Cerca nel blog

2009/09/03

Antibufala: l’astronauta Neil Armstrong confessa la messinscena lunare!

Ha fatto immediatamente il giro del mondo la notizia, pubblicata il 31 agosto scorso e riportata da numerosi siti come NASAwatch.com, 20minutes.fr, FinanzaOnline.com e Bad Astronomy (il sito dello scettico e debunker maximo Phil Plait), che Neil Armstrong, noto a tutti come il primo uomo sulla Luna, ha "annunciato in un conferenza stampa che è convinto che il suo storico primo passo sulla Luna fu parte di una complessa messinscena organizzata dal governo degli Stati Uniti".

Comprensibile lo stupore di molti lettori di questo blog, che hanno letto la notizia e l'hanno segnalata. Anche se le mie posizioni di sostenitore della realtà degli sbarchi lunari sono ben note, la deontologia professionale mi impone di riferire quanto è accaduto. Leggete fino in fondo.

Pubblico qui la traduzione dei brani principali dell'articolo per chiarire che la notizia non scaturisce da un malinteso dovuto alla poca dimestichezza di qualche redattore distratto e poco padrone della lingua inglese.

"Armstrong dice di essere stato costretto a riconsiderare ogni dettaglio del viaggio monumentale dopo aver visionato alcuni video su Youtube molto convincenti e dopo aver letto vari articoli nel sito Web Omissioncontrol.org del complottista Ralph Coleman" dice l'articolo.

L'astronauta, visibilmente emozionato, ha detto ai giornalisti riuniti in casa sua che "Sono bastati alcuni paragrafi scritti di corsa da questo appassionato negatore della cosiddetta 'massima conquista tecnologica' dell'umanità per rendermi conto che avevo interpretato una vita di menzogne. Mi è diventato dolorosamente evidente che il 20 luglio 1969 il modulo lunare pilotato dal mio equipaggio in realtà non viaggiò per 250.000 miglia nell'arco di otto giorni, non sbarcò sulla Luna e non svolse vari esperimenti, aprendo le porte a una nuova era dell'umanità. Invece tutto fu ripreso su un set cinematografico, probabilmente nel Nuovo Messico. Questa è l'unica interpretazione logica delle numerose contraddizioni presenti nelle riprese sgranate e vecchie di quarant'anni."

Secondo l'articolo, "Sebbene Armstrong abbia detto che avrebbe giurato di aver percepito gli effetti dell'assenza di peso mentre volava fuori dall'atmosfera della Terra e attraverso lo spazio, è ora convinto che i suoi ricordi devono essere sbagliati. Ha anche ammesso di provare imbarazzo per non essersi accorto dello sventolio della bandiera americana che lui e Buzz Aldrin piantarono sulla superficie, e attribuisce la sua scarsa presenza di spirito all'ingombro della tuta spaziale e all'emozione di viaggiare verso la 'Luna'".

"Quello sventolio non è possibile nel vuoto dello spazio" prosegue l'articolo, riportando le parole di Armstrong, "deve essersi trattato dello spiffero di un condotto dell'aria condizionata, che io non ho notato perché dentro i caschi non si sente un bel niente".

Il sito che ha pubblicato la notizia riferisce inoltre che "Armstrong ha spiegato che probabilmente era così concentrato sul pilotaggio del modulo lunare che non s'è accorto che una delle rocce lunari visibile nelle immagini dell'allunaggio sembra avere incisa la lettera 'C'. Un Armstrong emozionato ha detto che l'unica spiegazione possibile di questo dettaglio è che la roccia provenisse in realtà dal reparto scenografie della NASA."

Dice Armstrong nell'articolo: "Si sono dimenticati di girarla... Quei bastardi bugiardi della NASA si sono presi la briga di falsificare lo sbarco sulla Luna, ma si sono dimenticati di voltare un piccolo sasso finto. E adesso tutta questa porcata gli è esplosa in faccia".

