skip to main | skip to sidebar
187 commenti

“Mistero” e i complotti sugli sbarchi lunari

Mistero sputa sui morti delle missioni spaziali: vergogna


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Venerdì scorso Italia 1 ha trasmesso una puntata di Mistero che ha inanellato una serie di scemenze pateticamente offensive a proposito delle missioni lunari, presentando i soliti complottisti privi di qualunque qualifica tecnica (Bill Kaysing e Bart Sibrel) e le solite tesi trite e ritrite. Ne trovate su Youtube alcuni spezzoni.

Per chi volesse saperne di più, il blog Complotti Lunari vi offre le risposte alle singole tesi, le prove migliori degli sbarchi lunari e tanto altro materiale per sapere come sono andate davvero le cose invece di sentire l'accozzaglia di castronerie radunata col copincolla dalla redazione di Mistero.

Finché Enrico Ruggeri e la sua brigata di menagramo vogliono parlare di donne rapite e fecondate da alieni per partorire creature che stranamente somigliano a conigli scuoiati, pazienza. Ci si ride sopra. E ci sarebbe solo da puntare il dito e ridere di chi afferma contemporaneamente che le missioni lunari furono falsificate perché gli americani non avevano la tecnologia per farle, ma che gli americani andarono sulla Luna a recuperare un'astronave aliena.

Ma qui si calpesta il lavoro e il sacrificio di tutti coloro che hanno lavorato per una delle imprese più belle della storia dell'umanità. Si sputa sui tanti morti delle missioni spaziali, russi e americani, che hanno pagato il prezzo più alto per raggiungere la Luna ed ampliare la nostra comprensione del cosmo. Si vomitano scemenze sugli anni di studio e di ricerca di intere generazioni di tecnici, di ieri e di oggi.

Non uso il turpiloquio con leggerezza, ma quando ci vuole, ci vuole. Lo tengo per le occasioni speciali, come una bottiglia di buon vino. Caro Ruggeri, il tuo programma, per dirla proprio tutta, sta dando del coglione ai nostri astronauti. A Umberto Guidoni (che è andato a scuola da Neil Armstrong, primo uomo sulla Luna che secondo il programma condotto da Ruggeri è un impostore); a Roberto Vittori, a Samantha Cristoforetti, a Luca Parmitano, a Paolo Nespoli, a Maurizio Cheli, a Franco Malerba. Stai dicendo che sono tutti troppo scemi per capire di essere stati gabbati dalla NASA e che tu sei più furbo di loro.

Caro Ruggeri, se vuoi contribuire a far crescere una generazione d'imbecilli facilmente manipolabili, se vuoi continuare a rimbambire la gente con fregnacce e mandare al vento la tua carriera di stimato autore di canzoni che hanno toccato il cuore della mia generazione, vai avanti così.

Vergogna.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (187)
Di solito le trasmissioni televisive hanno anche degli autori, che scrivono i testi che vengono blaterati durante la trasmissione (credete mica che le gag siano "naturali"?)

Sarebbe bello sapere i nomi degli autori, giusto per capire chi scrive scemenze nell'ombra.
Paolo, sei stato troppo tenero: dovevi essere più duro. Comunque una sola parola:
CIALTRONI!

Chiedo scusa, ma leggere queste cose mette il sangue alla testa...
Dal sito di Mediaset:

Mistero è un programma di Claudio Cavalli, scritto da Candido Francica, con Cristina Meda e Ade Capone.

Sono questi gli autori delle fesserie. Non per voler discolpare Ruggeri, eh!, ma per indicare tutti i colpevoli delle idiozie che vengono spiattellate.
Luigi, ecco gli autori, dal sito di Mistero:

Mistero è un programma di Claudio Cavalli, scritto da Candido Francica, con Cristina Meda e Ade Capone. La regia è di Arcadio Cavalli.

E se mandassimo tutti due righe educate per dire che non solo non guarderemo Mistero, ma non compreremo più nessuno dei prodotti reclamizzati durante la trasmissione?
Paolo: ci siamo accavallati :)

Mah, io comincerei a rendere il nome della trasmissione non googlabile, scrivendo per esempio "M1stero". Post come il tuo fanno solo alzare il ranking online della trasmissione.

Per la pubblicita', bisognerebbe sapere quali sono i prodotti e contattare direttamente i siti dei prodotti per segnalare quanto la "percezione" del pubblico in merito a quel prodotto sia sminuita da un programma diidiozie.

Certo, per fare cio' bisognerebbe guardare la trasmissione :)
comincerei a rendere il nome della trasmissione non googlabile,

Hmmm... "Mistero" è una parola molto comune, e se la rendo non googlabile poi chi cerca info di debunking non troverà questo articolo.

Tieni presente che per fortuna ricevo segnalazioni di gente che ha visto Mistero e poi è andata a googlare, trovando il blog Complotti Lunari.
...E se mandassimo tutti due righe educate per dire che non solo non guarderemo Mistero...

Per intanto ho spedito una mail alla redazione di Italia 1 nella quale ho scritto che sarebbe il caso facessero una autocritica e che fintanto che non faranno una smentita operazione simile non solo non guarderò Italia 1 ma farò pubblicità negativa alla rete.
Volevo scrivere: finchè non faranno una smentita o un qualcosa di simile...
Oggi Firefox mi gioca scherzi (non riesco a fare copia-incolla...)
Ma scusate, se mistero e combriccola sono così "spara minchxxte" perchè vengono ancora trasmesse?
Non si potrebbe tramite organizzazioni culturali e scientifiche chiedere maggiore veridicità?
E poi se un programma vuole sparare ipotesi fantascientifiche che venga etichettato come satira o altro!
Quoto, condivido, sottoscrivo. Ed aggiungo che non berrò più l'Averna.
Non vorrei a mia volta fare il complottista e diventare paranoico ma tu Paolo hai la fortuna di vivere in Svizzera.
La TV italiana ha avuto negli ultimi anni una involuzione pericolosa, anche la RAI.
La butto in politica? E va bene.
Berlusconi ha fondato il suo impero ed il suo consenso elettorale anche grazie a MEDIASET ed alle sue televisioni.
Distogliere i cittadini dai veri problemi dandogli trasmissioni come quella citata, oppure fare cose come il Grande Fratello, aiuta a mantenere gli italiani nell'ignoranza scientifica, culturale.
Un popolo che non pensa con la sua testa è più facilmente manipolabile.
E' una tecnica vecchia come il mondo.
@Stupidocane:vai sul sito dell'Averna e dillo a loro perch' non lo berrai piu', altrimenti sei semplicmente un ex cliente che beve un altro amaro perche' gli piace di piu'.

Nel mondo anglosassone questo tipo di proteste e' normale e diffuso: credo che sia arrivato il momento di diffonderlo anche in Italia.
se mistero e combriccola sono così "spara minchxxte" perchè vengono ancora trasmesse?

Parere personale: perché non c'è nessuno di autorevole che ha le palle di alzarsi in piedi e dire "Queste sono scemenze e chi le trasmette è un irresponsabile e va cacciato a casa, perché di questo passo si cresce una generazione di imbecilli".

O almeno di imporre il rispetto della regola fondamentale: il contraddittorio. Mistero vuole trasmettere le fregnacce di Kaysing e Sibrel? Allora dia spazio alla pari anche ai tecnici veri. Il povero Phil Plait, l'unico debunker citato da Mistero, ha avuto pochi secondi.

Abbiamo bisogno di medici, di ingegneri, di tecnici per far andare avanti le nostre infrastrutture. Dove li troveremo, se i giovani di oggi vengono allevati a suon di conigli spacciati per feti alieni?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Non si potrebbe tramite organizzazioni culturali e scientifiche chiedere maggiore veridicità?

Si potrebbe, ed è già stato fatto, ma i responsabili dei media se ne fregano. E' molto più efficace toccarli dove fa male, ossia nel portafogli, quindi andando dagli inserzionisti e facendo presente, con la massima educazione, che nessuno dei loro prodotti reclamizzati nella trasmissione verrà acquistato finché ci sarà quest'andazzo e non verrà almeno offerto lo spazio per il contraddittorio.

La redazione di Mistero, infatti, non ha ancora capito la regola fondamentale dell'intrattenimento: se presentano solo tesi demenziali, otterranno soltanto il pubblico dei dementi. Se presenteranno anche il debunking, otterranno anche il pubblico degli appassionati di scienza. Che hanno il portafogli più fornito per comperare prodotti.
Il fatto che non si trovi un idirizzo email della trasmissione, mi fa credere che sanno benissimo quale sarebbe il tenore della maggiorparte di quelle che riceverebbero.
Gli effetti si notano subito, ho sentito persone che dicevano:

"E' vero!Ho visto anche quello!Vedendo quel servizio,ho capito che sulla luna non ci siamo proprio stati!"

ed altre che dicevano:

"alcuni filmati sono falsi e quindi c'è da chiedersi perchè furono fatti."

Io credo che sia molto grave, qui siamo ad una disinformazione senza ritegno a danno della gente
wow!
Per quanto riguarda le possibili trasmissioni serie, a quanto pare non vanno di modo in televisione. L'opera in DVD viaggio nella scienza di Piero Angela è qualcosa di estremamente interessante ed educativo, ma poiché guardarle significa imparare seriamente, e quindi fatica mentale, la gente non li guarderebbe
Non vi è modo di far pervenire una educata lettera a Ruggeri (magari in occasione di un concerto, so che il 31 sarà a Monza), magari con qualche firma autorevole in cui gli si chieda se, come ho letto, intende partecipare alla creazione di una generazione di stupidi, o se magari non ritenga di poter fare qualcosa di meglio per il futuro dei giovani che lo seguono?
(credete mica che le gag siano "naturali"?)
Non sempre. Ho avuto una solo esperienza con Italia 1, e posso dirti che quello che è andato in onda era tutto naturale.

Abbiamo bisogno di medici, di ingegneri, di tecnici per far andare avanti le nostre infrastrutture. Dove li troveremo, se i giovani di oggi vengono allevati a suon di conigli spacciati per feti alieni?

Posso essere provocatore? Non è che la vulnerabilità a questi programmi è data da una grave lacuna di cultura scientifica? Con la scuola in primo piano come colpevole.
Ho insegnato a studenti provenienti da mezzo mondo, e mai nessuno si è mai studiato latino e greco a scuola. In italia si è ancora legati a un modello culturale umanistico, tale che la gente si vanti quasi di essere ignorante in discipline scientifiche.
Oltre il lavoro che fa Paolo (che e' gia' fantastico di suo) bisognerebbe riuscire ad avere piu' visibilita' per poter spu**anare questi cialtroni.
Mattia: fior di scienziati e ricercatori anglosassoni e asiatici conoscono bene il latino. Ci mancherebbe giusto lo scontro fra pro-umanisti e pro-scientisti adesso. Il grande problema dell'Italia nasce proprio da questo dualismo, inaugurato da Benedetto Croce.
Puertroppo non è un caso che quella sia una trasmissione mediaset, ovvero del capo del governo che da 30 anni sta facendo rincoglionire la gente. Anche voyager non scherza in tal senso.
L'ultima frase mi ha fatto scendere una lacrimuccia...
Che amarezza vedere il nome di Ruggeri associato a simili porcherie =(
Se fosse stato tutto vero quello che dicono, sarebbe stato tutto molto inquietante, è vero. Ma ancora più inquietante è vedere come l'ignoranza e la follia dilaghi sempre più in tv e di riflesso in tutta la società. Mentre la scienza continua ad andare avanti con successi sempre più grandi, stranamente la società umana tende a diventare sempre più "allergica" ad essa. Davvero inquietante... Preferivo che gli alieni erano davvero in mezzo a noi e ci rapivano applicandoci la sonda... ;-)
Fa veramente tristezza vedere SuperQuark, Ulisse, Passaggio a Nord Ovest e la Gaia Scienza, relegati nel palinsesto a orari improbabili, quando Voyager e Mistero hanno platee di prima serata.
Come se la scienza non fosse abbastanza affascinante, e serva il complottismo per fare audience.
Peraltro non credo sia un discorso politico. Voyager era su La7 e Giacobbo è sulla Rai....
Sì ma, se scaviamo più a fondo parliamo di una rete come Italia 1 che trasmette un "Tg" come Studio Aperto, oppure di Rai2 che ti propone il Tg2: insomma si parla di notizie ignorate, di editoriali che sanno molto di "servizietto pubblico" e, quando va bene, di scoiattoli che fanno sci nautico.
Mistero e Voyager sono solo le dirette conseguenze.
refuso: E ci sarebbe solo da puntare e il dito e ridere... (troppe e ?)
Probabilmente Ruggeri HA DOVUTO seguire quel che gli proponevano gli autori.Voglio credere che sia così.
Qualcuno ha una lista degli "sponzors" passati nella pubblicità?

