Cerca nel blog

2009/12/29

Analisi tecnica delle immagini digitali

Come accorgersi che le fotografie mentono. Matematicamente


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Sulla scia delle indagini sulla falsa foto di Kennedy, ripesco un magnifico articolo di HackerFactor.com che spiega quali strumenti di analisi tecnica si possono usare sulle fotografie digitali per rilevare le manipolazioni fatte a scopo commerciale o politico.

L'articolo prende spunto da una foto del catalogo di Victoria's Secret, quella qui accanto, segnalata a suo tempo da Photoshop Disasters per via della borsetta maldestramente cancellata: si vedono ancora le maniglie nella mano della modella e le piastrelle della pavimentazione sono state ricostruite dimenticando di crearne la fuga (l'originale con borsetta è qui).

Fin qui il ritocco è visibile a un occhio attento. Ma l'articolo di Hackerfactor mostra come si possano usare strumenti matematici, anche su foto a bassa risoluzione come questa, per rivelarne ulteriori falsificazioni. Si parla di Error Level Analysis, una tecnica utile anche nelle indagini sulle immagini legate al terrorismo, come spiega Wired (software qui): questo strumento permette di scoprire che l'intero vestito è stato alterato e che il colore di occhi e denti è stato modificato. Emerge anche il fatto che lo sfondo è fasullo (è stato aggiunto dopo aver scontornato la modella).

Si parla anche di Luminance Gradient, che "recupera" i contorni della borsetta cancellata e rivela che lo sfondo è stato sfocato artificialmente e che la modella è stata tutta schiarita, e di Principal Component Analysis, che rivela la cancellazione del capezzolo. I livelli di rumore smascherano anche un altro trucco: il seno è stato aumentato digitalmente. Il mondo della fotografia di moda è talmente esasperato che persino a una modella-steccolino del genere è stato eliminato il microgrammo di ciccia sul braccio.

Mia figlia Lisa mi chiede spesso a cosa serve la matematica. Serve a non farsi fregare e a non farsi imporre modelli inarrivabili che spingono all'anoressia. Scusate se è poco.

71 commenti:

Vittorio ha detto...

Paolo sono d'accordo che la maggior parte delle foto può ed è stata ritoccata, ma è difficile che l'utente medio (la casalinga di Voghera?) abbia le conoscenze e il software necessari a sbugiardare tutte le foto. L'unica cosa è godersi le foto dic ui si è sicuri: quelle delle proprie ferie!

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Segnalazione refuso: "che l'intero vestito è stato alterato e che gli il colore di occhi e denti è stato modificato."

Uhm, secondo me le hanno allungato anche le braccia, ha le proporzioni di un gibbone :D

Luigi Rosa ha detto...

Avevo letto per intero l'articolo questa mattina. Molto interessante, ma il babau mica dice con che tool ha fatto le sua analisi...
Comunque se e' vero che hanno rimosso anche i capezzoli la dice lunga sulla faccia tosta di Victoria's Secret, che vende (e pubblicizza) lingerie, ma non vuole che le donne abbiano i capezzoli.

simo rend ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
simo rend ha detto...

non hai postato il soft, per caso quello era il codice sorgente?????

fmcard ha detto...

Che dire, avevo letto anche io l'articolo.
Occupandomi un poco del settore ed utilizzando anche se per fini diversi algoritmi simili a quelli proposti, avrei qualcosa da obbiettare sull'efficacia dei metodi utilizzati e sulle conclusioni alle quali si può arrivare.
Resta il fatto che come dici tu, la matematica si dimostra utile a qualcosa!

daniele80 ha detto...

Ho compilato e testato il software sulla foto,
e questo è il risultato:

Quantization table
Precision=0; Table index=0 (luminance)
5 3 4 4 4 3 5 4
4 4 5 5 5 6 7 12
8 7 7 7 7 15 10 11
9 12 17 15 18 18 17 15
17 16 19 22 28 23 19 20
26 21 16 17 24 33 24 26
28 29 31 31 31 19 23 34
36 34 30 36 28 30 31 30
Estimated quality level = 82.54%

Quantization table
Precision=0; Table index=1 (chrominance)
5 5 5 7 6 7 14 8
8 14 30 20 17 20 30 30
30 30 30 30 30 30 30 30
30 30 30 30 30 30 30 30
30 30 30 30 30 30 30 30
30 30 30 30 30 30 30 30
30 30 30 30 30 30 30 30
30 30 30 30 30 30 30 30
Estimated quality level = 73.63%
Average quality: 85.33% (85%)

come si possono interpretatare i dati?

Matz ha detto...

Se ho capito bene, l'analisi delle componente principali è parte integrante della Error level analysis e non un'analisi a sè stante come sembra emergere dall'articolo.
In effetti l'ACP è una tecnica matematica che permette di scomporre una matrice di dati nelle sue "componenti principali". Immagino, che in questo caso caso sia stata applicata ad una matrice ottenuta dall'ELA (la seconda figura nell'articolo di HackerFactor) per estrarre le componenti sistematiche di errore che dovrebbero individuare gli interventi di manipolazione.

