Cerca nel blog

2008/11/28

Beppe Grillo e Biowashball, la palla (in tutti i sensi) magica

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2009/01/16.


Vignetta di Moise, pubblicata inizialmente su AFNews e ripubblicata qui per gentile concessione dell'autore.
Impazzano su Internet le segnalazioni della Biowashball, una pallina che promette lavaggi senza detersivo o quasi. Ne parla anche Beppe Grillo nei suoi spettacoli, come potete vedere in video Youtube come questo.

E' possibile che una palla di plastica contenente dei granelli ceramici possa "pulire la biancheria senza l’utilizzo di detersivi", come dice Biowashball.ch, uno dei vari siti ufficiali che promuovono il prodotto? Sarebbe una rivoluzione. Rivoluzione che sarebbe un danno enorme per le cattivissime multinazionali del detersivo. E così nasce, inevitabile, la teoria di complotto.

Provo a fare un po' di chiarezza presentando i dati che ho raccolto fin qui.

Per capire cosa c'è nell'oggetto potete dare un'occhiata a questo video che mostra una Biowashball che viene aperta.

Innanzi tutto, il principio di funzionamento: le spiegazioni fornite dai siti promotori suonano molto, molto sospette. Per esempio, come fa una pallina di plastica con dentro delle perline ceramiche a emettere "potenti raggi infrarossi"? Da qualche parte l'energia per emetterli deve arrivare. Da dove, visto che la pallina non ha batterie o altre fonti di energia? E come fanno i raggi infrarossi a disgregare "le molecole d'idrogeno dell'acqua per aumentare il movimento molecolare"?

Per prima cosa ho provato a girare informalmente queste e altre domande a Simone Angioni, dottore in chimica, citato con il suo permesso. Ecco le sue risposte altrettanto informali.

Può un oggetto di plastica e ceramica emettere raggi infrarossi, e per di più potenti? No, non può, se non per l'ovvia emissione che hanno tutti i corpi che emettono calore. Emettere infrarossi ad alta intensità richiederebbe una sorgente di energia continua.

Possono i raggi infrarossi scindere una molecola d'idrogeno? Possono farla bollire, se sono alla giusta intensità. In realtà non è ben chiaro cosa faccia la molecola dell'acqua sottoposta ad intensi campi elettromagnetici. Per ora non ci sono studi accertati che parlano di infrarosso in grado di scindere l'acqua. In ogni caso si tratterebbe di intensità enormi, non generabili senza le strumentazioni adatte.

Il sito Biowashball.ch dice che "la Biowashball elimina i composti cloridrici nell'acqua e diminuisce la sua pressione superficiale, aumentando così il suo potere pulente". Come fa una palla di plastica e ceramica ad eliminare i composti di cloro nell'acqua? Dove li nasconde? E cos'è la "pressione superficiale"? Esistono dei mezzi per eliminare il cloro dall'acqua, ma solo tramite l'uso di metalli o di particolari molecole organiche; non se ne vede, poi, lo scopo: i cloruri sono presenti dovunque, anche nell'acqua per la pasta. Al chimico non viene in mente nessun modo per poter tirare via il cloro con delle sfere di plastica e ceramica, ma finché non viene analizzata la Biowashball non si possono esprimere giudizi definitivi. La "pressione superficiale" non esiste. Sembra una brutta traduzione per indicare la tensione superficiale, che può essere effettivamente variata tramite i tensioattivi (presenti nei detersivi) per migliorare la miscibilità dell'acqua (o di altri liquidi) con altri solventi. Se la tensione superficiale diminuisce, aumenta il grado di "lavaggio" ovvero nel caso specifico l'acqua bagna e scioglie meglio le sostanze che normalmente non verrebbero sciolte. I tensioattivi sono il vero motivo per il quale i detersivi puliscono, il resto ha funzioni accessorie come antibatteriche, sbiancanti, eccetera.

Il sito Biowashball dice che "per preservarne l'efficacia, basta posizionare la Biowashball al sole per un'ora al mese, per rigenerarne le microsfere di ceramica." Ha senso esporre al sole delle microsfere ceramiche per "rigenerarle"? Che cosa vuol dire? Non vuol dire nulla. Il sole non può rigenerare nulla in questo contesto. Le sfere dovrebbero essere fotosensibili, quindi assorbire la luce e reagire in base ad essa ripristinando il sistema inizialmente presente e liberando tutte le "schifezze" assorbite. Insomma nulla si distrugge: anche ammettendo che il sole potesse rigenerare queste sfere (cosa che non fa) comunque butterebbe fuori in un colpo tutto quello assorbito durante il mese.

Le spiegazioni tecniche fornite dai siti ufficiali che promuovono la pallina, insomma, non reggono. I princìpi scientifici invocati e descritti da Biowashball non hanno assolutamente senso.

Un altro dubbio sulla serietà di questo prodotto è l'assenza, a quanto risulta fin qui, di un brevetto che ne tuteli il principio di funzionamento. Sui vari siti ufficiali non c'è alcuna indicazione di tutela brevettuale: ci sono soltanto alcuni "certificati" decisamente surreali. Eppure lo spot sul sito Biowashball.eu dice chiaramente che si tratta di un prodotto e di un principio brevettato. Così Il 17 novembre ho inviato una mail alla società che commercializza il prodotto in Svizzera (info@lfb.ch) e a quella che sembra essere la casa madre a Hong Kong (biz@biowashball.ch) chiedendo di fornirmi i numeri di riferimento dei brevetti che tutelerebbero l'invenzione. Finora non ho ottenuto risposta. Dov'è il brevetto?

C'è poi da chiedersi come mai il prodotto viene venduto dallo stesso genere di negozio che vende le "coccinelle" che dovrebbero bloccare le emissioni dei telefonini (ma se le bloccano, come fa il telefonino a funzionare?).

Il fatto che ne parli Beppe Grillo potrebbe essere considerato una garanzia di affidabilità: ma non sarebbe la prima volta che Grillo inciampa in bufale di questo genere. Qualcuno ricorderà la sua storia dei telefonini che cuocevano le uova, o la sua promozione delle teorie di complotto intorno all'11 settembre.

Queste sono le prime considerazioni di buon senso e di scienza. Ma c'è chi si è spinto molto più a fondo in questa faccenda.


Il test rigoroso del Salvagente


Il settimanale di difesa dei consumatori Il Salvagente ha effettuato recentemente un test comparativo: senza dare tutti i dettagli, che sono presenti nella rivista (immagine qui accanto), la Biowashball avrebbe la stessa efficacia dell'acqua pura o poco più.

Ne abbiamo parlato in diretta venerdì 28 novembre, nel mio programma Il Disinformatico sulla Rete Tre della radio svizzera di lingua italiana (RSI), con Giulio Meneghello, della redazione del Salvagente: ha detto che non c'è niente da fare, la pallina non funziona, neanche per azione meccanica e neanche se la si usa in combinazione con il detersivo per ridurre i dosaggi di prodotto.

A suo parere, gli aneddoti di successo nel lavaggio segnalati da vari utenti della Rete sarebbero dovuti al fatto poco conosciuto che l'acqua, anche da sola, ha comunque un buon effetto lavante. Anche gli esperti del Salvagente confermano che le spiegazioni fornite dai produttori sono senza senso dal punto di vista scientifico. Il suo consiglio, lapidario, è di usarla come giocattolo per gatti. Trovate l'intervista a Meneghello nell'archivio dei podcast del Disinformatico.

Allo stato dei fatti, insomma, per il momento i quasi quaranta euro del prezzo d'acquisto della Biowashball non sembrano giustificabili, e c'è il rischio serio che invece di ridurre l'inquinamento facendo a meno dei detersivi, fra qualche mese ci siano discariche piene di indistruttibili palline di plastica e ceramica, gettate dai consumatori che si sono arresi all'evidenza.

Di questi tempi, con i soldi che sono sempre meno, forse non è il caso di inseguire le promesse di chi fa offerte troppo belle per essere vere.


2008/11/28, sera: ne parla Mi Manda Raitre


Stroncatura cosmica. I test di laboratorio standard della rivista Il Salvagente e quelli artigianali fatti da Raitre hanno rivelato che lavare con acqua e Biowashball è come lavare con acqua e basta.

Il rappresentante svizzero della Biowashball si è difeso eludendo sistematicamente le domande precise del conduttore e accusando addirittura la scienza europea di non riconoscere quella orientale per via di un presunto complesso di superiorità occidentale. Come se gli ioni coreani fossero diversi da quelli italiani.

Poi ha detto che la Biowashball funziona perché dentro ci sono i batteri. E su come possa una palla di plastica con granelli di ceramica emettere raggi infrarossi, è stato più sfuggente di un'anguilla: il conduttore avrebbe dovuto insistere fino a farsi dare una risposta, perché l'elusione delle domande per cambiare discorso è un espediente classico usato dai ciarlatani per non fare ammissioni imbarazzanti.

Complimenti, comunque, a Raitre per un servizio ben strutturato, con il supporto amplissimo di tecnici specialisti di prim'ordine: è così che si fanno le indagini (interessante, fra l'altro il discorso sull'abrasione, per cui le microsfere dentro la palla si consumano; altro che rigenerarsi). Figuraccia totale, invece, per quello che adesso posso definire con serenità un venditore di palle.

Sarà interessante vedere cosa farà ora Beppe Grillo. Invocherà il complotto delle multinazionali e dei media asserviti al potere, oppure farà la persona seria e dirà "scusate, ho detto una ca**ata monumentale, vi rimborso di tasca mia per tutte le Biowashball che vi ho fatto comperare"?


2008/12/01: altri venditori di palle


I lettori segnalano rivenditori italiani (Ecowashball.it/Magicwashball.it) che promuovono la Biowashball citando Beppe Grillo come testimonial e vantando le origini svizzere del prodotto.

Emergono anche cloni della Biowashball, come la Magic Washing Ball, che vanta addirittura una certificazione TUV. Ma la "certificazione" non documenta l'efficacia lavante del prodotto: dice semplicemente che non contiene piombo, cadmio e mercurio. E' come pretendere di "certificare" che la bistecca è buona perché non contiene cartone. Siamo seri.


2008/12/02: Grillo teorizza il complotto


Nel suo blog del 2 dicembre 2008, Grillo scrive:

Hanno mobilitato la Rai, la rivista il Salvagente targata Coop (la Coop che ama i detersivi)... La società che la distribuisce in tutto il mondo in milioni di esemplari non ha processi in corso e in nessuno Stato dove è venduta la Biowashball (*) è stato chiesto il ritiro del prodotto... Io l'ho provata. La mia famiglia usa Biowashball da due mesi e anche le famiglie di alcuni miei amici. Per noi funziona... In Rete ci sono centinaia di testimonianze di utenti italiani soddisfatti. Dopo questa reazione dei media credo che sia ora di iniziare una battaglia contro i detersivi, uno degli strumenti di distruzione del pianeta, usati spesso senza necessità e quasi sempre in eccesso. Una battaglia difficile perché hanno i media (finanziati dalla loro pubblicità) come alleati.

Le evidenziazioni sono aggiunte da me.


2009/01/16: Se ne occupa la TV svizzera


La trasmissione Pattichiari ha svolto dei test sulla Biowashball, con risultati sconfortanti. La recensione dell'indagine è qui sul Disinformatico.

461 commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   201 – 400 di 461   Nuovi›   Più recenti»
Rado il Figo ha detto...

Che metà della popolazione abbia un'intelligenza inferiore alla mediana è senz'altro corretto, ma non vuol dire niente. È in pratica la definizione di mediana...

psionic ha detto...

@Vincenzo:
In effetti e' proprio cosi', non molto sorprendentemente, a dire il vero, visto che la valutazione del QI e' elaborata proprio per approssimare una distribuzione Gaussiana:
QI su Wikipedia

Il fatto e' che la frase di Odifreddi non ha molto senso logico, perche' sarebbe una battuta simpatica se fosse vera sempre. Il fatto che l'affermazione si applichi all'intelligenza umana SOLO perche' questa e' una distribuzione Gaussiana, ne toglie la forza.

Detto questo, immagino che Odifreddi l'abbia detto unicamente perche' se avesse detto "mediana" in luogo di "media", forse sarebbe stato capito meno.

Riguardo il discorso della palla, come gia' stato detto da altri, quello che ho pensato subito era che, piuttosto che COSA ci fosse nella palla, quello che "lavava" era la palla stessa, in quanto rimuoveva lo sporco per azione puramente meccanica.

Tuttavia, come ho gia' detto, forse le macchie si possono anche rimuovere in questo modo (in ogni caso, non tutte, e non con la stessa efficiacia), ma quello che non si riesce a rimuovere, ed e' la cosa piu' importante, sono i batteri. Che sono quelli che causano la "puzza" e anche i potenziali pericoli, ovviamente.

mastrocigliegia ha detto...