@ Mattia & evk: concordo con evk, il problema dell'ignoranza scientifica in Italia non è dovuta ad una (presunta) maggior preparazione umanistica. Esistono fior di scienziati che hanno anche un'ottima preparazione umanistica. Il problema è solo che ormai in Italia si *pensa* sempre meno. E la butto in politica anch'io...
Dopo aver visto lo speciale UFO di studio aperto non mi stupisco più di nulla...

Segnalo la pagina dell'ESA relativa al simpatico programma MARS500, che nel 2010 vedrà 6 candidati venir chiusi all'interno di una navetta spaziale simulata per oltre 500 giorni. Lo scopo è valutare il fattore umano nei viaggi spaziali, nello specifico per marte (andata, 30 giorni di permanenza, ritorno).
http://www.esa.int/esaMI/Mars500

PS: cercano canditati se vi interessa :p
mah, all'Esa non ti pagano.... Se devo essere isolato per due anni, almeno qualcosina, oltre a vitto e alloggio....
Le trasmissioni badano solo agli interessi economici. La gente le guarda, loro fanno i soldi. Gli inserzionisti mettono la loro pubblicità perché milioni di persone la guardano. Non sono trasmissioni di informazione, ma di spettacolo; del resto anche quelle di informazione politica in realtà sono solo spettacolo e intrattenimento. Finché la gente le guarda, Voy&Mist vivranno felicemente. Non c'è contraddittorio proprio perchè non vuole esserci informazione, solo spettacolo. Le minacce di boicottaggio di massa dei prodotti mi sembrano piuttosto velleitarie, visto il seguito massiccio di pubblico. Inoltre, essendoci la libertà di parola e di stampa (fortunatamente), chiunque può sparare le più colossali minkiate finché nessuno lo querela. Quindi, io vedo due sole possibilità: o una querela da una parte lesa, tipo la NASA, l'ESA, gli astronauti, ogni qual volta ci sono queste trasmissioni, o uno sputt...mediatico tramite programmi molto seguiti che si occupano di questo, tipo striscia e le iene. La prima è più lunga, costosa, ma sarebbe anche educativa perché si imparerebbe che a dire certe cose si paga; la seconda sarebbe più economica e di sicuro impatto mediatico, facendo perdere consensi molto velocemente. A dire il vero le iene si sono occupate del 2012. Il resto sono solo chiacchiere secondo me. Il motivo per cui nessuno sporga querela non lo conosco, ma sinceramente non lo approvo. Solo i soldi contano e le trasmissioni sono solo mezzi per farli; non sono pensate per fare informazione; è bene metterselo nella zucca, l'informazione ognuno deve farsela attivamente ("Attivissimamente")da sè, se ha le competenze e la voglia di farlo. Saluti
A mio parere, invece, queste trasmissioni servono.

È solo grazie a loro che possiamo di vedere in faccia tutta una serie di mitomani oltre che acquisire elementi su cui, all'occasione, svolgere contro-indagini su larga scala.

Senza contare che poi, sono anche mostruosamente divertenti: Non so voi, ma io guardavo Studio Aperto solo per gli XFiles di Medail.
Non uso il turpiloquio con leggerezza, ma quando ci vuole, ci vuole. Lo tengo per le occasioni speciali, come una bottiglia di buon vino. Caro Ruggeri, il tuo programma, per dirla proprio tutta, sta dando del coglione ai nostri astronauti.

Quando Paolo Attivissimo si incazza è un bruttissimo segno... brrrr!

ROTFL per il paragone col buon vino :-D
in ogni caso ricordiamo che mandano in onda bugie semplicemente perché fanno fare ascolti, e quindi soldi.
Dire che l'uomo è andato sulla Luna e raccontarne la storia non fa fare ascolti e soldi.
Dire che non ci è andato e raccontare falsità fa fare ascolti e soldi.
È tutto molto semplice e lineare
Visto che (per me giustamente) citi Samantha Cristoforetti, anche se ancora è in addestramento, forse sarebbe "equo" se citassi anche Luca Parmitano, anche lui in addestramento attualmente.
Sulla scelta di citare come astronauti quelli in addestramento si può discutere (io sono d'accordo con il citarli), ma o tutti e due o nessuno! :D
Io preparerei una sorta di "gogna pubblicitaria": l'elenco delle aziende che fanno pubblicità in questi programmi, senza nessun altro commento. Starà a noi ed a chi vuole farlo, evitare di mettere i loro prodotti nel carrello della spesa.

Forse pian piano Ruggeri & Co. comincerebbero ad invitare, assieme al coniglio alieno, anche il cuoco esperto in preparazione di coniglio in salmì.
Il successo di questo genere di trasmissioni è dovuto anche al fatto che, secondo me, il pio pubblico ritiene la scienza sostanzialmente noiosa ed adatta solo agli specialisti e non sa, quindi, che la realtà è spesso più bella della fantasia.
Peccato. Godrebbero di più sapendo che l'uomo è realmente andato sulla luna.
Refuso corretto e Parmitano aggiunto, grazie!
Ma hanno dedicato un'altra puntata alla luna o si trattava delle replica di quella trasmessa qualche settimana fa?
Boh...fatto sta che qualche settimana fa, Studio Aperto dedicò per almeno 3 giorni un servizio sull'argomento Luna, per pubblicizzare la puntata di Mistero.
Ed eccoli parlare l'astronave parcheggiato, il corpo del viados...ehm...dell'aliena congelata, il falso audio degli astronauti che invitano a parlare su un'altra frequenza...

Ma la cosa migliore è stata la chiusura del giornalista: parlando del lato oscuro della luna, ha detto che "mai arriva il sole a scaldare la terra grigia e sconnessa".
Ora, chi glielo dice che il lato oscuro della luna è illuminato esattamente come l'altro?


Non ci credete?
Ma Ruggeri conduceva già "Il Bivio", e pure lì parlava già di Alieni in alcune puntate, quindi magari non scriverà lui i testi, ma sicuramente tende a credere a qualsiasi fandonia misteriosa/paranormale/aliena/pro complotta venga raccontata, oltre al fatto che mettendo il suo faccione da VIP, facilita il diffondersi sotto forma di verità di queste teorie...
La cosa che personalmente trovo davvero preoccupante non è tanto lo spaventoso numero di cialtroni e mentecatti in circolazione, e nemmeno il fatto che questi degni personaggi abbiano accesso a tribune di grande visibilità e pretendano anche di condurre discussioni su "un piede di pari dignità" (questo, beninteso, quando non sostengono di possedere la verità vera al di là di qualsiasi possibile discussione).

No, la cosa veramente brutta è che episodi del genere rischiano di farmi diventare un "complottista al cubo", cioè uno che vede la frenetica divulgazione di falsi complotti e altre scemenze come manovre studiate a tavolino come parte di un VERO "supercomplotto".

Non sarebbe infatti poi tanto assurdo cominciare a sospettare che la marea montante del becero rifiuto non solo della scienza ma addirittura dei suoi vantaggi più chiari ed evidenti (si veda la demenziale campagna anti-vaccini), e la chiara tendenza per un ritorno ad un passato di oscurantismo e faziosità, facciano magari comodo ai progetti a lungo termine di qualcuno. La gente ignorante e faziosa è molto, molto più facile da controllare...

Aiuto!! Per favore, qualcuno mi sbufali subito!!
A proposito della mentalità del grande complotto, io sono convinto che i complottisti sono le prime vittime del fenomeno che essi stessi credono di aver svelato e di combattere.

Credere di far parte di un enorme complotto globale, di agire sotto controllo di un grande fratello che decide pure il numero dei nostri passi durante la giornata, rende la gente sospettosa, paurosa, diffidente, contenuta nel recinto della cospirazione alle nostre spalle.
Questo recinto rende prigionieri, non rende liberi nè le decisioni nè il pensiero, se TUTTO è un complotto, noi facciamo parte del complotto e l'unica ribellione è il "non agire".

La mentalità scientifica invece è libera, aperta.
Distingue se possibile la realtà dalla fantasia, la bugia dalla verità. Ci permette di scegliere di agire come meglio crediamo e se non sappiamo rispondere a qualcosa ci basiamo su quello che dicono i tecnici, non la televisione o il primo Ruggeri che passa.

Se sono convinto dell'esistenza degli alieni questo non vuol dire che sospetto ci siano corpi alieni nascosti nella caserma vicino casa mia, ma che da qualche parte, nello spazio, esista un'altra vita: così vivo sereno, consapevole, libero delle mie idee.
Se invece sono convinto che il mio commercialista sia un rettiliano con le squame sotto la pelle, ogni volta che lo saluto sarò colto da uno stato d'ansia, di sospetto e mi comporterò in maniera talmente strana che anche lui potrebbe avere il sospetto di avere di fronte un rettiliano.
Stati di allucinazione collettiva insomma...

In poche parole il complottista è il primo autore e la prima vittima del complotto e finisce per ridursi a schiavo delle sciocchezze che rimbambiscono il cervello.
Ovvero, diventa esattamente quello che vogliono gli autori del complotto globale.
:D
Egregi Signori,
la pubblicità dei Vostri prodotti è apparsa durante la trasmissione "Mistero" in onda su Italia 1 il giorno xxx.
Dal momento che ritengo quella trasmissione vergognosamente diseducativa per la continua propalazione di notizie false e assurde, tese solo a suscitare l'interesse dei telespettatori senza alcun rispetto per la verità storica e scientifica, e che sono convinto che simili trasmissioni non debbano in alcun modo essere supportate, Vi comunico che mi asterrò, fintanto che la Vostra pubblicità apparirà legata alla trasmissione "Mistero" o ad altre simili, dall'acquistare i Vostri prodotti/servizi, e che consiglierò a tutte le persone di mia conoscenza di fare altettanto.
Distinti saluti
Firma.


Questo potrebbe essere il testo. Adesso ci vuole l'elenco dei customer care di tutte le ditte interessate.

Tempo fa lo avevo fatto con la Saclà, protestando perché usavano quel frolloccone di Emanuele Filiberto, ed evidentemente lo hanno fatto anche molti altri. A giro di posta è arrivata una lettera di scuse, e il "monarca" è sparito immediatamente dagli schermi. Evidentemente, quando di lettere ne arrivano un po' le aziende diventano sensibili.
Fa veramente tristezza vedere SuperQuark, Ulisse, Passaggio a Nord Ovest e la Gaia Scienza, relegati nel palinsesto a orari improbabili, quando Voyager e Mistero hanno platee di prima serata.

Lungi da me voler difendere immondizia televisiva del calibro di Mistero o Voyager però mi risulta che anche SuperQuark, Ulisse e la Gaia scienza siano programmati in prima serata.
Sul mio browser, google chrome, il titolo della pagina mi viene con i tag Html
Mistero e i complotti lunari
Ade Capone è coautore di quella porcata????? Che tristezza :(
Lo fa con tutti i browser.
Ci ho messo una pezza, che naturalmente funge solo con JS abilitato.
Complimentissimi

..quanne c'è vò c'è vò

Bisogna boicottare i canali della DISINFORMAZIONE

E consigliare di leggere Blog seri, tipo il tuo..

:D

ps
mio primo commento.. ma ti leggo da tempo ormai.. non mollare mai e grazie di tutto..
Evidentemente Capone scrive per la trasmissione esattamente come scrive per fumetti, quindi non c'è da meravigliarsi che esca un fumettone invece di una trasmissione scientifica seria.

