Cerca nel blog

2017/11/02

L’archivio CIA su Osama bin Laden

Ultimo aggiornamento: 2017/11/03 11:40.

L’1/11 la CIA ha messo online circa 321 gigabyte di dati che dichiara di aver recuperato dalla residenza di Osama bin Laden ad Abbottabad, in Pakistan, nell’incursione del 2 maggio 2011 che portò all’uccisione di bin Laden stesso. Non è il primo rilascio di materiale di questo genere: un primo lotto era stato reso pubblico nel 2015.

L’archivio di circa 470.000 file è scaricabile qui ed è filtrato per togliere materiali protetti da copyright, malware, pornografia, doppioni e informazioni ritenute tuttora sensibili. C’è anche il diario di bin Laden (ANSA parla di “giornale”, ignorando che journal in inglese significa diario). Maggiori dettagli sul contenuto dell’archivio sono nel comunicato stampa della CIA.

È decisamente presto per poter fare qualunque valutazione approfondita sul contenuto di questo enorme dossier di materiale eterogeneo: per ora emergono soltanto alcune considerazioni secondarie, come il fatto che tra i film trovati sui vari dispositivi elettronici nella residenza c’erano alcuni documentari su bin Laden e che alcuni video sotto copyright sono sfuggiti al filtro della CIA.

L’elenco dei video include anche quello che dal nome sembrerebbe essere il documentario complottista Loose Change 2, che sosteneva che bin Laden non era l’artefice dei catastrofici attentati dell’11 settembre 2001. C'è anche chi nota una collezione di videogiochi erotici vintage. Questo non vuol dire che Osama bin Laden fosse cultore di alcunché: i file erano a disposizione dei residenti nel compound.

Va detto, inoltre, che la provenienza e l’autenticità di tutto questo materiale non sono verificabili. Tuttavia gli esperti possono ora consultarlo per valutarne la coerenza interna.


2017/11/03 11:40. L’archivio è stato rimosso: restano solo il comunicato stampa e il PDF del diario di bin Laden, che però è in un formato corrotto. Visitando la pagina che ospitava i link per lo scaricamento compare solo la dicitura “The Abbottabad files are temporarily unavailable pending resolution of a technical issue. We are working to make the material available again as soon as possible." Staremo a vedere. Intanto c'è chi ha iniziato a pubblicare su Twitter le immagini presenti nell’archivio.

14 commenti:

Massimo ha detto...

Mi fa ridere che 'giornale' sul sito dell'ANSA sia virgolettato 😅
Immagino la scena: "the journal of Bin Laden... Che c***o è il giornale di Bin Laden? Google Traslate... Journal... Rivista, Giornale [c'è anche Diario come ultimo suggerimento, ma vabbè]... Ma sì, sarà Giornale. Mettiamolo virgolettato, significherà pure qualcosa, i lettori lo sapranno. Poi non suona neanche tanto male"

Marco Panino ha detto...

Ciao,
in questo momento alcuni link a cia.gov non sono disponibili per "problemi tecnici"

rob ha detto...

Al momento (11.59) il link della CIA risulta non disponibile "per motivi tecnici", e il diario di Bin Laden non si riesce ad aprire con nessun lettore PDF. Un caso?

Sciking ha detto...

Il link "qui" manda alla home della CIA

Anonimo ha detto...

Se BenLaden fosse stato un regista l'avrebbero pure accusato di molestie zezzuali abusive...

Paolo Attivissimo ha detto...

Tutti,

ho controllato e i link che ho incluso sono validi, ma possono dare errore a causa di un problema tecnico del sito della CIA.

ST ha detto...

Se l'ultimo post di paolo non è da rettiliano :)

Unknown ha detto...

Bin Laden non ce lo vedo amante della pornografia. Qui mi state forzando la nota e mi buttate merda addosso al buon Osama. Manca solo dire che c'e l'aveva piccolo.

thelog ha detto...

per il discorso dei giochi erotici vintage si tratta di rom arcade per Mame o emulatori similari. Di solito questi contenuti, rom, snapshot e tutti i contenuti accessori, si scaricano come archivi, nei mille/duemila/cinquemila "giochini" c'è tutto, compresi i giochi erotici vintage. Questo non vuol dire che qualcuno avesse scaricato l'archivio proprio per quei contenuti, anzi potrebbe anche non averli mai avviati ( secondo me usavano Dig Dug per addestrare le reclute all'arte dello scavare nelle montagne )

contekofflo ha detto...

@unknown

Immagino che tu sia ironico, ma se dopo la mia morte la cosa peggiore che si potesse dire di me fosse che ero un amante della pornografia, beh sarebbe già un'ottima cosa :-)

Kat ha detto...

Lol, grazie per aver evidenziato come i giochini fossero a disposizione dei residenti del compound. L'avete visto il post su facebook di Valve ? https://www.facebook.com/ValveTime/posts/1675812425817672 "Osama Bin Landen era un utente Steam!".... Evviva?

Berto ha detto...

Perche no? ...maniaco terrorista si e maniaco sessuale no...?

Berto ha detto...

"2017/11/03 11:40. L’archivio è stato rimosso: restano solo il comunicato stampa e il PDF del diario di bin Laden, che però è in un formato corrotto."

LOL ! Tenevano tutto sulla chiavetta USB del Mulino Bianco?!?

Unknown ha detto...

Sembra che adesso siano di nuovo online, con una nota che spiega che i problemi sono stati risolti e che la CIA ha convertito molti files in pdf per renderli più fruibili.