@ Mastrociliega:
Il potere 'autopulente' del TiO2 è ben descritto su 'Le Scienze' di Ottobre 2008, e si verifica in condizioni ben definite.

Esatto.
Quando l'avevo citato nel commento ancora non avevo visto "mi manda rai tre", dove ne facevano cenno.
Facevo il tentativo di interpretare l'origine di certe affermazioni sulla BWB.

Usando il metodo "in dubio pro reo" immaginavo che nella palla c'avessero veramente messo qualcosa che avrebbe dovuto andare (più o meno) verso quanto dichiarato. Lo stesso quando facevo l'ipotesi della presenza di scambiatori ionici (che poi il test alla tv ha falsificato).
E' frequente che, per rivestire di una patina di scientificità delle boiate, delle briciole vere ce le mettano, senza che per questo sia vero il resto. Forse per cavarsela con qualche attenuante nell'improbabile caso di denuncia e condanna.
Tempo fa un mio (ahimè) collega criptocomplottista si lasciò regalare un aggeggio che "cambiando magneticamente la rotazione degli elettroni rendeva meno stancante la visione del pc". Questo portentoso effetto veniva realizzato tramite una calamitina da avvolgere intorno al cavo di alimentazione della macchina.
Che un campo magnetico sposti gli elettroni è vero. Che nel cavo d'alimentazione passino elettroni è vero. Se uno boccalone è assalito da spitito critico e decide di guardare wikipedia (o fare riferimento ai ricordi di scuolina), trova confermati questi punti e, soddisfatto, ritiene che sia vero pure il resto.
E' lo stesso meccanismo che i sciachimisti usano quando trovano alluminio e silicio un po' dappertutto, o gli undicisettembrini quando vedono un buco piccolo al pentagono.
Un po' di pastura, per attrarre le prede, e poi buttare l'amo.
E funziona non solo con i pesci.

mc

markogts ha detto...

Suvvia, ragassuoli, quella di Odifreddi era solo una battuta: voleva giocare sulla lapalassianità. Sono battute che piacciono molto ai matematici, inutile però filosofarci sopra. Anch'io sono appassionato di auto ma quando racconto una barzelletta con una Ferrari e una Porsche non vado a dire una "Ferrari rossa 360 Modena con cambio F1" e una "Porsche Carrera 4S con freni in ceramica".

Dài, non mettiamoci a fare la punta della punta.

PS mediamente, metà della popolazione non sa cosa sia la mediana (a meno che non diventi una moda).

markogts ha detto...

Mastro, e non dimenticarti la parolina magica:

ENERGIA

mastrocigliegia ha detto...

Mastro, e non dimenticarti la parolina magica:

ENERGIA


Meglio se bioenergia.
E meglio ancora con "bioenergia olistica", specie se contrastata dalla "scienza ufficiale".

Bisognerebbe fare un "generatore automatico di scienze alternative" combinando casualmente quelle poche manciate di parole, sempre le solite. ("come si spiega...", "scienza ufficiale", "disinformatori", "teoria censurata" ecc).

Ma forse qualcuno lo fa già.

mc

martinobri ha detto...

La cenere contiene fosfati, questi, se finiscono nei laghi, causano la eutrofizzazione

I fosfati ci sono anche nei detersivi, e una volta ce ne erano di più

martinobri ha detto...

Chi sa perche' i panni vengono meglio se asciugati al sole?

Degradazione fotochimica delle molecole complesse, comprese quelle dei coloranti. In pratica, la radiazione solare (specie gli UV, ovvero la frazione più energetica) spezza i legami delle molecole organiche e le "sbriciola". Il fenomeno è ben noto addirittura nell'alpinismo: è uno dei fatti che degradano le corde per arrampicata se usate ad alta quota...

martinobri ha detto...

Detto questo, immagino che Odifreddi l'abbia detto unicamente perche' se avesse detto "mediana" in luogo di "media", forse sarebbe stato capito meno.

Suvvia, ragassuoli, quella di Odifreddi era solo una battuta: voleva giocare sulla lapalassianità. Sono battute che piacciono molto ai matematici, inutile però filosofarci sopra.


Il problema però è che quello scrittore usa la stessa approssimazione quando vuole trinciare giudizi al di fuori del suo campo. Sarà anche un bravo matematico, ma come storico delle religioni, mamma mia!

gabibbo ha detto...

Ma perché ve la prendete?
La palla funziona DAVVERO!
Si chiama azione meccanica sulle fibre, le centinaia di dentini sulla palla colpiscono le fibre, le allargano e le spostano e staccano per azione meccanica il grosso dello sporco… poi c’è tutto lo sporco che si toglie anche solo con l’acqua eccetera… è un principio fisico che mi stupisco abbiate dimenticato: si chiama “legge universale dell’olio di gomito”, le nostre nonne la conoscevano bene e infatti picchiavano i panni con una certa violenza :-)

Stasera quando torno a casa rubo ai gattini la pallina “coi tentacoli”: se i gatti non mi uccidono proverò a metterla nel cestello, chissà che anch’io non possa brevettare una rivoluzionaria idea per lavare…

markogts ha detto...

No, Marko, no, non cominciare un'altra religion war sul blog del povero Paolo.

No

Ho detto NO!


Mi limito a dissentire da Martinobri. Leggetelo e fatevi le vostre opinioni.

Unknown ha detto...

@Camicius: volevo ringraziarti (scusate l'OT) per la segnalazione del forum "Twilight Science: il forum su antigravità e scienza di confine" (http://tinyurl.com/63eex2), che ha arricchito la mia giornata :)
Giusto come esempio cito questo "Memorandum per Manutenzione e decongestionamento dei dispositivi orgonici" (http://tinyurl.com/5zc34t), degno di attenzione (e cura ...)

@Paolo Attivissimo: Grazie per tutto quello che fai

enjoy ha detto...

Ma avete sentito a RAI3 cosa ha risposto il promoter della biopalla dinnanzi alla domanda "quante ne avete vendute sino ad ora?"

2 milioni!

Due milioni di PALLE a 40 euro l'una fanno 80 milioni di euro.
Ottanta milioni (più di 150 MILIARDI di vecchie lire)!
Questi quì sono diventati nababbi rifilando una paccottiglia.

Svegliaaaaa gente!!!!!!!!!!!

Chissà Grillo che percentuale si è beccato per avergli fatto tutta questa reclame pubblica a tappeto (live, forum, internet).
Dite di no?
Ma figuriamoci!
Nessuno fa niente per niente ricordatelo.

Giovanni ha detto...

Ma questa palla posso pure usarla per farmi il bagno senza bagnoschiuma?

mogio ha detto...

I fosfati ci sono anche nei detersivi, e una volta ce ne erano di più

Quindi adesso c'è ne sono di meno.:)

Il contenuto di fosfati nei detersivi è regolamentato da leggi, che, da noi in CH, hanno permesso ai laghi di ritornare a vivere. Vi sono ancora dei problemi, non tutto è stato risolto, ma ritornare ad usare la cenere per lavare la biancheria non mi sembra una buona soluzione.

Ps. anche a livello EU vi sono delle limitazioni nell'uso di fosfati nei detersivi.

jim ha detto...

Caro Paolo,

ti ringrazio per la tua seria attività di informazione.

Il mio meetup si proponeva di acquistare queste palle, sebbene io già fossi scettico, dopo aver visto Mi manda Raitre.

Dopo averti letto, mi sono convinto che le tue tesi sono più scientifiche di quelle di chi propaganda la palla magica.

Ho inserito il tuo articolo nel mio post di oggi.
Ciao e buon lavoro.

Jim

Unknown ha detto...

sarà un caso che adesso grillo si trasferisce in svizzera?

Calvin ha detto...

Si anche a io detesto le pignolerie, ma l'occasione di cogliere in fallo un professore su un errore che commettono spesso gli studenti era troppo ghiotta ;)

Sihaya B16 ha detto...

Anche a me volevano vendere la palla pulente: ho ancora il foglietto delle istruzioni. Non dice che la palla emette raggi fotonici e fasci di protoni (haò, ma che è, Goldrake?) ma che, riducendo la durezza dell'acqua permette di risparmiare detersivo. Come, non lo so, sono una filosofa :) non un tecnico. Posso solo dire che ho i miei dubbi che l'acqua possa cambiare inq ualche modo passando per il forellini della palla. Alcune considerazioni:
1) Non ci vogliono nè Grillo, nè lo svizzero nè la palla per capire che BISOGNA essere parsimoniosi col detersivo e scegliere il più possibile quelli sfusi ed "ecologici";
2) La pallina *funziona* in questo senso: come giustamente è stato notato, mettere troppo detersivo fa troppa schiuma; riducendo il detersivo puù migliorare anche la qualità del lavaggio.
3) La pallina potrebbe creare un attrito "meccanico" e pulire semplicemente sfregando le superfici, quindi senza usare "poteri magici".
Pensavo che la palla costasse sui 5 euro!! E' logico, allora, che chi l'ha comprata non ammeterà di aver buttato i soldi!!

logan7 ha detto...

Qui dice che la palla è "Antibatterica : sopprime i microrganismi patogeni."... li schiaccia se non muoiono affogati?

Sihaya B16 ha detto...

Ps-Le multinazionali cattive, invece di spendere soldi per la disinformazione, potrebbero commercializzare la palla, se veramente funzionasse, e fare soldi a palate!! Ma altrimenti, che multinazionali cattive sarebbero???
Però mi è venuta un'idea: la palla potrebbe funzionare se collegata all'appareccho orgonico d'o comandante!!!

Claudio Casonato ha detto...

E siamo già a 221 commenti.....
Paolo, mi sembra assurdo che:
1) ci sia gente che si beve ste panzane, e le difenda pure!
2) ci sia bisogno di sbufalarle (dovrebbe bastare il buon senso)
3) ci siano 221 commenti al riguardo.....

Saluti

Andrea Sacchini ha detto...

Curioso che uno dei blogger più famosi al mondo si stabilisca a 5,7 km dal blogger sbufalatore per eccellenza.

Chissà, che Grillo abbia deciso di farlo per venire fisicamente a casa tua, Paolo, a farti leggere gli articoli prima di pubblicarli?

:-)

Unknown ha detto...

Duecentoventiquattrooooo!


Ho vinto qualche cosa?

Antoniomeopata ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giuliano47 ha detto...

Si sa: chi predica bene razzola male!
E Paolo che non glielo da' perche' usa solo la Biowashball!

BewareOfTheVlaPlayer ha detto...

@ The Larch:
in verità quel forum (Twilight Science) l'avevo linkato io... non fragatemi il merito di boiata-scout :)

BewareOfTheVlaPlayer ha detto...

E per rimanere in tema con Twilight science: "Gozer il viaggiatore. Egli giungerà in una delle sue forme prescelte. Durante la rettificazione dei Vuldronaii egli giunse come un vasto e semovente Torb. Poi durante la riconciliazione degli ultimi supplicanti Meketrex scelsero una nuova forma per lui, quella di enorme Sloar! Molti Shub e Zuul perirono arrostiti nelle profondità dello Sloar quel giorno giuro a Dio!" ;-)

susanna ha detto...

Paolo dice:
Spiegami solo una cosa, Susanna: perché credi ciecamente al venditore della Biowashball, che non sa neppure spiegare il principio di funzionamento, e invece non ti fidi dei laboratori del CNR o del Salvagente o di Raitre? Il venditore della Biowashball ha un prodotto da vendere. Il CNR, Raitre e il Salvagente no.


Solo perchà l'ho provata.
Lo stesso effetto lo fanno i cubetti di gomma dei bambini?
Bene, avrò buttato 40 euro ma ne risparmierò senza dubbio in detersivi.
Di cantonate se ne prendono tutti i giorni e spendendo ben più di 40 euro, dalla crema per la cellulite al vestito che la prima volta che lo lavi diventa uno straccio... eppure un accanimento così come per questa palla non l'avevo mai letto... permettetemi di dire che questo fa pensare

Anonimo ha detto...

@bera
sul calcare avrei da dire la mia
prima stavo a Pisa:
se lasciavi una pozza d'acqua sul lavandino il giorno dopo trovavi una lievissima (quasi impercettibile) traccia sul lavandino.

Ora sto vicino ad empoli: una goccia d'acqua sul lavello lascia una chiazza bianca di proporzioni titaniche. O anche se prendi dell'acqua di lavandino la fai bollire e poi la fai raffreddare poi in fondo alla pentola trovi uno strato di quasi 2cm di calcare...

Posto che vai calcare che trovi... :)
Uso calf...? No ho fatto montare un addolcitore (o come si chiama...)

Anonimo ha detto...

@susanna
puoi fare una prova?
Provi a lavare senza la palla e mi dici come viene? Solo così puoi realmente renderti conto se la biowash è veramente efficace o no.
Comunque la cosa sospetta è come la descrive il produttore. Sparano tutta una serie di frasi altisonanti che non vogliono dire assolutamente niente
tipico di chi vuole mascherare l'inconsistenza del prodotto.
I venditori del Kirby dichiarano che il famigerato aspirapolvere produce 3 volte la potenza che consuma. In barba al I principio della termodinamica...