Ma è tutta una burla. L'articolo, intitolato "Complottista convince Neil Armstrong che lo sbarco sulla Luna fu simulato", è stato scritto e pubblicato da The Onion: un sito che fa satira pubblicando finte notizie che imitano lo stile dei siti informativi reali. E ogni tanto qualcuno con scarso senso di realtà e altrettanto scarso senso dell'umorismo abbocca, come è successo per esempio a due giornali del Bangladesh, il New Nation e il Daily Manab Zamin, che hanno pubblicato questa parodia pensando che fosse autentica, secondo quanto riferito dalla BBC.


Aggiornamento: LRO fotografa l'Apollo 12, Chandrayaan l'Apollo 15


Il team che gestisce la sonda automatica Lunar Reconnaissance Orbiter ha pubblicato poche ore fa la prima foto del sito di allunaggio dell'Apollo 12: i dettagli sono qui su Complotti Lunari. Anche qui, come nelle altre foto, si vedono persino le tracce delle orme degli astronauti.

Intanto la sonda indiana Chandrayaan ha fotografato il sito dell'Apollo 15. Le immagini non sono state ancora pubblicate, per quel che mi risulta, ma l'annuncio è stato dato dall'ente spaziale indiano. Ne parlo sempre su Complotti Lunari.

42 commenti:

Jacopo ha detto...

Mi stava venendo un colpo, finché non ho letto l'ultima riga.

È il mio primo commento, ma ti seguo da molto: ci vorrebbero più persone che facessero un lavoro come fai tu. Continua così.

Fabrizio Mele ha detto...

Ommiodio! o_o
armstrong ammette di non essersi accorto di non essere mai sbarcato sulla Luna?

Hammer ha detto...

Tempo fa The Onion aveva tratto in inganno alcuni miei amici quando aveva dato la notizia dell'uscita di un nuovo portatile Apple.

Il MacBook Wheel.

Mario ha detto...

Questa volta, e credo sia la prima per me, ho scoperto il trucco prima di leggere la soluzione. Proprio qualche mese fa ho visto "The Onion - the movie" e appena ho scorto il loro logo in testa alla pagina ho intuito tutto :)

superkick ha detto...

Ciao Paolo, ti conviene inserire nel titolo [Fake] o qualcosa di simile, i complottisti potrebbero (anzi: PARAFRASERANNO) pesantemente il tuo articolo, ovviamente evitando di copiare le ultime righe rivelatrici, e qualcuno potrebbe crederci. Comunque quoto Jacopo, era venuto un colpo anche a me ^^

Paolo Attivissimo ha detto...

ti conviene inserire nel titolo [Fake] o qualcosa di simile, i complottisti potrebbero (anzi: PARAFRASERANNO) pesantemente il tuo articolo

Perché vuoi guastare il divertimento? Lasciamoglielo fare, così ridiamo un po'!

Sheldon Pax ha detto...

MA il primo di aprile non è tra 7 mesi? :-)

Bosk ha detto...

Paolo... Certi scherzi non si fanno ;)

Mi era venuto un coccolone fino a che non ho letto l'ultima riga, al che... non ti dico cosa ho detto, ma era un invito per andare da qualche parte ;)

puffolottiaccident ha detto...

ü ho controllato sul sito de "la repubblica" e non c´é traccia di tutto ció... siamo sicuri che é uno scherzo?
Mi pare strano che quel giornale non ci caschi.

markogts ha detto...

Non mi sono scomposto: speravo dicesse che ha visto gli UFO, piuttosto.

Osiride ha detto...

Solo io avevo pensato a un'eventuale arteriosclerosi avanzata di Armstrong?

Martino ha detto...

che coccolone!

moise ha detto...

@Osiride
Confesso che pure io, come opzione A, ho subito pensato ad un rintontonimento senile del povero Neil... Meno male che la vittima del fake non sia Aldrin... dopo questa confessione avrei rischiato che il buon Buzz venisse a cercarmo per prendermi a cazzotti :-)))
Completo il mio outing confessando che, per un minutio piccino picciò, ho pure cosiderato la possibilità che la notizia contenesse un biciolo di verità!
Che pollo, nèh?
Vabbbbbèèèèèhhhhh!
NotteNotte a tutti!

yari.davoglio ha detto...

