Cerca nel blog

2009/12/09

Mistero nei cieli norvegesi

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale: grazie a tutti i lettori che hanno segnalato dettagli e aggiornamenti. Ultimo aggiornamento: 2009/12/10 18:30.

Niente panico. Non sono alieni, non è un portale interdimensionale dal quale sbucherà Xenu, non sono gli esperimenti dell'LHC che hanno aperto uno strappo nella trama dell'universo e non sono neanche trucchi digitali. Le fotografie e i video di una misteriosa spirale apparsa nel cielo della Norvegia che stanno circolando in Rete mostrano un fenomeno reale e spettacolare.


Al momento la spiegazione più plausibile è che si tratti degli effetti di un lancio missilistico russo fallito. A prima vista sembra impossibile, ma quando si esaminano anche le foto precedenti e successive alla comparsa della spirale e si considera che la grande altezza del fenomeno confonde totalmente la prospettiva, la cosa comincia ad avere senso.

Sto investigando e facendo alcune verifiche: butto giù queste righe di corsa giusto per frenare l'entusiasmo di chi pensa subito che si tratti di cose che la scienza non sa spiegare o che si tratti di visitatori dallo spazio profondo. In questo caso ci sono dati concreti e foto provenienti da fonti e direzioni differenti sulle quali ragionare e fare deduzioni. Link e dettagli arriveranno fra breve.


I dati


Qualunque cosa sia, il fenomeno è stato visto e documentato da più fonti indipendenti, cosa che esclude trucchi fotografici, e da osservatori situati a notevole distanza l'uno dall'altro, cosa che esclude fenomeni locali come proiezioni con laser da discoteca e simili.

L'utente Charlie Freak su Fark.com ha correlato alcune delle fotografie pubblicate da Itromso.no con le rispettive località in Google Earth e ne ha ricavato delle direzioni approssimative del fenomeno. Le foto permettono anche di apprezzare l'evolversi dell'apparizione misteriosa.


Tromso


Lysnes


Breivika


Stima delle direzioni visuali delle foto precedenti
(credit: Charlie Freak su Fark.com)

Sempre Google Earth permette di determinare che fra Tromso e Lysnes ci sono, in linea d'aria, circa 45 chilometri, per cui non può trattarsi di un evento locale: anzi, il fatto che le fotografie in entrambi i luoghi mostrino una forma azzurra di dimensioni apparenti molto simili suggerisce che il fenomeno deve essersi verificato a grandissima distanza, in modo da rendere trascurabile la differenza di punto di vista.


Le fotografie, inoltre, sono state scattate con un tempo di posa piuttosto lungo (trattandosi di un oggetto nel cielo notturno), per cui distorcono la percezione del fenomeno. I video (uno e due) chiariscono meglio la dinamica:





Nel primo video si nota un effetto a girandola, molto simile a quello di alcuni fuochi d'artificio. Nel secondo video si vede che si forma una sorta di "buco" nel chiarore. Ma soprattutto è evidente che le fotografie sono ingannevoli.

Nei video e nelle foto pubblicati da Nrk.no si apprezza la rapidità con la quale si forma e si dissolve la spirale, e in particolare c'è una fotografia che mostra cosa c'era all'orizzonte oltre la scia azzurra:


Confrontate quest'immagine con le seguenti, che non si riferiscono al fenomeno norvegese ma mostrano lanci di missili a lunga gittata negli Stati Uniti:




La somiglianza è decisamente interessante. Diventa ancora più interessante quando si considera questa simulazione fisica resa in video, fatta da Doug Ellison di UnmannedSpaceflight.com, di un missile che gira su se stesso emettendo carburante inutilizzato in due direzioni, visto da una direzione grosso modo frontale:


C'è tutto: la formazione della spirale ampia e di quella più stretta e la generazione del "buco" quando il carburante finisce. Se il carburante fosse stato illuminato dal sole basso (infatti era mattina presto, le 7:50, in Norvegia), si sarebbe stagliato contro il cielo scuro.

Dalla Cina, inoltre, arriva questo video che mostra un fenomeno analogo. Non è la prima volta, insomma, che si osserva questo genere di effetto.



A questo quadro si aggiunge un'avviso ai naviganti diramato via Navtex che annuncia un lancio missilistico e delimita un'area del Mar Bianco in cui è interdetta la navigazione:

ZCZC FA79
031230 UTC DEC 09
COASTAL WARNING ARKHANGELSK 94
SOUTHERN PART WHITE SEA
1.ROCKET LAUNCHING 2300 07 DEC TO 0600 08 DEC
09 DC 0200 TO 0900 10 DEC 0100 TO 0900
NAVIGATION PROHIBITED IN AREA
65-12.6N 036-37.0E 65-37.2N 036-26.0E
66-12.3N 037-19.0E 66-04.0N 037-47.0E
66-03.0N 038-38.0E 66-06.5N 038-55.0E
65-11.0N 037-28.0E 65-12.1N 036-49.5E
THEN COASTAL LINE 65-12.2N 036-47.6E
2. CANCEL THIS MESSAGE 101000 DEC=
NNNN


E per chi si chiede come possa un missile impazzito formare una spirale così regolare, segnalo questa foto di un Trident in crisi: pur essendo bassissimo e quindi a bassa velocità, produce una spirale notevole:



La probabile spiegazione


Lo scenario che si prospetta, insomma, è che si tratti di un lancio missilistico annunciato che è andato storto: il missile, dopo aver raggiunto una quota molto elevata (tanto da permettere di vederne la scia da luoghi molto distanti fra loro), ha iniziato un avvitamento inatteso su se stesso (la parte azzurra della scia), simile a quello dei razzi dei fuochi d'artificio (nei quali però è intenzionale). La rotazione ha causato sollecitazioni violente della struttura, che a un certo punto ha ceduto. Il missile, o quel che ne restava, ha iniziato a ruotare fortemente su se stesso. Il carburante emesso è stato scagliato circolarmente ed è stato illuminato dal sole radente del mattino, formando la spirale bianca. Le immagini riprendono il fenomeno grosso modo frontalmente grazie alla direzione e alla grande distanza alla quale si verifica rispetto agli osservatori.

La forma regolare della spirale non è disturbata dalla gravità o dall'atmosfera perché il carburante viaggia alla stessa velocità del missile e ne segue quindi la medesima traiettoria balistica ad arco, e si sta disperdendo nell'alta atmosfera, che è molto tenue ed esercita quindi un effetto frenante trascurabile. Questo, insieme alla grande distanza rispetto agli osservatori, spiegherebbe anche l'assenza di boati o altri rumori.

La rotazione solida della spirale è soltanto un effetto ottico: in realtà il getto di carburante si disperde man mano che si allontana e resta visibile soltanto la parte relativamente densa del getto stesso, che si riforma in continuazione. Ad un certo punto il carburante finisce, ma il suo moto centrifugo continua, producendo quindi il "buco".

Le prime voci non confermate indicano che si sarebbe trattato del lancio fallito di un missile Bulava da parte di un sommergibile russo.

Mistero risolto, dunque, ma le foto restano bellissime.


Epilogo: spiegazione confermata


La BBC riferisce che "una dichiarazione da Mosca ha successivamente confermato che le luci erano state provocate da un lancio fallito di un missile da un sottomarino russo" ("a statement from Moscow later confirmed that the lights had been caused by a failed missile launch from a Russian submarine").

È arrivata anche la conferma del quotidiano russo Vedomosti, secondo Repubblica. In serata la BBC ha pubblicato un approfondimento, nel quale emerge che il Ministero della Difesa russo ha detto all'agenzia Itar-Tass che si è trattato appunto di un missile balistico Bulava, lanciato senza successo da un sottomarino, il Dmitry Donskoi, nel Mar Bianco.

O almeno questo è quello che vogliono farci credere.

207 commenti:

1 – 200 di 207   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

PRIMO!!!
Secondo me è il lancio fallito di una girella :)))))

Francesco Sblendorio ha detto...

Ma che figata. Sono davvero curioso di sapere di cosa si tratta!

Francesco Sblendorio ha detto...

Qui un articolo secondo cui l'ambasciata di Mosca ha smentito l'ipotesi missile:

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=83696&sez=LEALTRE

motogio ha detto...

@Paolo

Qui ci sono dati concreti e foto provenienti da fonti e direzioni differenti sulle quali ragionare e fare deduzioni.

Ma sono solo io che non vedo il link?

Francesco Sblendorio ha detto...

No, motogio, non sei l'unico: il link su "Qui" manca.

MFH ha detto...

Sembra solo a me una proiezione nel cielo? Magari è un effetto prospettico, ma sembra davvero proiettato dalla montagna in fondo, da dove parte la spirale blu.

Penso che Paolo intendesse dire "In questa situazione" con "qui".

Luigi Rosa ha detto...

Occhio e croce e' un'esposizione di circa 30..60 secondi, se le scie a ore 2 rispetto alla 'nuvola' sono delle stelle.
Sul sito di Rex Features non trovo quell'immagine (cercato con varie parole chiave).
Repubblica, con l'acume scientificao che contraddistingue il giornale, lo paragona visualmente ad un buco nero, ma loro sono scientificamente limitati, non c'e' nulla da fare.

MFH ha detto...

Ho trovato questo video, il filmato iniziale mi fa pensare sempre più ad una proiezione, si vede anche un bagliore molto forte dietro la montagna. Ma l'ultima immagine mostrata mi lascia perplesso, sembra quasi che la sorgente sia il Sole.

Paolo Attivissimo ha detto...

Penso che Paolo intendesse dire "In questa situazione" con "qui".

Esatto. Ho modificato l'articolo per evitare l'equivoco.

Francesco Sblendorio ha detto...

Un buco nero è... nero, 'sta roba si vede bene invece!

Di certo è molto suggestivo. Sono sempre più curioso.

Suppo family ha detto...

Per altri video:
http://www.vgtv.no/?id=27553&category=1

Anonimo ha detto...

Bell'effetto però. Anche nel caso in cui si rivelasse la solita trovata. Io devo ancora capire perchè in questi casi si trova sempre un videoamatore che riprende l'evento, e mai quando serve...

MFH ha detto...

Sto visionando diverso materiale anch'io, e anche se non riesco a capire come sia stato fatto, non ho più dubbi sul fatto che sia una proiezione. Nei filmati con un tempo di esposizione normale si vede una tenue luce blu che collega un punto tra le montagne, o dietro, con il cielo.
Penso si tratti di pubblicità virale, ma l'effetto è davvero spettacolare.

Il materiale che ho trovato:
Questa foto, sovraesposta, dove si vede chiaramente un punto di luce molto forte tra le montagne.
Questa pagina, dove si vedono alcune foto e video che mostrano sempre lo stesso comportamento.
Questa pagina, idem come sopra.

