Cerca nel blog

2009/09/18

Luna, un po’ di novità

Un po' di novità lunari


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Devo una risposta a una giovanissima partecipante alla mia conferenza scolastica improvvisata di ieri sulle missioni lunari, che mi ha chiesto perché le missioni Apollo si chiamano così. Domanda più che lecita: in fin dei conti, che c'entra con la Luna il dio noto perché conduceva il carro del sole?

Nulla. Infatti la NASA ha una lunga tradizione di nomi della mitologia greca usati per i propri veicoli e i propri progetti, e il nome Apollo fu scelto semplicemente perché suonava bene. L'autore della scelta, fatta nel gennaio 1960, ossia prima ancora che un singolo uomo avesse volato nello spazio, fu Abe Silverstein, ingegnere e ricercatore aerospaziale, uno dei padri del programma spaziale statunitense e direttore dell'Office of Flight Programs. I dettagli sono qui su Complotti Lunari.

Intanto, rispettando la tabella di marcia, il 15 settembre scorso la sonda Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) ha raggiunto la propria orbita definitiva a 50 chilometri d'altezza sopra la superficie della Luna. Lo ha comunicato il sito della missione qui. Questo significa che a breve saranno disponibili immagini dei siti di allunaggio ancora più dettagliate di quelle riprese dalla sonda mentre si trovava nell'orbita temporanea, a circa 100 chilometri d'altezza, e pubblicate nei mesi scorsi. Lunacomplottisti, preparatevi a soffrire.

Il mio blog Complotti lunari, oltre a rispondere alle tesi di messinscena riguardanti gli sbarchi umani sulla Luna, dedica parecchi articoli alla conoscenza tecnica di quelle missioni, che spesso non è mai arrivata al pubblico anche per aspetti tutto sommato semplici. Per esempio, perché c'erano quei fastidiosi, petulanti "bip" nelle comunicazioni radio fra la Terra e gli astronauti? Molti pensano che fossero una sorta di segnale per dire "ho finito di parlare, ora tocca a te", ma la realtà è un po' più complicata e rivela quanto la tecnologia dell'epoca fosse rustica e tirata per il collo per raggiungere il traguardo dell'esplorazione lunare che oggi, per fifa politica e per taccagneria, facciamo fatica a riconquistare. Se vi interessa, la storia è raccontata in questo articolo.

Se poi v'interessa qualche cifra sull'enorme numero di foto, video e filmati ripresi sulla Luna, che quindi sarebbe stato necessario falsificare in modo perfetto con la tecnologia cinematografica degli anni Sessanta, date un'occhiata qui, così potrò mostrarvi uno degli errori degli effetti speciali di 2001: Odissea nello spazio che mostrano quanto sia assurda la teoria che fu il regista Stanley Kubrick a girare le riprese del finto sbarco sulla Luna. Adoro quel film, ma quando un effetto è sbagliato, è sbagliato.

Intanto si avvicina il giorno dell'impatto della sonda LCROSS sul suolo lunare, previsto per le 4:30 AM PDT del 9 ottobre, che equivalgono se non erro alle 13.30 ora italiana. L'urto, a circa 9000 chilometri l'ora, dovrebbe formare una nube di polvere e gas alta fino a 50 chilometri e quindi visibile attraverso un buon telescopio, secondo il sito della missione. La nube permetterà di analizzare il contenuto del sottosuolo lunare per sapere se contiene acqua, preziosa per eventuali basi permanenti. Il bersaglio previsto è il cratere Cabeus A del polo sud lunare (video).

Checché ne scrivano alcuni siti deliranti, come Segnidalcielo.it, non si tratta di un "attacco alla Luna", anche perché in passato vi sono stati fatti schiantare oggetti ben più consistenti e non è successo nulla, e comunque la Luna viene bombardata dalla Natura stessa sotto forma di meteore da tempo immemorabile: è per questo che ha i crateri.

E quello della LCROSS sarà un buchetto profondo qualche metro e largo una ventina: un niente per la Luna. Ma c'è chi preferisce scrivere che "Gli Usa stanno preparando la Guerra intergalattica - Ecco i motivi del Bombardamento Lunare". Da non perdere per capire quante scemenze scrivono i siti che si spacciano per fonti di verità segrete.