Anonimo ha detto...

@susanna (2)
risparmiare sui detersivi potevi farlo anche senza comprare biowash, bastava usarne meno... :)

Paolo Attivissimo ha detto...

Solo perchà l'ho provata.

E pensi che invece il CNR, il Salvagente e Raitre non l'abbiano provata, magari con strumenti un po' più precisi dei tuoi?

Per dirla schiettamente: vuoi dire che al CNR, al Salvagente e alla Rai sono tutti scemi, e che tu nei sai più di loro?


Bene, avrò buttato 40 euro ma ne risparmierò senza dubbio in detersivi... eppure un accanimento così come per questa palla non l'avevo mai letto... permettetemi di dire che questo fa pensare

Invece di farti pensare a chissà quale tentacolare cospirazione, dovrebbe farti pensare che semplicemente io e tanti altri vogliamo evitare alla gente di buttar via 40 euro.

Sai, magari a te non sembra possibile, ma c'è ancora gente che pratica l'altruismo.

Inchiostro Simpatico ha detto...

Paolo ti ho scritto via email.

Dalla mia piccola indagine ho scoperto che Il reale produttore e’ la Yuyao Sunshine Plastic Co., Ltd. , ditta cinese che produce varie palle lavanti tra cui la biowashball. Vengono vendute all’ingrosso a circa 1 dollaro.

Su lovemarche sostengono che solo la biowashball funziona perchè è l'originale mentre i cloni cinesi sono fuffa. E' sintomatico che chi dovrebbe avere dei brevetti fa produrre la sua "invenzione" a quelli che gliela clonano.

Antoniomeopata ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
markogts ha detto...

Che p***e sempre il solito schema cospirazionista... "negate perché siete al soldo delle multinazionali" "fa pensare che ci sia tanto accanimento"

Scusa Susanna, è impossibile che questo sia un complotto perché qua siamo già tutti impegnati nel complotto delle scie chimiche :-P

Dài, sù, stiamo seri e oggettivi, per favore. A meno che... Orbo?

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Unknown ha detto...

eh Paolo, occhio! Gli hai sbufalato la palla della palla e Beppe Grillo t'è venuto a cercare

Unknown ha detto...

@Susanna e sostenitori varii della biowashball.

Dal mio punto di vista il funzionamento della biowashball non ha niente a che fare con i paroloni sparati dai produttori, ma si riduce alla semplice azione meccanica (punto di vista, poi, che mi sa è quello di quasi tutti qui).
Correggetemi se sbaglio, ma la prova di ciò è facilmente ottenibile:
se l'azione meccanica (cioè l'urto panni-panni e panni-palla) è irrilevante, allora non è necessario lavare i panni in una lavatrice che li tenga in costante movimento: sarà sufficiente ficcarli in una tinozza FERMA piena d'acqua a 40 (o 60, quel che è) gradi e metterci anche la palla (badando che l'acqua rimanga a temperatura costante). Se questa funziona nel modo esposto dai suoi produttori - cioè con gli infrarossi - i panni risulteranno puliti anche in questo modo. (che poi bisogna vedere se la biowashball irradia di continuo o solo sotto certe condizioni, ma vabbe'...).
Se invece i panni rimangono sporchi, allora la biowashball da sola non fa un tubo, è il merito è dell'azione meccanica, il che ci porta a concludere che la biowashball può essere sostituita da qualsiasi oggetto analogo (leggi: una qualunque palla di plastica).

Altra prova: sostituire (in lavatrice)la biowashball con una decina di normalissime palle di plastica e vedere come escono i panni.

BewareOfTheVlaPlayer ha detto...

vitalizzatore

anche questa panzana non è male...

BewareOfTheVlaPlayer ha detto...

@ Paolo Attivissimo:
scusa se ci ritorno su ma me lo chiedo da tanto tempo.. il signor Schietti ha anche una vera identità nota o nessuno sà chi sia?

Claudio Casonato ha detto...

Ma se sta biopalla funzionasse, e se i detersivi non servissero a nulla, perchè mai la Henkel (che conosco, ci lavorano degli amici) dovrebbe spendere diversi milioni di Euri all'anno nel centro ricerche per i detergenti?????

Datemi una motivazione plausibile, please....

Tra l'altro, basta andare a vedere le composizioni dei detersivi di 30 o 40 anni fa, e quelle di oggi per vedere il netto miglioramento in termini di potere pulente e di biodegradabilità....

Giuliano47 ha detto...

@BewareOfTheVlaPlayer

Si, Schietti ha una identita' nota.
La vedevi cercando il nome del responsabile del suo server che corrispondeva appunto a Domenico Schietti.
Abita a Milano.

Una chicca su Schietti che pubblicizza tanto l'orologio Zamboni che funziona (secondo Schietti) da oltre 150 anni, ininterrottamente, come un moto perpetuo e che si trova in un museo di Modena.
Bene: ho contattato i responsabili di quel museo e i restauratori dell'orologio. L'orologio e' fermo ed era in condizioni tali che non si e' potuto restauralo completamente.
Segnalai la cosa sul sito di Schietti, ma il mio intervento venne cancellato in giornata.

Paolo Attivissimo ha detto...

il signor Schietti ha anche una vera identità nota o nessuno sà chi sia?

Non ho studiato ancora la questione, ma credo che neppure lui sappia chi è.

Unknown ha detto...

Però .... nessuno lo dice ma la vera enorme novita' che in tv NON hanno detto e' che questa "palla" dimostra come detersivi devono essere o possono essere usati in quantita' microscopiche..
Ciao

Unknown ha detto...

Però .... nessuno lo dice ma la vera enorme novita' che in tv NON hanno detto e' che questa "palla" dimostra come detersivi devono essere o possono essere usati in quantita' microscopiche..
Ciao

BewareOfTheVlaPlayer ha detto...

@ Paolo Attivissimo

credo che neppure lui sappia chi è

Su questo non avevo dubbi!

Sihaya B16 ha detto...

@BewareOfTheVlaPlayer ha detto...
vitalizzatore
anche questa panzana non è male...


Solo 9 euri? M'o vojo comprà, me vojo vitalizzà...

BewareOfTheVlaPlayer ha detto...

se a qualcuno interessa, vendo degli spettrofotopirulliemtri iperorgonici a 50€ l'uno.... sempre che la CIA non mi faccia fuori prima :-)

OperationOne ha detto...

@ Markogts:

Mastro, e non dimenticarti la parolina magica:

ENERGIA


la formula completa è "ATTACCO SOLARE, ENERGIA!!!" ;)

:D :D :D

Gian Piero Biancoli ha detto...

Buongiorno a tutti.
Sono un felice possessore della palla magica acquistata d'impulso in gruppo (per abbattere le spese di spedizione) su passaparola di persone che ne assicuravano la bontà. Ci sono cascato, nessuno è perfetto, l'importante è rendersene conto e non negare l'evidenza.

Devo confermare che mettere la biowash in lavatrice è come non metterci nulla. Lo sporco lieve viene pulito, ma solo per effetto dell'acqua. Le macchie rimangono e tocca rilavare.

Il lato positivo è che molti lavano con sola acqua e quindi si spera che abbia un impatto (minimo) sull'ambiente.

Il lato negativo è che il guru del caso si è fatto un pacco di soldi perdipiù in maniera non troppo etica, visto che le palle magiche sono fabbricate in Corea. Mi verrebbe quasi voglia di defacciargli il sito...

Ora mi rimane il problema di come reinventare la pallina magica: 30€ per farci giocare il cane (che non ho) sono troppi, per cui la terrò sulla scrivania (foto) a mo' di portatazza a memoria futura di quanto sono stato boccalone: ricordati di verificare sempre!

Errare humano est, sed perseverare est diabolicum

A proposito vendo una biowashball usata solo sei volte: il prezzo? Un affarone!

Salutoni a tutti

Anonimo ha detto...

scusa eh, visto che ci sono in tanti che la difendono e la apprezzano, mettila su ebay no?
secondo me la vendi senza problemi

PerpliMax ha detto...

Io le ecowashball le ho sempre usate con successo, non capisco tutte questa polemiche. Basta avere l'accortezza di togliere il riempimento di imballaggio in materiale ceramico e di riempirle con Bio Presto, e svolgono un lavoro eccellente.
;-)

Comunque sia tutta questa faccenda un effetto positivo l'ha avuto, sottolineare che si può ottenere un buon pulito dosando e riducendo al minimo il detersivo.

@Gian Piero Biancoli
Bravo, finalmente una persona intelligente!!

Anonimo ha detto...

Primo: una palla è una palla!
Secondo: Beppe Grillo è un comico!
Terzo: i comici non sono seri. Mai.
Quarto: se dici che un asino vola, qualcuno ci crederà.
Quinto: se lo dirà Grillo ci sarà anche chi vorrà comprare l'asino prina di Natale.
Sesto: Vanna Marchi aveva capito tutto.
Settimo: esattamente come Grillo.

Elena ha detto...

Ho letto tutta la discussione.
Mi pare di averne tratto un'informazione interessante: uno o più oggetti,inseriti nel cestello, aumentano il potere lavante meccanico della lavatrice e fanno risparmiare detersivo. Un dubbio: non è che i continui urti delle palline contro il cestello, a lungo andare, finiscano per rovinarlo e mi costringano a cambiare la lavatrice prima del necessario, annullando risparmio e vantaggi per l'ambiente? Voi che ne pensate?

Unknown ha detto...

Ma anche le bottiglie "anticalcare" per l'acqua per il ferro da stiro sono delle bufale?
O funzionano veramente? Non ho capito per quale motivo possano funzionare (se non sbaglio, si limitano a mettere una calamita dentro l'acqua).

Pablo ha detto...

Beh, io sono d'accordo con le critiche a Grillo e che siano pure forti... (detto da uno che segue con attenzione le varie battaglie da lui fatte).
Magari serviranno a farlo scendere un po' giu dal piedistallo in cui spesso da' la sensazione di essersi auto-elevato.
Comunque i meriti che ha secondo me rimangono e le cose giuste che dice rimangono sempre cose giuste, basta solo verificarle...

Un appunto per Plinio il vecchio:
Accomunare Grillo a Vanna Marchi (anche se solo su questa faccenda) secondo me e' una forzatura esagerata per non dire offensivo.

Unknown ha detto...

Accomunare Grillo a Vanna Marchi (anche se solo su questa faccenda) secondo me e' una forzatura esagerata per non dire offensivo.

Sono d'accordo. Wanna Marchi truffava cosciente dell'inefficacia di ciò che vendeva. Grillo non guadagna dalle vendite della palla e fa sponsorizzazione semplicemente perchè ci è cascato anche lui e ne fa pubblicità ritenendolo un buon prodotto. Il problema è che, giustamente come già sottolineato, con la redazione che si trova NON dovrebbe cadere in queste truffe o almeno dovrebbe avere il coraggio di ammettere di aver toppato in modo da evitare che altri ci caschino.

Unknown ha detto...

@elena:

non è che i continui urti delle palline contro il cestello, a lungo andare, finiscano per rovinarlo

Dipende dalla durezza di quello che ci metti dentro. Se ci metti delle sfere di acciaio patentato sicuramente rovini il cestello. Ma una pallina di gomma morbida non fa nessun danno all'acciaio inox del cestello.

archivit ha detto...

@ Elena:
"Ho letto tutta la discussione.
Mi pare di averne tratto un'informazione interessante: uno o più oggetti,inseriti nel cestello, aumentano il potere lavante meccanico della lavatrice e fanno risparmiare detersivo."

Così sembra. Purtroppo, gli imbonitori della "biowashball" sostengono che la pallina in discussione sostituisce in toto il detersivo, ne è la definitiva alternativa, insomma. Una bella differenza concettuale.

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Dan ha detto...

Vedessi che risultati da quando ho smesso di usare detersivo e ho invece puntato l'output di una orgon box verso l'oblò della lavatrice...
Ma come si fa a credere a certe panzane antiscientifiche? Tutte le volte me lo chiedo e non so mai darmi una risposta soddisfacente.

Unknown ha detto...

Logan7: beh, Grillo non è il primo ad autopromuoversi difensore degli oppressi senza che nessuno glielo chiedesse. Prima di lui è stato Ricci con Striscia la Notizia, prima di loro altri. Alcuni di questi, come ognuno di noi, prendono ogni tanto cantonate. Io sono felice che esista gente come loro perchè, tra mille errori fanno anche cose giuste. Poi possono non piacerti i "toni" o lo "stile" con cui fanno il loro lavoro, ma ripeto, questo non li rende "truffatori" come una pseudo-maga.

Paolo: Grillo ha dato la sua risposta sul suo blog.
http://www.beppegrillo.it/2008/12/biowashball.html

nicola ha detto...