MFH ha detto...

Dimenticavo, sarò rimasto indietro, ma la storia del missile secondo me non regge. Capirei un semplice bagliore, ma qui si parla di disegni spiraleggianti. Chi ha fatto i missili ai russi, James Tont? (vediamo chi coglie la citazione)

Francesco Sblendorio ha detto...

I missili a chiocciola era troppo semplice :P
Una domanda da ignorante: cosa intendi per "proiezione"?

Luigi Rosa ha detto...

@MFH i missili possono seguire una traiettoria a spirale, specie se hanno dei problemi:
http://www.impactlab.com/wp-content/uploads/2008/11/missle-457.jpg
http://www.rockets.jeffhove.com/TridentSpiral.jpg

Basta googlare missile spiral in Google Images

MFH ha detto...

Intendo usare qualcosa di simile a questo, ma molto più potente.

Thomas Morton ha detto...

Se vedessi una cosa del genere nei cieli di Firenze me la farei sotto.

MFH ha detto...

@Luigi Rosa: ok, i missili possono andare a spirale, ma l'effetto è ben più grezzo e grossolano di quello riscontrato nelle foto e nei video, se non sbaglio.

rigel ha detto...

Per me è semplicemente un razzo che stà ruotando attorno a un'asse perpendicolare al suo e passante per il suo centro. Questo spiegherebbe la spirale grande e perfetta, per quanto riguarda la vite luminosa secondo me è dovuta al propellente in uscita dal razzo prima che esso si disponesse in direzione perpendicolare al suo moto.

In parole povere:

prima il razzo parte, ha già dei problemi di assetto che lo fanno ruotare di modo che il propellente genera quella vite, successivamente avviene qualcosa che ruota il razzo di qualche grado e esso inizia a ruotare in cielo come una girandola, quella spirale che vedete si spiega molto bene con il propellente in uscita che via via si allontana dal centro del razzo. e difatti questo spiega anche la parte finale dei filmati quando si vede un cerchio nero che pian piano si espande: li è quando è finito il propellente.

MFH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Suppo family ha detto...

Ma il proiettore su cosa proietterebbe? Dalle foto non riesco a capire le condizioni atmosferiche, anche se dalla lunga esposizione sembra quasi sereno.

Comunque, qualsiasi cosa sia, parte da terra... e questo basta.

Asadex ha detto...

Serve il luogo esatto e poi via di satellite per vedere tutto comodamente dall'alto

ubik15 ha detto...

Primo faccio i complimenti al padrone di casa, è la prima volta che posto qua.

Secondo, come mai tutte le foto sembrano prese esattamente in asse con la spirale, anche i filmati, garantendo così uno spettacolo migliore?

MFH ha detto...

Non sono sicuro di quale sia lo schermo usato, potrebbe essere dell'aria umida, in alcune foto se non sbaglio si vede una distesa d'acqua, che potrebbe fornire l'umidità giusta.

R3DKn16h7 ha detto...

Sembra una proiezione... Le foto sono molto nitide: neanche a farlo APPOSTA.

Secondo me ci sta una trovata pubblicitaria (ovviamente ci sono anche (brutte) foto amatoriali)

Non sembra ne un missile ne tanto meno un buco nero.

"Mhhh l'ipotesi più plausibile mi sembra sia una galassia a spirale scontratasi con l'atmosfera."

Totix ha detto...

Ciao a tutti,
in giro ne stanno scrivendo di tutti i colori! Guardando qualche spezzone di video sembra proprio un lancio fallito, attendiamo...

Suppo family ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pacionet ha detto...

Ma la fonte di luce artificiale dietro la montagna è un'ipotesi così assurda ???

Suppo family ha detto...

Qui una forma più familiare per una pubblicità virale spaziale.

Anonimo ha detto...

la cosa che mi "perplime" è che la rotazione della spirale visibile nei filmati non è molto compatibile con una foto a lunga esposizione come sembrerebbe quella in apertura: la spirale, ruotando, sfumerebbe in un'area lattiginosa più o meno omogenea.

Sono curiosissimo di scoprire la verità, anche se ho paura anch'io che sia il solito viral marketing

CRV§ADER//KY ha detto...

Supporto l'ipotesi di R3D... la foto è TROPPO bella; certo non è implausibile che un fotografo professionista si trovasse in giro a fare foto notturne al paesaggio, ma....

La notizia è stata slashdottata: http://tinyurl.com/yabufal

Suppo family ha detto...

Visto l'aggiornamento escluderei l'utilizzo di un proiettore. Non sono sicura ma non credo esista uno strumento così potente.

Suppo family ha detto...

Sì ma è possibile che non abbia sentito nessuno un sibilo o un grosso botto?
Se penso al casino che fanno i miniciccioli non oso immaginare a cosa avrebbe dovuto fare questo.

ValterVB ha detto...

Potrebbe essere questa la spiegazione?
http://tinyurl.com/ydhs322

Ciao
VB

Suppo family ha detto...

Spingitori di razzi, su Disinformatico Channel!

Angelo ha detto...

So che potrebbe essere una cavolata, ma la butto li' lo stesso. Aurora boreale.

OScar ha detto...

Paolo

non so se hai notato il filo in mezzo alla foto. Mi ha ricordato una tua vecchia foto che qualcuno photoshoppò proprio per togliere il filo di mezzo. Quindi questa sembra fatta da te!! :D

Aioo86 ha detto...

miscredenti!!
per me le possibili spiegazioni sono 2:
-Santa Claus sta arrivando e quindi dobbiamo essere tutti contenti
-stanno arrivando gli alieni e quindi colgo l'occasione per dare il benvenuto ai miei nuovi padroni spaziali rettiloni

Suppo family ha detto...

Quindi sarebbe questo?
http://tinyurl.com/ykyd4ah

DevilsDocry ha detto...

raga' non vi arrampicate sugli specchi... se quello è un missile allora è un vero missile parananormale...

ValterVB ha detto...

Sembra ci fosse anche stato un "avviso ai naviganti"

http://tinyurl.com/ybezfta

http://tinyurl.com/ybp7ekk : il terzo messaggio.

Gran cosa google translate :-)

Ciao
VB

ValterVB ha detto...

Non che sia la Bibbia, ma a quanto pare Wikipedia l'ha già messo fra i test falliti anche se la fonte è ancora da confermare:
su 13 lanci, 6 sono falliti.

http://en.wikipedia.org/wiki/RSM-56_Bulava

Ciao
VB

Suppo family ha detto...

Spiral ejecta from tumbling rocket stage - simulation:
http://www.youtube.com/watch?v=dnIrx2MT85s

Suppo family ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=Zx8i5EfmYU4
questo è più completo

NetRACE ha detto...

La grande madre russia... perché giocano ancora con i missili?
Direi che ci troviamo davanti all'inevitabile aumento della cintura fotonica. Si salvi chi può! :)

Santana ha detto...

Ho chiesto a Straker e mi ha detto che li vicino a Tromso in Norvegia c'è una installazione simile a H.A.A.R.P.

Vabbeh ... scherzi a parte, guardate anche queste foto spettacolari scattate l'altra sera nei pressi dell'aeroporto di Olbia.

Anche in questo caso ho chiesto a Straker e mi ha detto che le foto mostrano inequivocabilmente una irrorazione chimica.

Oh, ma questo è proprio fissato!

MFH ha detto...

Niente proiezione allora? Non mi fate mai contento. :(
E dire che l'ipotesi del missile mi sembrava così assurda...

PS: ho problemi a visualizzare i commenti, mi appaiono in parte sotto l'articolo, e in parte nella colonna di fianco.

motogio ha detto...

PS: ho problemi a visualizzare i commenti, mi appaiono in parte sotto l'articolo, e in parte nella colonna di fianco.

Stesso problema, sia con IE7 che con Firefox.

Paolo Attivissimo ha detto...

Stesso problema, sia con IE7 che con Firefox.

Anche con Safari su Mac, ma solo se visualizzo l'articolo singolo anziché il blog.

motogio ha detto...

Adesso funziona tutto correttamente ;)

Ps:

Mistero risolto, dunque, ma le foto restano bellissime.

Quoto :)

Jisko ha detto...

C'è anche questo articolo:
http://www.barentsobserver.com/failed-missile-launch-caused-strange-light-over-northern-norway.4663494-58932.html

Franco Nero y El Merendero ha detto...

C'era tempo fa qualche tizio che affermava che i test falliti dei Bulava (non è mica il primo) sarebbero causati da qualche strana arma sperimentale elettromagnetica con scappellamento a destra. HAARP ce lo mettiamo lo stesso quindi, come il prezzemolo.

ValterVB ha detto...

Mistero risolto, dunque, ma le foto restano bellissime.

OK, avanti il prossimo ;-)


Anch'io ho avuto problemi con la visualizzazione dei messaggi. Se li visualizzavo in una finestra ridotta li vedevo tutti , ma non riuscivo a postare, comne ingrandivo la finestra, sparivano i messaggi tranne i primi 4 o 5 (IE 7)

Ora funge.

Ciao
VB

Willy ha detto...

Qualche idiota ci ha già ricamato dietro una teoria complottista :-S

The_Zar ha detto...

Non ho molto da dire...
Semplicemente: "woooo figata!!!" :O

Stupidocane ha detto...

AAAGH!! NOBURU!!! NIBOR... NOBORU, COME 'AZZ SI CHIAMA E' QUA!!!! PENTITEVI DEBUKER DA STRAPAZZO!!! ORA C'HO LE PROVE!!!

PINAAAAAAAAAAAAH!! DOVE HAI MESSO I CAPPELLINI DI STAGNOLA?? EEH?? COME NEL VETRO?? MA COME TI E' VENUTO IN MENTE? ADESSO MORIREMO PER ECCESSO DI ECOLOGISMO!!! MALEDETTA RACCOLTA DIFFERENZIATA!!!

PINA, PRENDI IL CANE E PORTALO IN CANTINA CHE QUI SUCCEDE UN MAC... etc. etc.

Tipica scenetta tratta dalla fiction "Mistero". Mi aspetto una "puntatona" sul tema...

Comunque bei video. Soprattutto il secondo dove per un effetto ottico il "buco nero" al centro sembra appunto un, ehm... buco nero. In realtà non è più scuro del cielo che fa da sfondo.

Stupidocane ha detto...

P.S.

Suppo family ha commentato:
Spingitori di razzi, su Disinformatico Channel!

AHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAH!!!

markogts ha detto...