Ahahah! Grazie Paolo di avermi infuso stupore e pochi secondi dopo ilarità! XD Ma già qui ""dopo aver visionato alcuni video su Youtube molto convincenti e dopo aver letto vari articoli nel sito Web Omissioncontrol.org del complottista Ralph Coleman"" avevo capito che era tutta una burla ^^

10 ha detto...

«Maintenant il ne nous reste plus qu’à découvrir où se cache Elvis, et la boucle sera bouclée.“

Non credo che quelli di 20 minutes dicessero sul serio :)

HotHello ha detto...

Ragazzi belli, The Onion Movie è un film satirico del 2008 ispirato a Signori e Signore, buonanotte del 1976. Ne consiglio la visione ai complottisti :D

iMaccanici ha detto...

Quante energie sprecate!
Ormai sei completamente scoppiato, forse è il caso di dimenticare per un po' i complottisti e tornare ad antibufalare.
;)

Harry Haller ha detto...

Il tono dell'introduzione di Paolo mi aveva incuriosito. Il testo tradotto, per fortuna, tradiva chiaramente l'origine cipollara (complimenti Paolo, la tua versione italiana trasmette alla perfezione lo spirito e lo stile di The Onion) e ho quindi scampato tachicardia e vertigini da paradigm shift.

Riusciremo mai a leggere di un complottista che, dopo aver consultato una fonte (attendibile o umoristica che sia), dica "OMG! Per un momento ho pensato che avessero ragione e che la NASA avesse DAVVERO portato un equipaggio sulla Luna nel 1969!"?
La dodicesima domanda ai complottisti dell'11/9 su adatta anche ai lunacomplottisti. Se uno non e' disposto a mettere in dubbio la sua teoria, che almeno la chiami col suo nome: dogma.

mattia ha detto...

Mi stava venendo un colpo, finché non ho letto l'ultima riga.

Ma dai....
Più leggevi l'articolo più capivi che era una farsa.

ShadowRider ha detto...

Metterò da parte la modestia: non ci sono cascato nemmeno per un secondo. Non metterò da parte l'onestà insieme alla prudenza: se non ci sono cascato è perchè l'avevo già letto...

La prima volta ci stavo cascando, almeno nel primo paragrafo. Non stavo diventando complottista, per fortuna, pensavo solo "Ach, Neil sta dando i numeri. Avrà mica preso l'Alzheimer?". Poi andando avanti ho capito...

Paolo ha detto...

A me più che un "rintontimento" di Armstrong aveva dato l'diea di una specie di scherzo dello stesso, è chiaro che le parole andavano lette con un fondo di ironia "ero così impegnato a pilotare il modulo che non mi sono accorto che era una messinscena" :D:D:D

luca ha detto...

Bellissimo!
Io credevo che Buzz avesse rivelato un gran senso dell'ironia e stesse prendendo per il culo tutti quanti i complottisti.
Sarebbe stato anche meglio di questa già bella presa in giro.

Replicante Cattivo ha detto...

Anche io all'inizio mi stavo preoccupando: non essendo il primo aprile, mi aspettavo che Paolo spiegasse fin da subito che si trattava di un articolo fasullo.
E secondo me dovresti cambiare il titolo: chissà quanti ora lo condivideranno su Facebook scrivendo "Anche Paolo Attivissimo l'ha finalmente capito" (tanto molta gente non legge gli articoli che vengono pubblicati, si ferma al titolo).

Comunque anche senza arrivare alla spiegazione finale, il dubbio che fosse un articolo falso mi è venuto quando ho visto che tutte le prove di complotto erano le classiche panzane da abc del lunacomplottaro: la bandiera che si muove, la pietra con la C, le scene non girate...della serie "questo complotto l'hanno girato i Vanzina in coppia con Neri Parenti"

Ma poi perchè mai doveva esserci l'aria condizionata in quel set? Per non far sudare gli astronauti dentro le tute? A parte che tanto non se ne sarebbe accorto nessuno...