Perseverare è diabolico:
http://www.beppegrillo.it/2008/12/biowashball.html

Anonimo ha detto...

Mah, ho provato a commentare sul blog di beppe grillo, ho confermato il post, ma ancora non è apparso... ma quanti livelli di controllo del commento hanno là??

Unknown ha detto...

toh, pure Grillo invoca il complotto delle "coop rosse" e del Salvagente, e si rifà alle milioni di casalinghe di voghera soddisfatte. Ma poi perché proprio di Voghera e soprattutto, ma gli uomini non lo fanno il bucato? Si continua però a svicolare sul merito delle contestazioni rivolte al prodotto, e sul merito dei test scientifici effettuati. Perché mi sembra tanto un deja vu?

Antoniomeopata ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Unknown ha detto...

Ananka: buona fortuna. Ci ho provato mille volte a mandare commenti. E' il blog più lento del mondo da quel punto di vista.

Gian Piero Biancoli ha detto...

Venghino siore e siori!

Vendo una pietra magica che tiene lontane le tigri.
Vi garantisco che funziona, soddisfatti o rimborsati.
Da quando giro per la mia città con questa pietra in tasca, non ho più subìto l'attacco da parte di una tigre.
E' una pietra indispensabile per la sicurezza tua e della tua famiglia.
Può essere tua per soli 36€, contattami e rimarrai certamente soddisfatto.

P.S.
La vendita, chiaramente per motivi di spedizione, è limitata alla sola Europa.

Gian Piero Biancoli ha detto...

E' che sto cercando di rifarmi dell'acquisto di una biowashball!

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
logan7 ha detto...

Danilo Salvadori ha detto...

Grillo ha dato la sua risposta sul suo blog.
http://www.beppegrillo.it/2008/12/biowashball.html

Ed è proprio l'arroganza e la superficialità con cui replica alle accuse precise e circostanziate che sono state rivolte al prodotto che lui promuove, a dimostrare la sua estrema pochezza.

Un bel campionario di luoghi comuni, di accuse non provate e di scemenze assortite.

OperationOne ha detto...

@ Francesco Contini:

Perché mi sembra tanto un deja vu?

(domanda retorica DETECT MODE ON)
semplicemente perchè lo è :D son pari pari le stesse frottole di sempre :D :D
(domanda retorica DETECT MODE OFF)


facciamo un tentativo: togliamo la parola "biowashball" dal post di Grillo e mettiamoci "tubo tucker"... secondo me sta ancora in piedi :D :D

Unknown ha detto...

http://www.straightdope.com/columns/read/944/do-laundry-balls-really-work

crapapelada ha detto...

Giusto per la precisione: ho provato a cliccare su "ordina" dal sito biowashball.ch. Si viene rediretti al dominio patch-haopi.com, che sembra essere il sito originale koreano (vi si trovano infatti anche gli altri prodotti, tipo la coccinella per il cellulare).
Facendo poi un whois per quest'ultimo dominio, esso risulta essere registrato a nome della ditta Patch Haopi, con sede a Valencia (Spagna). Ma che diamine di giri fanno?

Gio ha detto...

http://www.beppegrillo.it/2008/12/biowashball.html

Belin, Grillo si è incazzato di esser stato sgamato! :P

Pablo ha detto...

Beh mio caro Logan, suppongo che qui non si debba parlare delle tue capacita critiche (che io immagino siano ottime), per cui tu non avrai nessun problema a difenderti da Grillo o da Wanna Marchi.

Se spostiamo il discorso su chi (o per pigrizia o per ignaranza) non fa nessun esercizio critico su quello che legge e/o ascolta ti renderai conto che e' molto (ma molto assai) peggiore un personaggio alla Wanna Marchi.
Non so se sei a conoscenza di quali pressioni psicologiche subivano le persone truffate dalla famigliola Marchi, parecchie si sono ridotte sul lastrico oltre ad aver subito pesanti conseguenze sulla propria salute.

Se pensi che solo minimamente Grillo si possa accomunare alla Marchi secondo me sei sulla strada sbagliata.
Certo e' chiaro che Grillo ti sta sulle p***e e ti fa piacere dargli addosso. Ok, ci sono diverse ragioni per farlo, e ci puo' stare ma da qui a dire che e' peggio di wanna marchi e' proprio fuori luogo.

Unknown ha detto...

Logan7:
Mi ricordi chi, prima di Grillo, ha raccomandato l'utilizzo di un prodotto miracoloso, o qualcosa del genere?
Stai girando l'argomento per attaccarmi gratuitamente con un tono anche un po' arrogante che personalmente trovo del tutto inutile. Tu hai detto che (ti cito testualmente, così eviti di rispondermi rovesciando le parole nuovamente) "Grillo si è autoimposto come paladino delle persone comuni contro i torti, gli abusi e le ingiustizie dei poteri forti, della politica, delle banche". Io ti ho fatto notare che non è il primo che si mette a "difendere i deboli" con tono da saggio della montagna e poi casca in un errore. Per dirne una a caso, dato che immagino che mi rinfacceresti il fatto di non aver dato esempi, Striscia in questo video promuove il lavoro di un "rabdomante" che addirittura si permette di insultare il Cicap in diretta: http://www.youtube.com/watch?v=W-yY8Vf8rfc (ignora la seconda parte dove hanno aggiunto artigianalmente dell'altra fuffa slegata dall'argomento). Ho preso il primo video che è capitato su youtube perchè normalmente non seguo ne' Grillo ne' Striscia, quindi non sono in grado di citarti esempi a memoria.

Io non sono Grillo, non vengo ascoltato da milioni di persone, se faccio una vaccata ci rimetto solo io o le poche persone che mi danno retta. Se prende una cantonata Grillo, con lui la prendono parecchie altre persone.
Infatti anche io ho scritto, come tu hai abilmente evitato di citare, "Il problema è che, come giustamente già sottolineato, con la redazione che si trova Grillo NON dovrebbe cadere in queste truffe o almeno dovrebbe avere il coraggio di ammettere di aver toppato in modo da evitare che altri ci caschino". Sono il primo a dire che Grillo ha sbagliato e che dovrebbe rimangiarsi pubblicamente quel che dice. Però sono anche dell'idea che giudicare e squalificare l'intero lavoro di Grillo per questa toppata è fondamentalmente sbagliato. Sarebbe come dare dell'ignorante all'intera redazione del corriere perchè hanno erroneamente pubblicato l'articolo sul grasso umano usato riciclato come biscotti. E' la stessa logica con cui i complottisti fan le "liste nere di disinformatori" copiando ed incollando i partecipanti delle discussioni sul debunking. E' una logica un po' "manichea".

Io non ne sento affatto il bisogno, perché so sbagliare da solo.
Va beh, nessuno ti chiede di ascoltarli. Però non insultarli solo perchè tu non ne hai bisogno.

No, infatti sono peggiori degli pseudo-maghi. Proprio perché l'alone di serietà e di immeritata autorevolezza che li circonda fa si che le persone normali si fidino molto di più di Grillo che non di Wanna Marchi. Quindi non saranno truffatori, cosa che non ho per altro mai affermato, ma sono di sicuro molto più pericolosi dei veri truffatori.
Beh, lo hai paragonato a Wanna Marchi, dicendo che è peggio di lei. Quindi hai affermato che è peggio di un truffatore. Io quello che sostengo non è che Grillo non si sbaglia mai, ma solo che non è un truffatore. Non guadagnando dalla vendita della palletta in questione, consigliandola e basta, non sta truffando nessuno.
Riguardo alla questione della "fiducia", è una banale logica di marketing: Grillo si sa vendere bene, così come si san vendere bene moltissimi altri individui carismatici. Quindi ha tante persone intorno che si fidano di lui. E' sicuramente sbagliato che una persona venga seguita solo perchè "si vende bene" e non per quello che dice, ma questa "logica" non è prerogativa di Beppe Grillo e di chi lo segue. Non si risolve questo eliminando Grillo, si risolve aumentando il livello culturale della popolazione.

Nota: chiedo scusa a tutti per il tono polemico. Ho solo risposto "a tono".

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
G. ha detto...

Leggo sul sito di Biowashball alla pagina "funzionamento" che

"...La Biowashball ha un pH di circa 10..."

a questo pH i grassi vengono saponificati e a questa reazione di saponificazione "in situ" si deve probabilmente un minimo potere detergente.
Tuttavia è un pH piuttosto energico, che probabilmente va a rovinare i tessuti più delicati.

Pablo ha detto...

@Logan
Beh mi sembra che continui a sviare il discorso.
Hai una minima idea del danno fatto alle singole persone da wanna marchi?

Confrontalo col danno di 40EUR provocato da Grillo con questa storia.
Considera poi la malafade, l'intento truffaldino, le minacce e le conseguenze anche psicologiche causate da mammina e figliuola e non potrai non renderti conto che il paragone e' del tutto improponibile...

Mi sembra che tu sia leggermente accecato dal tuo livore nei confronti di Grillo.

Rado il Figo ha detto...

Solo una piccola precisazione: come sarebbe a dire che Striscia la Notizia non ha mai fatto da "promozione pubblicitaria"? E tutti i vari stacchetti con Gabibbo e veline fra la prima parte e la seconda cosa sono (con tanto di scritta in sovraimpressione "messaggio pubblicitario")? E i vari Ventosa che inaugura apertura di supermercati o MM che fa la reclame dell'acqua?

Unknown ha detto...

Grillo risponde alle critiche. Interessante come non si ponga il problema di aver detto idiozie: dice che la Biosukaball (o come diavolo si chiama) funziona perché le famiglie la usano soddisfatte, che non hanno fatto cause legali.

Perché la massaia di Voghera è più credibile di un test scientifico, e perché ovviamente ora inizia la campagna contro i cattivi produttori di detersivi, che hanno i media come loro alleati.

Altro che il complottisimo: Grillo e i grillini sono il vero male di questa società.

E meno male che internet doveva portare democrazia... porca miseria...

Pape

Pablo ha detto...

Questa si che e' una vera perla:

"Altro che il complottisimo: Grillo e i grillini sono il vero male di questa società."

Secondo me non c'e' nessun commento da fare al riguardo.

E io che pensavo che per esempio qui in Sicilia magari la mafia poteva essere un cancro di questa societa', oppure il fatto che il nostro e' il paese delle caste, dei baroni nell'universita', della ricerca che vale meno del c**o di una velina e potrei continuare per ore....

Sono davvero uno stupido... non me ne ero accorto che invece il vero problema e' Grillo.

Grazie per avermi aperto gli occhi

Unknown ha detto...

Logan7: ti chiedo scusa se ho frainteso il tuo tono (che comunque continua a suonarmi un po' aggressivo ma magari sono io che fraintendo ancora a causa dello strumento con cui comunichiamo).
Ripeto che l'esempio portato l'ho preso rapidamente su web perchè, non essendo appassionato, non posso citare esempi a memoria. Il fatto che volevo sottolineare io era che Grillo non è il primo caso di "difensore dei poveri" che prende toppate.
Il discorso sul "concetto di promozione" ricade solo su quello che io definisco "stile". Far parlare qualcuno di una cosa nel proprio spazio significa dargli evidenza e quindi promuoverlo. Anche se non si usano i toni accesi da predicatori che piacciono a Grillo.
Riguardo al resto del discorso, io ho criticato il fatto che tu abbia paragonato Grillo a Wanna Marchi per questa questione della palla. Questa, a mio parere, è un'offesa ed un modo di squalificare il suo lavoro. Il discorso è poco fraintendibile. Se questo NON è quello che hai detto, tanto meglio. Altrimenti tieni pure il tuo disprezzo nei confronti di Grillo. La mia intenzione era solo sottolineare che, a mio parere, la similitudine è ingiustificata.

a_lounge_lizard ha detto...

Scusa Paolo, ma giravo sul blog di Grillo e ho letto sto commento che mi ha fatto ridere....



Sul sito ufficiale dicono che questa palla può anche essere posta nel frigorifero, aiuterà a mantenere freschi frutta, verdura, carne e pesce.
Io la uso anche per togliere la muffa dai muri, per tassellare il cemento, per pulirmi le orecchie, come lampada di lettura, come proiettore full HD, e in più ogni mattina la palla mi accompagna il bimbo a scuola e porta fuori a pisciare il cane.
FUNZIONA!!! PROVATELA!!!


Mario Maltauro 02.12.08 15:23|

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
logan7 ha detto...

Rado il Figo ha detto...
Rado, io non parlavo della normale pubblicità.

Pablo ha detto...

@Logan

Comodo non entrare nel merito di cio' che volevo contestarti verbalmente e replicare solo al mio commento finale....

Unknown ha detto...

Grillo e i grillini sono il vero male di questa società.
Sottoscrivo quel che ha detto Paolo nel commento sopra il mio precedente.