Fantastico. Sulle prime ho pensato ad una photoshoppata, poi a qualche nube nottilucente più aurora boreale, ma il missile non mi è venuto in mente. Ancora adesso la parte emotiva del mio cervello stenta ad accettarlo, mentre la parte razionale dice "scemo, non vedi che è ovvio?"

Fabio ha detto...

E' Obama che va a ritirare il Nobel

Vittorio ha detto...

Vedendo le prime immagini ieri pomeriggio su un altro sito mi ero convinto che fosse qualcosa di falso, photoshoppato. Ora dopo la discussione qui effettivamente è l'unica spiegazione logica. Riguardo il "no comment" russo, ricordiamoci che è loro abitudine non commentare mai, specialmente quando i lanci falliscono.

So' L'enigmista ha detto...

L'evoluzione delle scie chimiche... le spirali chimiche! Si sarà vista da Sanremo?

alberto dottavi - infoservi.it ha detto...

Be', peccato però. Io spero sempre che sti alieni arrivino, prima o poi. Non saranno peggio dei nostri governanti, no? Potremmo solo migliorare

Willy ha detto...

Chissà se SA gli dedicherà un servizio...

Fulgenzio il Trolley ha detto...

Ma quale missile, in verità sta scritto: "Alla fine dei tempi appariranno molti segni, specie se avete la macchina nuova".
Pentitevi miscredenti, l'ira di Xenu è su di voi! Egli molto beneficerà solo coloro che molto hanno bonificato il suo IBAN. Per gli altri sarà pianto e stridore di denti, a meno di non mettere il bite.

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Chi è che ha tolto il tappo al Lavandino Spaziale!? o_O

INNOVARI ha detto...

Comunemente i razzi malfunzionanti vengono fatti esplodere quasi immediatamente con un segnale da terra, presente di defalut su tutti i vettori fabbricati nel mondo, civili e militari...

Vittorio ha detto...

@ Fulgenzio il Trolley
Pentitevi miscredenti, l'ira di Xenu è su di voi!
Non dimenticarti di bX-inhorhr (e figli-nipoti-sodali...)

INNOVARI ha detto...

Addendum:
Nell'ambiente militare, il lancio di missili con una rotta spiraliforme, sopratutto se vettori militari a lunga gittata, serve per fare dei test a corto raggio.
La rotta "spiraliforme" serve per far consumare al razzo molto carburante alla partenza, in modo che la gittata reale nel test sia più corta.
Ma in questi casi, la "spiralità" è presente SOLO in una parte cortissima del lancio, ed ESCLUSIVAMENTE a quote medie/basse (altrimenti il test del lancio è inutile), dopodiché il missile prosegue con una traiettoria lineare.
Questo NON E' il caso nostro, visto che la spirale si propaga anche a quote sub-orbitali.
In ogni caso, come già detto, in caso di malfunzionamento il vettore viene fatto immediatamente esplodere, sopratutto se militare. Questo per evitare il recupero dei rottami del vettore da forze potenzialmente nemiche.
In OGNI CASO, il lancio di vettori di tal genere e a tale altezza (anche se mal funzionanti), viene sempre individuato da organismi militari presenti in tutto il mondo e in diverse nazioni, quali ad esempio il NORAD delle forze armate USA.

bertinik ha detto...

per quello che vale.

tempo fa ho assistito ad un lancio dal cosmodromo di Baikonour. il lancio é avvenuto prima dell'alba ed é stato regolare. il missile é stato visibile per molto tempo 'abbassandosi' - prospetticamente - sull'orizzonte verso est (grossomodo. non conosco i dettagli del lancio). i gas, complici i venti e il sole 'nascente' (che noi da terra non vedevamo, ma in quota ...) si sono diffusi nell'atmosfera e prima di disperdersi e perdere forma hanno disegnato un vero e proprio 'angelo'. suggestivo. ma spiegabilissimo. ho le foto.

INNOVARI ha detto...

Addendum 2
Se, come è stato ipotizzato, il lancio è avvenuto da un sommergibile russo nel mare del nord, e visto che la notizia è pubblica, sono certo che qualche nazione (USA) avrebbe sicuramente chiarito la natura "reale" del fenomeno.
Come è pubblicamente noto i sistemi di avvistamento missilistico USA (ma anche cinesi, russi, europei e giapponesi) possono sapere se un "pisello a razzo" viene lanciato dalla Corea del nord o dall'Iran.
Non vedo quindi perché non avrebbero potuto tracciare questo lancio.

Paolo Attivissimo ha detto...

Non vedo quindi perché non avrebbero potuto tracciare questo lancio.

Non vedo perché una nazione che ha questo genere di tecnologia di sorveglianza dovrebbe rivelare ai propri potenziali avversari le esatte capacità della propria tecnologia.

INNOVARI ha detto...

@Paolo Attivissimo
Perché queste tecnologie di sorveglianza non sono segrete (per lo meno per quello che riguarda ciò che possono rilevare) e perchè l'hanno già fatto.
Infatti (come già detto) ogni volta che un missile anche a corta e media gittata viene lanciato da nazioni "sotto osservazione" come l'Iran, l'India, la Corea del Nord o il Pakistan (o in qualsiasi parte del globo), la notizia viene immediatamente diffusa a tutti i media del mondo.
Non vedo perché anche il governo Norvegese, che accede alle informazioni del Patto Atlantico, non abbia chiarito pubblicamente la natura del fenomeno (naturalmente nel caso che si tratti di un missile) per tranquillizzare l'opinione pubblica.

Paolo Attivissimo ha detto...

Innovari,

queste tecnologie di sorveglianza non sono segrete (per lo meno per quello che riguarda ciò che possono rilevare)

Mi spiace contraddirti, ma lo sono. Quello che viene presentato pubblicamente non è mai lo stato dell'arte. Lo si evince dalle fughe di notizie riferite ad episodi passati.


la notizia viene immediatamente diffusa a tutti i media del mondo

Ne viene diffusa soltanto la parte e il dettaglio che non compromette la sicurezza nazionale del divulgante.


Non vedo perché anche il governo Norvegese, che accede alle informazioni del Patto Atlantico, non abbia chiarito pubblicamente la natura del fenomeno (naturalmente nel caso che si tratti di un missile) per tranquillizzare l'opinione pubblica.

Probabilmente perché ha cose più importanti da fare e lascia che siano i giornalisti a farlo. Perché toglierci il gusto di un'indagine? :-)

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

E tutto questo senza menzionare le tecniche ultrasegrete del NWO...

Fulgenzio il Trolley ha detto...

@Vittorio
Ehm, bX-inhorhr chi?
Eretico, il grande Xenu è unico! Chi non bonifica il sacro IBAN di Hubbard non vedrà la luce!

INNOVARI ha detto...

Se viene diffusa la notizia che un missile a medio raggio viene lanciato dalla Corea del Nord, vuol dire che il missile è stato individuato da sistemi di avvistamento orbitale.
Durante la prima guerra del golfo venivano addirittura intercettati i lanci di missili a corto raggio come gli SCUD (dal punto di vista strategico dei razzetti).
Del resto il NORAD (North American Areospace defence Comand) è stato fondato alla fine degi anni '50 è stato fondato per l'individuazione l'intercettazione e l'eventuale abbattimento di qualsiasi oggetto volante potenzialmente ostile.
I successi di intercettazione del NORAD sono ben noti in ambiente militare e/o di appassionati.

PS:
La cosa che mi infastidisce un pochino Paolo (ma non troppo) è che non hai mai dubbi, proprio come coloro che diffondono le notizie che vuoi confutare ... io personalmente di dubbi ne ho sempre, e cerco di assertire poco su questi argomenti - mi limito a portare dati quando li ho (come in questo caso). ;)
Ma del resto questo tuo atteggiamento monocratico e assertivo è l'unica fonte del tuo successo, perchè mai mutarlo Paolo? ;) :)

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Mah secondo me Paolo di dubbi ne ha, tipo "Oggi a pranzo una focaccia o una pantegana?" :D

sigi ha detto...

Mi permetto di aggiungere alcuni particolari, considerato che ho vissuto a lungo nella zona interessata e ho testimonianze dirette.
Per cominciare, il fenomeno è stato di portata molto ampia, considerato che è stato visto chiaramente anche nel comune di Nordreisa (in cui ho parenti con cui ho parlato), in particolare era visibile intorno alle 7.50 a Storslett, cioè a quasi 200 chilometri di distanza verso nord da Tromso.
Altro elemento che faccia pensare ad un razzo, è la rapidità dell'evento. Il mio testimone oculare, che stava andando in bici al lavoro come ogni giorno, mi ha parlato di un improvvisa luce nel cielo, da un istante all'altro, che poi ha continuato a persistere per qualche minuto.
Considerato il periodo, a quella latitudine inoltre il sole non sorge, dunque qualunque cosa abbia generato quella luce o splendeva autonomamente, oppure era ad una quota sufficientemente alta da cogliere qualche raggio di sole ;)
Inutile dire che i giornali norvegesi parlano di un lancio d'esercitazione russo fallito, dopo aver smontato l'ipotesi che fosse un lancio di prova norvegese.

L'Odiatore ha detto...

Chissà come mai quando c'è qualcosa si mettono sempre in mezzo gli esperimenti missilistici russi AHAHAH. Sembra di essere tornati indietro alla guerra fredda!
Dai, secondo me questa del missile è una puttanata abnorme, come farebbe a formare quelle bellissime onde a spirale? Le scie di un razzo non sono così matematicamente perfette, o meglio, la scia aggiungerebbe "elementi di disturbo" e quella spirale si vedrebbe totalmente in un altro modo.
Basta dire minchiate, please

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Mi spiace contraddirti, ma lo sono. Quello che viene presentato pubblicamente non è mai lo stato dell'arte. Lo si evince dalle fughe di notizie riferite ad episodi passati.

Non so a quali fughe di notizie si riferisca Paolo, ma io ho sempre avuto l'impressione che fosse esattamente il contrario: che il reale stato dell'arte, cioè, sia sempre indietro rispetto a quanto dichiarato. Ovviamente, questo riguarda il cosa si sarebbe in grado di fare, non il come lo si farebbe, cioè la tecnologia, che si cerca di tenere segreta.
Dire "io ce l'ho più grosso del tuo (il cannone)" è sempre stato uno degli sport preferiti dagli strateghi militari. E la storia insegna che spesso gli altri ci hanno anche creduto (vedi ad esempio la stima che tutti facevano della potenza militare italiana nel 1939).

sigi ha detto...