L'economa domestica ha detto...

Conoscendo come verificano le fonti i giornali, questa bufala ce la ritroveremo in prima pagina su qualche quotidiano.

Grezzo ha detto...

Bello, comunque si vedeva già lontano un miglio che l'articolo aveva un'impronta ironica.

psionic ha detto...

@Fabrizio Mele:

Ommiodio! o_o
armstrong ammette di non essersi accorto di non essere mai sbarcato sulla Luna?


Devono averlo collegato ad una specie di Martix per farglielo credere.

L'ipotesi è molto in voga di questi tempi presso i complottisti.
Eheh... vogliono scoprire la realtà, e per farlo prendono un film fantascientifico a modello... praticamente dei geni (nel senso di sequenze di DNA :-D)

PerpliMax ha detto...

A me era preso un colpo per il titolo, ma leggendo quelle che potrebbero essere veramente le dichiarazioni di Armstrong mi sono tranquillizzato. Traspare un'evidente ironia che dovrebbe far arrossire l'ipotetico interlocutore complottista. "Hai proprio ragione tu, c'è una C su un masso, quindi io non ho viaggiato giorni in una capsula, pilotato l'atterraggio, camminato in bassa gravità, e si, mi sono proprio sbagliato..."

Vincenzo e Laura ha detto...

L'ironia dell'articolo è molto sottile, soprattutto per chi conosce il personaggio Armstrong alcune frasi tipo "L'astronauta, visibilmente emozionato, ha detto ai giornalisti riuniti in casa sua... " oppure l'insistita analisi della sua emozione. Davvero un ribaltamento ben curato.
Saluti

darkholder ha detto...

...l'articolo (ovviamente col senno di poi, leggerlo d'un fiato fa un certo effetto) è semplicemente meraviglioso: un capolavoro (di satira)!! Meno male che esiste ancora qualcuno che legge correttamente le notizie senza cadere in facili retoriche e lanciare allarmi tipo apocalisse imminente. Grazie Paolo!

suz ha detto...

Ci cascano in tanti...

http://tinyurl.com/njx8av

Giuseppe Nicosia ha detto...

Molto ironico questo articolo, quasi un capolavoro! :-)

Nicola ha detto...

Ma guarda te...ci sono cascato in pieno! :)

Domenico_T ha detto...

Io francamente non ci ho creduto manco per un secondo perché non vedo come sarebbe stato possibile falsificare tutte le prove che ci siamo stati.

E quando ho letto di Armstrong che si convince guardando YouTube ... :D

Guf ha detto...

Maledetto :D
Quasi ci credevo.. :P

Ghizza ha detto...

Non mi piace questo tipo di satira/ironia... basta pochissimo perchè la gente ci creda davvero e non si preoccupi poi delle smentite (si sa, "IN FONDO c'è sempre qualcosa di vero anche negli scherzi"...) e alimenti così il gioco dei complottisti. Gioco che nasconde tornaconti personali di bassissima lega. Non è divertente, almeno sui terreni dove certa gente cavalca l'ingenuità alla grande.

Sergio ha detto...

La BBC riferisce che un paio di giornali bengalesi ci sono cascati e hanno poi chiesto scusa
One giant slip in Bangladesh news

Thomas Morton ha detto...

Paolo, permetti che ti segnalo una perla di Jarrah White?

http://alberodimaggio.blogspot.com/2009/09/la-luna-e-quadrata.html

Giuliano47 ha detto...

Anche questa e' carina

http://www.astronomia.com/2009/06/27/una-scusa-tardiva/#comment-34024

Kruaxi ha detto...

Mattacchioni...

Salute e Latinum per tutti !

Lighthousely ha detto...

Maledetto ci stavo per cascare!!! :D

Rhadamanthys ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elio Marotta ha detto...

Stavo per mandarti a farti benedire, fino a che non ho letto l'ultima riga :)