Basterebbe che presentassero Mistero per quello che è, cioè appunto un fumettone di fantasia senza nessuna base reale, invece che come trasmissione seria e scientifica, e sarebbe tutto a posto.
Alcune persone desiderano ardentemente di possedere la "Verità", qualunque essa sia e a costo di inventarsela.
Questo vale sia per chi conduce i programmi sia per chi li prende sul serio.
Soldi/pubblicità vengono dopo.
Ogni tanto riguardo qualche minuto della famosa conferenza sulle scie chimiche di Milano e mi convinco sempre più di questo fatto.
Basterebbe che presentassero Mistero per quello che è, cioè appunto un fumettone di fantasia senza nessuna base reale, invece che come trasmissione seria e scientifica, e sarebbe tutto a posto.

Se realizzata bene questa potrebbe davvero essere un'ideona.
Intervengo poco sul blog perchè ho sempre paura di dire sciocchezze, però questa volta non posso stare zitta.
Trasmissioni di questo genere non solo fanno crescere "una generazione d'imbecilli", ma possono creare traumi davvero duri da sanare nelle persone più fragili.
Conduco gruppi di auto-muto-aiuto per persone che soffrono di disagio mentale e questo lunedì mi è arrivata una signora in crisi perchè nel 2012 "si moriva tutti", non vi dico la fatica che il gruppo ha fatto per convincerla (e non so manco se ci siamo riusciti) dell'esatto contrario.
Lei è stata fortunata perchè ha trovato gente come me che segue il blog di Paolo e non ascolta le tesi dei complottisti, ma se era da sola cosa poteva accadere?
Magari poteca suicidarsi per la paura o fare di peggio.
Le trasmissioni come Boyager e Mistero non solo sono raccontano baggianate, ma possono persino danneggiare chi ha già problemi di per sè.
La Rai e la Mediaset sono brave a mandare in onda la quintassenza della boiata, tacendo invece su un tema serio come la giornata nazionale dedicata alla salute mentale che si svolge ogni 5 Dicembre.
non c'è un emoticon che significhi "Ovazione"? P.S. Forse sto iniziando a convincere un mio amico un pò ignorante che le missioni lunari non sono state un falso. Pareva impossibile ma ce la sto facendo.
Quoto l'idea di Riccardo per una mail corale ai customer care degli sponsor.
Se ci organizziamo, non ci vuole molto a raccogliere le informazioni necessarie e coordinarci per inviare quante più lettere di protesta.

Per quel che mi riguarda, naturalmente, sarebbe sufficiente che all'inizio di Mistero, Boyager o Rebus fosse presente una bella scritta gigante, fissa per una decina di secondi:
"Questa trasmissione si basa su pure illazioni prive di qualsiasi riscontro scientifico, storico e razionale.
La sua visione acritica può nuocere gravemente alla formazione culturale dello spettatore".
Mi sono disinteressata al programma dalla donna rapita in poi...
Alcune persone desiderano ardentemente di possedere la "Verità", qualunque essa sia e a costo di inventarsela.
Elle

quoto e sottoscrivo
Mi e' giusto capitato Venerdì di avere per sbaglio la tele sintonizzata su Italia 1 e quello che ho visto e' stato sconcertante.

A parte le solite baggianate sullo sbarco sulla luna ho visto la storia delle ombre che rimangono impresse solo sulle fotografie (non mi ricordo come si chiamano)...
Voglio essere ottimista: credo che il costante peggioramento del livello qualititativo di programmi spazzatura come Voyager e Mistero (quest'ultimo infatti riesce ad essere anche più ridicolo della trasmissione di Giacobbo) sia dimostrazione del fatto che sempre meno gente guarda la tv. Per quanto mi riguarda infatti, praticamente ogni persona che conosco accende la tv solo per guardare eventi sportivi (io stesso ho acceso la tv l'ultima volta per guardare l'Italia perdere contro la Nuova Zelanda a rugby).
Però appoggio totalmente l'idea del boicottaggio dei prodotti. Sarebbe il caso di partire con gli sponsor diretti del programma. Qualcuno ha idea di quali siano? Dovrebbero essere annunciati prima della sigla con il classico "Questo programma è presentato da...".
Seguendo il consiglio di Luigi Rosa, ho mandato una e-mail alla Fratelli Averna, spiegando il perchè non berrò più il loro amaro (l'unico che bevevo tra l'altro).

Spero qualcun altro segua questa strada.
Hai fatto bene.

Secondo me, se anziche' ste cavolate affrontassero i misteri al contrario: parlandone con metodo scientifico, non sarebbe molto piu' interessante e ugualmente appassionante?
Se la gente e' appassionata dalle tematiche diamo loro le vere missioni lunari, che sono delle avventure spettacolose o discutiamo sul CICAP su avvistamenti e cerchi nel grano.

Cazzarola, l'astronave aliena da ricuperare l'ho vista tanti anni fa: era la scena iniziale di robotech Macross (super dimension fortress).
Da grande appassionato di spazio (e in particolar modo del programma Apollo) non posso che condividere l'incazzatura di Paolo, è vergognoso che una trasmissione in prima serata diffonda palle simili trite e ritrite con tale leggerezza ed è impossibile non pensare alla malafede in quanto gli strumenti per verificare certe affermazioni (altamente offensive verso gente come gli astronauti che per quel che mi riguarda meritano solo ammirazione visto il loro grande coraggio) ormai sono facilmente accessibili a tutti. Non ho visto la puntata in questione (a dire il vero non ricordo di aver mai visto una puntata di Mistero per mia fortuna) ma da quel che leggo dev'essere stata una vera schifezza. L'idea di non comprare i prodotti reclamizzati da una trasmissione così squallida mi pare davvero ottima.
Mistero è uno dei programmi piu brutti,privi di coscienza storica e scientifica che siano mai stati fatti...ha la stessa credibilità degli astrologi che girano in Rai e i propinatori dei miracoli di padre Pio...ma questi programmi sono pericolosi perche fanno diseducazione alla verità...quasi quasi anche Vojager al confronto semnbra un programma quasi serio.
E' solo spettacolo!
In questo senso bisognerebbe prendersela anche con "Il codice Da Vinci", certi film storici (che spacciano sciocchezze per verita' storiche), libri e fumetti.
Troverei serio scrivere o dire che quanto mostrato o raccontato e' solo frutto di fantasia e solo vagamente ispirato a verita' scientifiche o storiche (o in generale verita' appurate).
Il punto secondo me e' un altro: nessuno se la prende con un fumetto come Asterix (palesemente falso :P) perche' e' ovvio a tutti che i Romani presero la Gallia (o e' un complotto e in realta' i Romani non riuscirono mai a cnquistarla tutta) mentre e' decisametne meno ovvia la presentazione di una falsita' scientifica. Questo a mio avviso perche' la conoscenza scientifica di base (non in Italia ma ovunque nel mondo) e molto piu bassa di quello che noi stessi crediamo. Il gap fra conoscenza dell'uomo medio e di quella richiesta per una missione lunare e' stratosferico (passatemi il gioco di parole). Immagino che, se ci si impegna un pochino, si riesca a creare un movimento che crede che mandare in orbita satelliti artificiali rallenti la terra fino a causare la nostra morte. Forse un tale gruppo gia' esiste ...
O magari che la gravita' e' dovuta ad una sorta di magnetismo ...
Per quanto riguarda gli alieni poi si scambia la possibilita' di vita extraterrestre con il fatto che necessariamente questi ci debbano distruggere, rapire e la gente scambia la loro stessa credulita' per un'apertura scientifica nei confornti di teorie sull'esistenza di altre forme di vita.
La TV oramai non e' piu un mezzo di formazione e di istruzione ma solo di spettacolo. Un'industria.
L'industria non ha interesse a elevare le coscienze ma solo a fare soldi. Per elevare le coscienze ci sono le scuole, dall'asilo all'universita' e a mio parere e' proprio li che bisognerebbe agire.
E' solo spettacolo!

Ma allora che scrivano "questa è fiction" nel sottopancia invece di far finta di essere un programma investigativo basato sulla realtà.
Piu che prendersela con Mistero me la prenderei con l'intero palinsesto di italia 1. Una TV totalmente spazzatura rivolta ad un target con quoziente intellettivo di un bambino di 4 anni per di piu stupido.

Mantenere il popolo nell'ignoranza e nella stupidità è uno dei capisaldi delle dittature. Non sarà mai che silvio...
@ Paolo
D'accordo con te!! Ma una curiosita' .. che fine ha fatto il giornalista scientifico ??? Quello proprio con una preparazione specifica ...
che fine ha fatto il giornalista scientifico ??? Quello proprio con una preparazione specifica ...

Non sono sicuro di aver capito cosa intendi, ma se ti stai chiedendo se esistono ancora i giornalisti scientifici e dove sono, la risposta è semplice: esistono. Nelle riserve del WWF, perché sono una specie in estinzione e ne restano pochissimi esemplari. Proprio per questo non vengono messi a contatto con il pubblico e Mistero si guarda bene dal disturbarli.
perché sono una specie in estinzione e ne restano pochissimi esemplari

Quindi non c'e' speranza neanche nel caso uno volesse diventarlo ... sigh sob
non c'e' speranza neanche nel caso uno volesse diventarlo ... sigh sob

Dipende. Puoi vederla come un'occasione, perché avrai pochi concorrenti. Avrai anche poco mercato, ma il mercato si può anche creare. Io dico da tempo che il modello Mythbusters si può importare anche in Italia e anzi migliorare perché non c'è il puritanesimo americano: oltre alle esplosioni, mettiamoci anche un po' di belle ragazze poco vestite. E qualche bel ragazzo altrettanto svestito, per par condicio. Successo assicurato.

Parti con un paio di video su Youtube, ti fai notare da qualche produttore TV disperatamente alla ricerca di qualche formula nuova, e il gioco è fatto.
Sottoscrivo il tuo articolo (e l'annesso turpiloquio) in pieno.
Mistero è un programma che, semplicemente, mi irrita.
Ti dirò, è grazie a programmi come questi (e ad un'informazione "filtrata" - anche se non è questo l'argomento del post) che ho smesso di guardare la televisione. Tuttavia mi sembra una scelta un po' drastica, vorrei potermi sedere davanti alla tv e rilassare il cervello, piuttosto che giocare a Sherlock Holmes con le fregnacce che ci rifilano.
I danni di questa trasmissione li misuro su YahooAnswer, appena dopo la messa in onda si riempie di domande di ragazzini di 13 anni che riportano tutta la trasmissione. sigh
@Lady Lillina:
Quest'anno la giornata dedicata alla salute mentale il 5 dicembre l'hanno celebrata a Roma a piazza San Giovanni!!! ;-)
Faccio notare un'altra contraddizione non citata nell'articolo: non si sarebbe mai andati sulla luna, ma nella puntata dedicata agli alieni nella quale si sosteneva che Londra avesse aperto i file segretissimi (sui quali non c'è scritto nulla di misterioso, ma basta la pessima traduzione della "giornalista" a far credere che gli alieni ci abbiano addirittura regalato della tecnologia), si prendeva una frase di Buzz Aldrin per fargli dire di aver visto gli alieni _mentre era diretto sulla luna_.
Vedendo quella puntata riuscii persino a pensare:"Vabbè, almeno non sostengono che non si sia mai andati sulla luna". Sono riusciti a farlo. E alla gente basta che lo dica la TV per crederci...
Ma finchè si tratta di ragazzini di tredici anni è anche comprensibile, anch'io a quell'età mi facevo prendere da varie teorie affascinanti. Il problema è quando si fanno prendere uomini cresciuti come quelli che vanno dietro ai vari Marcianò e undici settembristi vari.
Enrico: Rien ne va plus
Il problema è l'odiens. Per il seguente sillogismo:

1) Più un programma attira gente più è remunerativo per chi lo produce/trasmette.
2) La maggior parte della gente è fessa e/o ignorante e/o troppo giovane per avere un "sistema immunitario culturale" adeguato.
3) Quindi le trasmissioni che attirano fessi/ignoranti/etc sono più remunerative.