P.s.
Come è ovvio i giornali norvegesi hanno dato delle spiegazioni pronte, chiare, aggiornate ora per ora su tutte la strade che si sono ipotizzate per spiegare il fenomeno.
Basti guardare, per chi sa leggere, il Nordlys per avere tutta la cronistoria e tutti le foto e filmati, senza che per questo qualcuno avanzasse ipotesi assurde ponendole come realistiche.
P.p.s.
A dire il vero un'agenzia di scommesse dava 2 a 100 che fosse Babbo Natale o gli Ufo ;)

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

L'Odiatore, secondo te allora cosa è stato? I Rettiliani hanno aperto per sbaglio uno Stargate? :P

INNOVARI ha detto...

Addendum 3:
Una cosa che ti è sfuggita Paolo, è forse proprio nascosta nella prima foto che hai pubblicato in questo post.
La foto è evidentemente stata realizzata con un cavalletto (è perfettamente ferma), con una macchina professionale o semiprofessionale, ed è stata scattata con l'otturatore completamente aperto per riprendere meglio il fenomeno in scarsità di luce, il che vorrebbe dire che il fotografo ha osservato il fenomeno per un tempo sufficientemente lungo per preparare comodamente lo scatto (alcuni minuti almeno).
Eppure dai filmati che hai postato pare che il fenomeno del vortice sia durato pochissimi secondi.
Prendendo per buone queste mie osservazioni (non ho altri dati), si potrebbe ipotizzare che la persona che ha scattato la foto fosse preparata per fotografare specificatamente questo "fenomeno" e sapesse bene dove e quando il fenomeno si sarebbe verificato, probabilmente rimanendo in attesa.
Curioso no? ;)

roberto ha detto...

Ma possibile che nessuno ha capito di cosa si tratta? Ma è così evidente!!!

BATMAAAAAAN!!!

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

@INNOVARI

Dannazione, qualcuno ha spifferato! Chi ci siamo dimenticati di sparaflashare? :O

Camicius ha detto...

@INNOVARI
Magari era pronto per fotografare altro?

Paolo Attivissimo ha detto...

Basta dire minchiate, please

Oh, scusami, il concetto di fotografia in time-lapse ti è forse sfuggito mentre eri preso dal corso di bon ton.

Paolo Attivissimo ha detto...

(alcuni minuti almeno).

No. Una posa di alcuni minuti avrebbe fatto comparire dozzine di stelle e le avrebbe mostrate come segmenti curvi.

Ho una certa esperienza di foto notturne. Quella foto non è stata presa con tempi di posa superiori ai 30 secondi. Mancano le stelle e le fonti di luce non sono eccessivamente sature.

Camicius ha detto...

Penso che alcuni minuti fossero quelli necessari a posizionare macchina, cavalletto e tutto il necessario. Resta il fatto che magari stesse aspettando che ne so, una meteora, un iridium flare, un'aurora boreale, un aereo e si è trovato in mano una foto spettacolo...

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

L'autore dovrebbe essere Jan Petter Jørgensen di Rex Features. Qui altre sue foto del fenomeno. Come vedete non sono riuscite tutte bene ;)

Andrea B. ha detto...

X Odiatore ... oltre a sentenziare e dire che qui si dicono puttanate, riesci a fornire una tua ipotesi sul fenomeno please?
Fai come fa Paolo Attivissimo...fornisci spiegazioni please !
E non girare la frittata facendo domande del tipo "ma come può essere successo me lo dovete spiegare voi" perchè quello è già stato fatto, leggi meglio, please !
E se quello che leggi non ti va sei TU che devi dirci il perchè ( e non soltanto dire che per te sono stronzate) e sei sempre TU che devi dare spiegazioni alternative, please

Quanto ai russi, scusaci se sono stati messi di mezzo ... è successo dalle parti del Mar Bianco, dove hanno parecchie basi militari e conducomo esperimenti missilistici, questo lo sai almeno ?

sigi ha detto...

Conosco molti fotografi professionisti che proprio in quell'orario hanno i cavalletti pronti per fotografare le aurore boreali ;)

INNOVARI ha detto...

@Paolo
Alcuni minuti (diciamo uno?) per aprire il cavalletto, montare la macchina sul cavalletto, trovare e centrare l'inquadratura nell'obbiettivo di un oggetto visivamente così poco luminoso nel display della macchina, aggiustare l'otturatore e scattare, tutto questo con scarsa illuminazione stradale.
Se fai delle foto notturne, sai che ci vuole del tempo per effettuare queste operazioni.
Del resto è anche possibile che costui stesse in un parcheggio nella fredda sera norvegese a fotografare uno spiazzo vuoto... del resto tutto è possibile... ;)

PS:
Bon ton?

Vittorio ha detto...

@INNOVARI
Sul discorso del cavalletto sono d'accordo con te, ma ne basta uno da 10 cm come il mio se la tua macchina fotografica non è ne professionale ne semiprofessionale come la mia Casio Exilim con la quale è comunque possibile fare foto a esposizione prolungata come quella che vedi in questo blog.

gelty ha detto...

Scusate, ma solo io ho pensato alla scorreggia di una renna di Babbo Natale che tornava a casa? :-)

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

A volte non so perchè metto i link, se tanto non li cliccate! :D Era su un molo, in compagnia di molte altre persone, e nella pagina che vi ho linkato ha fatto una foto storta e una sfuocata! :)

Vabbeh..

Qui un altro video con foto. ;)

Anonimo ha detto...

La BBC oggi dice che la Russia ha ammesso che era un missile partito da un suo sommergibile al largo delle acqua norvegesi:

http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/europe/8404991.stm

Suppo family ha detto...

Magari non ha nemmeno usato un cavalletto. Certi momenti di cu*o un fotografo non deve certo lasciarseli scappare. Basta qualsiasi cosa, un muretto ad esempio... metti la giacca sotto la macchina ed è fatta. Verrà anche storta, ma almeno per quello c'è rimedio.
Poi, appunto, ci sta tutto.

Paolo Attivissimo ha detto...

Innovari,

Alcuni minuti (diciamo uno?) per aprire il cavalletto, montare la macchina sul cavalletto

Non serve affatto un cavalletto. Appoggi la fotocamera su un piano, una ringhiera, un tavolo, una panchina, il tetto di un'auto, la regoli su 1-2 secondi, e vai. L'ho fatto tante volte anch'io, e io ho una normale pocket che ha un tempo di avvio di qualche secondo. Una fotocamera professionale è pronta a scattare in meno di un secondo. Ci vuole solo il tempo di prenderla, appoggiarla, regolarla e scattare.


un oggetto visivamente così poco luminoso nel display della macchina

Vorrei ricordarti che esistono anche le fotocamere con mirino ottico.


Bon ton?

Riferito alla fine espressività del'Odiatore.

Paolo Attivissimo ha detto...

Grazie della segnalazione, fabristol, ho aggiunto subito all'articolo l'aggiornamento.

FridayChild ha detto...

Paolo, ti faccio i complimenti: questo e' un esempio di come si indaga con un minimo di conoscenze e di ricerche e con il giusto buon senso un fenomeno APPARENTEMENTE inspiegabile arrivando in breve tempo ad una spiegazione totalmente convincente. Questa pagina meriterebbe di essere inviata come esempio a tutti i sedicenti giornalisti e i ridicoli autori televisivi che ormai infestano i nostri media. BRAVO.

Willy ha detto...

O almeno questo è quello che vogliono farci credere.

Ma lol :D

INNOVARI ha detto...

@Paolo
Quindi saresti stato capace di fare tutte le operazioni tecniche da me prima descritte - anche senza cavalletto (appoggiandoti al muro) e/o con mirino ottico per inquadrare e fotografare in quella maniera un fenomeno che dura una decina di secondi o poco meno (come si vede da tutti i filmati), con un tempo utile di tre/quattro secondi per inquadrare nel cielo l'oggetto nella sua massima luminosità (altrimenti non lo trovi più nell'ottica della macchina qualsiasi essa sia)???
Oltre che Attivissimo sei un fotografo Bravissimo! :) ;)

Gianni aka Cesare Barbetta ha detto...

ben vengano le ricerche sulla causa.

faccio notare che mi darebbe più preoccupazione lo scoprire una una causa "umana" (es. missile contenente chissà cosae con quali finalità) anziché appurare una causa "naturale", lasciando da parte per un attimo altre ipotesi (pur sempre possibili).

Sperando che qualche scettico non cerchi a tutti i costi di arrampicarsi sugli specchi che mette a disposizione l'attuale paradigma scientifico.

Spazio1999 ha detto...

Ma che dite?! E' l'unicorno petomane di Paolo Attivissimo che volteggia nell'aere spargendo scorregge chimiche!! :-P

matge ha detto...

posto che sia un razzo..qualcuno mi spiega perchè nelle foto si vedono le spirali che man mano si allontanano rimangono praticamente equidistanti e perfettamente lineari?

INNOVARI ha detto...

Ai fotografi provetti e/o professionisti: insisto, guardate meglio questa foto:

http://1.bp.blogspot.com/_ebKDfm0h1oI/Sx_56ivp6qI/AAAAAAAAJM8/XruC-LiuiyM/s1600-h/spiral-rex-features-da-daily-mail.jpg

Considerate che il "fenomeno" dura una decina di secondi, e ditemi se è più probabile che chi ha fatto la foto attendeva di immortalare il "fenomeno", sapendo che sarebbe accaduto, o se l'ha improvvisata lì per lì... ;)

psionic ha detto...

@INNOVARI:

Come ti è già stato detto da Paolo, non è per niente un'operazione impossibile. Io non sono un "fotografo bravissimo" eppure mi è capitato di fare tutto ciò più di una volta, con risultati discreti.

Il cavalletto come è già stato detto non serve affatto, in più, non tieni conto del fatto che magari il fotografo era già appostato per fotografare altro (le già citate aurore boreali, ad esempio). E' chiaro che per ottenere la foto di apertura dell'articolo ci vuole una notevole combinazione di bravura e fortuna. Ma ad una persona su 6 miliardi può capitare no?

Nel frattempo le principali testate online sono ancora ferme al: "UFO o buco nero?". E, ovviamente, al "nessuno sa ancora spiegare il fenomeno".

Intanto la russia ha confermato il test fallito (la smentita iniziale mi è parsa quasi ovvia, se riuscivano a non dover divulgare la notizia, meglio per loro...)

Vittorio ha detto...

@INNOVARI
Io personalmente credo che lui fosse pronto per fotografare un'alba e per caso (ma stavolta è proprio un caso) in quella direzione c'è stato l'evento. Se lui era già pronto non ha dovuto far altro che premere il pulsante e contare i secondi (se non erano già impostati)

Saverio Fulci ha detto...

