, ha segnato almeno due decenni della storia della musica.
E poi chiaramente il suo declino, professionale e umano, non ha lasciato insensibili le persone che ora si dicono "può, uno che ha tutto, vivere in questo modo?"

Certo, fosse morto a 90 anni in un letto d'ospedale, dopo un periodo di agonia, la risonanza dell'evento sarebbe stata molto diversa. Con questo non voglio convincerti che DEVI ammirare Jacko, ma è chiaro che in questo caso la notizia della morte di un'artista è stato qualcosa che ha meritato le prime pagine per diversi giorni.

Replicante Cattivo ha detto...

Comunque, devo riconoscere la correttezza di un tg (mi pare il Tg5) che ha ri-dato la notizia della morte della Fawcett divresi giorno dopo che era successo, con un servizio molto più specifico.

Dopodichè è stato spiegato che, a causa della morte di Jacko, questa notizia era finita in secondo piano, e quindi meritava di essere riportata alla ribalta quando si fosse placata l'onda emotiva sul cantante.

Skeptic ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Paolo Attivissimo ha detto...

Allison,

è decisamente strano. Vedo di informarmi.

Franci ha detto...

Non c'entra nulla con l'articolo ma siccome non trovo riscontri per capire bene cos'è successo lo scrivo qui visto che tutti conoscete l'utente nico-murdock.

Al momento il suo blog http://nico-murdock.blogspot.com risulta RIMOSSO!

Che sta succedendo?

Franci ha detto...

Scusate!!! Mi sono fatto prendere dalla foga e non avevo visto di essere stato anticipato ampiamente!!!

Willy ha detto...

Certo che Google per essere al centro dell'organigramma ha un comportamento un po' strano con chi copre il complotto!

Che sia un complotto nel complotto?
Complotto!
:(

Gwilbor ha detto...

Certo, una morte fasulla da smentire non è un danno irreparabile.

Mica detto, dipende dai casi... Marco Predolin ha avuto una carriera stroncata dalle voci che lo davano prima malato di AIDS e poi morto!

Domenico_T ha detto...

Non vorrei che fosse l'ennesima segnalazione fasulla di copyright violati.

allison ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
allison ha detto...

per la questione dei blog scomparsi,i "superstiti" si sono asserragliati nel blog di essse,in attesa di avere informazioni sull'accaduto.Perdonami Paolo se ho innescato questo OT...

strakerenemy

Franci ha detto...

In ogni caso puzza di ennesima dimostrazione che molta gente ossessionata dalla paura di essere censurata è la prima a chiedere che gli altri lo siano...

Ci sono delle forme di reazione psicologica in cui si tende ad attribuire al prossimo le proprie nefandezze, specie in casi in cui si fa fatica ad accettarle...
L'identikit assomiglia decisamente ad una persona ben nota. ;-)

Cribbio ha detto...

Straker era stufo di randellate sui denti, fanno male, e l'unico modo per farle smettere è quello di oscurare i blog avversari.

Dott. Raffaello Riccio ha detto...

non vorrei passare per complottista, ma forse gli autori dei blog scomparsi sono stati rapiti dai rettiliani e portati su nibiru

Franci ha detto...

Mi sbaglierò ma credo che dopo questa ennesima idiozia le randellate aumenteranno, non alludo ovviamente alla violenza fisica ma penso che qualcuno ormai abbia giustamente superato la soglia di sopportazione.
Già da qualche tempo si cominciava a dire che l'allarmismo provocato da quel tizio stesse assumendo dimensioni che andavano oltre la semplice sciocchezza del web (ma comunque gli è stato concesso tutto) ora però, viste le ripetute azioni mirate a censurare il prossimo (si ricordi anche youtube), credo proprio che sia ora di reagire in modo consono.
Forse sterkorarier non si è accorto che dando costantemente dei prezzolati, avvelenatori e criminali a determinate persone si è esposto in modo incosciente a diverse tipologie di reato e se solo questa gente volesse lui finirebbe ad investire ogni centesimo in avvocati. Fin'ora gli è andata sempre di lusso perchè nessuno ha pensato seriamente di citarlo per le sue cialtronate... la sua credibilità pari a zero gli ha parato il didietro, non vorrei però che pensasse di essere invulnerabile scambiando il fatto che se nessuno l'ha mai segnalato a chi di dovere è solo per una tacita forma di pietà che si offre agli sbandati che vogliono fare i santoni sul web.
La pazienza però può anche finire...

Domenico_T ha detto...

Lungi da ma essere il giustizialista che vuole vedere Straker dietro le sbarre, ma credo che ormai il limite sia ampiamente superato.

Egli rappresenta un pericolo per le persone che si fanno sviare dallo sciachimismo. E non mi riferisco all'arturo di turno che passa le sue giornate a fotografare il cielo, ma alla madre che gli chiede consigli in quanto ha una figlia allergica al nichel (episodio realmente avvenuto nei commenti di Tankerenemy).