E si sa che la gente è intrinsecamente portata al "complotto".

Il problema è che non ci sono più Signori come Piero Angela che con la loro classe dispensano informazione scientifica pura e distillata.
Io credo che in realtà in TV ci sia pochissima libertà tanto vero che, se uno volesse cambiare canale per evitare Mistero cosa trova? Il nulla! Fiction insipide, gente che invece che discutere grida, finti dibattiti politici, reality o telefilm scadenti. Per chi di voi l'ha "buttata in politica" io dico che, a parte la moda che tutto è colpa di Berlusconi, credo che Mediaset e Rai si facciano autogoal visto che costringono la gente a vedere la TV via satellite. Che sia tutto opera di Murdoc??? Perchè chi vuole vedere programmi scientifici deve pagare!!! Assurdo!!!
Io credo che se TV come National Geographic per esempio fossero gratuite nessuno più guarderebbe i vari voyager & co.
L'unica libertà che abbiamo è il tasto rosso sul telecomando: Spegnamo la TV e facciamo le altre milionate di cose molto più interessanti!!!
L'ho visto. se non sbaglio era una replica di una puntata già andata in onda.
Quello che mi da fastidio è che hanno riproposto i soliti dubbi che son già stati chiariti ma non hanno poi fatto chiarezza. Il telespettatore medio che non va ad informarsi da solo rimane nel dubbio e poi sparge i suoi dubbi alimentando le voci.. e tutto questo mi rattrista..
"Alcune persone desiderano ardentemente di possedere la "Verità", qualunque essa sia e a costo di inventarsela."
Già, vogliono la Verità pura ed assoluta, però la vogliono facilmente, a portata di un click manco fosse una pagina web o un canale sul telecomando. Non a caso, sia che uno la cerchi attraverso lo studio della scienza, che attraverso lo studio della natura dell'universo come con il kung-fu o la meditazione, ci vogliono TEMPO, IMPEGNO e FATICA. E per tanti è molto più facile e comodo sbavare sulla poltrona davanti a Voyager...
Mistero e simili d'altronde vengono fatte per le ovvie ragioni già enunciate, le ragioni per cui quasi tutti i programmi TV vengono fatti: far soldi con gli sponsor e fare facile intrattenimento. Dato che i cosiddetti "misteri" e UFi e atlantidi varie fanno sempre presa sul pubblico anche solo per il loro romantico alone di, appunto, mistero è semplice capire perchè continuino a fare trasmissioni di questo tipo, sin dai tempi di Stargate. Sono facili e poco costose da fare, perchè i temi sono classici e arcinoti, basta fare una veloce ricerchina per avere un po' di particolari in più, riciclare senza pudore gli argomenti da una puntata all'altra, e il gioco è fatto. Voyager allunga il brodo non per creare suspence, ma perchè sui vari argomenti ci sono sempre le solite quattro stupidaggini. Invece le trasmissioni di divulgazione scientifica seria, come quelle degli Angela, sono tanto più complicate da fare, perchè bisogna trovare argomenti sempre nuovi e interessanti senza ripetersi, bisogna documentarsi perchè sia tutto esatto, bisogna redarre il tutto in una forma che sia gradevole e facilmente comprensibile al pubblico... e per fare questo servono impegno, competenze, e tanti più fondi.
E' chiaro adesso perchè fanno tanti programmi stupidi come Mistero e tanti pochi come Quark, no?
Se poi volete davvero perdere la speranza nel genere umano e vedere che razza di generazione sta venendo su, cercate su Youtube i provini del Grande Fratello (gente che _desidera_ andare nella 'casa', già questo è per me inconcepibile): d'accordo che la Gialappa's seleziona i casi più gravi e divertenti, ma come dice un mio amico a me atterrisce pensare che gente come quella è là fuori a piede libero, ed ha diritto di voto.

"A parte le solite baggianate sullo sbarco sulla luna ho visto la storia delle ombre che rimangono impresse solo sulle fotografie (non mi ricordo come si chiamano)..."
Uhm... ca**ate? Sì, mi sembra che il termine tecnico fosse quello, "ca**ate grosse come una casa".

Quanto al format Mythbusters proposto da Paolo, mi sembra fossero già sulla buona strada con "La Gaia Scienza": informazione scientifica messa in forma divertente per 'sdoganarla' al grande pubblico (anche se già l'esistenza di un programma del genere mirato a tutti e non solo ai ragazzi è per me un sintomo grave). Se oltre alla divulgazione ci mettessero anche un po' di sbufalamento, sarebbe fantastico.

Quanto al boicottaggio con "lettere d'avvertimento" organizziamoci: io ci sto. Basta che qualcuno con più stomaco di me guardi le puntate per segnalare le marche che reclamizza: io trasmissioni come Mistero non le reggo, e le pubblicità o non le reggo parimenti oppure le ignoro, quindi...
Ieri sera a 8 e mezza su LA7 c'era Piero Angela che parlava di divulgazione scientifica, del suo metodo, del suo (minimo) rapporto con Internet etc.
Il tutto sembrava molto interessante.
Purtroppo ho potuto vedere solo qualche minuto, ma adesso provo a vedere se riesco a recuperarlo.
Grande.
Ma una curiosita' .. che fine ha fatto il giornalista scientifico ??? Quello proprio con una preparazione specifica ...

La stessa fine che sta facendo il traduttore scientifico, quello proprio con una preparazione specifica.
@ Turz

beh di traduzione scientifica in genere non se ne sente troppo il bisogno per due motivi: si scrive in un inglese molto standard, e si legge in inglese.
Oppure intendevi qualcosa di diverso dai "paper"
@fabio:
beh di traduzione scientifica in genere non se ne sente troppo il bisogno per due motivi: si scrive in un inglese molto standard, e si legge in inglese.
Oppure intendevi qualcosa di diverso dai "paper"


Stai rischiando di essere linciato non solo dal sottoscritto ma soprattutto dal proprietario del sito in cui stai commentando :-)

E comunque non so se hai idea di come scrivono i paper in inglese certi professori italiani.
Ieri sera a 8 e mezzo su LA7 c'era Piero Angela...

Ecco il video.
ok scusate!Prima di essere linciato meglio spiegarsi su cosa si intende per scientifico :) Mi sembra chiaro che intendevi qualcosa di diverso da "paper".
Personalmente mi riferisco a riviste del tipo "The Journal of Fluid Mechanics": non ne esiste una traduzione perche' chi vi scrive e chi vi legge conosce l'inglese a sufficienza per poter comunicare nella propria disciplina.
Un po' come qualche secolo fa si faceva in latino.
Mi riferivo solo a questo ... scusate scusate scusate :)
Nella prossima puntata di Mistero:
- Intervista esclusiva, Il mostro di Loch Ness esiste, e cerca di mettere incinte le turiste per riprodursi!
- Dichiarazioni di un medico autodidatta: Clisteri quotidiani di argento ionico allungano la vita, lo faccio da un mese e mi trovo benissimo.
- Alla scoperta di una specie sconosciuta: Conigli bianchi con panciotto attendono all'ingresso delle loro tane.
- La verità su 11/9: una rilettura attenta dei libri di Winnie the Pooh rivela il piano plutomassocattogiudaicomunista del NWO.
- Esclusiva: gli alieni non sono tra noi, siamo NOI gli alieni! Ipnotizzati per non ricordarlo e non ammetterlo in nessun caso! Chi più lo nega più lo è!
Prossimamente su Mistero e... su Rieducational Chanel!
@dan

scusa, ma a parte mistero e voyager, quali sono gli altri programmi pieni di bufale? Non guardo la tv da un pò ma mi pare fossero solo quelli.
Non si può certo paragonare piero angela al gf. E francamente secondo me neppure a mistero. Anche se sparissero i 2 sopra citati non è che improvvisamente il programma di angela raddoppierebbe gli ascolti eh. Il problema è alla base, non è in mistero. Non c'è cultura scientifica perché non viene insegnata né in famiglia (se non in pochi casi) né a scuola. La scienza al più è vista come una cosa noiosa, priva di attrattiva perché (lo so che è falso, ma è vista così) spiega tutto. L'uomo, ci piaccia o meno ha bisogno di mistero (non la trasmissione), e se chi può trovare appassionante il semplice fatto che ci siamo andati sulla luna (o che andremo prima o poi su marte), oppure che esistano già esoscheletri e mecha pronti quasi all'uso, altri hanno bisogno di sapere che semplicemente non tutto è scoperto. Che c'è spazio per l'inaspettato e il soprannaturale. Su questo fanno colpo i programmi già citati.

Il fatto poi che i pretendenti del gf votino si chiama democrazia. Se hai un'idea migliore, sputa il rospo. Del resto c'erano signori che fissavano le capre per ucciderle, e non erano seguaci del gf, e avevano una certa qual posizione nelle forze armate, no?

Per invece il boicottaggio lo trovo insensato in generale, non mi piace, ma se volete farlo non dico nulla. Il boicottaggio è la vittoria della mentalità mercantile, che è alla base proprio delle trasmissioni che stiamo qui a criticare, e non della ricerca scientifica. E cmq, il boicottaggio è sempre un mirare all'amico del mio nemico, una cosa meschina a mio modo di vedere. Allora molta della ricerca scientifica che ha potuto esserci grazie al fatto che la finanziavano per scopi militari la boicotto anche nelle applicazioni non militari (se sono antimilitarista?)... mah, mi lascia sempre un pò perplessa la cosa.
Inviata la mail. Vediamo se avranno almeno la cortesia di rispondermi!
@pippolillo:
Mi sembrava strano che non fosse "TUTTACOLPADIBERLUSCONI"!

Ormai oltre alla Reductio ad Hitlerium propongo anche la Reductio ad Berlusconem...

Secondo me lo scandalo e' nella cultura dell'Italiano Medio e non nella trasmissione in se stessa, mi spiego: Mediaset e' un'azienda commerciale, che quindi punta al profitto e non alle opere di beneficenza. Cosa porta piu' guadagno in italia, Mistero o una trasmissione scentifica? La gente cerca questo tipo di trasmissioni, non Quark o affini.

Lo scandalo e' che la stessa cosa lo fa la RAI, che non dovrebbe essere una televisione commerciale visto che e' pagata dai contribuenti, ma tant'e'!

La scuola italiana ha sposato la tesi Umanistica e questo e' il risultato, non dico che la cultura umanistica non sia importante, ma nei licei scientifici, ITIS ecc., il fatto che i professori di materie umanistiche abbiano un "peso" maggiore di quelli delle materie scientifiche mi sembra un controsenso che ha le sue conseguenze.

Siamo una nazione di intellettuali, e come intellettuali e' figo denigrare le materie scientifiche, altrimenti qualcuno potrebbe accorgersi che con la filosofia e la dialettica sulla luna non ci saremo mai andati.

Umby9000
Ade Capone avrebbe dovuto continuare a scrivere le trame di Lazarus Ledd, che evidentemente gli riuscivano meglio... Spero che il suo contributo sia solo marginale, altrimenti che tristezza :(
Buondì,
solo tre cose.

1) Sono l'unico a non riuscre a fare copia e incolla nei commenti?

2) Non sono riuscito a incollare l'intervento di Paolo in cui accennava ironicamente all'inserimento di ragazze svestite e ragazzi per par condicio, ma a tal proposito mi è venuto in mente un intervento di Negroponte: da anni ormai non guarda più la televisione e qundo gli è capitato di farlo in Italia l'impressione è stata così pessima che la prima domanda che ha fatto al giornalista andato ad intervistarlo è stata "Avete ancora quella televisione così scadente e offensiva per le donne?" (non sono le esatte parole, ma il succo è quello). Grazie mille Silvio!

3) Il boicottaggio non violento è un'ottima iniziativa, Gandhi docet, ma non guardando la TV non saprei proprio quali sponsor boicottare o sensibilizzare tramite email. Sarebbe interessante stilare una lista trasmissioni/sponsor o magari qualcuno sa se sul web esiste già questo servizio?

Salutoni a tutti
"1) Sono l'unico a non riuscre a fare copia e incolla nei commenti?"