Una sola cosa non mi quadra. Negli articoli letti vien detto che il fenomeno non è durato più di un minuto e mezzo. Possibile che, a quell'ora, c'era tana gente con la macchina fotografica e/o la telecamera pronta??

psionic ha detto...

@matge:

Non ho ben capito qual'è il tuo dubbio. Cosa intendi per "spirali lineari"?
A me non sembrano affatto "equidistanti" (immagino tu intenda il passo della spirale): gli archi esterni sono più spaziati di quelli interni

boxbuilder ha detto...

Mannaggia, stavo scrivendo un commento fantastico che doveva smentire l'ipotesi del missile impazzito, ma scrivendolo mi son reso conto che potrebbe solo trattarsi di questo. Maledetti rubatori di sogni e svelatori di babbi natali inesistenti!

psionic ha detto...

@Saverio Fulci:

Va bene non leggere tutti i post, ma almeno vedere i due precedenti prima di fare una domanda? :-)

Comunque si capisce che non sei un appassionato di fotografia e/o astronomia. Ti stupiresti di sapere quanta gente passa notti insonni per coltivare queste passioni

Paolo Attivissimo ha detto...

Quindi saresti stato capace

Probabilmente sì. Considera che questo fenomeno è durato poco meno di un minuto, e ho dovuto fermare l'auto, tirare fuori la pocket che ho sempre con me, inquadrare e scattare.

E ho avuto anche il tempo di fare bracketing.

Paolo Attivissimo ha detto...

perchè nelle foto si vedono le spirali che man mano si allontanano rimangono praticamente equidistanti e perfettamente lineari?

Perché le foto hanno un tempo di posa lungo che falsa la rappresentazione della realtà.

Fai una foto a una girandola dei fuochi d'artificio, con un tempo di 1-2 secondi, e otterrai lo stesso effetto.

Vittorio ha detto...

@psionic
Comunque si capisce che non sei un appassionato di fotografia e/o astronomia. Ti stupiresti di sapere quanta gente passa notti insonni per coltivare queste passioni
Io mi sono alzato in mezzo a una notte di ferie alle Maldive per tentare di fare robe del genere...

INNOVARI ha detto...

Breve indagine sulla fonte della foto:
La foto proviene dal tabloid inglese Daily Mail e viene dalla agenzia fotografica Rex Features - http://www.rexfeatures.com che acquisisce foto da fonti esterne (è un image bank).
Una foto analoga:
http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2009/12/09/article-1234430-0787DEA4000005DC-908_634x348.jpg
Forse fatta dallo stesso autore, è stata realizzata da Svein-Egil Haugen... ho fatto altre ricerche su costui... ma lascio a voi il piacere della scoperta... ;) :)

matge ha detto...

@ psionic: mi riferivo in particolare a questa foto: http://centroufologicotaranto.files.wordpress.com/2009/12/norwegion-lights2_945268a.jpg

@ paolo: ok perfetto! grazie per la spiegazione

Vittorio C. ha detto...

Studio Aperto ha smentito l'ipotesi missile perché la navigazione era interdetta. Sarà che le lenti bifocali gli hanno fatto leggere solo il centro di quella specie di NOTAM?

(uh, già che siamo in tema, la prossima puntata di Mistero aprirà con "chi controlla il clima?", prevedo scintille...)

Stupidocane ha detto...

Io propongo invece l'impatto di un bolide nell'atmosfera, avente traiettoria a spirale. O magari qualcosa di leggero con una velocità di poco superiore a quella dell'impatto come potrebbe essere una cassetta degli attrezzi dimenticata in orbita.

Oppure ancora un frammento dei due satelliti che si sono scontrati poco tempo fa.

Forse quest'ultima potrebbe essere una buona ipotesi dato che dallo scontro è possibile che alcuni frammenti abbiano assunto una traiettoria supercalifragilistichespiralidosa.

L'Odiatore ha detto...

Rispondo a chi mi ha citato.
Io non ho una spiegazione concreta, come nessuno di voi la ha, per ora sono solo congetture, mi sono limitato a dire che secondo me non è un missile, perchè la cosa mi sembra un po' troppo matematicamente perfetta per esserlo.
Non ho messo in mezzo nè rettiliani nè stargate, e il fatto che qualcuno l'ha messo in mezzo significa che siete così ottenebrati dalla realtà da non capire che se qualcuno ha da dire qualcosa che va contro al vostro beniamino Paolo non per forza è... come lo chiamate voi, un complottista??
Io non so cosa sia questa roba, ma mi affascina tantissimo, e non credo che possa essere un razzo. Che cosa ci faceva poi un razzo russo nei cieli della norvegia?

Paolo Attivissimo ha detto...

se qualcuno ha da dire qualcosa che va contro al vostro beniamino Paolo non per forza è... come lo chiamate voi, un complottista??

No, ma se esordisce con un "basta minchiate", lo si chiama "maleducato".


Che cosa ci faceva poi un razzo russo nei cieli della norvegia?

Quello che ci fanno i missili russi periodicamente nel cielo dei paesi scandinavi. Prova ad informarti, e scoprirai che si tratta di eventi frequenti.

Se poi avrai la bontà di ragionare sulla sfericità della Terra, capirai che essere visibile nel cielo della Norvegia non significa necessariamente trovarsi nello spazio aereo norvegese.

Vittorio ha detto...

Che cosa ci faceva poi un razzo russo nei cieli della norvegia?

Scusa l'hai letto l'articolo di Paolo? Comunque te lo ripeto io, non era nei cieli della Norvegia ma molto distante, e visibile anche dalla Norvegia. Se poi il missile era in zona suborbitale (90-100 km) sarebbe stato visibile da grandissima distanza.

Suppo family ha detto...

Magari è un poverino che si è comprato il giorno prima una
Nikon D3s e stava facendo qualche prova, così per far schiattare di invidia chi è fermo a una D70.

Patafrulli ha detto...

Non trovo scorretto definire il fenomeno, quando all'inizio non c'è ancora nessuna spiegazione, come UFO. Se ben ricordo UFO è l'acronimo di "oggetto volante non identificato". Il problema è che le testate giornalistiche tendono a identificare UFO con "alieno", e sono due cose molto diverse....

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Sono io che ho fatto la battuta su rettiliani e stargate, ed era provocatoria: nella sua indagine Paolo ha dato una spiegazione plausibile supportata da diversi fatti e fonti.

Tu hai solo saputo dire che ha detto minchiate.

Ora, o ci dai TU una spiegazione più plausibile di questo fenomeno, oppure posso pensare che secondo te siano stati i rettiliani ad aprire uno stargate...minchiate, per usare il tuo gergo :)

emme ha detto...

Caro Paolo,
ecco la risposta chiarificatrice sul sito di Repubblica (a meno che anche Repubblica non sia parte del complotto...)
Saluti
http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/scienze/norvegia-fenomeno/missilerusso-fallito/missilerusso-fallito.html

Physboy ha detto...

Grande Paolo!!! Numero uno, come al solito.

psionic ha detto...

@L'Odiatore

Non è il fatto di dare contro o approvare incondizionatamente l'operato del "beniamino Paolo". Lui ha proposto una spiegazione plausibile (anzi, più che plausibile, direi), basata su fatti, riscontri e controlli incrociati (nonché sul buonsenso, che vale quello che vale quando c'è, ma varrebbe moltissimo se ci fosse, quando non c'è).

Liquidare tutto questo con "minchiate", anche senza tirare in ballo i buchi neri o i rettiliani non è serio, e non puoi pretendere dunque di essere preso sul serio.

Se poi si rivela essere, chessò, una particolarissima aurora boreale, che non si era mai vista prima (o almeno fotografata), credo che nessuno qui avrebbe problemi a dire: "è vero, ci siamo sbagliati". Ma fino a quel momento si tiene la teoria migliore, che per quanto ne so è quella di Paolo. Funziona così, con la scienza.

Grezzo ha detto...

L'odiatore

che secondo me non è un missile, perchè la cosa mi sembra un po' troppo matematicamente perfetta per esserlo.

Scusami, ma non ti è giunta la notizia che la scienza missilistica (e qualunque altra scienza) si basa su calcoli matematici? Inoltre che cosa intendi con "troppo matematicamente perfetto? Quindi chi fa fuochi d'artificio non è di questo mondo? Hai mai assistito ad uno spettacolo di fuochi d'artificio? Hai mai preso una fotocamera in mano? Capisci qualcosa di matematica? E di tecnica fotografica? E di missilistica? Sai come leggere le notizie di Repubblica.it che conferma quanto ha dedotto l'autore di questo blog? Lo sai vero che i cerchi nel grano non sono fatti dagli alieni? Queste e altre domande mi vengono in mente, ma non sono sicuro che le risposte siano altrettanto interessanti, non quanto l'accuratezza dell'indagine di Paolo su questo fenomeno.

robyuan ha detto...

Veramente tanti complimenti, ammetto che in un primo momento ho pensato a un fotomontaggio ...
Eh si, la scienza e la natura sono fantastiche ragazzi ... smettiamo di guardare la tele e osserviamo di più il mondo.
Ciao Roby

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Come al solito non avete capito nulla: la verità la conosce solo Straker, e ve la rivela:

Ciao, l'episodio potrebbe essere correlato ad esperimenti nell'ambito del progetto Bluebeam. Non escludo però che si possa trattare di un fenomeno legato ai "giochetti" che avvengono al C.E.R.N. e che potrebbero aver genrato un varco spazio-temporale; peraltro ipotesi ventilata anche da alcuni scienziati che lavorano nel laboratorio sotterraneo.


Ogni commento è del tutto superfluo.

axlman ha detto...

Fermi tutti.

Finalmente si è espresso il noto ricercatore Rosario Marcianò, che spiazzando tutti non ha messo in mezzo HAARP bensì... il CERN (qui):
«Ciao, l'episodio potrebbe essere correlato ad esperimenti nell'ambito del progetto Bluebeam. Non escludo però che si possa trattare di un fenomeno legato ai "giochetti" che avvengono al C.E.R.N. e che potrebbero aver genrato un varco spazio-temporale; peraltro ipotesi ventilata anche da alcuni scienziati che lavorano nel laboratorio sotterraneo.»

Se qualcuno si chiedesse cosa sarebbe 'sto progetto Bluebeam, è una delle tante allucinazioni di David Icke (sì, quello che ha confuso V-Visitors per un documentario), che mescola in modo mirabile Illuminati, H. G. Wells, Orson Wells, John Kennedy, Rupert Murdoch, Henry Kissinger, gli immancabili Bilderberg, Roswell, Motorola, General Motors, IBM, Boston Medical Center, una quantità spropositata di piani super-segreti dei servizi statunitensi che però lui conosce tutti a menadito e tanto, tanto altro ancora.
Il tutto per dire, dopo decenni che la mena con i rettiliani che ci dominerebbero da secoli travestiti da umani, che gli avvistamenti di UFO e i rapimenti attribuiti agli alieni sono tutti costruiti ad arte e servono per simulare un'invasione aliena che permetterà a quei birbaccioni di Illuminati di istituire una tirannide planetaria con la scusa dello stato di emergenza (chi vuole leggere il delirio completo può trovarlo qui).

