skip to main | skip to sidebar
46 commenti

Su Le Scienze scrivo di Terra piatta

Per il numero 591 de Le Scienze ho scritto un articolo dedicato al riemergere del terrapiattismo. A corredo di questo articolo vi segnalo questi riferimenti:

-- La dichiarazione sulla Terra piatta del campione di basket Kyrie Irving, quella di Sammy Watkins dei Los Angeles Rams, quella di Shaquille O’Neal, quella di Tila Tequila e quella del rapper B.O.B.

-- Le foto della Terra intera, trasmesse in tempo quasi reale dalla sonda DSCOVR da circa 1,6 milioni di km e riassunte in un video.

-- Il fatto curioso che si sa da millenni (e si è continuato a sapere anche nel medioevo) che la Terra è una sfera, ma i cristiani ritenevano che l’emisfero sud non fosse abitato per motivi teologici: Tradition and Transformation in Medieval Romance, a cura di Rosalind Field.

-- Un’animazione NASA dell’esperimento di Eratostene e dello sviluppo delle scienze di misurazione della forma della Terra.

-- Ho guardato i video italiani sulla terra piatta per vedere se riuscivano a convincermi (Mattia Salvia, Vice.com, 2016).

-- Chi sono i "Terrapiattisti", quelli che non credono che la Terra sia sferica (Linkiesta.it, 2016)

-- il tweet sulla “Terra tetraedrica” di Samantha Cristoforetti.




Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (46)
Questa dev'essere la teoria cospirazionista piú idiota della storia. Perché mai nascondere un fatto del genere? Se la Terra fosse piatta invece che sferoidale, chissene, a chi mai gioverebbe nascondere una cosa del genere? Bisogna avere i sassi nel cervello.
Qualcuno sa a cosa è dovuto il bagliore?

Vedi: https://s1.postimg.org/1o343g6efj/DSCOVR.png
Se posso suggerire un altro riferimento, ecco una godibilissima conferenza di Alessandro Barbero sul tema: https://youtu.be/xDOGq6rTLrU :)
Dalla pagina https://epic.gsfc.nasa.gov/epic
"A series of corrections must be applied before either realistic color images or science data products can be obtained. The major corrections are for “flat‐fielding” and stray light."

E' del tutto evidente che la descizione della correzione "flat-fielding" riportata nella pagina dopo la citazione e' del tutto fuorviante e mirata a nascondere la VERITA'!!1
E cioe' che la Terra e' in realta' piatta, ma applicano correzioni alle immagini scattate dalla sonda prima di renderle disponibili per farla apparire tonda (flat-field correction).

Complottisti pasticcioni della NASA, non avete scampo!!1
Che perdita di tempo dare spazio a queste baggianate.
Max Slo,

Che perdita di tempo dare spazio a queste baggianate.

In realtà, se leggi l'articolo capirai perché non è affatto una perdita di tempo, se giochi bene le tue carte.
Fenice,

Qualcuno sa a cosa è dovuto il bagliore?

Per dirtelo con certezza dovrei fare un po' di ricerche, ma ha le caratteristiche tipiche del riflesso del Sole nell'oceano. Probabilmente il Sole era direttamente dietro la sonda.
Riguardo a Shaquille O’Neal mi permetto però di indicare un'intervista in cui dichiara che è tutto uno scherzo:

https://www.youtube.com/watch?v=lBmvUUGw91g

Shaquille O’Neal non è uno stupido e mi sembrava strano che sostenesse una cosa del genere.
Fra,

Se stava scherzando, meglio così; però una figura popolarissima come lui dovrebbe misurare meglio le parole e magari scegliere degli "scherzi" su argomenti meno sensibili. Chissà quanti hanno sentito Shaq "scherzare" ma non hanno sentito la sua smentita.
It must, be a joke.

DEVE! essere uno scherzo.