Dovrebbe succedere solo prima del login, dopo (se resti loggato) non dovrebbe più accadere ;)
Come sarebbe il boicottaggio violento? entro nei supermercati e non compro un prodotto gridando? Picchio chi lo compra?
E comunque non è che se lo ha detto Ghandi, allora, ipse dixit eh.

se non sai cosa boicottare potresti cominciare dalle aziende che anche se non supportano mistero hanno comportamenti al limite della legalità. Se non ricordo male ci sono dei libri (o c'erano) che insistevano sul consumo critico e facevano elenchi di aziende... prova pure.
Fare un boicotaggio mirato di questo tipo per me -ripeto, è una mia idea- è come dopo essersi rotolati nel fango sciacquarsi solo gli occhi. Velleitario.
@ Mu

scusa, ma a parte mistero e voyager, quali sono gli altri programmi pieni di bufale? Non guardo la tv da un pò ma mi pare fossero solo quelli.

Inizia a prendere la quasi totalità dei tg: al di là delle informazioni volutamente taroccate o falsificate, non è difficile che spaccino per vere delle bufale o diano spazio a notizie del tipo "Google Heart fotografa il mostro di Lockness, anche se sembra una barca".

Studio Aperto lo elenco a parte perchè non lo voglio considerare un tg, ma quello è praticamente un parallelo di LuogoComune trasposto alla televisione. Anzi, i complotti più ridicoli come quello sulla morte di Lady Diana e Micheal Jackson sembrano aver trovato in S.A. la loro fonte primaria di sostentamento.

I dj radiofonici sono un florilegio di complottismo della domenica. Regna tra tutti "Lo zoo di 105": rivolgendosi principalmente ad un pubblico di ragazzini o di persone sospettose verso tutto e verso tutti (addirittura di quelli che sospettano che Clooney o Briatore tentino di mascherare la loro omosessualità) trovano l'ambiente perfetto in cui trattare certi argomenti. Basta passare un file audio recuperato da youtube, dove una voce impostata e drammatica parla di scie chimiche o influenza suina, ed ecco che tutti ci credono.
E finchè parlano di 11/9 o Luna, può andare, ma quando iniziano a dire "non vaccinatevi e non vaccinate i bambini contro l'influenza A" dovrebbero essere licenziati e denunciati!!! Come si permettono loro di dare consigli MEDICI sulla base di quello che leggono su internet?

Lo Zoo di 105 è il top, in questo campo, ma ci sono tanti altri deejay, che dovendo rivolgersi al popolo spesso tirano in ballo questi argomenti con la scusa delle "chiacchiere da bar": ovviamente poi il bar risponde tramite mail ed sms ed ecco che si passa al più becero complottismo da due soldi.

Uh, poi non dimentichiamo Rebus.
"Grazie mille Silvio!"

Visto che siamo in vena di invettive (mi riferisco all'articolo di Paolo,non al tuo commento) io lancio la mia contro la RAI, invece.

Se la RAI fosse degna del suo passato, non manderebbe in onda la pubblicità durante i film. Uno stacco di 10 minuti tra il primo e il secondo tempo sarebbero dignitosi e accettabili.

Trovo vergognoso dover pagare 100 e passa euro di canone annuale per una tv statale che, a parte Ulisse, Passepartout, Che tempo che fa e poco altro scimmiotta in tutto e per tutto la tv commerciale.

Io VOGLIO pagare il canone, ma vorrei tanto una RAI qualitativamente migliore.
suggerimento per Paolo: Ade Capone è una persona disponibile, perché non provi a contattarlo e intervistarlo? Non credo si tirerà indietro..

Lui è uno scrittore, inventa storie, già questo fa capire molte cose... sentire da lui in cosa consiste il suo lavoro per Mediaset potrebbe essere illuminante..
Ero convinto che Ade Capone fosse una donna...chissà perchè... O_o
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
A parte che a buttarla in politica è stato Ruggeri stesso (quando ha iniziato a piangere pubblicamente che essendo uomo di destra gli erano interdetti spazi in Rai, nello specifico Fazio non l'invita nonostante i suoi pressanti e continui appelli e richieste), per Mistero ed affini credo che si possa tutto ricondurre al "si trasmette quello che riesce ad avere spazi pubblicitari". Ne parlavano tempo fa a Tv Talk: un programma come "invisibili" (se non erro) trasmesso su Italia uno, con pubblico folto e critica favorevole, fu chiuso perché non si riuscivano a venderne gli intermezzi pubblicitari, in quanto nessuna ditta aveva piacere di vedersi accostare ad un programma che trattava un argomento del genere (la vita dei barboni).

Detto questo, è chiaro che il problema è di confusione: se si iniziassero a trasmettere nella televisioni nazionali film hard, state tranquilli che audience e spazi pubblicitari sarebbero alle stelle, come critiche e moralismi (ma come hanno ammesso quelli del Moige, poi alla fine i cambi di palinsesto non dipendono dalle loro segnalazioni). Certo è che nessuno si sognerebbe di spacciare le riprese di evoluzioni sessuali per qualcosa di diverso di quello che non sono, mentre Mistero e Boyager vengono trasmessi tranquillamente come epigoni di Quark.
Quando avevo 13 anni nessuno parlava di complotti lunari e scie chimiche.
A quell'epoca andavano molto il triangolo delle Bermude, i disegni Nazca (fatti dagli alieni), Atlantide e, sì, il mostro di Loch-Ness, evidentemente un evergreen della bufala.
E io ci credevo.
Poi sono cresciuto. Ed ho smesso di crederci, semplicemente.
Voglio semplicemente dire che trasmissioni come Voyager e Mistero sono solo seghe per teenagers. Forse fanno meno danni di quello che si tende a pensare.
Forse qualcosa cambierà a breve.
Ho scoperto in TV, in chiaro, questo nuovo canale, CIELO TV. Trasmetteranno anche i documentari del National Geographics e forse il miglior TG che abbiamo in Italia, SKY TG 24.
Forse mi ricrederò sulla bontà del digitale terrestre a questo punto.
@ mu
1) Un esempio di boicottaggio violento potrebbero dartelo gli animalisti che tirano secchiate di vernice a chi indossa una pelliccia per andare alla scala. Ed è ancora poco violento. Anche solo commentare sguaiatamente è una piccola violenza.

2) Si! Se lo ha detto Gandhi, è ipse dixit, certamente più autorevole e interessante che se lo dice Mu. In my honest opinion, of course.

3) Il fatto che abbia chiesto una lista di trasmissioni e relativi sponsor/passaggi pubblicitari, non vuol dire che non sia a conoscenza di cosa sia il consumo critico o di quali aziende siano da boicottare per comportamenti non etici. Tra l'altro, proprio grazie alle pressioni delle campagne di boicottaggio molte aziende si sono dotate di un codice etico demandandone il controllo a organizzazioni esterne: è un risultato che, non facendo nulla, probabilmente non si sarebbe raggiunto.

4) Cominciare a sciacquarsi gli occhi, dopo essersi rotolati nel fango, è cominciare a vedere ed è, ma questa è solo la mia opinione, la prima cosa da fare!
@ Rado
A parte che a buttarla in politica è stato Ruggeri stesso (quando ha iniziato a piangere pubblicamente che essendo uomo di destra gli erano interdetti spazi in Rai, nello specifico Fazio non l'invita nonostante i suoi pressanti e continui appelli e richieste)

Ma che pagliaccio. E perchè mai Fazio avrebbe dovuto invitarlo? A presentare il suo nuovo disco o la sua ennesima raccolta? Intendiamoci: io ADORO Ruggeri come cantante, l'ho visto solo una volta dal vivo pochi anni fa e mi sono emozionato tantissimo anche su brani recenti (tra cui la sigla de "Il bivio"). Ma onestamente non vedo il motivo per cui Fazio dovrebbe invitare lui e non altri 100 cantanti italiani che sono al suo livello in quanto a fama ed importanza.
Invece io sospetto che a Mediaset qualcuno gli debba qualche favore, altrimenti non si spiega la sua continua presenza in tv: prima come opinionista a Controcampo...e questo ci può stare.
Poi gli hanno dato Il Bivio.
Poi quel programma in cui intervistava un vip dentro una gabbia di vetro (per farsi vedere dalla gente...peccato che non ci fosse mai NESSUNO a guardare).
Ora questo.

Ma perchè proprio lui? Non si può certo dire un bell'uomo, quando parla ha una voce fastidiosa, carisma zero, simpatia meno di zero...e non si può certo dire che lo si potesse prendere per la sua esperienza televisiva. Quindi perchè è sempre in tv?
@ usa-free
Anche dopo il login, continuo a non riuscire a copiare e incollare ( nemmeno a muovermi con le frecce), ma se è un problema solo mio, vuol dire che è sul mio PC (in questo momento uso FireFox)

Concordo sulla Rai che, ahimè, è stata trainata in un modello televisivo becero e squallido.
Per chiarire, non tutta la TV fa schifo, ma quando l'80% dei programmi è spazzatura, la situazione si può definire preoccupante.
@ Pippolillo
Ho scoperto in TV, in chiaro, questo nuovo canale, CIELO TV. Trasmetteranno anche i documentari del National Geographics e forse il miglior TG che abbiamo in Italia, SKY TG 24.

Forse mi ricrederò sulla bontà del digitale terrestre a questo punto.


Ah sì: quel canale di Sky che ha affittato una frequenza del gruppo Espresso (quello de La Repubblica) per andare anche sul Digitale Terreste e che a pochi giorni dall'inizio della programmazione, è stato bloccato.
Strano eh...

Comunque ammetto che col Digitale Terrestre in effetti la scelta è "lievemente" ampliata rispetto a prima,anche solo con i canali in chiaro.
I cartoni di Boing, i telefilm di Rai 4 e Iris, i film vintage di Raisat Cinema o gli speciali di Raistoria: magari non sono proprio paragonabili ad un'offerta vera e propria, ma se la sera in cui danno GF e Voyager voi siete bloccati a letto con la febbre...vedersi "Fantozzi contro tutti" su Raisat Cinema è quasi una manna dal cielo.
Bisogna vedere se la programmazione dei vari canali Rai non verrà stravolta quando lo switch off sarà stato effettuato su altre regioni.
Ade Capone è una persona disponibile, perché non provi a contattarlo e intervistarlo?

Volentieri. Dove lo trovo?
Una cosa che non capisco del digitale terrestre è perchè c**** il volume di tutti i canali è così basso: il mio televisore ha delle casse poco potenti e non sento una mazza! :|
3) Il boicottaggio non violento è un'ottima iniziativa, Gandhi docet, ma non guardando la TV non saprei proprio quali sponsor boicottare o sensibilizzare tramite email. Sarebbe interessante stilare una lista trasmissioni/sponsor o magari qualcuno sa se sul web esiste già questo servizio?

Ora per favore non cominciamo a far girare catene di Sant'Antonio del tipo "boicottiamo gli sponsor di Clistero e Boyager" con Paolo Attivissimo come garante apparente ;-)

Ero convinto che Ade Capone fosse una donna...chissà perchè... O_o

In ogni caso i genitori non hanno fatto una scelta felicissima a chiamare il figlio Inferno :-)
@usafree: è tutta colpa della SCART se hai un decoder separato..
Non che la cosa non sia vera per altri venditori di fumo, ma in questo caso chi ha raccontato queste panzane le ha raccontate sapendo molto ampiamente di mentire. Insomma, in una TV o un una società che vende dei format televisivi, uno straccio di tecnico video che sa il perchè non si potevano vedere le stelle (unica panzana che ho sentito del minuto di mistero che ho visto l'altra sera) ci sarà pure !!! E non ci vuole il genio della fotografia ...
Qualcuno ha accusato di buttarla in politica. Ma senza scendere alla polemica quotidiana, non so se avete notato ma fonti giornalistiche indipendenti sono sparite e su qualsiasi questione, storica, scientifica, economica, politica, si sente sempre tutto e il contrario di tutto. Insomma, nessuna cerca più di avvicinarsi alla "verità", anzi la verità è l'ultima delle preoccupazioni, sopratutto in tv. L'importante e autoreferenziarsi adeguatamente, spalleggiare la tesi che in questo momento ci conviene di più. L'esistenza delle cose dipende solo dal fatto di dirle, purtroppo. Se si trovano tre persone disposte a sostenere la più assurda delle tesi ad un talk show anche la più enorme cialtroneria troverà il 30% degli italiani disposti a crederci.
Al momento esiste un set di balle preconfezionate di moda, che si passano i programmi tv di specie. I debunker possono passare mesi e sudore a smentire, ma queste balle resteranno vere solo perchè sono state dette.
Peraltro il debunking viene fatto per un numero limitato di frottole. Scommetto che scavando in ogni campo troveremmo una grande quantità di luoghi comuni e bufale a cui siamo assuefatti; ogni volta che ci si trova coinvolti in qualche fatto che abbia una rilevanza mediatica si scopre questa incredibile differenza tra la realtà vissuta e quanto raccontato.
@Gian Piero Biancoli: ho lo stesso tuo problema però scompare dopo che ho fatto il login.
"Mousse ha commentato:
@usafree: è tutta colpa della SCART se hai un decoder separato.."