Naturalmente essendo il complottismo come il maiale, nel senso che non si butta mai via niente ma si ricicla tutto, la grande rivelazione di Icke è stata ripresa e mescolata con mille altre boiate cospirazioniste, dalle scie chimiche a Niburu, spesso e volentieri da quegli stessi buffi personaggi che giurano e spergiurano che gli alieni cattivi esistono, anzi che ne esistono più razze che si combattono pure tra loro, e che si divertono a rapire gente per torturarla e/o possederla, tra un cerchio nel grano e l'altro...

Vittorio ha detto...

che giurano e spergiurano che gli alieni cattivi esistono, anzi che ne esistono più razze che si combattono pure tra loro, e che si divertono a rapire gente per torturarla e/o possederla, tra un cerchio nel grano e l'altro...

ROTLF

Alien vs. Predator, la rivincita...

ma STRAROTLF

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

E' curioso come al CERN siano capaci di creare fenomeni a distanze anche notevoli: bisogna dire loro di far succedere qualcosa su un certo terrazzino di Sanremo, la prossima volta :D

Paolo Attivissimo ha detto...

bisogna dire loro di far succedere qualcosa su un certo terrazzino di Sanremo, la prossima volta :D

A giudicare dagli ultimi exploit di Rosario Marcianò, è già successo. Ma il mondo non è ancora pronto per l'annuncio ufficiale da parte dell'NWO. Dettagli a breve.

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Eh ma tanto lui beve l'alga sbirulina, come il mio amico niu eig: me l'ha fatta annusare, avete presente il mangime per i pesci ? :D

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

@axlman

Ma non ci credo...hai cambiato anche la favicon di blogger? :D Ma è legale? :P

axlman ha detto...

Perché, si nota? Credevo facesse più scalpore la polaroidizzazione del nostro rettiliano preferito...

Non c'è scritto da nessuna parte che non si può cambiare favicon, anche se quelli di Blogger le pensano tutte per renderla impresa improba. C'è comunque il loro marchio in fondo, per chiarire chi offre il servizio.

Vittorio ha detto...

Credevo facesse più scalpore la polaroidizzazione del nostro rettiliano preferito...

Quella io l'avevo notata, ma credevo che con i mezzi messi a disposizione dall'NWO fosse una sciocchezza...

(in realtà complimenti, ma come l'avete fatto quell'effetto? Sono già 5 giorni che me lo chiedo...)

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Si nota, ed è un bel tocco di design! :D

La polaroidizzazione è anch'essa bella, ma a me fanno più impressione i piccoli dettagli tipo le favicon ^_^

markogts ha detto...

Ho letto tutti i commenti, e mi va di fare la punta su alcuni argomenti:
1) A proposito di quanta gente sta in giro a fotografare il cielo: il mio primo commento di ieri sera l'ho fatto mentre stavo scaricando le foto appena fatte a Orione e Pleiadi. Per dire...
2) La quota!!! Se questo missile ormai era diciamo a un centinaio di km, allora:
a) i getti di propellente se ne vanno via con simmetria radiale perché non c'è nulla che li freni, non c'è turbolenza, non ci sono venti, nulla. Solo il gradiente gravitazionale deformerà pian piano la simmetria. Non solo: in assenza di un RCS funzionante, anche la rotazione attorno al baricentro è perfettamente uniforme - fatto salvo l'effetto della reazione dovuta all'uscita del propellente. Il classico "lampeggiare" dei terzi stadi quando passano nei nostri cieli è appunto dovuto a piccole perdite di gas che, col passare dei giorni, accelerano la rotazione del sistema. E ricordatevi anche di questo esempio recentissimo di nube "matematica" dovuta a un peto orbitale.
b) se è alto, può essere VISIBILE dalla Norvegia senza averne VIOLATO lo spazio aereo. Se vedete dal Nord Italia la ISS passare vicino alla Stella Polare, sappiate che sta volando sopra la Germania, e se la vedete rasente all'orizzonte, beh, ciao. A 100 km di quota, l'orizzonte è di circa mille km. (per inciso, questo di sottovalutare l'orizzonte è un errore che fanno anche gli sciachimisti)
c) se il petardo è alto, e ne ho perso il controllo, col cavolo che faccio saltare le cariche di autodistruzione: rischio di mandare (letteralmente) in orbita una miriade di frammenti incontrollabili. L'autodistruzione ha senso finché l'energia cinetica del sistema è nettamente inferiore al potenziale gravitazionale (detto in parole povere, finché sono sicuro che casca tutto indietro). Spero per i russi che abbiano fatto in modo che dovunque cadesse il missile -intero- non potesse fare danni, di solito si fa così. Tra l'altro, l'attrito aerodinamico a questo punto non è più trascurabile, potrebbe essere sufficiente per distruggere il relitto in tempo.

Per quanto riguarda i tempi, bisogna andarci cauti con le stime. I filmati durano pochi secondi, ma anche chi ha fatto i filmati aveva bisogno di prendere la telecamera, accenderla, puntarla ecc ecc. Non trovo impossibile fare una foto decente del fenomeno in tempi ragionevoli, a patto di avere la fotocamera "combat ready". Non dico montata su un cavalletto, ma almeno a portata di mano. Da notare comunque che se il fotografo avesse saputo in anticipo della cosa, spero avrebbe scelto un luogo migliore di quel piazzale lugubre con portone e lampione in primo piano.

la prossima puntata di Mistero aprirà con "chi controlla il clima?"

Ditemi che non è vero...

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

@Vittorio

LOL Ma non c'è la curvatura della fotografia :)

Gianni aka Cesare Barbetta ha detto...

Se fosse stato un missile russo,
chi di voi si sentirebbe in tal caso più sicuro e più tranquillo?

Poi permettetemi alcune considerazioni:

1) ma non si era parlato nei primi articoli di divieto assoluto di lancio in quelle zone?
2) non era stato dapprima risposto dai russi che nessun missile era stato lanciato?
3) mi dovrei fidare di quello che dicono organi/governi che sperimenterebbero di tutto e di più all'insaputa dei comuni cittadini?

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

"3) mi dovrei fidare di quello che dicono organi/governi che sperimenterebbero di tutto e di più all'insaputa dei comuni cittadini?"

Non ti dovresti fidare.Ma nemmeno diventare paranoico.

markogts ha detto...

Se fosse stato un missile russo,
chi di voi si sentirebbe in tal caso più sicuro e più tranquillo?


Non so come dirtelo, ma è da un pezzo che "i russi" lanciano missili.

Poi permettetemi alcune considerazioni:

1) ma non si era parlato nei primi articoli di divieto assoluto di lancio in quelle zone?


Chi? Dove? Fonte? Io ho visto un divieto di navigazione CAUSA lancio, riportato qui da Paolo con testo e fonte.

2) non era stato dapprima risposto dai russi che nessun missile era stato lanciato?

I russi sulle prime tacquero anche del lancio di Gagarin, che fu un successo pieno, figurarsi questo che è stato una figura barbina.

3) mi dovrei fidare di quello che dicono organi/governi che sperimenterebbero di tutto e di più all'insaputa dei comuni cittadini?

Tipo?

Vittorio ha detto...

@ǚşå÷₣ŗẻễ

ROTLF
Sei bellissimo! (anche se non sei il mio tipo.... LOL)


@Gianni aka Cesare Barbetta

E chi mai si è totalmente sentito al sicuro durante gli anni della guerra fredda? Pensa al sottoscritto che vive a Trieste, terra frequentata da spie per lungo tempo, e che nel 1990 ha anche avuto l'occasione di sentire gli spari della separazione Slovenia-Jugoslavia nonché il rotolare dei tank (non chimici...) vicino al confine.

Domiziano Galia ha detto...

Non senza un certo orgoglio sono riuscito a coglierti in fallo: non si tratta assolutamente di un missile. E' una copertura del governo per celare una verità ancora più terrificante: il temuto arrivo dell'Impero della Cometa.

axlman ha detto...

Vittorio, sono effetti di base che si possono fare con GIMP: un tutorial base lo trovi qui, poi ci puoi aggiungere i dettagli che ti pare.

Io aggiunto la firma, lo spessore, una leggera curvatura anche in alto e la puntina da disegno, ad esempio. Avevo anche messo un macchia circolare di caffè, tipo bicchiere appoggiato sopra per sbaglio, ma è stata bocciata. Oppure ci puoi mettere delle impronte digitali o quello che preferisci, basta farci un po' la mano ed esplorare i vari menù degli effetti (io ho imparato in mezz'oretta a cavarmela per quello che mi serviva).

toto ha detto...

Grande Paolo, altro mistero risolto!

Van Fanel ha detto...

O almeno questo è quello che vogliono farci credere

Questa frase è ironica e noi lo sappiamo, ma scommetto che qualcuno ci si appiglierà per dire "Ecco, anche Attivissimo sospetta un complotto..."
:DD

Tukler ha detto...

Mi sa che il Marzianò ha seguito un po' troppo FlashForward ultimamente:P

Comunque anch'io concordo sul varco spazio-temporale, ma creato apposta per tornare indietro nel tempo e impedire ad Obama di annunciare il 27 Novembre che gli alieni coniglioidi sono entrati in contatto con noi.

Anonimo ha detto...

Di nuovo la BBC fa un medio-lungo articolo dove spiega più dettagli sul caso:

http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/europe/8405481.stm

Anonimo ha detto...

Il missile è stato spedito dal sottomarino russo Dmitry Donskoy al largo del Mar Bianco.

Nodens ha detto...