59 commenti:

L'economa domestica ha detto...

Perché i giovani virgulti fanno delle domande interessantissime?

genesis61 ha detto...

... meno male che lo fanno !!!

Hanmar ha detto...

Perche' ancora non usano Internet per "acculturarsi", ma i molto piu' prosaici libri, probabilmente. :D

Saluti
Michele

L'economa domestica ha detto...

Quando facevo volontariato archeologico ai bambini delle elementari era fantastico. Ponevano domande a livello di universitari (svegli); dipende molto dagli insegnanti e dal metodo di studio, ma in media hanno un cervello favolosamente funzionante.

Grezzo ha detto...

Attacco alla Luna!!!
Sarebbe come dire che un granello di polvere cerca di distruggere un elefante. L'ignoranza non ha limiti nè confini, supera anche il vuoto intergalattico. Forse dovrebbero guardare meno telefilm, è gente troppo suggestionabile.

Explobot ha detto...

Ciao Paolo,
una curiosità: perchè hai scritto Natura con la N maiuscola?

Funz ha detto...

Quel sito che linki è meraviglioso!

Il progetto della Nasa, ribattezzato “LCROSS Mission” (Lunar Crater Observation and Sensing Satellite), ufficialmente serve per trovare depositi di ghiaccio sul “nostro” satellite, ma ufficiosamente sembra studiato per imporre la sovranità degli Stati Uniti sul satellite terrestre nei confronti di una o più civiltà extraterrestri. Questo bombardamento può essere rischioso per il legame gravitazionale che esiste tra la Terra e il nostro satellite, che potrebbe causare uno spostamento dell'asse lunare lungo l'orbita intorno alla Terra causando così una possibile catastrofe con conseguenze inimmaginabili.

Unknown ha detto...

Bellissimo il sito "Attacco alla Luna"!
Mi ricorda tanto i libri di Giulio Verne che leggevo da bambina (e rileggo con piacere tuttora!)
Con che cosa la mandano la sonda, col fulmicotone?

Exodus68 ha detto...

Civilta' extraterrestri sulla luna da almeno 40 anni?
E quelle sfocature sarebbero torri aliene?

La fantasia (l'insensaggine) umana non ha davvero limiti.

Ivo - Modena

Leonardo Salvaggio ha detto...

Paolo,

c'è un refuso.

Quarta riga dell'ultimo capoverso.

"nonè successo niente" -> "non è successo niente"

gian ha detto...

I bambini alle volte fanno domande fantastiche e anche spiazzanti per gli adulti. A me dà l'idea di un cervello ancora molto flessibile e meno ingabbiato in schemi di quello degli adulti. Ma anche per questo, a mio parere, più vulnerabile.
E comunque io non mi sarei posto la domanda del nome Apollo, ma quando l'ho letta mi son detto, appunto: "non ci avevo pensato ma effettivamente la domanda HA senso"
gian

fefesoft ha detto...

Interessante la "storia" dei beep, la cosa che mi fa veramente riflettere è l'enormità dei problemi che si sono dovuti affrontare e risolvere a cui praticamente nessuno pensa, dove sta' il problema si costruisce un missile e lo si manda sulla luna ... purtroppo secondo me la gran massa la pensa così, mi stupisce e mi rincresce invece vedere poi che invece si crede a dei siti deliranti come quello citato ... pazzesco !

Anderson ha detto...

Perché i giovani virgulti fanno delle domande interessantissime?

Perchè non hanno paura di fare delle domande stupidissime.

Anderson ha detto...

dove sta' il problema si costruisce un missile e lo si manda sulla luna ... purtroppo secondo me la gran massa la pensa così

Sinceramente mi sembra tutto l'opposto. Credo che la massa consideri quelle missioni come il risultato tecnologico più straordinario della storia, tant'è che viene usato spesso come metro di paragone.

gian ha detto...