Suvvia, se è vero che ognuno ha bisogno di credere a qualcosa di improbabile ed assurdo, mi sforzo di credere che devono esserci finti terrapiattisti ben consci della forma del pianeta, ma che alimentano lo scherzo perché si divertono quando da qualche parte si confuta il terrapiattismo.
ma i cristiani ritenevano che l’emisfero sud non fosse abitato

Beh! I cristiani... Qualche pensatore!
@Fenice: "Qualcuno sa a cosa è dovuto il bagliore?"

non "probabilmente", come dice Paolo, ma di sicuro. Altrimenti la Terra non sarebbe illuminata completamente e simmetricamente.

TUTTE le foto del Deep Space Climate Observatory (= Osservatorio Climatico nello Spazio Profondo!) mostrano lo stesso riflesso in quanto la sonda orbita nel punto lagrangiano L1, che si trova su una linea che connette la Terra al Sole, tra i due corpi celesti, a circa 1 milione e mezzo di km dalla Terra.

E' stato scelto L1 esattamente per questo motivo: che tutte le immagini risultano perfettamente illuminate e mostrano praticamente metà globo terracqueo, a causa della distanza elevata.
Per essere precisi meglio dire che DSCOVR "orbita" intorno al punto Lagrangiano L1. Quindi il punto con il riflesso del Sole è un pochino spostato rispetto al centro del pianeta e non ha sempre la stessa intensità.
Meglio anche precisare che la scelta di L1 deriva anche da un altro degli scopi principali della sonda, che è quello di fornire un allerta in caso di tempeste solari, in modo da mettere in sicurezza satelliti e impianti a terra particolarmente delicati.
Secondo me i veri "terrapiattisti" siete voi, voi che date continuamente voce e spazio a questi fanatici.
Grazie Paolo e pgc
Teoria della terra piatta è ancora da considerarsi un tema sensibile e Shaquil O'Neal dovrebbe misurare le parole? Ma per favore! Allora della credenza che i bambini nascano sotto i cavoli che dobbiamo fare? Parlarne nell'apertura del giornale delle 20 e ingaggiare Alberto Angela a tenerci un documentario di 3 ore il sabato sera?

Caro Paolo,
Rimpiango amaramente i tempi in cui la terra era piatta... Pensa, eravamo tutti sullo stesso fuso orario, facevamo telefonate intercontinentali dalla California senza svegliare la zia Teodolinda alle quattro del mattino. E poi: albe e tramonti tutti alla stessa ora, per tutti, gli innammorati lontani potevano mandarsi selfie dello stesso sole alla stessa ora. Era un mondo piattamente perfetto. Peccato che Cristoforo Colombo, immaginandosi che la terra fosse tonda (anche se, secondo lui, molto più piccola di quanto non sia poi diventata) ci abbia rotto le uova nel paniere.
Scherzi a parte, nell'episodio di Ulisse nell'Inferno si dice chiaramente (se la memoria non mi inganna):

Non vogliate negar l'esperienza,
di retro al sol, del mondo sanza gente.

Se non tutti i cristiani, almeno questo cristiano autorevole parlava chiaro.
C'è di peggio di Shaq e altri decelebrati del basket. Il Corano dice che la terra è piatta e chi crede ciecamente in qual libro ne è convinto. Tempo fa una tunisina lo voleva portare come argomento di tesi di laurea...
incuriosito dal tuo articolo ho dato un'occhiata alle teorie dei terrapiattisti e sono rimasto sbalordito dalla follia delle spiegazioni date. Per esempio al problema dei fusi orari. Non sapevo che costoro immaginano un sole e una luna che circolano su un piano PARALLELO alla Terra, solo un po' in alto. E non su un piano ortogonale, come avevo "ingenuamente" supposto.

Quindi praticamente ipotizzano l'esistenza di un "paralume" - immagino... - che impedisce al Sole di illuminare zone "troppo lontane" ma non sono in grado di spiegare nemmeno due fenomeni quotidiani come l'alba e il tramonto. Credo anch'io che la teoria della terra piatta vada considerata come "l'intercetta a zero" del complottismo, tanto è strampalata e contraria anche ad osservazioni banali. Fornirebbe la "calibrazione" del cervello umano. Forse il QI al di sotto del quale si agisce come un essere umano ma non si ha la possibilità, o forse lo stimolo, a crearsi un modello dell'universo coerente nella propria capoccia.