Allargo il discorso (se posso permettermi) per sottolineare un problema che ho segnalato anche a Paolo (intendo Attivissimo) via mail qualche giorno fa: ho personalmente visto e conosciuto persone che si sono avvicinate all'ambiente del debunking per poi allontanarsi a causa di giudizi sparati a zero in questo modo.
Noi non dovremmo mostrare maggiore obiettività e realismo dei complottisti???

Chiedo scusa se suono troppo critico, le mie intenzioni vi assicuro che sono costruttive, non distruttive. :-D

oscar ha detto...

Se Grillo avesse avuto ancora un pò di credibilità, con il post di oggi se l'è giocata tutta.

Non ha elencato UN solo dato tecnico, non ha smentito una sola cosa che sia una, detta o scritta da "il salvagente", da "Mi Manda Raitre", e nemmeno una che sia una detta o scritta da Paolo (che non ha nemmeno nominato anche perchè se no avrebbe dovuto mettere il link e molta gente si sarebbe informata diversamente).

Che dire.

Cadono le braccia nel vedere come alcune persone, cui non frega nulla se una cosa funziona o meno (anzi, se funziona meglio per tutti), usino tempo e qualche soldino per verificare sul serio se una cosa è vera o falsa, e come invece altre (Grillo) pur di non smentirsi, perseverano negando l'evidenza. Comportandosi appunto da Santoni.

Tra l'altro il post di oggi è piuttosto sciatto e inconcludente.

Se infatti guardate e vi leggete i precedenti (io, per quanto non sia nella maniera più assoluta grillino, leggo spesso Grillo perchè mi piace sentire tutte le campane e alcune volte scrive cose interessanti o riporta iniziative lodevoli, come credo sia quella per Fabullo)..dicevo..se confrontate questo post di oggi 2 dicembre con i precedenti vi accorgerete come questo sia il più piatto, senza un anima. Solo un continuare a ripetere "ma a me funziona". Senza negare le prove portare, continuando a ciancicare le stesse cose. E dulcis in fundo, minacciando querele.

Paolo,

sarebbe interessante, visto il nuovo acquisto immobiliare di Grillo, che proponessi lui un incontro amichevole, in tutta tranquillità, per fare una prova definitiva e sul campo di un lavaggio con e senza palla.

D'altronde Grillo perchè non dovrebbe accettare?
L'informazione, la rete, hanno bisogno di più voci, non solo della sua. O sbaglio?


Concludo dicendo che oggi Grillo si dimostra tale e quale ai molti politici da lui criticati. L'atteggiamento è assolutamente identico. Non trovate?

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pablo ha detto...

D'accordissimo anch'io con te Danilo.
Del resto non e' un problema che riguarda Paolo (Attivissimo), dato che i suoi articoli mi sembrano molto precisi e puntuali.
Anche le critiche piu' dure rivolte ai vari personaggi coinvolti sono rivolte da Paolo senza far emergere alcun disprezzo che talvolta appare in certi commenti dei suoi lettori.

Sembrera' una contraddizione ma io ritengo entrambi i bloggers in questione (Grillo e Attivissimo) meritevoli di attenzione seppur tocchino argomenti diversi ed abbiano caratteristiche personali diversissime.

oscar ha detto...

Sul mio commento precedente: vedete perchè i commenti non vanno controllati solo due volte ma almeno tre?
Cambiando le frasi per renderle migliori poi va a finire che lasci un tempo precedente che nella nuova versione è sbagliato, oppure cambi il termine e mancanze di apostrofi si sprecano. Uffa (scusate ma su queste cose di solito sono maniaco) :)

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@getto
non era una provocazione, mi lamentavo solo della tua incoerenza. Poi, intendiamoci, liberissimo di scrivere quel che ti pare eh

Zifnab ha detto...

http://www.beppegrillo.it/2008/12/biowashball.html

ecco la risposta di Grillo.
vi lascio indovinare.

Unknown ha detto...

Logan7: beh, il fatto di apprezzare il lavoro fatto finora di Grillo non significa che io non possa criticarlo per questa toppata clamorosa, sopratutto per la ridicola reazione (su questo sono d'accordo con te. La reazione è assolutamente arrogante ed insensata) Concludo anche io il discorso che altrimenti si prolungherebbe all'infinito, rinnovando le mie scuse se ho frainteso il tuo tono.

Antoniomeopata ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Rado il Figo ha detto...

A Logan:

guarda che è la stessa cosa (pubblicità).
Se mi imposti un programma com'è ora Striscia anche di "servizio e denuncia" e non più di solo "satira ed umorismo", poi o non permetti a nessuno dei tuoi protagonisti di prestarsi a dare voce e volto a qualsivoglia messaggio pubblicitario (anche fuori dalla trasmissione) oppure non fare più programma di denuncia ed utilità sociale.

Voglio dire: vuoi mettere in onda truffe e bidoni vari? Bene, nessun problema, poi però se salta fuori che i fiori di Bach (se non ricordo male il prodotto) sono anch'essa una bufala... pubblicizzata da Gabibbo e veline di turno non puoi fare finta di niente o peggio come fa Ricci e compagnia bella.
Se intraprendi la strada della denuncia allora sai benissimo che qualsiasi cosa reclamizzerai avrà la patina del "sicuro e provato: garantisce Striscia", né più né meno della ecopalla di Grillo.

Rado il Figo ha detto...

Su Grillo ed i grillini:
a leggere le risposte dei secondi alle accuse di complotto pro detersivi del primo, mi sembra di notare pochi "ciechi sostenitori del Beppe" a prescindere. Anzi, la quasi totalità dei commenti sono di grande delusione più che per la cantonata presa per le "difese" adottate, in pratica un'inconcludente serie di attacchi verso i media asserviti, scienziati pagati e disinformatori di mestiere ma senza mezza riga di controdeduzioni "scientifiche" se non che... "funziona perché lo dico io".

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pablo ha detto...

Logan,

se non vuoi entrare nel merito di un paragone eccessivamente forzato con wanna marchi che TU hai fatto in un tuo commento e ribadito in uno successivo (salvo poi dire adesso che non e' il caso di scomodare paragoni con wanna marchi) non insistero', non pretendo che tu sia tenuto a rispondere a me delle tue affermazioni.

D'altra parte credo qui siamo in un blog in cui si dialoga civilmente, per questo io ho ritenuto di poter iniziare con te un contraddittorio verbale non trovandomi d'accordo con questa tua affermazione.

L'unica cosa che ci tengo a precisare e' che io non mi permetto di esprimere giudizi, ma semplici impressioni, basta leggere i modi e i toni con cui sono espresse.

Chiudo con un'ultima considerazione (sinonimo di impressione e non di giudizio):
Con questo tuo modo di fare mi dai l'impressione di essere molto simile a Grillo su un punto che a lui critichi molto (a ragione secondo me), ovvero la mancanza di umilta'.

L'hai sparata grossa (sempre secondo la mia modesta opinione) nel definire Grillo piu' deleterio di Wanna Marchi e poi rincarando pure la dose (toni molto piu' pericolosi dei truffatori), non vuoi giustificarlo fino in fondo e non ti va neanche di fare un piccolo passo indietro.

Unknown ha detto...

Antonio: ti rispondo perchè sono stato tra quelli che ha "difeso" Grillo. Sono d'accordo con te che le due persone ed i due blog siano del tutto imparagonabili per quel che riguarda la professionalità e la serietà. Direi anche che praticamente ogni cosa da te scritta è vera e condivisibile.
La mia "difesa" è mossa solo per un motivo: nel suo attaccare continuamente, Grillo riesce ogni tanto a centrare problemi ed avviare delle iniziative valide. A suo nome non sono solo state promosse bufale e stupidaggini. Senza contare che, a differenza di complottisti e simili, lui crede palesemente a ciò che afferma (e forse è proprio per questo che poi si comporta in questo modo ridicolo quando viene sbugiardato).

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Unknown ha detto...

Rado: il fatto è che tra chi segue il lavoro di Grillo e dei grillini non ci sono solo fedeli invasati alla stregua dei complottisti più fanatici. Gran parte delle persone sono solo delusi dalla politica italiana nel suo complesso e lo seguono per carpire gli "spunti validi" che ogni tanto lancia. Quindi è chiaro che la maggior parte non si accontenti delle chiacchere alla "a me funziona".

Antoniomeopata ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Antoniomeopata ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pablo ha detto...

Ok Logan,

se prendiamo atto che tu sei convinto che Grillo sia piu' deleterio di Wanna Marchi e io invece adesso che sia un paragone improponibile va benissimo.
Prendiamo atto che secondo te, si posssono accostare l'operato di Grillo con quello di chi aveva come metodo quello di truffare in malafede le persone portandole alla rovina economica mediante pesanti pressioni psicologiche e causandone anche seri problemi di salute.
Era di questo che ti chiedevo conto (e magari di precisarlo meglio) e su cui tu continuamente sviavi il discorso rispondendo ad altre parti dei miei commenti.
Perche' nel paragone da te fatto c'e' insito questo accostamento.

Ognuno ha la sua opinione rispettibilissima, va bene.

Ne prendo atto e non voglio portarti ad avere la mia stessa opinione (magari volevo solo farti capire in che senso secondo me poteva essere forzato e sbagliato il paragone) , l'importante era per me capire chiaramente la tua posizione.
Adesso mi e' chiaro.

Unknown ha detto...

Logan7: beh, informandomi io stesso naturalmente. Grillo l'ho sempre usato come "spunto". Lui lancia sul piatto un argomento che io magari non consideravo, io mi informo e poi agisco di conseguenza. Praticamente come se fosse una specie di enorme "megafono" di ciò che viene definito "contro-informazione". Lui fa da primo "filtro" (male, come abbiam visto in questo caso, ma almeno alle teorie più strampalate - stile scie chimiche - non c'è cascato), poi è chiaro che quel che dice va ricontrollato. Però lancia spunti interessanti. Insomma, sarò troppo ottimista però, secondo me, può avere i suoi lati utili il lavoro di Grillo.

Senza alcun intento polemico e non volendo essere aggressivo
A voler essere pignoli ora noto una vena sarcastica. :-D :-D

frenk ha detto...

Oggi Beppe Grillo ha scritto nel suo blog che milioni di persone la usano e sono soddisfatte.A chi credere?
Vuol dire che ne comprerò una e farò la prova personale e se non funziona mi farò risarcire dal Grillo.Ma se per puro caso funziona mi farò una brutta impressione su chi dice il contrario

Unknown ha detto...

Antonio: concordo con te. Grillo ha creato il suo "movimento" facendolo ruotare tutto attorno alla sua figura quindi ora molti lo trattano come un dio in terra credendo ad ogni sua affermazione. Spero anche io che queste toppate aiutino a dare un'iniezione di razionalità a molti seguaci.
Però conosco molte persone che fan parte di meet-up o si definiscono grillini (io, sottolineo, non sono tra queste) e ti assicuro che sono tutte persone con la testa sulle spalle ed estremamente razionali. Usano Grillo solo come immagine e come "spunto" (come il sottoscritto).
Dico questo perchè, avendo frequentato per curiosità anche gruppi di complottisti, ufologi e gente simile, ti assicuro che lì è MOLTO peggio. :-D

Unknown ha detto...

frenk: A chi credere???? Da una parte ci sono prove di laboratorio e parole di esperti, dall'altra l'opinione di casalinghe.
Senza toglier nulla alle casalinghe, mi pare ovvio a chi credere!

michi ha detto...

SCUSATEMI! MA QUESTO IGNORANTE CHE HA SCRITTO IL POST L'HA PRESA LA PALLINA MESSA IN LAVAEICE E FATTA LA PROVA?
...NO PERCHè SENO è UN POST PROPRIO STUPIDO.

Pablo ha detto...

Antonio,

posso solo dirti che a me diverse battaglie portate avanti da Grillo mi sono sembrate sacrosante.
Spesso i toni sono esagerati, talvonta non condivisibili, ogni tanto racconta ca**ate o fa battaglie opinabili che io reputo di poco o nullo conto (i delfini, gli orsi).
Pero' se scarto quello di inutile propone rimane pur sempre qualcosa di sostanzioso e qualche volta anche prezioso che io non butterei via.

Non e' il mio Guru, ne' il mio santone ne' il politico che voterei, ma gli riconosco tanti meriti.
Secondo me va preso cosi' e mi spiace che ci si concentri solo su di lui quando palesemente tanti altri personaggi italiani ben piu' importanti di Grillo prendono decisioni e commettono azioni ben piu' pericolose.

Ma forse non e' il caso di parlarne qui...

PS: noto con piacere che sui delfini la tua polemica su grillo e' quella delle mezze verita' e non piu' sulle "falsita'".

PS2: ti ripropongo poi (non polemicamente ma per mia informazione) la richiesta fatta nei commenti dell'altro articolo dei delfini, e cioe' in che occasione credi che Grillo abbia deliberatamente mentito.

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Rado il Figo ha detto...