È integrato nel televisore, è un Nordmende.

Mi sa che è un televisore delle balle: nel manuale non c'è stato verso di trovare una funzione che permetta di assegnare ai tasti 1...9 del telecomando i canali del digitale terrestre :(
@gian piero Biancoli

Guarda, se ho commentato sguaiatamente (è a me che ti riferisci vero?) me ne scuso, ma non era mia intenzione fare violenza. Poi sui punti senza polemica (metto le mani avanti)

1) Tirare una secchiata a uno che indossa una pelliccia io non lo chiamo boicottare, ma semplice atto violento. Probabilmente allora è solo una questione di termini: intendo boicottare solo danneggiare un imprenditore non comprando la sua merce o facendola non comprare attraverso ad esempio una campagna negativa. In questo senso non può essere violenta per me.

2) certo, è una tua opinione, condivisa immagino dalla maggioranza. Considero cmq il boicotaggio una iniziativa velleitaria, nella mia non autorevole opinione di nessuno, of course.

3) Non ti ho detto che eri ignorante eh. Bene che lo sapessi, dunque.
Sì, si è ottenuto qualcosa, non lo metto in dubbio, come dici tu. Ad ogni modo, rimangono le mie perplessità sul consumo critico, ma non è questa la sede, e ad ogni modo non voglio certo farti cambiare idea, chiaramente. Non era lo scopo del mio intervento. Quello che dico, è che accanirsi contro lo sponsor di una trasmissione che non fa scienza ed è seguita proprio per quello -non a causa dello sponsor, ma a causa del sistema educativo, della mancanza di cultura in generale, e di mille altre ragioni- mi pare assurdo. Anche questo, in my opinion, non autorevole.

4) certo, ma credo abbia capito cosa intendevo.

detto questo senza polemica e di nuovo se ho usato un linguaggio violento me ne scuso in anticipo. Il mio intento era solo contribuire alla discussione.

Bye
"In ogni caso i genitori non hanno fatto una scelta felicissima a chiamare il figlio Inferno :-)"

Hanno fatto di peggio: l'hanno chiamato Adelino! :D
usa free
di solito tutti i decoder hanno un loro volume
alzalo
In realtà Ruggeri è stato invitato in RAI e intervistato su Mistero. Su RAI 2 credo...

In RAI poi andò in onda l'antenato di Voyager/Mistero: MISTERI condotto dalla giornalista Foschini. Gli argomenti erano più o meno gli stessi.

Ma...come si sa...c'era già l'ombra di Berlusconi!!!;-)

Sul fatto che Ruggeri non viene invitato da Fazio...be poco importa...il livello di quella trasmissione è davvero basso!!! In sintesi... c'è poco da guardare!!!
@pico

aridaje...il decoder è integrato nel televisore! :D
"MISTERI condotto dalla giornalista Foschini"

Me lo ricordo, e rammento che mi piaceva molto la trasmissione: non ero ancora passato al Lato Oscuro :D
MISTERI condotto dalla giornalista Foschini

Già...che mandò in onda l'autopsia del finto alieno strombazzandola per vera.
Eravamo a metà degli anni 90, imperversava X Files e internet non ce l'aveva nessuno: e infatti solo pochi anni dopo ho potuto avere conferma che quel filmato fosse falso.

Però è anche vero che ai tempi, queste bufale non avevano tutta la risonanza di oggi. E infatti il filmato dell'alieno -che sicuramente faceva molta impressione- passò praticamente inosservato e non c'erano orde di persone che invocavano al complotto o che scappavano dalle città come ai tempi di Orson Welles.
@ǚşå÷₣ŗẻễ:

E allora è un problema del firmware. Da me si sente normale. Anche se è integrato può essere che ci sia comunque un modo di regolare il volume, ma solitamente la regolazione del volume è già disabilitata nei decoder esterni, quindi credo sia poco probabile.

Boh... non hai modo di aggiornare il FW? Magari è un problema che è stato sistemato nel frattempo.
Ammetto che non ho mai guardato Mistero per più di 4 secondi.

Gli ultimi 4 secondi che ho guardato credo risalgano a un paio di settimane fa:
Una sensitiva si era appena messa in contatto con lo spirito di Brenda...

Come si fa a resistere? -_-
Ecco...approfitti dell'offertona... e poi ti trovi queste belle sorprese. Non credo si possa aggiornare il firmware e...ma come fai ad aggiornarlo, via SCART? :D
@usa free

ah, pensavo fosse solo un problema del decoder separato, il volume. (a casa di mia madre bisognava alzare il volume a palla, e poi regolare dal telecomando del decoder per poter sentire qualcosa.

Che sia una questione del segnale digitale? mi sembra molto strano però...
@ǚşå÷₣ŗẻễ:

Beh se è un modello serio (ma mi sa che non è il tuo caso... :-D) dovresti poterlo aggiornare via USB, se c'è la presa, o una qualche altra porta di comunicazione.

Più probabilmente, la porta dati non è esposta, e quindi devi sentire un tecnico che dovrebbe venire ad aggiornarlo.

@Mu

Non è un problema del segnale digitale (e il fatto che si senta basso in tutti i canali ne è un'ulteriore prova). La differenza tra il segnale analogico è ovviamente che l'audio digitale è codificato, e il volume quindi non è in alcun modo correlato al rispettivo canale analogico.
@psionic

grazie, sei stato chiarissimo. Mi sembrava strano in effetti.
@ Replicante Cattivo

Ma io credo che quella risonanza sia nata con la libertà che offre internet!
Allora c'era solo un programma che dava spunti poi gli "affezionati" dovevano per forza di cose comprare libri o videocassette!!!
Ora con Internet ognuno può aprire un sito e parlare di queste cose!!!
Di contro su Internet c'è anche maggiore possibilità di scoprire ciò che è vero o che è falso.
Questa è la vera forza di Internet: Io posso scegliere cosa leggere o vedere perché c'è di tutto; In TV c'è veramente poco.
Forse allora, ai tempi di Misteri, c'era più dibattito: In trasmissione erano invitati personaggi pro e contro all'argomento.
Ricordo che quando mandarono in onda l'autopsia dell'alieno c'era ospite Rambaldi (Il papà di E.T.) che disse "io l'avrei fatto meglio" riferito al "fantoccio" tagliuzzato ed esaminato.
Intervenne in altra puntata anche Margherita Hack mi pare... Insomma stessi argomenti ma con un minimo di dibattito!

Ricordo in passato anche uno speciale (Quark???) con Piero Angela quando la cometa shoemaker-levy colpì Giove.. Fantastico!!! Ehhhh...Bei tempi!!!
Sunrise, non metto assolutamente in dubbio che Ruggeri sia stato intervistato su Rai 2, ovviamente dopo aver pianto di essere una vittima. Tanto aveva ottenuto lo scopo prefissato: farsi pubblicità gratuita (non ti dico nei forum vari come i destraioli avessero ineggiato a Ruggeri vittima dei sinistrorsi che volevano mettergli un bavaglio). Anche se coltivo il serio dubbio che Ruggeri creda realmente di fare divulgazione scientifica e di trasmettere servizi reali.

Dani67: come non darti ragione su bufale e invenzioni diventati luoghi comuni generalmente accettati come veri. Cambiando ramo, ti cito gli esempi calcistici del "fallo di reazione" e del "danno procurato".
@Paolo

che io sappia, l'indirizzo di posta ufficiale di Ade Capone dovrebbe essere
ade@lazarusledd.com
giacché gli altri suoi siti sono stati chiusi nel tempo
(erano http://www.ade.net e http://www.hackernet.com/ se vuoi fare un giro con Archive)
ora è rimasto solo http://www.lazarusledd.com/

di Capone ricordo che era un fanatico, oltre che di fantascienza, di internet e del mondo hacker già dai primi anni '90

non può essere una persona troppo cattiva ;-)
Secondo me si tratta della solita minestra riscaldata mandata in onda per tappare un buco di programmazione. Non è possibile che argomenti così stantii ancora attirino l'attenzione degli spettatori; forse potrebbero fare presa per qualche istante su coloro che di quasti complotti sanno poco o nulla. Stiamo attraversando un'epoca nella quale si mettono in discussione i più grandi capitoli della Storia, e lo si fa non per amore di conoscenza, ma per il puro gusto di far scoppiare qualche petardo; di qui nascono la negazione dell'Olocausto ed altre storture di quasto genere. Ha ragione Paolo quando afferma che, seguitando così, nei prossimi 20 anni la classe dirigente si formerà a colpi di cialtronerie ed imposture della peggior specie....
nei prossimi 20 anni la classe dirigente si formerà a colpi di cialtronerie ed imposture della peggior specie....

Già fatto!
su Repubblica la dimostrazione di quanto sia inutile (e dannosa) la contrapposizione tra cultura umanistica e cultura scientifica. Navigano entrambe in brutte acque.
Saluti
Vincenzo
@turz

quello guadagna più di mezzo milione di euro l'anno

non continuo il commento sennò Paolo è costretto a bannarmi a vita per blasfemia multireligiosa
Cioè volete farmi credere che quello è tanto pirla da essere convinto che Napoleone ha vinto a Waterloo? No, perché non credo che si tratti di un lapsus (un nome per un altro) dato che ha spiegato gli antefatti (altrimenti che senso avrebbe esemplificare su... uno che ha perso perché era in condizioni peggiori dei suoi avversari?).

Questo è uno dei peggiori sfondoni che abbia mai sentito dopo "Martino Lutero era un negro" e "sono madido di impegni".
@ Giovanni Fantino
Secondo me si tratta della solita minestra riscaldata mandata in onda per tappare un buco di programmazione.

Ma infatti una cosa su cui non si è data abbastanza attenzione è il fatto che la trasmissione fosse o no una replica (ma del resto per capirlo, bisognerebbe che qualcuno la segua). Se così fosse, perchè replicare una puntata di poche settimane prima? E perchè non è stata presentata come una replica?