Andrebbe studiata a fondo per questo. Per esempio investigando sulle percentuali di persone con un minimo di istruzione che ci credono veramente. Non mi sembra esistano dati ragionevoli in merito.
@alexpassi: "Pensa, eravamo tutti sullo stesso fuso orario,"

Sorry, ma non è così. I flatearthers non negano l'esistenza dei fusi orari. La "spiegano" [sic] con una spiegazione alternativa (vedi mio commento precedente).
Il Corano dice che la terra è piatta

Dove, di preciso?
@Martinobri

Ci sono delle controversie su come vada letta la stringa 30 della sura 79.

La traduzione ufficiale di Roberto Hamza Piccardo dice: "Dopo di ciò ha esteso la terra"

Però il verbo originale suona più tipo: "ha ovalizzato"

Tra l'altro la stringa 27 della stessa sura, (quale che sia l'opinione sull'islam e sull'umma) è molto simpatica, suona tipo: "Credete di esser stati più difficili da creare che il cielo?"
Paolo il tuo articolo di le Scienze non è selezionabile ....
Il Corano dice che la terra e' _rotonda_, non piatta. Poi quella mitomane tunisina ha ben pensato il disco e' rotondo, la terra e' rotonda, la terra e' un disco. Come dire mio nonno fischia, la locomotiva fischia, mio nonno e' una locomotiva.
@pgc
e pensare che una soluzione che spieghi il fenomeno delle albe e dei tramonti l'aveva già ideata e ampiamente descritta Terry Pratchett nella saga del Mondo Disco.
Ma si vede che ai complottisti non piace il genere fantasy...
La terra piatta (almeno in Italia) pare essere più un movimento settario. Hanno una fede, e la difendono anche difronte alla realtà..
A quanto ne so nessun testo sacro dice esplicitamente che la terra sia piatta.

Faccio una domanda alla quale uno del Nebraska sa sicuramente rispondere.

Uno dei guru del terrapiattismo italiano (che non nomino, ma è facile sapere chi sia) usa nelle sue traduzioni dai video americani la locuzione "la Luna orbita la Terra" oppure "la Terra orbita il Sole" (ovviamente per dichiarare che sono falsità massoniche ecc. ecc.), usando il verbo "orbitare" come transitivo, mentre in italiano si dovrebbe dire "La Luna orbita intorno alla Terra" o simili.
Già questo la dice lunga su quanta dimestichezza costui abbia con i testi, anche di semplice divulgazione, di fisica o astronomia.
Il fatto è che anche gli originali in yankee usano la stessa forma: "Moon orbits Earth".
Forse che oltreoceano quella scrittura risulta corretta? O si copiano l'un altro commettendo lo stesso errore?

p.s. In uno di questi video ho sentito la miglior prova contro l'eliocentrismo:
"Dio creò il Sole il quarto giorno. Intorno a chi girava la Terra i primi tre giorni?"
Neanche Simplicio nei "Dialoghi" di Galilei era arrivato a tanto.
Fabio Tamborini,

Paolo il tuo articolo di le Scienze non è selezionabile ....

Lo so, non lo è mai. E non viene neanche pubblicato online a distanza di tempo. Ho già chiesto se c'è un modo per renderlo fluribile online, magari in forma differita.
mastrocigliegia,

la forma "X orbits Y" in inglese è correttissima: Collins, Oxford.
Forse non tutti sanno che un tale rapper "B.o.B." in Settembre ha lanciato un crowd funding per lanciare un satellite e vari palloni meteo per vedere se per caso... la Terra NON fosse piatta. http://www.bbc.com/news/blogs-trending-41399164