Ho visto la pagina "Attacco alla Luna".
Seriamente, siamo sicuri che quella singola pagina non sia una burla come il monossido di diidrogeno? Ci sono delle frasi troppo sfacciate, tipo "Gli Usa stanno preparando la Guerra intergalattica", sembra tratta da Star Trek.
Oops sto nominando un nome invano? Se Paolo se ne accorge... :-)
gian

Paolo Attivissimo ha detto...

una curiosità: perchè hai scritto Natura con la N maiuscola?

Un vezzo, niente di più :-)


Hammer, refuso sistemato, grazie!

mastrocigliegia ha detto...

/mode GChiesa ON/
Abe Silverstein è il cugino di Larry Silverstein.
Larry è tra gli organizzatori del finto attacco dell'11 settembre, QUINDI anche Abe è tra gli organizzatori del finto atterraggio sulla Luna.
E chi lo nega non solo è un kamikaze di Bush, ma anche un kamikaze di Kennedy e un kamikaze di Nixon, e mi rifiuto di dialogare con costoro.
/mode GChiesa OFF/

mc

mastrocigliegia ha detto...

@L'economa domestica

Scrivimi a
mastrocigliegia
yahoo
it

grazie
mc

Anonimo ha detto...

Quelli di "Attacco alla Luna" sostengono addirittura che esista una "fisiologia delle formazioni geologiche"; magari è stata solo una svista ed intendevano dire "fisionomia", ma a giudicare dal resto dell'articolo...

Una delle grosse differenze tra bambini ed adulti, è la disponibilità dei primi ad imparare dai secondi.

L'economa domestica ha detto...

@ mastrocigliegia

Fatto!

Domenico_T ha detto...

Le "torri" lunari sono favolose.
Sindrome da Cospiratore Pasticcione a go-go, ossia la NASA vuole tenerle nascoste ma basta smanettare con la luminosità per evidenziarle.

Queste persone dimenticano che se qualcuno vuole tenere nascosto un qualcosa, non la pubblica e stop.

Irrecuperabili.

Ruggio81 ha detto...

Ma quale attacco alla luna! Nessuno è in pericolo!
Non hanno pensato che la faranno sicuramente schiantare in una zona disabitata :)

Unknown ha detto...

Dalla mitologia greca:

Al tempo di Zeus, padre di tutti gli dei, capitò che un giorno Artemide, la Dea della Luna, si ammalò e suo fratello gemello Apollo, il Dio del Sole, rimase tutto il giorno in cielo, aspettando che Artemide gli desse il cambio.
Attese inutilmente a lungo poichè Artemide rimase a letto ammalata e il Sole quindi, rimase in cielo per un giorno intero, provocando lo scompiglio tra gli umani e soprattutto le ire di Zeus, che volle immediatamente delle spiegazioni da Apollo.
Alla luce degli avvenimenti Zeus decise di sostituire Artemide con Selene, l'altra Dea designata a trasportare la Luna nei cieli.
Il giorno dopo, al tramonto, Apollo aspettò il cambio dalla nuova Dea, e quando la vide se ne innamorò subito; Selene infatti era bellissima, con lei la luna era sempre piena, e Apollo in preda all’amore non riuscì più a mangiare, a bere, e sopratutto a dormire.
Fu cosi che decise di andarla a trovare ogni notte, creando di nuovo il caos nei cieli.
Non vi fu più il Sole di giorno, mentre durante la notte splendevano sia il Sole che la Luna.
Zeus si imbestialì e decise di esonerare Selene dal traghettare la Luna, dando di nuovo il compito ad Artemide e proibì ad Apollo di incontrare nuovamente Selene.
Tornò di nuovo l'ordine, il Sole e la Luna tornarono al loro posto, ma Apollo era triste e Selene rivendicava il suo diritto di essere Dea, al pari di Artemide.
Di fronte alla richiesta della dea Zeus, consegnò ad Artemide il volto splendente della Luna, e a Selene quello buio in modo che Apollo non la vedesse più arrivare in cielo, e non potesse di conseguenza creare nuovi disordini.
Accade da allora, che quando la Terra si mette tra il Sole e la Luna, provocando un eclisse lunare, Apollo e Selene si incontrano di nascosto, coperti agli occhi di Zeus.

probabilmente la scelta del nome Apollo da parte della NASA deriva dal mito di Apollo e Selene....