Se (e ripeto SE) la chiusura di massa dei blog è opera sua, credo sia giunto il momento di tirare fuori qualche denuncia.

Anonimo ha detto...

Concordo, è giunto il momento di prendere per la collottola Straker e quell'ideologo invasato di suo fratello e sbatterli in tribunale. Che dimostrino in quella sede tutte le loro teorie. E chi se ne importa se poi diranno che il sistema li ha messi a tacere. Mi pare che finora il sistema ha messo a tacere solo i cosiddetti debunkers, lo stesso sistema che permette a Straker e Zret di spalare me**a senza uno straccio di prova, come fanno con Paolo Attivissimo.

Vogliamo Straker e Zret a Forum su Rete4!

Cribbio ha detto...

Non sono un avvocato ma esiste il reato di procurato allarme e quello di vilipendio delle Forze Armate: sarebbe finalmente il momento di fermare questo tristo personaggio.

Franci ha detto...

Non so se hai notato l'ultima produzione del suo sito, ossia l'attacco alle forze dell'ordine ree, a dire di chi ha scritto l'articolo, di aver preso poco sul serio una povera ragazza e sua madre intente a denunciare l'attività di irrorazione attraverso scie chimiche.
Da ribaltarsi, specie nel grottesco modo di raccontare che ogni evento in quell'ufficio tetro dei caramba fosse organizzato in modo tale da farle sentire a disagio.

Ovviamente nessuno che abbia provato a dire che è difficile trattenere le risate se madre e figlia vanno in caserma a denunciare gli aerei che volano lassù...

Anonimo ha detto...

Beh se non è stato strakkino... tante scuse mi copro il capo di cenere. Ma è quanto meno sospetto che tutti i blog riguardanti lo stesso argomento siano stati oscurati contemporanemente. Se invece è stato lui o qualcuno dei suoi tirapiedi io dico che è arrivato il momento di insegnare loro a stare al mondo. Spero che gli interessati intrapendano azioni legali serie e propongo anche una sottoscrizione per sostenerli eventualmente nelle spese legali. Spero che gli tolgano anche le mutande!

Cribbio ha detto...

Sparito pure Il Cielo su Vicenza

Rado il Figo ha detto...

Economa domestica:

Mladen era nato in USA ma di fatto (se non de jure) era serbo. Anzi secondo mio padre era nato proprio a Belgrado.
D'altronde anche Montagnani era toscano pur essendo nato ad Alessandria, o Selen è ravennate pur essendo nata a Roma o Moretti romano pur essendo nato a Brunico.

replicante:
io non sto discutendo sull'importanza acquisita da MJ, che non si può negare, con tutte le inevitabili conseguenze. Mi fa rabbrividire che siano artisti come MJ ad averla. Tutto qui.

axlman ha detto...

Una citazione, di quelle che piacciono tanto a 'o professore:
E se guarderai a lungo nell'abisso anche l'abisso vorrà guardare in te. (E. A. Poe)

Questo per dire che a forza di frequentare complottisti, pare che qualcuno cominci a ragionare come loro.
Qual è il segno distintivo di un complottista? Qual è il più grave errore metodologico che compie un complottista?

Ve lo dico io: accusare senza lo straccio di una prova, ma solo basandosi su sensazioni, su ragionamenti fumosi e pregiudiziali senza reale fondamento, del tipo cui prodest e/o del tipo visto che Tizio fa spesso delle porcate, deve aver fatto anche questa.

Quindi, se mi permettete, un monito a tutti: attenti a non cadere nell'abisso, dopo averlo tanto osservato.

Anonimo ha detto...

Axlman hai ragione perciò per il momento teniamoci il beneficio del dubbio... Certo qualcosa di strano è successo, e se qualcuno di nostra conoscenza è responsabile di tutto ciò... be spero che si prendano i provvedimenti del caso. Altrimenti, le nostri umili scuse (almeno per quanto riguarda questa vicenda ovviamente...)

Mostro 34 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mostro 34 ha detto...

riguardo ai blog scomparsi, una riga della guida di Blogger recita così, in caso di sparizione di un blog:
"The final thing to do is review Blogger's policies to see if you may have violated our Terms of Service.".

Che abbiano fatto lo stesso che hanno fatto ai video di Paolo?

Christian ha detto...

E se guarderai a lungo nell'abisso anche l'abisso vorrà guardare in te. (E. A. Poe)

Ma non era Nietzsche? ^^

Prez ha detto...

Sottoscrivo il commento di axlman, calma e gesso.

Potrebbe benissimo essere una burla organizzata dai vari Nico & Co. Quel Nico lì mi puzza...

Ma indossiamo per un attimo i panni del complottista doc e partiamo dal presupposto che dietro questa faccenda ci sia lo zampino censorio di Der Kommandant.