Finora raccolti $6,862 dell'obiettivo di $1.0M.
Ma al rapper non gli basta un banale volo in aereo ad alta quota?
Se ha qualcosa di buono la strampalata teoria della terra piatta(cosi come altre teorie complottiste)...è che se non altro ci invita ad approfondire e a mettere in discussione argomenti che troppo spesso accettiamo supinamente senza averne fatto una vera esperienza conoscitiva.
@marco bonandin,
mettere tutto in discussione può non portare da nessuna parte, è necessario fare una selezione tra le cose che sono abbastanza provate e quelle su cui in effetti ci potrebbero essere dei dubbi o che non sono sufficientemente provate e su cui ci si può dedicare.
Se mettiamo tutto in dubbio dobbiamo partire dai nostri sensi e mettere in dubbio la realtà come possibile parto della nostra mente. Poi posso mettere in dubbio che il Sole sorga ogni giorno, che il resto del mondo esiste, che non è vero che sott'acqua non ci sia una civiltà aliena nascosta, che i nostri muri siano pieni di microfoni, che nel passato ci sia stata una macchinazione per sostituire i cavalli con le automobili e oggi vogliano ripeterla per imporci le macchine elettriche. Me ne posso inventare quante ne vuoi.
@scatola grande
Immagina di vivere nel periodo in cui si credeva che la terra fosse piatta...e qualcuno fosse venuto a dirti che in realtà è sferica...quale credi sarebbe stata la tua posizione a riguardo?...mantenere un sano dubbio aiuta a rendere più curiosi...a cercare di diventare più consapevoli... distanziandosi dal paradigma che la verità si stabiisca per maggioranza...guardarmi un video sulla terra piatta a me personalmente ha stimolato a cercare le prove riguardanti la terra sferica...ho nel piccolo imparato cose nuove...
Marco Bonandin,

Immagina di vivere nel periodo in cui si credeva che la terra fosse piatta

Giusto per chiarezza: il fatto che la Terra non sia piatta è noto da circa 2300 anni, per cui il periodo dovrebbe essere quello pre-ellenistico. Era noto anche nel Medioevo, almeno fra i letterati. Dovresti andare parecchio indietro, insomma :-)
@Paolo Attivissimo
Credo che sia chiaro dove voleva arrivare il mio discorso... No?... Perché su una fandonia come la terra piatta è scontata la risata... Ma su tutte le fake news da cui siamo sommersi?... Siamo sicuri di aver formato i giusti anticorpi?...i fatti di cronaca si sono rivelati nel tempo sempre come ci sono stati raccontati?...
https://it.wikipedia.org/wiki/Erdapfel il più antico mappamondo giunto sino a noi =)
marco bonandin

Studiare a scuola, dalle elementari alle medie, che la Terra sia sferica non significa accettare supinamente che la Terra sia sferica. Studiare alle superiori, soprattutto in alcuni istituti ad orientamento più scientifico, che la Terra sia sferica non significa accettare supinamente ecc. Guardare le foto della Terra ripresa dallo spazio dai veri enti spaziali non significa accettare supinamente ecc.
Accetta supinamente che la Terra sia sferica chi non ha voglia di guardare né leggere nulla. Ma questo non significa mancanza di curiosità, significa radicata ignoranza.
marco bonandin

Chi ha mai detto che la verità si stabilisce per maggioranza? Mi sembra una visione decisamente distorta. La verità della Terra sferica parte da dei dati di fatto, addirittura già a partire dall'astronomia ellenistica dal terzo secolo prima di Cristo.
Dai dati di fatto è poi normale che la maggioranza (quasi totalità) delle persone ragionevoli si allineino ai dati di fatto.
Marcon Bonandin esprime un'obiezione lecita. Tra l'altro alcuni di noi mi sembra dimentichino che il fatto che certe culture abbiano compreso che la Terra non è piatta da lungo tempo non significa che tutte le culture, o che tutti i ceti sociali di queste stesse culture abbiano assorbito questo concetto, che a noi appare così banale perché viviamo all'interno ad una società intrisa di scienza e tecnologia. Possibile che ancora oggi alcuni gruppi tribali isolati ancora adesso non lo abbiano compreso appieno.

Il concetto poi rimane: siamo vaccinati contro certe fake news? La risposta è: mai del tutto. Alcuni esperimenti hanno mostrato che anche gli scienziati che si occupano di pregiudizi cognitivi sono soggetti agli stessi... E anche se ne sono perfettamente al corrente quando vengono sottoposti a test.