A danilo:

infatti la mia era una "difesa" verso i grillini riguardo l'affermazione che fossero il male del Mondo assieme al loro guru. Sottolineavo che rispetto, che so, agli elleccini o agli adepti di straker, di fronte ad una replica claudicante del loro guru la maggioranza non ha avuto problemi a dichiararsi delusa (proprio per la replica fra l'altro) e senza tanti giri di parole.

a Logan:
diciamo che è una mia "posizione di principio". Tanto per intenderci: vedere George Clooney fare uno spot non mi fa né caldo né freddo. È un attore, è chiaramente pagato per reclamizzare un qualcosa che forse nella vita reale manco usa, ma alla fin fine "sta recitando una parte".
Già vedessi Andrea Vianello fare spot per un qualsiasi prodotto (eccetto quelli neutri, tipo beneficenza o simili) avrei tutt'altra sensazione. Proprio per il "suo ruolo televisivo". (in realtà credo che sia vietato dall'ordine dei giornalisti fare pubblicità, ma il mio ragionamento esula da questo).
Vale lo stesso per Striscia e compagnia cantante: dalle mie parti Capitan Ventosa (vabbe', scusatemi) ha partecipato all'inaugurazione di un supermercato. Ora, se un domani, faccio un esempio completamente inventato, qualcuno denunciasse a Striscia che in quel supermercato c'è sfruttamento del lavoro interinale o conservazione degli alimenti assai carente, che credibilità avrebbe un CV che si presentasse ad "indagare" e "fare un servizio" e magari concludere "non è vero niente, abbiamo appurato"?

Pablo ha detto...

Logan,

noto che adesso hai precisato che il tuo discorso era riferito all'atteggiamento di Grillo che ritieni piu' deleterio di quello di wanna marchi.
E' una precisazione non da poco, non mi trovi ugualmente d'accordo, ma rientra anche questo nella normale dialettica e precisa meglio la tua posizione.

Poi quando dici:
"Grillo si atteggia a condottiero, a punto di riferimento, a difensore degli oppressi, si propone come portatore di verità e fustigatore dei disonesti. Avere la conferma che non si cura neppure di verificare la veridicità di quello che promuove non ti sembra un atteggiamento sbagliato? Quante persone ascoltano in modo acritico le parole di Grillo? Quante persone, contro ogni evidenza, sono convinte che la ecopalla funziona solo perché Grillo lo afferma nel suo spettacolo?"

sono perfettamente d'accordo, anche se non giungo poi alle tue stesse conclusioni ed al giudizio che hai su di lui.

La differenza con wanna marchi non e' poi solo una questione di gravita' secondo codice penale, ma di gravita' di conseguenze sulle singole persone vittime del "raggiro", e anche questo non e' da poco se guardi l'aspetto umano.
Il discorso che fai sull'aspetto mediatico e' poi condivisibile, ma permettimi di ritenere molto piu' gravi le ripercussioni sull'aspetto umano.

Zifnab ha detto...

"mi spiace che ci si concentri solo su di lui quando palesemente tanti altri personaggi italiani ben piu' importanti di Grillo prendono decisioni e commettono azioni ben piu' pericolose."
non mi pare un ragionamento sensato. l'attenzione si concentra su chi ne è più degno (secondo il pubblico), nel bene o nel male.

"PS: noto con piacere che sui delfini la tua polemica su grillo e' quella delle mezze verita' e non piu' sulle "falsita'"."
mah, sarà per mia deformazione personale, ma non esistono le mezze verità, o una cosa è vera o è falsa.
se scrivo che in Italia ci sono 45 miliardi di precari che soffrono è una notizia falsa perchè benchè i precari possano soffrire, non sono certo 45 miliardi.
se sbaglio di 10 unità non succede niente, è importante vedere di quanto sbagli Grillo rispetto all'unità di misura e al riferimento vero.

Rado il Figo ha detto...

Su Grillo: credo che la cosa che possa dare più fastidio del personaggio è che alla lunga commette gli stessi errori che lui denuncia sono fatti dagli altri.

Purtroppo è quasi una fine comune dei vari "capipopolo", ovvero non il "predicare bene e razzolare male" quanto il cominciare bene e poi finire col credersi infallibili a prescindere.

E senza entrare nel merito ci buona o mala fede.

A titolo personale non mi sono mai piaciute certe "scusanti" assolutamente zoppicanti e senza base rispetto a dei semplici "scusatemi, ho preso una cantonato" o "avete ragione, nel passato ho commesso un errore".
Vedi, per esempio, in una vecchia intervista a Cuore quando gli venne chiesto come conciliasse la sua avversione verso la pubblicità coll'essere stato per anni testimonial di uno yogurt. Ora, invece di rispondere "all'epoca avevo altre idee ora sono cambiato" o giù di lì, disse che quell'esperienza non doveva essere presa in considerazione in quanto le vendite del prodotto non erano cambiate mentre lo reclamizzava, quindi di fatto non gli aveva fatto pubblicità. Capite bene che siamo ai livelli della Lega con Patelli (non abbiamo mai preso tangenti, o meglio, quando l'ha presa Patelli gliel'hanno rubato la sera stessa, quindi è come se non l'avesse presa).

Zifnab ha detto...

"in che occasione credi che Grillo abbia deliberatamente mentito."

quando ha parlato dell'abolizione del reato di attentato nei confronti della costituzione dello stato.

logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
logan7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Skeptic ha detto...

E' la prima volta che scrivo ma leggo questo blog da molto tempo. Stamattina l'ho aperto al volo in ufficio, un mio collega ha visto la foto della palla e ha esclamato: "è una truffa!!! un mio compagno di squadra l'ha comprata per lavarci la roba del calcetto e da un mese è diventato lo zimbello della squadra!"..

Paolo Attivissimo ha detto...

SCUSATEMI! MA QUESTO IGNORANTE CHE HA SCRITTO IL POST L'HA PRESA LA PALLINA MESSA IN LAVAEICE E FATTA LA PROVA?
...NO PERCHè SENO è UN POST PROPRIO STUPIDO.


L'ignorante sono io. Se hai qualcosa da dire, dillo pure direttamente a me, senza cercare gli applausi del pubblico: questo è un blog, non un'arena, gli applausi non si sentono.

No, non ho comprato la pallina. Lo hanno fatto per me persone molto più esperte di me nel verificare se una cosa funziona o no.

Si chiama "metodo scientifico". Dovresti provarlo, ogni tanto.

Paolo Attivissimo ha detto...

Logan, Paolo,

*YAWN*

Ciascuno di voi ha detto la sua abbondantemente. Per favore, proseguite il battibecco in privato.

Antoniomeopata ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
frenk ha detto...

Quando si inventa un prodotto,il responso finale è sempre del consumatore.Se viene accettato dall'ultimo della catena commerciale(cioè il colui che porta i soldi:"il consumatore"), il prodotto ha successo,altrimenti fallisce anche se scientificamente è tutto a posto.O forse sbaglio?

oscar ha detto...

L'utente chiccomanda , su YouTube, vende queste mirabolanti palle per i gatti.

Imperdibile il commento in cui dice di aver lui stesso in persona venduto la pallina usata a Mi Manda Raitre e che però dannazione non ha funzionato per il fatto che si è "dimenticato di caricarla".

L
O
L

psionic ha detto...

La situazione sta degenerando.
Qui e sul blog di Grillo.

Interessante, comunque, come Grillo citi "Mi Manda Rai3" ma non questo blog come fonte sbufalatrice.

Forse perché sa che avrebbe pane per i suoi denti...

Interessanti, allo stesso modo, gli argomenti "scientifici" a supporto della sua tesi.

Due milioni di persone che la usano e l'apprezzano.
Come dire, quindi, che l'omeopatia funziona, oppure che le scie chimiche esistono (non so i numeri esatti, ma credo che ci credano, in varia misura, anche più di due milioni di persone), oppure, ancora peggio, che l'astrologia è una cosa tangibile e veritiera.

E mille altri esempi simili.

Marco ha detto...

Fermo restando che Biowashball potrebbe essere tranquillamente una palla e che visto gli interessi economici in ballo l'unico modo per credere o non credere è di provarlo (se ne avete uno prestatemelo che 40 euro sono troppi...) mi dà l'impressione che il principio che utilizzi sia lo stesso principio dei filtri dei comuni acquari: l'acqua viene filtrata attraverso dei sassolini di ceramica porosa in cui vivono e proliferano batteri benefici che purificano l'acqua dai detriti organici (se li mangiano). Biowashball altro non è che un filtro. mo se sto filtro è capace di pulire le macchie io non lo so mica =)

psionic ha detto...

@Marco:

Se fosse così (qualcosa tipo "carboni attivi") sarebbe stato semplice scriverlo nel sito del produttore.

Perché quelle megasupercazzole?

Marco ha detto...

Bhè questo non lo so, però sicuramente ha un certo effetto il filtraggio attraverso un certo tipo di ceramica e d'altra parte mi pare che lo stesso rappresentante della biowashball lo avesse citato durante la trasmissione di rai3 poi le megacazzole magari servono per vendere.

peppe ha detto...

Solo a me è venuta l'idea che la palla non faccia altro che sfregare i panni ben bene, dopodiché è l'acqua a fare il resto?
Per cui non è proprio come lavare con sola acqua, ma con acqua sfregando ben bene :)

epic ha detto...

io farò come Cody. Itanto ho appena ordinato la palla a 43€. Quando ne sarò in possesso la proverò come ha fatto Cody. E poi mi farò una opinione basata sui fatti. Anche se non sono uno scienziato come Veronesi, sono però certo di essere in grado di capire se un paio di mutande puzzano. Non serve un laboratorio per stabilirlo. Non vi pare?

Emilio

roller ha detto...

sei sicuro che non abbia base scientifiche? non sono un chimico ma forse questo articolo scientifico può riguardare la "possibile" tecnica di lavaggio della palla http://scitation.aip.org/getabs/servlet/GetabsServlet?prog=normal&id=APPLAB000084000001000103000001&idtype=cvips&gifs=yes

Paolo Attivissimo ha detto...

Coppermine,

prima di tutto, quello che citi non è il principio di funzionamento dichiarato dal produttore/rivenditore. Come mai?

E come mai invece il principio di funzionamento dichiarato è senza senso?

In secondo luogo, le analisi del CNR citate da Raitre parlano di quantità pressoché insignificanti di TiO. E quello che citi parla di condensatori e correnti elettriche, assenti nella Biowashball.

Ma non siamo io o te a dover dire qual è il principio di funzionamento: è il rivenditore, che ha detto chiaro e tondo che ci sono stati "dieci anni di studi" per perfezionare la palla. Saprà bene come funziona, no? E allora lo dica, così la finiamo.

Anonimo ha detto...

non ho letto tutti i commenti, ma e' evidente che chi afferma che funzioni sia in overdose di placebo.. e gira con i vestiti zozzi e puzzolenti.
grillo e' un panzone, come dice paolo, voleva cuocere le uova col cell.. NO COMMENT.
a parte questo.. anche paolo dice un sacco di panzate secondo me.. ma sta volta, oltre ogni ragionevole dubbio che NON DEVE ESISTERE, si sta parlando di una bufala CO LOS SA LE fomentata da quel cialtrone di grillo.
l'effetto della frizione e' un effetto vero, infatti si pensa a lavatrici caricate di pallini di plastica alimentate con meno acqua.. ma a sto punto i panni vengono piu' lindi se ci si dimentica le chiavi di casa nei pantaloni.
probabilmente il target qui e' gia' ben disposto a non accettare sta stronzata di palla.. leggo di gente che per fare i test del risparmio ha fatto 5 lavatrici con 3 paia di calzini l'una..

Paolo Attivissimo ha detto...

Chomsky,

anche paolo dice un sacco di panzate secondo me

Dici a me?

Quali?

BewareOfTheVlaPlayer ha detto...

@ Paolo Attivissimo:

secondo me intendeva l'altro Paolo

Unknown ha detto...

Va benissimo, spero, portare raitre come prova.
Non credo vada bene portare il salvagente come prova.
Il semplice fatto che la rivista sia targata coop non dovrebbe far riflettere?
E' come veronesi che vien finanziato dalle multinazionali del petrolio.

frap1964 ha detto...

Scusa Attivissimo, potresti dare un'occhiata in dettaglio qui:

http://www.lfb.ch/eco/ceramique_EN.pdf

qui

http://answers.yahoo.com/question/index?qid=20080806013335AA6nDNK

e qui

http://www.emamerica.com/index.php?option=com_content&task=blogcategory&id=0&Itemid=249

Giusto per verifica ulteriore...
A me 'sti micro-organismi che sopravviverebbero tra i 1000 e i 1300 gradi sembrano un po' fantascientifici, ma non sono proprio espertissimo nel campo.

10q & bye

frap1964 ha detto...

Scusa... anche qui:

http://www.em-italy.com/public/emtechnology/emceramiche/emceramiche.php

http://www.podereamarti.it/EMcosasono.html

http://www.embio.it/

;-)

Paolo Attivissimo ha detto...