Non sarebbe una novità per Italia 1: in questo periodo sta andando in onda in preserale un programma intitolato "prendere o lasciare". In realtà si tratta di una trasmissione andata in onda due anni fa: hanno semplicemente cambiato il titolo e creato ad hoc alcuni intermezzi tra il conduttore (Enrico Papi) e una sgallettata uscita da qualche reallity che balla col sedere all'aria, ma le puntate sono delle REPLICHE spacciate per cose recenti.
Già qualche anno fa sempre Enrico Papi presentò (un altro che evidentemente ha delle amicizie a Mediaset) un'edizione di "Matricole e Meteore" che in realtà erano repliche di qualche anno prima.
E anche quest'estate la trasmissione "Mercante in fiera" era una replica, ma è stata pubblicizzata come un programma nuovo: addirittura nello spot si vedeva Pino Insegno che si radeva il pizzetto (in realtà si insaponava soltanto) perchè siccome ai tempi della trasmissione aveva il volto liscio, doveva giustificare il fatto che non aveva più il pizzetto che portava negli ultimi tempi.
Diciamo la verità, non era un granchè anche come cantante!!!!!
@bernardino

chi, Ruggeri? no, no, Ruggeri è un grande della musica italiana, su questo non ci sono dubbi

tra l'altro anche Mistero, la canzone dico, è un gran lavoro

Mistero
comunque è curioso

abbiamo Enrico Ruggeri, un cantante che, insomma, non ha proprio bisogno di riciclarsi conduttore per necessità

abbiamo Ade Capone, sceneggiatore di fumetti affermato, autore di molti fumetti, tra cui voglio ricordare Lazarus Ledd, Gli anni d'oro con Max Pezzali, Morgan in collaborazione con l'autore di RatMan Leo Ortolani; insomma un autore affermato, che non ha bisogno di svendersi alla prima trasmissionaccia propostagli..


evidentemente quindi Capone e Ruggeri pensano di stare facendo qualcosa di interessante... perché? boh..
tra l'altro anche Mistero, la canzone dico, è un gran lavoro

Vero. Alcuni la liquidano come una canzoncina banale (talmente banale che ancora adesso ce la ricordiamo tutti). Però nessuno ha mai notato una certa reminescenza dei Queen?
Il riff di chitarra (nonostante sia una normalissima scala maggiore discendente) ricorda molto alcuni fraseggi di Brian May; e anche nell'assolo il grandissimo Schiavone sembra voler citare quello che probabilmente è uno dei suoi idoli.
Per non parlare dell'intermezzo corale, che riporta alla mente -seppur semplificata- una certa Bohemian Rhapsody.
Per chi non lo sapesse: Ruggeri e Schiavone (il suo chitarrista) sono amanti dell'heavy metal :)
no ma le bufale più belle le sta facendo
in queste puntate con maghi e veggenti a
risolvere i fatti di cronaca!!!
mi sembra che già l'altra volta nel sito
di Obama avevo dato il nome a Enrico Ruggeri
il superinbufalato!!!maremma budella ma un programma serio no è??
@Michele
Quest anno la giornata della salute mentale l'hanno celebrata a Roma in Piazza San Giovanni!!! ;-)
Pure nelle mia città è stata celebrata, però i maggiori organi d'informazione televisiva hanno lo stesso taciuto il fatto.

@Fenoglio
Pure io a 13 anni credevo al mostro di Loch Ness, al Triangolo delle Bermuda ed altri fatti misteriosi; infatti tutt'ora vado dallo psicologo perchè queste cose mi hanno terrorizzata nel mio intimo.
Non tutti, passata l'adolescenza, riescono a considerare queste cose sciocchezze, io ho avuto veramente paura e solo adesso riesco a lavorarci sopra in maniera razionale ed adulta.
La cosa deleteria di queste trasmissioni è che sono viste da TUTTI, anche da persone fragili, sensibili, ed impressionabili che possono rimanere veramente sconvolte da certe immagini, notizie o altro, come la signora che viene ai miei gruppi di mutuo-auto-aiuto, oppure me da ragazzina.
comunque davvero è una vergogna!!!
sono pienamente d'accordo con attivissimo!
sta mandando a puttane la sua onorata carriera!!!
Comunque, non bisogna mescolare l'autore ruggeri con il conduttore. Una cosa è evidentemente fare canzoni (che si nutrono anche di sogni) e non devo certo rispondere a una verifica di laboratorio (la verifica è che se piacciono vengono ascoltate), un'altra cosa è fare ricerca (anche su fatti bizzarri). Non mi stupisce né altro il suo programma, e se anche non lo guardo mi riascolto e canto volentieri alcune delle sue più belle canzoni.

Mischiare la vita persnale di un artista con la qualità del suo lavoro non è una buona cosa, a mio modo di vedere
@fabio
D'accordo con te!! Ma una curiosita' .. che fine ha fatto il giornalista scientifico ???

Certo che esistono, io ne conosco uno davvero bravo: si chiama Paolo Attivissimo!!!
@mattia

In italia si è ancora legati a un modello culturale umanistico, tale che la gente si vanti quasi di essere ignorante in discipline scientifiche.

Visto che l'avversario che abbiamo di fronte è la "non-cultura", per favore evitiamo le sterili polemiche tra "cultura umanistica" e "cultura scientifica". La cultura è bella e varia: è indubbiamente vero che con Dante e Virgilio non faccio i cellulari, ma non vedo perché denigrare una parte della cultura solo perché l'altra parte è più utile dal punto di vista pratico. Grandi personaggi del passato si sono occupati di tutta la cultura, sia di "cultura umanistica" che di "cultura scientifica". E anche oggi, nel loro piccolo, vedo un sacco di gente che ha fatto il liceo classico eppure ha ottime conoscenze scientifiche, come dire, non mi basta aver fatto il liceo scientifico per credermi "superiore" ai classicisti ;)
@Mu

La scienza al più è vista come una cosa noiosa, priva di attrattiva perché (lo so che è falso, ma è vista così) spiega tutto

Il bello è che è proprio il contrario: nella scienza ogni scoperta porta a nuovi interrogativi, non spiega sempre tutto. Non preoccuparti, non è solo la scienza ad essere vista come cosa noiosa, forse ricordi male gli anni della scuola. Per esperienza personale, un buon 80% dei miei professori riusciva a far sembrare noiosa qualsiasi materia (ho impiegato anni per "riscoprire" Manzoni, Leopardi e soci). Dovrebbero spiegare che la scienza non è solo una successione di formule, così come la storia non è solo una successione di date e battaglie...
E anche quest'estate la trasmissione "Mercante in fiera" era una replica, ma è stata pubblicizzata come un programma nuovo

Bravo il Replicante che se n'è accorto (ma con un nickname così, sarai esperto di REPLICHE...): tutti puntano il dito contro le repliche mascherate di Papi, ma nessuno cita le repliche mascherate di Insegno.
Seguendo il consiglio di Luigi Rosa, ho mandato una e-mail alla Fratelli Averna, spiegando il perchè non berrò più il loro amaro (l'unico che bevevo tra l'altro).

Non ho capito perché ce l'avete con l'amaro Averna (non che io lo beva, sia ben chiaro)... In quello spot Ruggeri fa solo esattamente quello che dovrebbe fare: canta! E in fondo non canta male ;)
L'idea non era contattare gli sponsor della trasmissione "Mistero"? Ma quali sono? E quelli di "Voyager"? Non è parimenti vergognoso? (meno male che, per ora, l'hanno interrotto...)

L'ideale sarebbe stanare le persone che hanno l'apparecchio Auditel e aprire loro gli occhi, solo che, ovviamente, è impossibile! E magari loro stessi lo guardano giusto per divertimento, per vedere quante scemenze riescono ad inventarsi!
p.s. E ricordate che i vari "milioni di telespettatori", "tot percento di share" eccetera sono solo proiezioni, sono statistiche. Se fossi davvero romano come sembro dal mio nick, vi direi: ricordatevi di Trilussa!
Mah, io comincerei a rendere il nome della trasmissione non googlabile, scrivendo per esempio "M1stero". Post come il tuo fanno solo alzare il ranking online della trasmissione.

Assolutamente no! Il ranking della trasmissione si alzerebbe con link contenenti la parola "Mistero" che linkino al sito della trasmissione. Invece bisogna fare il contrario: più link ci sono a questo blog con la parola "Mistero", più facilmente chi cerca su Google "Mistero" troverà questo blog.
Per esempio cercando su Google "mistero" ottengo come terzo risultato un blog che parla del coniglio, ma nella prima pagina niente Disinformatico né Complotti Lunari. Se cerco "mistero" e "complotto" ecco che questo stesso post è al primo posto in classifica. Così almeno chi cerca di informarsi troverà quello che deve trovare.
Chi sarebbe bX-3e9i96 ?!!?!?!?!
Aiuto! Sono stato attaccato dai terribili bX-3e9i96 e bX-usph1w ! Parenti di bX-inorhr ?
Ruggeri non ha avuto un inizio di carriera proprio brillante. I suoi primi dischi sono usciti un po' in sordina. In quel periodo era molto più apprezzato come autore tanto che scrisse successi per altri che raggiunsero vette di classifica e vittorie a San Remo. Il successo come cantante avvenne molto tardi con l'affermazione definitiva al San Remo con Tozzi e Morandi.
Comunque sia con i Decibel e con il primo gruppo di cui non ricordo il nome, porto le sonorità anglosassoni tipiche Punk in Italia.
Ad una intervista disse che la sua avventura televisiva era ed è solo un mettesi in gioco in altri ruoli.
Io dico, perchè no? Alla fine lui è un narratore che racconta delle storie con distacco... ambasciator non porta pena!
Non vedo perchè dire di no per via dei contenuti... c'è chi non dice no nel difendere un assassino palesemente colpevole!
Il paragone è un po' forte ma rende l'idea.
So' L'enigmista, c'è posta per te.

MUAHAHAHAHAHAHAH!
@ Mu
Mischiare la vita persnale di un artista con la qualità del suo lavoro non è una buona cosa, a mio modo di vedere

Concordo. Ci sono grandi artisti che dal vivo sono scorbutiche o poco disponibili. Altri nella vita privata hanno atteggiamenti e comportamenti discutibili. Ma giudicare l'arte sulla base della persone che la realizza è esattamente come esercitare l'"Argumentum ad hominem".
In fondo basti pensare al mondo del rock (ma non solo): ci sono tantissimi cantanti che sono tossicodipendenti, che hanno alle spalle condanne per risse, maltrattamenti e magari pure peggio. Eppure glieli si 'perdona', o meglio, non impediscono di apprezzare le loro canzoni. Però voglio vedere cosa direbbero i fans di Axl Rose, piuttosto che di Lemmy dei Motorhead, se questi personaggi non fossero cantanti di successo e abitassero di fianco a loro.

@ So L'enigmista (bel nick! XD )
Bravo il Replicante che se n'è accorto (ma con un nickname così, sarai esperto di REPLICHE...): tutti puntano il dito contro le repliche mascherate di Papi, ma nessuno cita le repliche mascherate di Insegno.

Fermo restando che io non seguo nè Papi nè Insegno (ho letto quella segnalazione su Tvblog) anche qui non si critica il conduttore, ma la strategia di Italia 1. Poi Papi lo si può criticare per mille altre cose (Pino Insegno lo salvo...principalmente perchè è un ottimo doppiatore)

@ sunrise
Ruggeri non ha avuto un inizio di carriera proprio brillante. I suoi primi dischi sono usciti un po' in sordina. In quel periodo era molto più apprezzato come autore tanto che scrisse successi per altri che raggiunsero vette di classifica e vittorie a San Remo.

Probabilmente perchè passare dalle sonorità dei Decibel, dure e dissacranti, al pop è stato visto come una specie di tradimento. Anche Phil Collins è stato osteggiato quando ha intrapreso una carriera solista ben lontana dal genere degli esordi (e ancora adesso molti non hanno accettato questa svolta). Che dire: de gustibus, ma il purismo è una brutta bestia!


Ad una intervista disse che la sua avventura televisiva era ed è solo un mettesi in gioco in altri ruoli.


Sì ok, ma a volte ci va umiltà e capire se per certe cose si è portati o no. Anche perchè se tu sei un'artista, si presume che il tuo "metterti in gioco" riguardi sempre l'arte. Di certo non è facendo l'opinionista a Controcampo che ti metti in giorco.
Poi ok, nessuno critica l'intenzione...si critica il risultato. Pensiamo a Fiorello: ha fatto di tutto, ma come cantante di inediti ha sempre fatto schifo (non parliamo poi delle traduzioni di brani stranieri) e infatti ha smesso di scrivere dischi.
Anche Giorgio Faletti si è improvvisato cantante e, dopo alcuni brani decisamente dimenticabili, ha scritto "Signor Tenente" con cui ha toccato il cuore di tutti, ma poi si è fermato lì. Ha provato a fare lo scrittore e si è rivelato un talento immenso; fosse stato un flop, avrebbe smesso.
Ecco: Ruggeri ha provato a fare il conduttore. Direi che i risultati parlano chiaro. Almeno avrebbe potuto provare a proporre una trasmissione musicale in prima serata: quella sì sarebbe stata una bella sfida! Non cavalcare l'onda dei falsi misteri...
Una piccola nota, anche se parecchio fuori OT, sul dibattito cultura umanistica e/o scientifica.