OrboVeggente ha detto...

In una sala d'aspetto, due giorni fa, ho letto due "massime" molto indicate al complottismo delirante di questo (e ogni) tempo.
-
-
L'UOMO CREDE FACILMENTE A CIO' CHE VORREBBE FOSSE LA VERITA'
-
-
L'ANELLO MANCANTE, A LUNGO CERCATO, TRA SCIMMIA E ESSERE UMANO... SIAMO NOI.

L'economa domestica ha detto...

@ Mirko

Non vorrei essere cattiva... ma quel mito mi ricorda tanto una puntata di Pollon.

fabio venneri ha detto...

"Attacco alla luna"
fantastico, ma non ho potuto terminare la lettura, avevo i crampi allo stomaco per le risate!

Comunque dacci altri link simili che si ride a crepapelle!!!

Mauro Ing ha detto...

Ma avete dato un'occhiata al sito Segnidalcielo.it?
Paolo secondo me è una battaglia persa.
Non tanto per il numero elevato di ehm..."sciocchezze"... contenuto, quanto per il fatto che questi disadattati come glie ne smonti una se ne inventano due.

Nobile ha detto...

Riassumendo tutte queste brillanti teorie: non siamo andati sulla luna perché era impossibile, però stiamo prendendo accordi con i suoi tecnologicamente super-avanzati abitanti per scongiurare una minaccia intergalattica (ma non ci potevano dare una mano a costruire un razzo che funzionasse invece di rompere le scatole a Kubrick?) E quindi li bombardiamo tirandogli in testa una scatola di latta.

Chiaro. Non fa una grinza.

Anderson ha detto...

Io i siti dei complottisti non riesco proprio a leggerli.
Usano sempre scritte bianche su sfondo nero.

Il Lupo della Luna ha detto...

Avevo parlato di LCROSS e delle baggianate dei complottari sul mio blo, in coda alle baggianate su Nibiru (prese da, mi pare http://nibiru2012.it).

Questa gente dovrebbe scrivere mediocre fantascienza invece che baggianate sui blog, vista la media della roba pubblicata potrebbero anche farci qualche soldino in più.

Il Lupo della Luna ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Guido Baccarini ha detto...

A proposito di segnalidalcielo.it .... Non c'è uno psicologo qui tra noi che possa spiegare in parole semplici che cosa alberga nelle menti di queste persone? Perchè non si possono liquidare come fanatici, sempliciotti, superficiali o altro: siamo nella patologia, nel delirio, nei disturbi gravi della personalità... Come possono queste persone condurre una vita "normale"? Ogni forma di fanatismo credo nasconda disturbi della personalità... Io rimango così sbalordito che non riesco nemmeno a ridere... diciamo che il sentimento prevalente è l'inquietudine, velatamente preoccupato. Ditemi voi.... Guido da Modena.

Libero ha detto...

cito:
Blogger L'economa domestica ha detto...

@ Mirko

Non vorrei essere cattiva... ma quel mito mi ricorda tanto una puntata di Pollon.

18/9/09 10:52


:-D

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

OT per orboveggente

il fatto che vieni qui a sparare minchiate e non rispondi agli accorati appelli dei tuoi lettori è perlomeno maleducato

sarai punito per questo!

Grezzo ha detto...

@ Mousse, ti prego, non offendere il mio genere letterario preferito ;-), la Science Fiction è roba seria, lo scrittore più mediocre non potrebbe scrivere certe minchiate ultraritrite neppure se lo facesse apposta.

Fenoglio ha detto...

Cristoforo Colombo non è mai esistito e soprattutto non ha mai scoperto l'America. Si è trattato di un clamoroso falso ordito dalla Spagna per vedersi riconosciuto lo status di grande potenza. In realtà, la tecnologia dei quell'epoca non consentiva viaggi così lunghi. Lo dimostra il fatto che non esistono fotografie attendibili dell'America prima del 19. secolo. I mass-media hanno cercato in tutti i modi di nascondere la verità, ma un particolare li ha traditi: hanno chiamato "Colombo" il protagonista di un famoso telefilm, con questo dimostrando che si tratta di un personaggio fasullo.