La domanda sorge spontanea: come mai sarebbe riuscito a far chiudere una decina di blog - probabilmente invocando qualche violazione di copyright inesistente - mentre lo scherzetto non gli sarebbe riuscito con l'unico blog che copia integralmente le sue vaccate, strakerenemy?

E come mai nessuna delle sue "vittime" si è ancora fatta viva nei commenti dei blog sopravvissuti all'attacco?

Noi di Boyager pensiamo che ci sia più di un elemento sul quale riflettere. Non abbiamo risposte, ma siamo bravini a fare domande.

Stepan Mussorgsky ha detto...

E se guarderai a lungo nell'abisso,diventerai un sicofante.
(Zret)

brain_use ha detto...

attenti a non cadere nell'abisso, dopo averlo tanto osservato.

Quoto Axlman.
Attendiamo pazientemente notizie.

Domenico_T ha detto...

Per dovere di cronaca segnalo che anche due blog amici di Tankerenemy sono fuori uso. Si tratta di:

http://sciechimiche-italia.blogspot.com/
http://acquaemotion.blogspot.com/

Su una quindicina di blog amici, solo questi due non vanno.

Tendo a credere al guasto tecnico piuttosto che ad un coinvolgimento di Straker (anche se non mi sorprenderebbe), questo spiegherebbe anche l'assenza di brindisi su Tankerenemy, forse non riescono a commentare.

D. ha detto...

Le ragioni dell'eco mediatico della morte di un personaggio pubblico non è proporzionale al suo valore umano o professionale (comunque difficile da quantificare nel caso di artisti)ma della sua popolarità e di altri fattori.Ad esempio nel caso di MJ non bisogna dimenticare che è morto improvvisamente a soli 50 anni mentre era in procinto di ritornare sulle scene. Altra cosa morire nel proprio letto a 97 anni, a 40 dal tuo ultimo successo.

@Cristian

Sì, era Nietsczhe (Aldilà del bene e del Male).

axlman ha detto...

@ Christian

Quella frase l'ho vista citata spessissimo sia come aforisma di Niezsche sia come aforisma di Poe: in realtà non so con certezza chi sia l'autore originario (ho preferito attribuirla a Poe perché è precedente a Nietzsche e poi mi sta leggermente più simpatico del super-omista), ma mi pare sia più importante il concetto piuttosto che chi sia l'autore.

Elle ha detto...

Avanti, su....spiegatemi una volta per tutte cos'è un sicofante :)

Stepan Mussorgsky ha detto...

E' un fante sicario.

Christian ha detto...

Sono d'accordo che sia più importante il concetto (e sono d'accordo anche con quello che avevi scritto). Ma personalmente l'ho sempre vista attribuire a Nietzsche: lo fa anche Alan Moore in "Watchmen!"). E poi non mi pare giusto attribuire la paternità di qualcosa per simpatia, no? ^^

ivm ha detto...

Ho provato, funziona davvero :-)

http://rosario.marciano.mediafetcher.com/news/top_stories/worldrecord.php

ivm ha detto...

Provate a dare un occhio qua per il problema dei blog rimossi.

http://www.google.com/support/forum/p/blogger/thread?tid=4eee5e15b1fc36f0&hl=it

Antoniomeopata ha detto...

@ ivm,
non è a causa della cancellazione dell'account che i blog sono spariti, Nico ha ancora il suo account attivo, ma non il blog. Evidentemente il blog è stato chiuso da Nico o da Google.

Franci ha detto...

Qualcuno in altri blog ha fatto notare che oggi si festeggia S. Tommaso...

Spero che sia proprio questa la soluzione. ;-)

Anonimo ha detto...

Sono solo congetture scherzose, dette così. In realtà non si sa niente sull'accaduto.

Slowly ha detto...

Bé ma l'utilità di un sito del genere quale sarebbe? MI sfugge!
Dopotutto ognuno può crearsi un blog e scriverci dentro quello che gli pare, o crearsi un forum e fare altrettanto.
Non so, mi pare francamente che con questi "social network" si stia esagerando.
Quel sito mi pare una cavolata immane dal dubbio gusto e dalla totale inutilità.

Paul Gatti ha detto...

Hei, questa non è una bufala: è morta la decenza. Credetemi, è vero. Diffondete ad almeno 7 amici, altrimenti 7 amici vostri moriranno entro 7 minuti.

Anonimo ha detto...

Ma il mistero dei blog spariti?

Anonimo ha detto...

Aggiungo che i due blog citati da Tangredi non sono attivi da parecchi mesi! Non c'entrano con la sparizione dei blog di debunking.

Domenico_T ha detto...

Ottimo allora, mi avete dipanato anche quest'ultimo dubbio, grazie! ^_^

ivm ha detto...

Bellissimo, ammetto di esserci cascato in pieno.
Complimenti agli ideatori.

FabioNET ha detto...

hahaha mi ricorda la falsa morte di bill gates proprio il 1 di aprile tutti ci cascarono.

Smiley1081 ha detto...

Ma il sito di fakeawish e' stato violato?