Mariantonietta ha detto...

Non mi stupisce per niente un cosa simile, è normale anzi fondamentale che si ricorra al photoshop anche la dove sembra non ce ne sia bisogno. Non vorrei sembrasse spam quindi in caso censuratemelo traquillamente però proprio per dimostrare questa cosa tempo fa ho fatto un video in cui mi sono photoshoppata, l'ho fatto proprio per dimostrare ad un pò di amici che la in tv, nelle foto dei giornali ma anche su internet è facile cadere in certe trappole... se vi va il video è qui:
http://www.youtube.com/watch?v=xOYUDeluq8A

theDRaKKaR ha detto...

Firma per il ripristino del copia e incolla nel blog di Paolo Attivissimo!

(ok, basta spam, ho messo il link solo negli ultimi 3 post :-P )

fmcard ha detto...

Per tutti gli interessati, un bel PDF proprio dell'autore dell'analisi dell'immagine incriminata
in cui si spiegano un poco le tecniche utilizzate:
http://tinyurl.com/ylgs5dm

Per Matz: Direi che le tecniche sono completamente distinte.

La "Error Level Analysis" restituisce la differenza (in termini di valori RGB del pixel) tra l'immagine incriminata ed una risalvata con un determinato livello di qualità JPEG. La mia obbiezione alle conclusioni sull'immagine sono:
Prendendo una qualsiasi immagine con sfondo fuori fuoco e oggetto in primo piano molto texturizzato si ottengono gli stessi risultati senza aver applicato alcun fotoritocco.

La "Principal Component Analysis" viene applicata ad una immagine multicanale (R,G e B) e permette di estrapolare essenzialmente uno spazio colore "ottimale" per l'immagine. Essenzialmente viene determinato il colore "medio" e quali cambiamenti cromatici meglio approssimino le variazioni del singolo pixel rispetto al colore medio. Nel caso in particolare vengono quindi evidenziati pixel con colori che differiscono "troppo" dalla media dell'immagine per poter essere adeguatamente rappresentati tramite questa approssimazione. Diciamo che se prendi una bella foto con colori omogenei, per esempio un bel paesaggio marino, e nell'inquadratura c'e' un bel secchiello rosso, quest'ultimo non sarà facilmente rappresentabile come variazioni di tonalità di blù e salterà fuori da qualsiasi analisi delle componenti principali, anche se originale...

Mousse ha detto...

Nei commenti dell'articolo di Wired ce n'è uno molto interessante di un mio quasi-collega, che dice una cosa forse poco nota. Sui giornali non so, nella grafica e pubblicità tutte e dico *tutte* le immagini sono ritoccate, o nei colori in generale, per ottimizzare la qualità in fase di stampa ad esempio o per far risaltare alcuni particolari.

Ci sono però casi (e davvero non sono pochi) in cui l'intera immagine è un collage di contributi presi da altri scatti, modificati in modo che "stiano bene insieme". Il fatto è che con un minimo di osservazione attenta queste cose le noti.. Certo se uno è davvero bravo diventa difficile, ma per bene che puoi fare uno scontorno, c'è sempre qualche pixel che ti scappa.

C'è da dire che più è piccola l'immagine è più è difficile capire i ritocchi, dato che i pixel modificati si confondono con gli artefatti della compressione e che quindi l'osservazione resta sempre l'arma migliore. Certo, una valutazione "ad occhio" come prova non basta, e ci vogliono prove "matematiche".

Però gli articoli mostrano un esempio, non spiegano COME utilizzare COSA per fare delle verifiche.

Anonimo ha detto...

Un post davvero interessante! Oltretutto si rivela anche un uso innovativo per la PCA (in ambito di machine learning, utilizzata di solito per accorpare le features di un problema, quando il loro numero è troppo alto rispetto alle instances).

Anonimo ha detto...

Scusate il mega OT che sto per fare...ma so che questo sito è ben frequentato e magari potete darmi un consiglio....l'ingenuità che ho dimostrato poi mi fa perdere qualsiasi pudore.

Credo di aver abboccato ad una classica truffa alla nigeriana....
ho mandato un anticipo per l'affitto di un appartamento e ora la sedicende proprietaria mi ha chiesto di mandarle altri soldi prima di spedirmi le chiavi...
posto che non ho molte speranze di recuperare i miei soldi, visto che ci sto parlando ora su msn qualcuno ha qualche consiglio di condotta??

Scusami Paolo, cancella pure questo OT se da fastidio...

arPegaso ha detto...

Senza compilare niente:

tinyurl.com/y9my54x
(JPEGsnoop)

e' un no-install e da' gli stessi risultati. Saperli comprendere e' un altro paio di maniche.

theDRaKKaR ha detto...