Il Lupo della Luna ha detto...

@Grezzo:

E' anche il mio genere preferito, e di ciofeche ne ho lette... certo non a livello di alcune boiate (che stravendono) sui vampiri ma...

E si, sarebbero decisamente banali, se qualcuno scrivesse racconti basati su questa astrobufale.

@fenoglio:

LOL

Seven ha detto...

@ Mirko
@ L'economa domestica
@ Libero

[...] quel mito mi ricorda tanto una puntata di Pollon

La ricordo anch'io. :-D
Una trasposizione in chiave demenziale, ma molto fedele al mito.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@fenoglio


quando si fa questo gioco intellettuale (se era tale il tuo) alla fine della formulazione si scopre che non c'è differenza tra la nuova e quelle già esistenti e si prende amaramente coscienza del fatto che qualsiasi complotto tu possa ipotizzare esso verrà visto plausibile da coloro che vedono la plausibilità nei complotti in genere

in altre parole, hai creato un nuovo mostro :)

Fenoglio ha detto...

E questo è niente. La cosiddetta "seconda guerra mondiale" è stata in realtà una messa in scena orchestrata dagli USA per estendere il loro dominio sul mondo. Hitler non è mai esistito: il tizio che sbraita in tedesco nei cinegiornali d'epoca è un attore holliwoodiamo. Certo la messa in scena è perfetta, ma c'è il solito particolare che rivela il trucco: infatti nessun vero dittatore avrebbe mai copiato i baffetti di Charlot. Naturalmente nessuna bomba atomica è mai caduta su Hiroshima e Nagasaki: primo, perché la tecnologia dell'epoca non lo permetteva, e secondo perché, osservando bene le macerie degli edifici, si notano i segni inequivocabii di un'esplosione interna.

Willy ha detto...

@Fenoglio,

l'attore hollywoodiano in questione poi non era altri che lo stesso Chaplin in persona!

J-Gian ha detto...

Ho dato un'occhiata al sito segnalato (http://www.segnidalcielo.it/attacco_alla_luna.html) e c'è veramente del comico:

"Questa bomba sprigionerà un energia cinetica pari a 2 tonnellate [...]"

A parte il fatto che non si tratta di una bomba, ma da quando l'energia si misura in tonnellate?
Son quasi più credibili i "Gigabyte di watt..."

Domenico_T ha detto...

E l'autore è anche un laureato e non in Storia Contemporanea ...

==> http://www.ufologia.biz/Studiosi/M_Fratini.htm

piero ha detto...

a titolo informativo, in una delle aziende nelle quali ho lavorato venivano prodotti dei macchinari per sollevamento merci denominati "modell Apollo" semplicemente perché i primi esemplari erano stati fabbricati per la "Pollo AIA"

Unknown ha detto...

io avrei piuttosto una idea geniale. La congrega degli allegri scettici oppure almeno Paolo Attivissimo potrebbero partecipare alla convention di creduloni, che pare essere un apuntamento ufologico di rilevanza, cioè quello organizzato proprio dall'assurdo sito
http://www.segnidalcielo.it/

mi riferisco a questo convegno:
http://www.segnidalcielo.it/conferenze.html

parteciperanno molti noti nomi nel campo della ufologia, spesso chiamati da trasmissioni sui misteri

Una opinione di paolo attivissimo o di qualche scettico allegro sull'evento sarebbe imperdibile!

ebonsi ha detto...

Ah, beh, se la mettete così... è TUTTO e ASSOLUTAMENTE TUTTO un complotto.. non è mai esistito nulla di reale, e non è mai successo nulla... esisto solo IO, e tutto l'universo e voi siete solo figure della mia immaginazione... adesso state andando un po' troppo fuori controllo perchè dormo e sto sognando, ma appena mi sveglio vi faccio sparire tutti, voi e il vostro universo...

Anderson ha detto...

Solipsismo

Unknown ha detto...