Che fenomeno affascinante.
io guardando le foto avrei giurato che era un falso fatto con photoshop. Incredibile.
Cmq dato e stato nominato per l'ennesima volta Icke con i suoi rettiliani io vorrei spendere qualche minuti per ricordare il vero padre di quelle teorie.
Erich Von Daeniken.
Ora questo nome non dice niente ai + ma nel '68 con la pubblicazione di "chariots of the gods" (I carri degli dei) egli fece diverse bazilionate di soldi popolarizzando il concetto che gli alieni sono tra noi, e non solo, essi sono qui da diverse migliaia di anni!
In svizzera, per alcuni anni, vi e stato un parco di divertimenti dedicato alle sue teorie!
La sua branca e la cosidetta Archeologia spaziale, ed a sentirlo basta dare un'occhiata ad un paio di reperti per rendersi conto che gli alieni ci hanno visitato.
Vi e una raffigurazione di un'essere con le corna? Sono le antenne radio della tuta spaziale!
Esseri con la testa grande o tonda? e il casco della tuta.
Giganti? e sempre la tuta
Racconti di come gli dei viaggiano in cielo ( Appunto i carri degli dei)? Navi volanti!
Visioni di esseri fiammegianti? Ufo in fase di atteraggio!
Quadri raffiguranti lo spirito santo? Sempre ufo!
le piramidi? Sono stati gli alieni! (che poi perche una civilta avanzata dovrebbe costruire delle piramidi?)
Idem per stonehenge, i testoni dell'isola di pasqua, le linee di nazca (anche se questo e facile).
Praticamente tutti i miti antichi non sono altro che resoconti incompleti di contatti con razze aliene.
Dobbiamo pure la nostra stessa inteligenza a loro dato che l'uomo moderno discende da ibridi con gli alieni.
Con tali tesi il nostro ha venduto 68 milioni di copie.
Alle volte mi chiedo se c'e speranza.

Willy ha detto...

Ma a studio aperto non ne hanno parlato (nei titoli delle 12, ora probabilmente rimedieranno) :(

In compenso un bel servizio sulla strada in discesa e le auto in folle che vanno in salita *SBONG*

Verzasoft ha detto...

@Gianni aka Cesare Barbetta:

Se fosse stato un missile russo,
chi di voi si sentirebbe in tal caso più sicuro e più tranquillo?


Il test di quella puzzetta lì non mi fa meno tranquillo della gragniuola di missili nucleari che USA e URSS hanno ancora sparse in giro per il mondo per il mondo.

pico ha detto...

google earth
tromso haarp site

ci sono una diecina di km in linea d'aria
e se glielo avessero tirato giu' gli americani?
project haarp è della us navy e us air force

Vittorio ha detto...

Pico, stai scherzando spero...
HAARP non è una installazione antimissile, e soprattutto non sta a Tromso ma in Alaska, quindi a una decina di "migliaia" di km...

Ievros ha detto...

Paolo, cosa intendevi con "è quello che ci vogliono far credere?"

markogts ha detto...

Penso che Paolo intendesse dimostrare che è dotato di humour inglese. O forse questo è solo quello che voleva farci credere.

*salta in una cornetta telefonica e sparisce

theDRaKKaR ha detto...

Paolo, cosa intendevi con "è quello che ci vogliono far credere?"

che domande!!

è ovvio che è tutto un complotto!!!!11!!11!!111uno

anonimo ha detto...

Vergogna!!

Pippio ha detto...

Si l'ho sentito anch'io da Studio aperto nell'edizione delle 12.30 ed è un fatto sconcertante!!
ho sentito anche che la Russia non ha ammesso al 100%di un missile partito incidentalmente
da un sommergibile
ma la domanda è: Paolo ammesso sia un missile d'accordo però nelle foto del blog
i missili hanno un andatura irregolare
qui mi sembra che la spirale è talmente perfetta!!
per paradosso mi sembra un crop-circle nel cielo?
chiedo è?solo semplice curiosità!!

Enrico ha detto...

interessante.........

effettivamente era troppo fantasioso e ben ripreso per essere qualcosa di inspiegabile

Pippio ha detto...

effettivamente è molto interessante!!!
però credo che una spiegazione razionale ci deve essere....

Ivan ha detto...

Non bastavano quelle degli aerei, ora sparano le loro maledette scie chimiche anche con i razzi dai sommergibili!!!

Tra l'altro, secondo mio cuggino, il movimento a spirale è una nuova trovata del NWO per spandere meglio le loro maledette sostanze chimiche per il controllo mentale...

Tukler ha detto...

però credo che una spiegazione razionale ci deve essere....
Naaah, secondo me è magia!

ValterVB ha detto...

@Pippio
effettivamente è molto interessante!!!
però credo che una spiegazione razionale ci deve essere....


Se uno è interessato dobrebbe anche sforzarsi un po', per es. leggendo tutti i commenti.

La spiegazione più plausibile credo sia data da questa simulazione che è stata linkata al mess. n° 45.
http://www.youtube.com/watch?v=Zx8i5EfmYU4

Ciao
VB

Pax ha detto...

La morale e' sempre quella...

Mu ha detto...

@matkogts

Se fosse stato un missile russo,
chi di voi si sentirebbe in tal caso più sicuro e più tranquillo?

Non so come dirtelo, ma è da un pezzo che "i russi" lanciano missili.


ROTFL!!

Ragazzi, alla fine o è un missile come nella spiegazione di paolo, dei giornali norvegesi ecc ecc, oppure è un fenomeno inspiegabile. Tra le 2, visto che quella si paolo spiega la faccenda è lei ad aggiudicarsi la palma di giustificazione vincente.

Non vale: cosa ci faceva lì il fotografo (paranoia)
non vale: ma come è possibile la regolarità? (non solo è possibile, ma l'hanno pure fotografato)
Non vale: Ma, secondo me, (peppereppepè)

nella mia Mu opinion

Poi cosa volete che sia? la fine del mondo? un buco nero? e come si è formato? in ogni caso se fosse stata la fine del mondo non c'era molto da discutere. Se un buco nero, beh, immagino lo stesso. Un varco spazio temporale? e quindi? ammettiamo l'ipotesi varco temporale senza nessuna spiegazione. Si apre, si chiude. E allora? il mio lavoro procederà nella stessa maniera, mia moglie ritornerà circa alla stessa ora a casa, e stasera non ci sarà un buon programma in tv neppure volendo. A meno che da un varco simile non esca un tizio per dirci "ehilà vengo dal futuro e vi porto nuove conoscenze, ma in cambio mi date la kamchatka"... allora ;)

ilpeyote ha detto...

Un po' OT, ma dato che siamo in guerra fredda..

Probabile Emergency Action Message ricevuto in onde corte dalla base Andrews dell'US Air Force.
EAM

Un paio di numbers stations, cioe' stazioni radio di origine ignota, probabilmente servizi segreti che da decenni trasmettono in onde corte, saltuariamente o seguendo orari precisi.
E10 probabilmente Mossad:
E10

S06 Russia:
S06

Domenico ha detto...

io credo che l'errore di PAolo Attivisimo sia stato quello di sbufalare tutto praticamente subito. Invece, dovevamo goderci il fiorire di teorie deliranti e fantasiose, e poi lo sbufalamento per ridere alle spalle di chi scrive certe assurdità.

markogts ha detto...

Pippio, questo non è il thread epico, non dirmi che non riesci a leggere 170 commenti prima di postare il tuo.

ma la domanda è: Paolo ammesso sia un missile d'accordo però nelle foto del blog
i missili hanno un andatura irregolare
qui mi sembra che la spirale è talmente perfetta!!


20 commenti prima del tuo, ho scritto, paragrafo 2-a:

a) i getti di propellente se ne vanno via con simmetria radiale perché non c'è nulla che li freni, non c'è turbolenza, non ci sono venti, nulla.

Chiedo scusa per l'autocitazione.

Gianni aka Cesare Barbetta ha detto...

tratto da uno dei PRIMI articoli al riguardo
http://www.corriere.it/cronache/09_dicembre_09/luci-cielo-norvegia-burchia_9acf9ee4-e4e3-11de-b76e-00144f02aabc.shtml

“…Pål Brekke dello Space Center norvegese, sottolineando tuttavia che al momento dell’apparizione della misteriosa luce vigeva un DIVIETO ASSOLUTO di navigazione in quell’area. Dal canto suo, la flotta russa del Mare del Nord NON ha però finora comunicato lo svolgimento di nessun test, sebbene gli accordi internazionali in materia OBBLIGHINO i militari ad informare in ANTICIPO di imminenti lanci.”

Mi pare che ci siano state delle violazioni molto gravi.
Di solito, appena succede un fatto grave come questo, ci sono degli organi di vigilanza che prendono la parola e SANZIONANO il paese che ha violato dei patti.

Non mi pare di aver letto né di sanzioni né di commenti negativi da parte di fonti non russe.
Tutto quello che ci è stato comunicato ufficialmente è arrivato (solo!) da fonti russe.

Per non parlare dei rischi ambientali-biologici di tale (probabile) esperimento fallito.

Insomma, l’ipotesi missilistica non mi convince,
fermo restando il DOVERE di considerare sanzioni e rischi per la nostra salute nel caso si appurasse (da fonti ufficiali e non russe) sia stato effettivamente un missile.

Vittorio ha detto...

@Gianni aka Cesare Barbetta

Scusa, ma non ti puoi fidare solo del Corriere, per quanto sia un giornale abbastanza serio; difatti c'era anche un avviso ai naviganti con la limitazione della zona per lancio missili (come riportato a metà articolo di Paolo, vedi
http://tinyurl.com/y86wzs5
l'avviso Navtex)

pazzatoio ha detto...

per rompere la (apprezzabilissima) serietà del post... propongo questa (ironica) simpatica spiegazione 'alternativa'....

http://idl3.wordpress.com/2009/12/11/11-gli-manca-qualche-venerdi/

hi hi

Turz ha detto...

@Domenico:
io credo che l'errore di PAolo Attivisimo sia stato quello di sbufalare tutto praticamente subito. Invece, dovevamo goderci il fiorire di teorie deliranti e fantasiose, e poi lo sbufalamento per ridere alle spalle di chi scrive certe assurdità.

Ma no, Paolo fa un servizio antibufala. Se è così generoso, perché frenarlo? Anzi offriamogli un po' di focaccia!

pico ha detto...

@vittorio
guarda che una installazione haarp in norvegia c'è ed è a 10 km da tromso , indipendentemente da cosa facciano, con un bel radar nella stessa base o chiamala come preferisci controlla su google earth

sigi ha detto...

Certo che c'è un centro haarp a tromso, è una stazione che studia le aurore boreali.
Ora, conosco anche una persona che ci lavora, ma credo sia molto più semplice lasciare che chi vuole creda che in realtà si tratti di un terrificante sistema per controllare il clima al polo nord :p

Vittorio ha detto...

Veramente non si chiama HAARP ma Eiscat, ed ha anche un suo sito internet (anche se dice che i certificati non sono validi...)
https://e7.eiscat.se/
Inoltre come si può evincere googolando un po in giro l'uno non ha niente a che fare con l'altro (sono due enti totalmente diversi).

Dan ha detto...