Il semplice fatto che la rivista sia targata coop non dovrebbe far riflettere?

Hai della documentazione a supporto di quest'affermazione?


Quello che dovrebbe far riflettere non è l'eventuale "targatura": è la falsità delle affermazioni del venditore, che sono soltanto paroloni scientifici sparati a casaccio.

Paolo Attivissimo ha detto...

Frap,

non ho trovato la citazione di microorganismi in grado di reggere 1000 °C, comunque suggerirei di non disperdere la discussione in mille ipotesi.

Il problema di fondo qui è che le spiegazioni di funzionamento non hanno senso. Sta al venditore spiegare.

Affermazioni straordinarie, come dico sempre, richiedono prove straordinarie.

Zifnab ha detto...

"Il semplice fatto che la rivista sia targata coop non dovrebbe far riflettere?"
il fatto che grillo voglia vendere i suoi libri e dvd non dovrebbe far riflettere?
io personalmente non ho mai fatto affermazioni di questo tipo, in fondo poco mi importa; in quello che cerco mi occupo di scoprire il vero, che poi sia su una rivista targata coop o no, se suffraga gli studi scientifici che cosa importa?

Maciste ha detto...

Dopo questa cappellata di Grillo (e non è la prima) ho deciso di togliere il suo blog dai segnalibri (già lo leggevo molto di rado..)

Questo episodio dimostra come anche la voglia di fare e di lottare per un mondo migliore può essere inficiata e resa inutile da una scarsa preparazione scientifica, o anche solo dalla mancanza di fiducia nel metodo sperimentale.

E il risultato di tutta questa storia sarà una qualche milionata di palle di plastica immesse nell'ambiente o nella filiera dello smaltimento...

Evviva!!

Hanmar ha detto...

A chi vuole sperimentare la "Palla pazza che strumpallazza"

Offro la mia roba intima (maglietta, calzini, slip) usata durante gli allenamenti di rugby.

Poi vediamo se senza detersivo viene pulita o se chiamano il nucleo NBCR dei VVFF piu' vicino quando la stendete.

Saluti
Hanmar

Giuliano Parpaglioni ha detto...

oh cacchio... ero fermo a 180!

Raga, è 'na palletta de gomma! Essù...

Pablo ha detto...

Dubito che Chomsky si riferisse a me, dal contesto del suo commento mi sembrava che riguardasse il padrone di casa.
Aspettiamo compunque che sia lui a precisarlo, se vuole.

Una considerazione che vorrei fare riguarda poi il fatto che ci si aspetti che il venditore conosca e spieghi gli eventuali principi di funzionamento della palla.
Secondo me non e' quello che ci si deve aspettare da lui, in fondo fa un altro mestiere, quello di venditore appunto.
Il venditore per definizione idealizza il prodotto che vende, che per lui diventa "magico" e compie pure prodigi fantascientifici, del resto tutto il settore del marketing racconta "panzane" quando parla dei propri prodotti da vendere.
Nei casi in cui bisogna comunicare (e magari anche dimostrare) l'efficacia del prodotto di solito il venditore viene affiancato da un tecnico dell'azienda che ne dovrebbe spiegare i dettagli e i principi di funzionamento.
Certo se non e' stato fatto comunque e' sempre l'azienda venditrice in difetto perche' per rendersi credibile dovrebbe seguire un percorso del genere.

Pero' non credo che possiamo aspettarci dai venditori una preparazione tecnica elevata, o almeno nella maggior parte dei casi questa non e' la regola.

Paolo Attivissimo ha detto...

me non e' quello che ci si deve aspettare da lui, in fondo fa un altro mestiere, quello di venditore appunto.

D'accordo, ma

-- se gli si chiede come funziona il suo prodotto, non deve inventare spiegazioni fantastiche: se non lo sa, deve dire "mi informo e ti faccio sapere" o deve presentare qualcuno che sappia spiegare il funzionamento;

-- non deve pubblicare sul suo sito delle spiegazioni insensate del funzionamento della palla magica.

Michele/ENERGIA ha detto...

Sono un ammiratore di Beppe e sono anche stato al suo spettacolo.
Oggi Beppe ha risposto sul suo sito usando toni acidi e poco scientifici.

Mi dispiace che non ammetta l'errore. Gli ho anche scritto (lo so, io sono solo una piccola pedina che non conta nulla) di ripensarci e di ammettere l'errore.

Mi addolora sapere che non lo farà mai.

Pablo ha detto...

Si Paolo,

sono perfettamente d'accordo.

Il problema e' che praticamente tutti (o quasi) i venditori con cui nella vita di tutti i giorni abbiamo a che fare si comportano in questo modo.
Spiegazioni vaghe sulle caratteristiche, il piu' delle volte grossi inciampi su aspetti tecnici, magnificazione della qualita' del prodotto spesso non corrispondenti al vero e cosi' via.

Possiamo dire che in generale i venditori affermano il falso?

Secondo me si, pero' lo fanno quasi tutti, e se glielo fai notare qualcuno molto pragmatico ti risponde: "This is marketing!"

Unknown ha detto...

del resto..gli ioni coreani fanno molto co-ioni..

Anonimo ha detto...

Non è la prima volta che grillo fa demagogia nuda e pura.
i suoi post troppo spesso sono scritti non per cercare la verità ma per cercare il consenso popolare
quindi in un certo senso è normale che scriva certe cose. Però allora va considerato alla stregua del politico di turno, di Straker e questa gente qui, ovvero Banfoni di prima categoria...

Paolo Attivissimo ha detto...

se glielo fai notare qualcuno molto pragmatico ti risponde: "This is marketing!"

E io e le associazioni di consumatori rispondiamo altrettanto pragmaticamente: "This is BULLSHIT!" :-)

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Pablo ha detto...

"This is BULLSHIT!"

Bellissima!!
:-)

Mi piacerebbe poterla usare con certi rivenditori con cui ho avuto a che fare in questi giorni...

Andrea ha detto...

Dopo aver letto il post e i commenti, mi è venuta l'idea di lavare la biancheria con una palla da tennis usata. Vi farò sapere se funziona.

eman ha detto...

Ball o non ball? Ho letto in giro e ho trovato parecchi commenti scientifici che smentiscono il tutto sonoramente. Anche io, di base, sarei scettico, e non poco.
Pure in sè, la palla, il sito del produttore, eccetera, suggeriscono di diffidarne. Poi scopro in giro per internet diverse persone (tante) che hanno provato e confermano che funziona. C'è chi ha provato male, chi ha provato bene, chi ha provato tantissimo e chi poco, ma ho letto veramente TANTI commenti positivi da diverse fonti (il che mi induce a pensare che non si tratti di viral marketing... cazzo, sono troppi i commenti di gente che ha provato e dice che funziona)... quanto basta perlomeno a sollecitarmi il dubbio.
Funziona o no?
Quello che non ho trovato sono commenti di massa di persone che l'hanno provata e hanno constatato che NON funziona.
A questo punto chiedo qui: qualcuno di voi effettivamente l'ha provata e ha constatato che non funziona? Mi piacerebbe leggere di tante prove empiriche negative, così come leggo di diverse prove empiriche positive. Non me la sento di targarla come boiata totale dopo avere sentito tanti pareri positivi.

Elena ha detto...

@Eman
Non trovi commenti di acquirenti delusi per vari motivi:
1) Questo blog è frequentato soprattutto da persone tendenzialmente scettiche e con qualche nozione scientifica, quindi poco inclini ad acquistare la Biowashball
2)Lavando con la biowshball qualche risultato si ottiene, ma per motivi diversi da quelli dichiarati dal venditore. Questi motivi sono: l'acqua, specie se calda, ha un certo potere lavante; la palla esercita un'azione meccanica analoga all'"olio di gomito" delle vecchie lavandaie; le istruzioni della biowashball suggeriscono di usare il sapone sulle macchie, quindi un po' di detergente viene introdotto nel cestello della lavatrice; le dosi consigliate dei detersivi sono esagerate.
3) la casalinga di Voghera che ha comprato la Biowashball non va certo a lamentarsi su internet, è più preoccupata di nascondere il fallimento e i 40 euro buttati, per non far arrabbiare il marito

tripponzio ha detto...

e grillo replicò...
dice anche che vuole sporgere querela e destinare il ricavato in beneficenza. parla per caso di questo blog?
mah, per non saper nè leggere nè scrivere, io destino in beneficenza i 30 euro che avrei speso se fossi andato al suo spettacolo quando mi è stato proposto e dò retta al tizio che tiene comizio il venerdì mattina di fronte al pedrocchi. a gratis. concedendo a tutti la replica.

p.s. 40 euro da buttare nel cesso, non li ho, si potrebbe sapere esattamente come è fatto sto aggegio che me lo faccio artigianalmente e vedo se funziona? tra l'altro, se non c'è brevetto, nessuno può reclamare, giusto?

Hanmar ha detto...

dò retta al tizio che tiene comizio il venerdì mattina di fronte al pedrocchi. a gratis. concedendo a tutti la replica.

C'e' ancora??? O_O

Mitico!!!

Saluti
Hanmar

selidori ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Unknown ha detto...

Ho provato a scrivere a Grillo:

Egregio sig. Grillo
Scrivo in merito alla Bio wash palla per lavare.
Innanzitutto mi qualifico. Mi chiamo Daniele Vivi e sono un perito tessile libero professionista indipendente, con esperienza ventennale.
La prego di leggere bene questo messaggio perché è in gioco la sua reputazione.

L'efficacia di un lavaggio è determinato, oltre alla composizione del bagno (quantità e durezza di acqua, solventi non sempre necessari), dai tempi di lavaggio, dalla temperatura e soprattutto dal tipo di tessuto e dal tipo e quantità di sporco.
Ad essere preciso e' influenzata anche dai trattamenti subiti dal tessuto.

Lo sporco idrosolubile (tipo terra, polvere, sudore normale e altri) è lavabile con semplice acqua.

Se lo sporco è grasso, non è idrosolubile, non c'è cazzi. Serve un solvente. Sapone o un altro detergente. Meglio del sapone "naturale" non c'è niente.

Se lo sporco è amidaceo o proteico, servono enzimi.

Per un lavaggio efficace occorre tre fasi
1) prelavaggio: con sola acqua da tiepida (30°) a calda (60° è calda. 90* è bollente). Mettere pochi enzimi sulle macchie solo se necessario cioè se il tessuto è sporco di amidi o macchie proteiche (esempio il sangue così come lo sperma è proteico). E' necessario un tempo da 15minuti a un’ora a seconda di quanto è sporco il tessuto e all'azione meccanica esercitata.
2) sgrassatura (quello che normalmente è chiamato lavaggio). Si fa con acqua calda (40-60°)e sapone. La quantità di sapone dipende da quanto grasso c'è sul tessuto. Con la lana, se si vuole si può aggiungere poca ammoniaca (se vuole essere ecologico può usare la pipì come faceva mia nonna). Troppo sapone rispetto allo sporco, rovina il tessuto. Si fa in un tempo variabile tra un’ora e due ore a secondo di quanto sporco grasso e di quanto sapone sono presenti.
3) risciacquo. E’ più importante di quanto si crede. Si inizia con poca acqua calda (40-60), poi con tiepida (30-40) e, quanto tutto il sapone è stato eliminato, si sciacqua con acqua fredda. Questo procedimento è particolarmente importante se l'acqua è "dura". In questo modo, il tessuto rimarrà senza macchie e molto morbido. E non avrà quegli strani pruriti che vengono, quando non si sciacqua bene o si usano ammorbidenti (totalmente inutili con un buon risciacquo).

Perché la PALLA secondo molti funziona? La palla ha una semplice azione meccanica. Chi l'ha utilizzata per tessuti sporchi di sole sostanze idrosolubili sarà soddisfatto. La palla migliora (di poco) l'azione meccanica. Va bene qualsiasi palla di plastica di dimensione adeguata. Io ne uso da anni una con dentro un magnete. L'ho pagata forse 4000 lire.

Perché la PALLA secondo molti NON funziona? Perché l'hanno usata per tessuti sporchi di sostanze grasse. Tanto è vero che gli stessi produttori consigliano di mettere del sapone sulle macchie grasse. E' ridicolo che consiglino di mettere la PALLA in ammollo insieme nel catino. Sarebbero altrettanto efficaci recitare due Avemaria e un Paternostro. O infilarsi un dito nel naso.

Sostenere che si possono usare meno detersivi è vero. Ma la BIOPALLA è (quasi) inutile. Dico quasi perché farà diminuire i consumi di detersivi. L'uso della PALLA per il lavaggio in se, non è determinante.

La invito a diffondere il corretto modo di lavare. Se desidera descrizioni più specifiche sarò ben contento di darle.
Ma non sostenga le tesi della BIOPALLA. Sta facendo una bruttissima figura che intacca la sua credibilità.
La prego di rettificare. Non faccia come i nostri politici.
Con Stima
Daniele Vivi

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
martinobri ha detto...

