Cerca nel blog

2017/11/26

Ci vediamo a Modena stasera alle 18 per parlare di conservazione dei dati digitali?

Come preannunciato, questa sera alle 18 sarò ospite della Biblioteca Civica Antonio Delfini (Corso Canalgrande, 103) per parlare del problema della conservazione dei dati digitali: foto, audio, video, documenti, programmi che serviranno ai posteri per tentare di comprendere la nostra epoca. Racconterò esempi clamorosi e proporrò consigli pratici per evitare che la nostra cultura diventi un’illeggibile catasta di bit.

L’iniziativa è inserita nel progetto Capsule del tempo. Da Mutina al futuro, realizzato in collaborazione con i Musei Civici nell’ambito della mostra Mutina Splendidissima. L’ingresso è libero.


Aggiornamento


Il video della conferenza è disponibile qui.

4 commenti:

Tz86 ha detto...

Interessante argomento!
Purtroppo non potrò esserci: è per caso previsto uno streaming o sarà possibile reperire l'intervento prossimamente?
Grazie

Cinzia Properzi ha detto...

Non posso essere a Modena, ma l'argomento mi interessa tantissimo. Pensi di riuscire ad informare noi assenti con degli articoli? Grazzzie!

paolo fontana ha detto...

Ero presente, bella esposizione. Una piccola testimonianza: appena usciti i primi hard disk esterni a basso costo, avevo acquistato un LaCie da 20 Gb. Incluso nel prezzo di acquisto c'era il servizio Wuala, la possibilità di archiviare 10 gb in un cloud gestito dalla stessa LaCie. Si poteva usufruire del servizio "per sempre". Allettato dal motto "il futuro digitale è sul Cloud" mi ero registrato con mail e password e avevo pertanto proceduto a salvare alcuni Gb importanti. E per alcuni anni ne avevo usufruito con soddisfazione. Poi un bel giorno, un paio di anni fa, è sparito tutto. Stupito e incuriosito ho iniziato ad indagare e ho scoperto che la società che gestiva il servizio era stata ceduta ed il servizio cancellato. Era stata inviata una serie di mail agli indirizzi gestiti per informare della cessazione del servizio. Purtroppo molte mail, come la mia, al momento erano state dismesse e in molti non hanno potuto leggerle. Morale: nulla (soprattutto in ambito digitale) è per sempre.

Mancio ha detto...

Salve, anche a me interesserebbe recuperare anche solo un audio o un podcast dell'intervento modenese, grazie!