"Niente panico. Non sono alieni, non è un portale interdimensionale dal quale sbucherà Xenu, non sono gli esperimenti dell'LHC che hanno aperto uno strappo nella trama dell'universo e non sono neanche trucchi digitali."
Oh, certo che no, è uno strappo dimensionale dal quale sbucherà Xen. Ed è molto peggio.

"L'evoluzione delle scie chimiche... le spirali chimiche! Si sarà vista da Sanremo?"
Ma certo. Da laggiù si vede di tutto.

"In ogni caso, come già detto, in caso di malfunzionamento il vettore viene fatto immediatamente esplodere, sopratutto se militare. Questo per evitare il recupero dei rottami del vettore da forze potenzialmente nemiche."
Senza contare il recupero di rottami dalla testa di qualche malcapitato, o dal suo tetto, o dalla sua auto...

"Ciao, l'episodio potrebbe essere correlato ad esperimenti nell'ambito del progetto Bluebeam. Non escludo però che si possa trattare di un fenomeno legato ai "giochetti" che avvengono al C.E.R.N. e che potrebbero aver genrato un varco spazio-temporale; peraltro ipotesi ventilata anche da alcuni scienziati che lavorano nel laboratorio sotterraneo."
'Butta dentro di tutto, vai, che così piace a tutti i tipi di svitati che ancora ci sbavano dietro... tanto, mica dobbiamo dare conferme no? Noi siamo quelli che fanno solo domande e ipotesi. Vai, scrivi scrivi, mettici anche HAARP e i rettiliani.'

"O almeno questo è quello che vogliono farci credere."
Diabolico!

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Ma se non vado errato, EISCAT opera in VHF, mentre AARP in HF. Non mi sembra proprio la stessa cosa...

Anonimo ha detto...

Io sono scettico, per cui, per non essere al pari di Straker e Mago Thelma, direi che prima di chiudere un caso dicendo che e` stato un missile vorrei avere una prova... ad esempio una foto o un filmato in cui si vede un missile impazzito che crea una spirale come quella nel video. Viceversa si potrebbe anche chiudere il caso dicendo che e` Babbo Natale con la renna Rudolph ubriaca e scorreggiante. :-)

Andrea ha detto...

http://friendfeed.com/sbarrax/dbfb07eb/fwd-ci-fosse-stato-paolo-attivissimo-duemila


Ciao Paolo...

pico ha detto...

http://patft.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?Sect1=PTO1&Sect2=HITOFF&d=PALL&p=1&u=/netahtml/PTO/srchnum.htm&r=1&f=G&l=50&s1=4,686,605.PN.&OS=PN/4,686,605&RS=PN/4,686,605

qui c'è il testo della patent depositata in data 11 agosto 1987 per l' haarp, con la spiegazione delle utilita' di tale invenzione
nell'ultimo paragrafo dice:
This invention has a phenomenal variety of possible ramifications and potential future developments. As alluded to earlier, missile or aircraft destruction, deflection, or confusion could result, particularly when relativistic particles are employed. Also, large regions of the atmosphere could be lifted to an unexpectedly high altitude so that missiles encounter unexpected and unplanned drag forces with resultant destruction or deflection of same.

il 9 dicembre obama prende l'oscar
la notte dell'8 i russi fanno un lancio di un missile intercontinentale a testate mutiple, in prossimita della norvegia, e gli americani glielo tirano giu' tanto per riicordagli che ci sono anche loro ,,,, potrebbe non fare una grinza
http://patft.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?Sect1=PTO1&Sect2=HITOFF&d=PALL&p=1&u=/netahtml/PTO/srchnum.htm&r=1&f=G&l=50&s1=4,686,605.PN.&OS=PN/4,686,605&RS=PN/4,686,605

Paolo Attivissimo ha detto...

potrebbe non fare una grinza

Pico, toglimi una curiosità: i tuoi sono esercizi di fantasia in libertà o ci credi veramente alle cose che scrivi?

Willy ha detto...

il 9 dicembre Obama prende l'oscar.
Tramite haarp (che non è altro che una gigantesca antenna per comunicare con gli alieni amici di Obama) vengono invitate svariate razze di alieni alla conferenza per la consegna del premio.
La notte dell'8 viene aperto uno squarcio spazio-temporale per far passare le navicelle aliene
I russi all'oscuro dell'esistenza degli alieni lanciano un missile verso lo strano fenomeno, ma questo viene disintegrato con un raggio laser dalla nave madre.

Non fa una grinza...

markogts ha detto...

Ma perché i complottisti non leggono quello che allegano?

if an electromagnetic energy flux of from about 1 to about 10 watts per square centimeter is applied

Allora, giochino: diciamo che vogliamo scaldare una zona di ionosfera di un km per lato, ok, sono un milione di metri quadrati, e ogni metro quadrato ha diecimila centimetri quadrati. 10.000x1.000.000 sono dieci miliardi di centimetri quadrati, quindi da dieci a cento gigawatt di potenza. Per capirci: una centrale nucleare fa UN gigawatt di potenza.

PS Ovviamente, Pico, saprai benissimo che negli Stati Uniti si può brevettare qualsiasi cosa senza che ci sia un obbligo di fattibilità e tantomeno di realizzazione.

markogts ha detto...

qui c'è il testo della patent depositata in data 11 agosto 1987 per l' haarp

Ah, sì, scusa, da dove si evincerebbe che questo brevetto abbia a che fare con HAARP?

la tigre della malora ha detto...

Salve a tutti. Secondo me la spiegazione più semplice e probabile del fenomeno l'ha trovata questo genio:

chon ha detto...

A mio parere si è trattato di una anomalia strutturale,una specie di corto circuito a livello di forze magnetiche monopolari, probabilmente causata da tutti gli squilibri EM delle centrali Haarp ed Eiscat,dagli esperimenti del Cern et similia e da tutti i dispositivi,conosciuti o no, che ormai riducono il pianeta Terra stesso ad un sistema d'arma, di cui anche i cervelli più brillanti venduti agli oscurati e gli oscurati stessi non conoscono le conseguenze.Infatti nelle foto e nei filmati pubblicati rientrano quasi tutte le categorie fondamentali di Ighina,il colore blu-celeste associato al magnetismo monopolare terrestre,la spirale secondo cui si muove l'Energia monopolare, la doppia spirale del ritmo magnetico solare terrestre, il cosiddetto buco nero che potrebbe essere la luce nera del sole prima che l'atmosfera terrestre la renda luminosa. Potrebbe anche rientrare nell'ipotesi del messaggio dal cielo all'umanità,almeno per i pochi che sanno e per i pochissimi che possano ancora agire.Mi piacerebbe conoscere il parere della Conforto su questo fatto,speriamo che pubblichi qualcosa sul suo sito.In ogni caso se non siamo vicini al momento in cui bisogna ritirarsi nella grotta ed entrare in MahaSamadhi, poco ci manca.
11 dicembre, 2009 21:30


link (ovviamente su tankerenemy) http://snipurl.com/tnj27

ilpeyote volevo evidenziare in neretto le idiozie ma avrei grassettato tutto

Pippio ha detto...

Margot non avevo fatto in tempo a leggere i 40commenti perchè era un pò tardi poi ero entrato a bomba nel sito che mi ha suggerito Motogio!!
cmq resto della stessa idea!!

pico ha detto...

@ attivissimo
:°)
la fantasia è il balocco + bello, chi non ce l'ha non sa' cosa si perde

pico ha detto...

http://en.wikipedia.org/wiki/High_Frequency_Active_Auroral_Research_Program#Instrumentation_and_operation

alla ricerca sono interessati us navy, us air force,Defense Advanced Research Projects Agency
tutti enti dediti a opere caritatevoli



markogts per la patent l'ho trovata con una ricerca su google e poi ho avuto conferma sul sito della wikipedia

pico ha detto...

sky news:

Norway UFO Was 'Out-Of-Control Rocket'

4:16pm UK, Thursday December 10, 2009

Emma Rowley, Sky News Online
An out-of-control rocket missile has been blamed for sparking fears that a UFO took to the skies above Norway.

A spectacular spiral of light was seen over the north of the country on Wednesday, prompting theories it was caused by a meteor, the Northern Lights or even aliens.

But now Russia has revealed that its latest test-firing of its new intercontinental missile ended in failure – at the same time observers witnessed the early morning light show.

As well as signalling a major setback for the country’s armed forces, the revelation provided a possible explanation for the mysterious display in the skies.

Russia's defence ministry said it did not know whether the lights were caused by its Bulava missile, which can be equipped with up to 10 individually targeted nuclear warheads and has a maximum range of 8,000 kilometres (5,000 miles).

But defence analyst Pavel Felgenhauer said the images seen over Norway were consistent with a missile failure.

"Such lights and clouds appear from time to time when a missile fails in the upper layers of the atmosphere and have been reported before," he said.

"At least this failed test made some nice fireworks for the Norwegians."

Technology website Gizmodo has created a computer simulation showing how a rocket spiralling out of control could create such a display:

Not all were convinced.

Nick Pope, who previously ran the UFO programme at the Ministry of Defence, said: "I'm sceptical that this is an out-of-control missile. A missile might go into a spin, but I doubt it would be so symmetrical.

"Additionally, someone in the area would almost certainly have found debris by now.

"Finally, there are usually ways of destroying a missile that malfunctions. To me, this theory doesn't hold water."

Paolo Attivissimo ha detto...

la fantasia è il balocco + bello, chi non ce l'ha non sa' cosa si perde

Pico, la fantasia ce l'ho eccome. Sono un appassionato lettore e cultore della fantascienza. Ma preferisco le fantasie originali, non quelle trite e ritrite degli altri alle quali tu attingi a piene mani. Suvvia, sono decenni che la menano con i presunti poteri di HAARP. E' vecchia.

Non sarebbe ora di essere più originali?

psionic ha detto...

Azz... la fantasia del copia-incolla (senza leggere): Che divertimento! -_-

Willy ha detto...

Azz... la fantasia del copia-incolla (senza leggere): Che divertimento! -_-

pico è passato al livello successivo: si è definitivamente arturizzato

markogts ha detto...

Pico, so benissimo cos'è HAARP, quello che metto in dubbio è che abbia una fattibilità tecnica il suo eventuale utilizzo come arma ABM. Ad oggi, nessuno ha ancora la minima idea di come fare per abbattere un missile balistico. Come diceva qualcuno, è come sperare di sparare una raffica di mitra sperando di intercettare la raffica di mitra del nemico. I tempi e le velocità in gioco sono quelle.

Se tu a fronte di questi dubbi, e a fronte del mio conto della serva che manco ti curi di controllare, mi citi una pagina di wikipedia, "annamo bene"...

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 207   Nuovi› Più recenti»