Viviamo in Germania, e mia figlia è medico. Bè, la decisione di voler fare il medico ha dovuto prenderla a dieci anni (cioè alla fine della elementari), perchè qui le facoltà di medicina sono a numero chiuso, e per iscriversi bisogna non solo superare un esame a posti limitati; ma per potersi presentare all' esame bisogna a) avere un' Abitur (maturità) con voti eccellenti, e b) aver fatto il "Grosslatein", il "Grande Latino" - cioè aver studiato latino per tutti gli otto anni delle medie e superiori. Chi non conosce il latino, vada a fare qualcosa d'altro, ma non il medico.
@ebonsi

trovo questa impostazione profondamente sbagliata, non per la questione umanistica, ma perchè obbliga un bambino di 10 anni a decidere cosa farà da grande.
@ Mattia
In italia si è ancora legati a un modello culturale umanistico, tale che la gente si vanti quasi di essere ignorante in discipline scientifiche.

No, io penso che in Italia ci si vanti di essere ignoranti e basta.
Ti faccio un esempio che forse è stupido: hai presente quelle orrende pubblicità con De Sica e Belen Rodriguez?
Nel primo spot lei interpreta una professoressa di latino che ad un certo punto esclana davanti al padre di un proprio allievo "Sì però con la perifrastica". E De Sica, con la sua solita faccia da ebete e accento romanaccio "Ma che è sta perifrastica?"

Altro spot: lei interpreta un'esperta d'arte (e già questo dovrebbe far ridere)che davanti ad una scultura esclama una parola come "postdadaista". E De Sica replica (sempre in romanaccio) "io sta roba manco 'a terrei in cantina".

A voi fa ridere? A me no, come la quasi totalità dell'umorismo da cinepanettone mutuato agli spot dei telefonini. Ma di sicuro a qualcuno fa ridere, e di sicuro gli autori di questi spot lo sanno.
Ecco: ancora oggi se qualcuno osa utilizzare un termine tecnico, la reazione più comune è la classica risposta che sottointende "ma che c...o è?": meglio se accentuata da un espressione dialettale o in gergo popolare, per esasperare il divario tra la fredda sapienza e la verace ignoranza.
Il problema è che quando si scrivono certe battute, ci si deve immedesimare nello spettatore, che quindi si pensa possa ridere davanti alla battuta di De Sica perchè "anche io risponderei così".
Ok, nessuno è tenuto a sapere cosa sia una perifrastica o il postdadaismo, ma è triste che ancora si giochi sul luogo comune per cui utilizzare ternini tecnici o specifici debba essere fonte di scherno da parte del popolo fiero di essere ignorante.
l'ultima volta che ho, sbadatamente, guardato un documentario (o inchiesta) sui canali mediaset, ne è uscito fuori che Craxi è morto esule, paragonato a D'annunzio o un Mazzini, o peggio ancora, a un auto esilio come Foscolo...

Ovviamente era la parte finale di quell'obbrobrio, perchè non avrei avuto lo stomaco per guardare tutte le scemenze dette in occasione del nono (non decimo eh) anniversario della morte dello statista benefattore di arcore...

Ormai non sanno più che raccontare, soprattutto in un campo che non gli compete (ma nemmeno la politica se è per questo...) pur di rientrare negli ascolti utili per vendere spazi agli sponsor.
LOL x la foto della statua della vergogna...! Ma è vera?
trovo questa impostazione profondamente sbagliata, non per la questione umanistica, ma perchè obbliga un bambino di 10 anni a decidere cosa farà da grande.

Ci sarebbe anche da discutere sulla necessità del voto eccellente, però magari in Germania non ci sono gli inciuci all'italiana sui voti di maturità.

@ebonsi:
Dove l'hai sentita questa del Großlatein? Io non ho trovato niente in proposito. Per carità, almeno per 10 anni e 9 mesi non dovrei averne la necessità, però questa cosa mi incuriosisce.
@Spazio1999:
LOL x la foto della statua della vergogna...! Ma è vera?

Sembrerebbe di . Da un'altra angolazione.
Poi c'è anche questa.
Col piccione in testa è ancora + divertente :-))
"...lei interpreta un'esperta d'arte (e già questo dovrebbe far ridere)..."

in realtà interpreta l'artista autrice dell'opera postdadaista, non un'esperta d'arte.

Quanto all'essere orgogliosi della propria ignoranza, viene purtroppo da ammettere che il non "perdere tempo" a studiare paga fin troppo...
bX-xv050c ha commentato:
So' L'enigmista, c'è posta per te.

Ah ah ah, avete fatto cadere l'ultima maschera? Complimenti a chi c'è riuscito! Vorrei commentare, ma non riesco ad accedere al Thread Epico, neanche in lettura, i terribili confratelli di bX mi bloccano....
Ah ah ah, avete fatto cadere l'ultima maschera? Complimenti a chi c'è riuscito! Vorrei commentare, ma non riesco ad accedere al Thread Epico, neanche in lettura, i terribili confratelli di bX mi bloccano....

In scrittura puoi accedere, clicchi sul link THREAD EPICO qui a destra e posti il tuo commento. Poi ti appare bX-qualcosa ma fregatene, il commento viene comunque registrato.

In lettura purtroppo devi accedere coi feed (link "Iscriviti a: Commenti sul post (Atom)" in fondo alla pagina).
E se scrivessimo direttamente a Ruggeri??!
Questa è la sua mail:

rrouge@merak.it
impossibile

Ruggeri ha buttato alle ortiche il computer

:-)
quell'Enrico Ruggeri? il cantante? ma no, dai non ci credo.... ma devo cancellare le sue canzoni??? Che tristezza...
ma mi meraviglio cge si sia inmischiato anche Daniele Bossari!!è una tristezza penosa!!!
ah ragazzi tanto per rimanere in bufale:avete sentito alle 12.30 nell'edizione di
STUDIO APERTO hanno detto che ieri notte
c'era nel cielo un raggio di luce blu
che poi si è trasformato in un vortice a spirale!!
qualcuno ha idea di che robe è??Turz? Paolo Attivissimo??
qualcuno ha idea di che robe è??Turz? Paolo Attivissimo??

Sì: prova a leggere l'articolo successivo a questo in questo blog.
A proposito di cultura scientifica dei nostri studenti.

"Grave riduzione del Governo su insegnamento materie scientifiche .

Il riordino della scuola secondaria, come previsto negli Atti del governo attualmente sottoposti (con urgenza) al parere del Parlamento, secondo gli allarmi dell'Associazione insegnanti di Scienze naturali (ANISN), configura una pesante ipoteca sul futuro dell’educazione scientifica nel nostro Paese, e di conseguenza anche su quello dello sviluppo e dell'innovazione"

Qui l'articolo completo:
http://tinyurl.com/yg49xaq
Paolo si l'ho fatto grazie me l'ha suggerito Motogio nell'altro blog!!l'ho visitato!!
ho lasciato anche un commento!
eee non lo sapevo!!l'ho saputo oggi pm!!
sono arrivato dopo i fochi(come si dice dalle mie parti)
ah Paolo complimenti per il blog.grazie!
Mi sembra che oramai tu sia diventato un povero e semplice debunker... All'inizio ti seguivo per poter scoprire le bufale della rete. Quando poi ho capito che praticamente vorresti convincerci che ad uccidere JFK è stato Oswald, allora ho capito che ti pagano per fare il debunker.
Tra te e i complottisti scelgo i complottisti: almeno loro non credono di essere la sola forma di vita nell'universo...
Mi sembra che oramai tu sia diventato un povero e semplice debunker

E la cosa ti turba perché fare ricerca, informarsi, consultare i tecnici invece di sparare teorie a casaccio ti ripugna? Pazienza.


praticamente vorresti convincerci che ad uccidere JFK è stato Oswald

no, secondo me in realtà è stato Andreotti. Che tutti sappiamo essere un rettiliano pagato dalla Mafia per coprire le malefatte dei Rettiliani mediante il controllo mentale via radio.


allora ho capito che ti pagano per fare il debunker.

Credimi, è decisamente meglio che fare l'imbecille gratis.
NEll'ultima puntata di mistero, tra le tante bufale, hanno detto una cosa apparentemente seria: il mistero degli incendi di caronia, con interviste a persone apparentemente serie.
In realtà hanno detto bufale anche lì.
La parte relativa a Caronia si basa su un vecchio scoop giornalistico dell'ottobre 2007. Il presunto "rapporto riservato" del Gruppo Interistituzionale era una bufala, non esiste. Lo stesso Francesco Venerando, Coordinatore del Gruppo Interistituzionale di lavoro per l’osservazione dei fenomeni di Caronia, presunto firmatario del fantomatico rapporto, smentì attraverso gli organi di stampa e la Rai l'eistenza di un tale documento. Precisò inoltre che al momento (ottobre 2007), fra le ipotesi plausibili vi era quella di un'“emissione elettromagnetica di origine artificiale, di tipo impulsivo ed episodico, capace di generare una grande potenza concentrata”, ma tutto era ancora allo studio e non vi erano conclusioni. Successivamente, nel giugno 2008, cioè 8 mesi dopo lo "scoop", si giunse alla conclusione delle indagini della Polizia Giudiziaria che si avvalevano anch'essi di periti nominati dalla Procura: incendi provocati da "mano umana ignota", per cui il caso, dal punto di vista della Giustizia, è stato archiviato non essendo noti gli autori del reato. Questa è l'unica conclusione certificata e definitiva emessa da un organo dello Stato.
http://www.regione.sicilia.it/Presidenza/ProtezioneCivile/up/up_ras/20080612_GDS_01.pdf
Siccome nel programma si era parlato del primo documento ufficiale nel quale un organo dello Stato Italiano parlava apertamente di forze non terrestri e di possibili scenari da guerra dei mondi, ho voluto precisare che finora di ufficiale c'è solo un decreto di archiviazione da parte della procura che ha appurato con delle indagini che gli eventi erano di origine umana e dolosa ad opera di ignoti. Sicuramente se pure vi fosse stato un documento così "rivoluzionario" non sarebbe stato dato in pasto ad un giornalista per uno scoop durato poche ore, fino alla smentita del diretto interessato.
Tra te e i complottisti scelgo i complottisti: almeno loro non credono di essere la sola forma di vita nell'universo...

Che tradotto vuol dire: preferisco illudermi di far parte di una élite di illuminati che crede di aver capito tutto del mondo a differenza di altri miliardi di persone, piuttosto che accettare la realtà e ammettere di essermi bevuto le vaccate megagalattiche di quattro svalvolati ignoranti come capre.
E che dire del servizio su "Chi controlla il clima?". A un certo punto temevo di veder sbucare fuori il faccione di Straker, ma per fortuna non è accaduto :)
Ma hanno parlato anche di scie comiche?
Marginalmente, più che altro si sono concentrati su HAARP :P
Ah tra l'altro per tutta la durata del servizio hanno sostenuto che HAARP,una volta completato, dovrà emettere un segnale a "3,6 miliardi di watt", ovvero 3,6 GW, mentre in realtà il segnale sarà a 3,6 MW, ovvero 1000 volte meno potente, ma che volete, questi son dettagli :D
ǚşå÷₣ŗẻễ, gli zeri non contano :-)
Volevo segnalare che sul sito ufficiale di Ruggeri (cantante) esiste anche un indirizzo e_mail (anche se poi non so se viene letto).

Riguardo l'iniziativa proposta, penso che si potrebbe scrivere li, in maniera molto pacata ma chiara, la nostra intenzione di non collaborare alla crescita di una generazione di imbecilli sponsorizzando certe trasmissioni ed il loro conduttore.

Il sito è questo:

http://www.enricoruggeri.net/Default.aspx
@usafree

hai dato una mano di orgonite al tuo nick oppure è l'effetto dei nanomunghi?... sembra infeltrito :)