Possiamo dire che in generale i venditori affermano il falso?

Secondo voi perchè nell'antichità Mercurio era il dio protettore sia dei mercanti che dei ladri?


PS: nessun organismo può sopravvivere a 1000 °C. Neanche a 1000 K. Quando un termobatterio sopravvive a 100 °C è già tanto.

Dan ha detto...

Non esisteva la categoria di batteri "estremofili", che resisteva a condizioni proibitive per comuni microrganismi?

psionic ha detto...

Dan, 120 gradi mi sembra gia' abbastanza estremo, visto che l'acqua bolle a 100 gradi (a pressione ambientale) e tutti gli organismi si basano su questa (oltre che sul carbonio).

In effetti mi risultava che nelle profondita' marine, vicino ai camini vulcanici, non ricordo esattamente come si chiamano, fossero stato trovati batteri in grado di vivere a qualche centinaio di gradi di temperatura. Ma non ho ancora trovato nulla in internet, principalmente, penso, perche' non ricordo come cavolo si chiamano questi camini! :-D

Comunque "qualche" centinaio, non certo 1000!

Giuliano Parpaglioni ha detto...

@Dan: esistono i batteri "termofili", particolare tipo degli estremofili, che vivono ad alte temperature. Un esempio è il Thermophilus aquaticus che vive intorno ai 70-80°C. Lo cito per la sua importanza in ambito di ricerca: da quel batterio si ricava un enzima (Taq polimerasi, dove Taq sta per T. aquaticus e polimerasi è il tipo di enzima) capace di resistere a temperature molto alte e si utilizza in tutto il mondo per svolgere il test della PCR (Polymerase chain reaction), che fa "fotocopie" del DNA, in modo da avere più campione da analizzare anche da piccole tracce.

L'estremo è rappresentato dagli Ipertermofili, che vivono oltre gli 80°C, alcuni archeabatteri, chiamati Strain 121, vivono appunto a 121°C

Che io sappia nessuno però raggiunge temperature anche "solo" di 150 gradi.

martinobri ha detto...

Ricerca velocissima con "batteri-termofili-fondo-oceano", ecco qua. Al di là degli errori ("roccie" scritto con la i... Santa Vergine!) e che c'è roba più aggiornata, può essere un punto di partenza.

erasmusjam ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
erasmusjam ha detto...

Segnalo il link alla puntata di "Mi manda Raitre"

Unknown ha detto...

vorrei segnalare anche questa cosetta:

quaranta bambini si sono beccati una brutta malattia per aver bevuto latte crudo infetto da un batterio in un distributore self-service (Fonte il Messaggero http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=37019&sez=HOME_INITALIA il riformista via salmone.org). Questi distributori sono stati propoagandati da Grillo (senza dire che tale latte va bollito) qui:

http://www.beppegrillo.it/2007/09/la_vacca_di_cas.html

e qui:

http://www.beppegrillo.it/2006/01/latte_alla_spin.html

e dai suoi amici qui:

http://www.meetup.com/grillibologna/messages/boards/view/viewthread?thread=3484734

Dino ha detto...

ciao,
io sto usando da qualche settimana due palle di un'altra ditta e sinceramente sembra funzionare egregiamente.. boh!

martinobri ha detto...

Avevo dimenticato il link per i termofili oceanici...

http://tinyurl.com/6bkzwx

Yari Davoglio | Cronache dal '900 ha detto...

La foga con cui gli ecologisti si accaniscono contro inquinamenti e sprechi, è da parte mia accettabile. Se solo non fosse un movimento intestinale ipocrita: vogliono abbattere l'inquinamento di fiumi e mari ma si spostano in barca, usano plastica, fumano, usano spray, usano computer, automobili e quant'altro. Essere ecologisti non è essere per una coesistenza uomo-natura, ma è essere dei Don Chisciotte.

Hanmar ha detto...

@ Dino:
io da oltre 40 anni ne uso due che funzionano benissimo, gli ultimi 35 poi di uso intenso...

Ok ok, la smetto :P

Saluti
Hanmar

Claudio Casonato ha detto...

Non so se è già stato citato.
Articolo su Grillo e la Biopalla su Il Giornale del 4 Dicembre:
http://tinyurl.com/6b4r52

Saluti

Dan ha detto...

Ricordavo di aver letto qualcosa in un articolo di giornale, che parlava appunto dei vari estremofili che sopravvivevano in ambienti apparentemente proibitivi, come acque bollenti, freddo polare, deserti ecc.
Ovviamente mancavano i particolari, l'ho letto anni fa...

Der Pilger ha detto...

Analisi impeccabile, mille grazie per lo sbattimento.

Rilevo comunque che si stanno moltiplicando le bufale di argomento ecologico (da Eolo ai vari gel fotovoltaici). Secondo me e' ottimo segnale, significa che la gente sta ponendo grande attenzione a questi temi e sta creando grandi aspettative.

Der Pilger ha detto...

Analisi impeccabile, mille grazie per lo sbattimento.

Rilevo comunque che si stanno moltiplicando le bufale di argomento ecologico (da Eolo ai vari gel fotovoltaici). Secondo me e' ottimo segnale, significa che la gente sta ponendo grande attenzione a questi temi e sta creando grandi aspettative.

zpeppe ha detto...

Mia moglie continua a usarla . Attenzione non voglio convincere nessuno. L'ha pure ricaricata al sole. Usa adesso solo un 10% di detersivi. Che faccio la nascondo e gli dico che i raggi infrarosso l'hanno dosintegrata. Finora 40 euro spesi bene!

Giuliano47 ha detto...

@zpeppe

"gli dico che i raggi infrarosso l'hanno dosintegrata"
No: dille invece che il detersivo l'ha disintegrata perche' contiene delle nanomacchine introdotte dai produttori di detersivo per rompere le palle.

Un mio collega di lavoro, super ecologista, lava sempre senza detersivo. Ma io, specialmente d'estate, me ne accorgo. La roba sembra pulita, ma l'odore di vecchio, muffe, e' forte e talvolta devo chiudere la porta del mio ufficio!
Lui lavora in un'altra stanza, ovviamente :-)

zpeppe ha detto...

"ecofantascienza" tra 20 anni quando le nanobiowashball domineranno le nostre vite....ci laveranno i vestiti mentre siamo in giro....
p.s.vi garantisco che due BWB sono meglio di una . visto l'effetto sbattimento.

zpeppe ha detto...

votate il sondaggio su http://www.osen.it/Biowashball/
credo sara interessante vedere ccosa ne esce
ciao

Giuliano47 ha detto...

@zpeppe

Ho votato tre volte.
Il sondaggio non tiene conto dell'IP del PC che partecipa al sondaggio.
E' roba tua? Se provvedi riceverari in omaggio 1000 Biowashball.

zpeppe ha detto...

E' fine a se stesso sto sondaggio . accettò consigli per migliorarlo nelle opzioni .non so però cambiarne il codice , poi basta votare una volta .

Niko J P. ha detto...

Dalla sito della Biowashball risulta che la Biowashball è commercializzara dalla Miglioriamocilavita di Vincenzo Di Fatta


Dalla visura camerale risulta che Vincenzo Di Fatta si occupa di:
COMMERCIO AMBULANTE DI ARTICOLI DA REGALO, GIOCATTOLI, ARTICOLI PER LA PRESTIDIGITAZIONE.
DAL 23/02/2008: COMMERCIO ELETTRONICO DI GIOCHI DI PRESTIGIO.

Executive ha detto...

Ciao ''Paolo''.

Innanzitutto tendo a precisare che so il tuo nome perchè ho letto i commenti qui sotto di gente che ha pure il coraggio di dare ragione a uno come te.

Sto usando la 'Biowashball'.

Funziona.

Facile no?..
funziona..

Scrivo in modo così schematico perchè avrei tante di quelle cose da dire riguardo al tuo quasi ''inaspettato'' modo di inveire su persone che la sponsorizzano senza prendere un soldo.

Chiediti perchè, a quale scopo lo fanno; chiediti per quale motivo, poi, dovresti tu stesso informarti alla grande come fai, e utilizzare tutto ciò che sai contro persone che cercano di fare del bene comune.

Per me e per te.

Potresti unirti a loro o a chi ti pare, invece di minimizzare gli altri facendoli sembrare ridicoli al tuo cospetto.

rinnovatevi, invece di scannarvi.. No?..

Per concludere..
La palla verde, definita 'miracolosa' dai giornali e dagli anti-informazione, funziona.
NON E' UN DETERSIVO. ma questo mi pare ovvio. E una palla verde.
Il mondo cade a pezzi, produciamo tonnellate di rifiuti in più ogni mese, non meravigliarti [o spaventarti ;)] se mia mamma preferisce mille volte la Bio-washball 'Miracolosa' che tu condanni in modo così crudo e inutile ai quintali di detersivo ultrainquinante che ci vendono ogni giorno.

Tanti saluti, Buon Natale.

Paolo Attivissimo ha detto...

ho letto i commenti qui sotto di gente che ha pure il coraggio di dare ragione a uno come te

Questo è il vero mistero della Biowashball: il suo potere di far dire cattiverie del genere e di tirar fuori la rabbia della gente.

Executive, mettitelo bene in testa: io non sono pagato da nessuno. A me farebbe molto piacere se funzionasse. Ma non sono il tipo che abbocca facilmente alle promesse miracolose. Voglio prima vederci chiaro.



Sto usando la 'Biowashball'.

Funziona.

Facile no?..
funziona..


Funziona come, di preciso? Ti toglie le macchie di sugo? La puzza di sudore se ne va dalle tue magliette da ginnastica?

Possiamo avere delle prove oggettive, o dobbiamo credere ciecamente alle tue vaghe parole?

Funziona? Dimostracelo.

Sai, c'è una storiella di un gatto e una volpe che dissero a un burattino di fidarsi di lui, perché loro avevano un vero affare da proporgli. Andrebbe ripassata, ogni tanto.

TheThing ha detto...

Mi Manda Rai 3 parla di una presenza del 10% nella plastica della palla di Ossido di Titanio.
Le proprietà pulenti dell'ossido di titanio si trovano ad esempio in questo articolo o in uno degli ultimi numeri della rivista Le Scienze.
www.mater.unimib.it/orienta/files/esperienza%20TiO2.pdf
Forse a Mi manda rai 3 dovevano dire se avevano effettivamente lasciato al sole la palla prima di sperimentare...

Saluti
Stefano

Paolo Attivissimo ha detto...

TheThing,

pensi che al CNR (al quale Raitre ha commissionato le analisi) siano scemi?

La questione del TiO è stata già sviscerata nella trasmissione e dai chimici. La trovi nei commenti qui sopra e nell'altro articolo di questo blog dedicato alla Biowashball.

Da questi stessi commenti ripropongo la stessa considerazione che ho già fatto: quello che citi non è il principio di funzionamento dichiarato dal produttore/rivenditore. Come mai?

E come mai invece il principio di funzionamento dichiarato è senza senso?

In secondo luogo, le analisi del CNR citate da Raitre parlano di quantità pressoché insignificanti di TiO.

Ma non siamo io o te a dover dire qual è il principio di funzionamento: è il rivenditore, che ha detto chiaro e tondo che ci sono stati "dieci anni di studi" per perfezionare la palla. Saprà bene come funziona, no? E allora lo dica, così la finiamo.

Finché continua a tacere sul TiO e dire scemenze pseudoscientifiche, mi permetto di dubitare della sua serietà.

Unknown ha detto...

Dunque in pratica ho speso 35 euro per sapere che l'acqua da sola è sufficiente per lavare i panni non troppo sporchi...Sono 40 euro spesi BENISSIMO!Di quanti euro sono stato invece truffato negli anni da chi produce detersivi?
Voi contestato il mezzo e mi sta bene, ma dimenticate che bisogna SOTTOLINEARE la SOSTANZA, che è il fatto che al posto del detersivo posso mettere un pezzo di plastica.
Saluti e grazie

Paolo Attivissimo ha detto...

ho speso 35 euro per sapere che l'acqua da sola è sufficiente per lavare i panni non troppo sporchi...Sono 40 euro spesi BENISSIMO!

Considerato che questo fatto potevi saperlo gratis studiando un briciolo di chimica a scuola, direi che hai fatto un ottimo affare.

Unknown ha detto...

Quindi tutta la tua famiglia dal giorno che hai studaito quel briciolo di chimica che io non so (assieme ad un mucchio di persone che da molti anni usano i detersivi nel mondo)usate solo l'acqua per lavare i panni(tranne quelli molto sporchi).E perchè non hai diffuso la bufala del detersivo prima che spendessi i 35 euro?

Paolo Attivissimo ha detto...

E perchè non hai diffuso la bufala del detersivo prima che spendessi i 35 euro?

Ah, scusami, hai ragione: colpa mia che non sono intervenuto in tempo per fermarti.

«Meno recenti ‹Vecchi   201 – 400 di 461   Nuovi› Più recenti»