Cerca nel blog

2009/09/07

Incontri fantascientifici

Mira Furlan (Delenn) e John Billingsley (Phlox) in Italia


Segnalo brevemente due appuntamenti italiani con attori cari a chi segue la fantascienza.

Sabato 12 settembre, l'associazione Deep Space One, in collaborazione con l'Associazione Culturale "Nino Manfredi" di Frosinone e con Green Video, presenta un incontro con Mira Furlan, interprete dell'Ambasciatrice Delenn nella serie Babylon 5 e della scienziata Danielle Rousseau nella serie Lost: ci sarà una sessione autografi. L'incontro si terrà a partire dalle 19 presso il negozio Green Video, Via Pier Vettori 6-14/A, a Roma. L'ingresso è gratuito.


Domenica 27 settembre, John Billingsley, interprete del Dottor Phlox in Star Trek: Enterprise, sarà a Bologna, presso Ultimo Avamposto. L'ingresso è a pagamento: maggiori dettagli sono disponibili in questa pagina dello Star Trek Italian Club.

Io sarò presente come fan e come traduttore per l'ospite.

17 commenti:

Raffaele Rizzo ha detto...

"L'autografo si pagherà direttamente all'attore"
...ma, davvero???

alexandro ha detto...

Phlox mi è simpatico, ma dopo aver visto Billingsley in True Blood con le chiappe al vento, non so se vorrei un suo autografo ;.)

Nóónno ha detto...

Approfitto del tema trattato per segnalare che rai4 (solo sul digitale terrestre) ha cominciato a trasmettere la serie "Battlestar Galactica".
Venerdì scorso c'è stato il primo episodio, ma vengono proposte varie repliche nell'arco della settimana.
Io l'ho registrato ma non ho ancora avuto tempo per vederlo, sono molto curioso perché ne ho sentito parlare per la prima volta proprio su questo blog.

Anderson ha detto...

"L'autografo si pagherà direttamente all'attore"
...ma, davvero???


Non sono pratico di questo tipo di incontri, qundi non so se l'obolo pro autografo sia usanza comune.
Di sicuro se io fossi una attore(cantante, scrittore, calciatore o qualsiasi altro personaggio popolare)mi vergognerei parecchio a prendere soldi. Figurati la scena.

P.S.
Ops, ora che ci penso anche a me dettero i soldi in cambio di un sacco di autografi. Quando chiesi il mutuo in banca.

rora ha detto...

battlestar galactica è fatto proprio bene e la prima serie è molto avvincente, dopo si perde un po' però resta godibilissima. enjoy it!

Paolo Attivissimo ha detto...

A proposito degli autografi a pagamento: è prassi comune, all'estero. Agli attori "minori" viene spesso offerto solo il vitto e l'alloggio, senza cachet, e loro vengono se a) si mangia bene e la compagnia è buona oppure b) se possono raggranellare qualcosa vendendo foto, libri, autografi eccetera.

Farsi una vacanza pagata in Italia e portarsi a casa 500 euro per molti attori è un ottimo risultato, perché molti di loro (non solo di Star Trek o della fantascienza) sono a spasso, in cerca di lavoro, la maggior parte del tempo. Il mondo di Hollywood non è come lo si immagina solitamente. Le paghe da favola sono appannaggio di pochi, e quello che incassi quando lavori deve durarti anche per i mesi in cui non lavori (o meglio, non sei pagato per lavorare ma corri da un provino all'altro).

E in un mercato striminzito come quello italiano della fantascienza, è dura fare diversamente. Sponsor dei media non ce ne sono, o sono rarissimi. Così si ricorre agli autografi a pagamento.

Triste, ma è così. Anche loro devono portarsi a casa la pagnotta.

Rodri ha detto...

...E noi un autografo glielo paghiamo volentieri :-)

Gianni Comoretto ha detto...

Mira Furlan mi ha sempre affascinato. Anche perché ogni volta che facevo una googolata sulla mia lingua compariva lei....

A proposito, quanti conoscono Star Trek doppiato in furlan? Mitico Kirk che grida: "fuarce col fulminant! Canons a manete!"

Paolo Attivissimo ha detto...

quanti conoscono Star Trek doppiato in furlan?

Link al video, subito, o ti levo il saluto!

Gabriella Cordone Lisiero ha detto...

Paolo Attivissimo ha detto...
"Link al video, subito, o ti levo il saluto!"

A Bologna ti portiamo una copia dell'intero episodio! :-)

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

ma l'autografo è a offerta libera o ha un costo predeterminato?

Paolo Attivissimo ha detto...

Non lo so, senti gli organizzatori. Io vado lì solo come interprete.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

dicevo proprio in genere, non sono molto ferrato su queste cose (leggi non esco di casa da 46 anni)

Paolo Attivissimo ha detto...

Ah, capito! Varia a seconda dell'attore e della situazione.

mogio ha detto...

@Thedrakkar

Se può interessarti come funziona il prezzo degl'autografi ti segnalo questo documentario:

Tg2 Dossier - La prima Luna

Documentario sui 40° anni dallo "sbarco".

Al minuto 35:00 mostrano i tre di Apollo 11 e altri astronauti(compresi gl'attori di 2001 odissea nello spazio) che firmano autografi e quanto chiedono per uno di essi.

Ma riassumendo i prezzi sono questi:
Collins: 250$

Aldrin: 350$(ma se è su una palla da baseball 750$)

Amstrong: 20°000$ (ma sono 15 anni che non firma autografici)

Altri astronauti missione Apollo: 100$

In pratica il grado di notorietà stabilisce il prezzo.

Anderson ha detto...

Ok, non si campa di aria e magari c'è chi tiene famiglia, se si presenta la possibilità di raggranellare qualche soldino è giusto sfruttarla, ma quello che mi lascia perplesso è il caso specifico dell'autografo remunerato. Un gesto inconsistente in termini di impegno e tempo da dedicare, che rappresenta una prova di grande ammirazione da parte di chi lo richiede nei confronti di chi lo elargisce. Per il mio modo di vedere il mondo, farlo pagare è squallido.

Gianni Comoretto ha detto...

Per star trek in friulano

I cattivi li han doppiati in triestino (vecchia rivalità tra friulani e veneti). Bella anche l'introduzione con l'annunciatrice che scappa a salvare la polenta.

Comunque il massimo sarebbe doppiare Mira Furlan in furlan :-)

Ah, restando in tema, con Linux è possibile la localizzazione del desktop in furlan (fatto appena visto che era possibile). Provateci con Windoze

Mandi a duts