Ah, ovviamente paolo se accetti ti faccio subito una donazione corrispondente al costo del biglietto d'ingresso

Paolo Attivissimo ha detto...

Una opinione di paolo attivissimo o di qualche scettico allegro sull'evento sarebbe imperdibile!

Ti ringrazio, ma io non ci potrò andare: troppo lontano. Ma magari qualche collega della zona potrebbe resocontare.

Unknown ha detto...

se si dovesse diffondere la cosa, visto che ne hanno paralato anche a studio aperto, quello che spacciano per il nuovo alieno ucciso non è altro che il cadavere in decomposizione di un bradipo:

http://forgetomori.com/2009/criptozoology/a-panamanian-montauk-monster-that-almost-were/

L'economa domestica ha detto...

Mhhh la convention ufica si terrà a via San Lino Papa. San Lino Papa è il Buzz Aldrin dei papi (è succeduto a San Pietro). Coincidenze? Noi di Boyager pensiamo di no.

Lys ha detto...

Io però resto con un dubbio irrisolto: se la sonda cadendo sulla luna produrrà un cratere di pochi metri, come farà a dare informazioni sulla composizione del sottosuolo?

Voglio dire: mandiamo un aggeggio a schiantarsi sulla luna e quello dovrebbe fare delle analisi geologiche nel momento in cui si spatascia al suolo?

Non capisco...

Anderson ha detto...

@ Lys

http://lcross.arc.nasa.gov/mission.htm

L'aggeggio è costituito da due componenti, lo Shepherding Spacecraft e il Centaur rocket. Il secondo si schianta e il primo lo segue raccogliendo i dati.

Unknown ha detto...

stupeeeendo!!!! Il sito indicato è veramente incredibile, al punto che ci si domanda se non sia un semplice Corax, un artifizio retorico diretto, cioè, a far prendere posizione contro i lunacomplottisti e non a sostenere le loro tesi.

Stiamo per entrare in guerra contro i lunariani e non lo sapevamo ancora....
La verità è che gli USA vogliono sparare gli ultimi botti prima che il mondo finisca nel 2012...

Lys ha detto...

@ Anderson, ma anche @ Attivissimo:

io non sono ferratissimo in inglese e quindi non mi ero letto l'articolo sul sito della NASA. Ma visto che la risposta di Anderson mi lasciava col dubbio irrisolto (come fa uno scatolone che si schianta al suolo a fornire informazioni sul sottosuolo? Ci vorrebbe una trivella, per riuscire a scavare un po' sotto la superficie) ho fatto uno sforzo in più e mi sono letto le prime righe:

"This impact will release materials from the lunar surface that will be analyzed for the presence of hydrated minerals "

Si parla di superficie, non di sottosuolo!

Adesso mi quadra che un "buchetto profondo qualche metro" possa fornire informazioni sulla composizione della superficie lunare.

ProvoliK ha detto...

Dall'articolo:
"Intanto, rispettando la tabella di marcia, il 15 settembre scorso la sonda Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) ha raggiunto ieri la propria orbita definitiva a 50 chilometri d'altezza sopra la superficie della Luna."

O l'ha raggiunto ieri o il 15 settembre.

Solo per segnalazione.

Paolo Attivissimo ha detto...

Grazie Provolik, ho corretto.

Gatto Silver ha detto...

Ho fatto due calcoli sull'affermazione che l'impatto con la sonda possa deviare l'orbita lunare: la massa della Luna è stata stimata in 7,3Kg x 10 alla 22, cioè 7,3 seguito da 22 zeri; dall'altra parte abbiamo una massa di 2000 Kg
Paragoniamo i due pesi facendo una proporzione: dividiamo per 1.000.000; il nostro "missile" avrebbe la massa di un grosso insetto (2 grammi), mentre la Luna sarebbe paragonabile a una flotta di circa 730MILA MILIARDI di petroliere da CENTOMILA tonnellate l'una.
Come si fa anche solo ad ipotizzare che un calabrone possa fermare 730mila miliardi di petroliere?

Slowly ha detto...

mammamia segnidalcielo è una raccolta di idiozie così minuziosa che sembra più una parodia che altro.