Detto questo è chiaro che vivere nella nostra società ed essere "terrapiattisti" non significa "mantenere un sano dubbio". Infatti costoro non esprimono dubbi sulla "sfericità" della Terra (tra virgolette per evitare che qualcuno mi faccia notare che la Terra non è sferica...) , ma aderiscono ad una teoria precisa, stupida e contraddetta da un semplice disegnino dopo il primo lungo viaggio in aereo. Certe fake news sono un discorso diverso. A volte non abbiamo le informazioni giuste per esprimere un'opinione, e la differenza stessa tra fatti ed opinioni spesso resta labile quando si parla di "notizie".
In effetti, ciò che afferma marco bonandin non è da respongere, anzi. Il concetto che esprime non è che la teoria della terra piatta sia da giustificare, e neanche che essa coincida con il "sano dubbio" (di cui parla dopo per esprimere uno sviluppo dell'argomento iniziale). Lui dice che se qualcosa di buono la si deve trovare, in una teoria assurda e strampalata come la t.p., è che, nel contrastarla si ritrova il piacere di approfondire tematiche scientifiche interessanti e stimolanti. È in fondo la stessa tesi che afferma Paolo Attivissimo tutte le volte che dice che contrastare la teoria delle scie chimiche è bello perché si scoprono incidentalmente molte cose interessanti sulla fisica dei voli aerei.
E, per Scatola Grande, quando marco parla di "mettere in discussione argomenti che troppo spesso accettiamo supinamente senza averne fatto una vera esperienza conoscitiva", questo non significa che "dobbiamo partire dai nostri sensi": può significare più semplicemente riprendere in mano delle buone letture di fisica e astronomia e magari limitarsi a fare qualche piccolo dilettevole esperimento di quelli che quegli stessi libri sempre suggeriscono.
pgc

L'obiezione mi sembrerebbe lecita, anzi doverosa, se venisse da un membro di una tribù di cui parli. Non da una persona che abbia frequentato le elementari, e magari anche le superiori.
Paolo Alberton,

alla mia compagna, quando insegnava in una scuola privata di Santiago (la Scuola Italiana...), sono capitati 2 (due) allievi che credevano che la Terra fosse piatta. E che si sono pure messi paura quando lei le ha spiegato questa terribile verità. Parlo di ragazzi delle medie.

Mi raccontava un collega astronomo che sua suocera, nata in USA, non "sapeva" che la Terra è sferica (o quasi). Il bello è che si tratta di una persona piuttosto ricca, che quindi ha viaggiato in tutto il mondo in aereo. Cambiando fuso orario. Eppure non era stata in grado di fare 2 più 2....

Esiste quindi un terrapiattismo, diciamo, "critico", in cui si abbraccia questa stupida teoria volontariamente, forse per voglia di rivalsa, di protesta, o per problemi psicologici. E uno di ignoranza, nel quale semplicemente non si conosce la realtà. D'altra parte rimango spesso basito dal fatto che per moltissime persone che conosco ragionare su come è fatto il Mondo rappresenta una noia o un'attività per "geni" cui preferire cose ben più banali.

Prova a chiedere in giro, come test, quante persone si rendono conto del fatto che esiste una relazione precisa (e ovvia) tra le fasi della Luna e la sua posizione rispetto al Sole. Un'informazione probabilmente accessibile anche nel Paleolitico.
Collegandomi al commento di pgc... qualche anno fa, chiacchierando con i colleghi, è saltato fuori che diversi di loro non avevano idea del meccanismo che genera le eclissi.
Cioè genericamente sapevano cos'è un'eclissi e che in qualche modo c'entravano Luna, Sole e Terra, ma cosa esattamente succeda non sapevano spiegarlo.

E sto parlando di laureati in ingegneria aerospaziale, non della casalinga di Voghera (absit iniuria verbis).

Purtroppo è vero che esiste una diffusa ignoranza generale anche tra persone di elevata istruzione.