@federica

denuncia-querela al primo posto di polizia postale

non recuperare i soldi è una leggenda metropolitana: vedrai che quando il PM chiamerà il tizio/a/i alla sbarra alla tua proposta di ritiro querela dietro pagamento di danni + interessi saranno molto contenti di farlo (fonte: esperienza personale)

ricorda che anche se ritiri querela le spese processuali le paga il querelato, a meno che in sede istruttoria o dibattimentale non si scopra che la querela è infondata (fonte: sempre esperienza personale)

vai e colpisci giù duro, la giustizia italiana penale è forse lenta ma è inesorabile, se non ci credi, mettila alla prova

Alessandro ha detto...

@theDRaKKaR: che problema c'è col copia&incolla? A me pare tutto normale...

Rado il Figo ha detto...

MOusse: in effetti mi ricordo, a proposito di collage, un servizio di anni fa dove venne svelato come una posa plastica di una modella nera (forse proprio Grace Jones, ma non ci giurerei), era il frutto dell'unione di almeno una ventina di scatti diversi. Fino a quel momento era convinto che i ritocchi non arrivassero a simili vette. Tutt'al più mi veniva in mente Federica Fontana che fece il calendario al meglio in mutandine ma nelle foto a volte mostrava il sederino nudo (e ad un'attenta analisi si vedevano i segni degli slip colorati in modo da essere confusi colla pelle).

Hammer ha detto...

Ma sono il solo a cui piacciono le donne con qualche chilo in eccesso?

Basta con questi dimagrimenti digitali! E' bello prendere una donna sotto braccio e sentire le braccia piene.

Almeno, io la penso così.

Paolo Attivissimo ha detto...

Basta con questi dimagrimenti digitali! E' bello prendere una donna sotto braccio e sentire le braccia piene.

Sono attratto dai tuoi concetti e vorrei iscrivermi alla tua eventuale newsletter :-)

Hammer ha detto...

Sono attratto dai tuoi concetti e vorrei iscrivermi alla tua eventuale newsletter :-)

Cosa stai dicendo? :-)

Forse mi ero espresso male. Volevo dire che è bello, per me, toccare il braccio della mia fidanzata e sentire che ha un bel po' di carne attorno alle ossa.

Insomma... dovresti saperlo che mi piacciono le donne... come dire.... "pienotte"!

L'economa domestica ha detto...

Oh, finalmente qualche uomo che ci capisce (sì, confesso, le vacanze natalizie hanno portato a qualche conseguenza sul piano dell'eccesso di peso).

Giuliano47 ha detto...

@ Alessandro

Il "copia e incolla" a me funziona solo DOPO essere entrato nel mio profilo scelto.
E cosi' prima digito un carattere qualunque nello spazio per il commento, poi seleziono ed entro nel profilo e poi solo dopo il "modifica" posso usare copia ed incolla.

Paolo Attivissimo ha detto...

Daniele80,

come si possono interpretatare i dati?

Piacerebbe anche a me saperlo. Mi affido all'intelligenza collettiva dei lettori.

Paolo Attivissimo ha detto...

fmcard,

avrei qualcosa da obbiettare sull'efficacia dei metodi utilizzati e sulle conclusioni alle quali si può arrivare.

Obietta, obietta, ma soprattutto dicci dove si può trovare software che implementi quegli algoritmi.

Paolo Attivissimo ha detto...

Usa-free, grazie della correzione.

Paolo Attivissimo ha detto...

Hammer,

Cosa stai dicendo? :-)

E' humor internettiano. E' usanza, quando qualcuno dice qualcosa di profondamente vero e lo dice con chiarezza e passione, rispondergli "I find your ideas interesting and I would like to subscribe to your newsletter".

E' un meme, non chiedere perché.


L'economa,

Oh, finalmente qualche uomo che ci capisce

Se posso dire la mia dal basso della mia limitata esperienza, mi pare che siano più che altro le donne a non capirsi :-) Ossia a non capire che il modello anoressico propinato dalle riviste di moda non è molto popolare fra gli uomini e che gli uomini sono ben contenti di non dover stringere un sacchetto d'ossa. L'anoressia va bene solo se l'unico scopo è appenderci degli abiti.

theDRaKKaR ha detto...

Se posso dire la mia dal basso della mia limitata esperienza, mi pare che siano più che altro le donne a non capirsi :-) Ossia a non capire che il modello anoressico propinato dalle riviste di moda non è molto popolare fra gli uomini e che gli uomini sono ben contenti di non dover stringere un sacchetto d'ossa. L'anoressia va bene solo se l'unico scopo è appenderci degli abiti.

puoi chiamare la mia ragazza e spiegarglielo così chiaramente come l'hai spiegato qui? :)

Paolo Attivissimo ha detto...

puoi chiamare la mia ragazza e spiegarglielo così chiaramente come l'hai spiegato qui? :)

Volentieri, ma trovo poco galante chiedere i numeri di telefono delle ragazze altrui.

theDRaKKaR ha detto...

te lo darei io, quindi non dovresti chiederlo e guarda che lo faccio davvero!!! :)

mattia ha detto...

Mia figlia Lisa mi chiede spesso a cosa serve la matematica.
------------------------------------------------

di solito in questi casi consiglio la lettura di Fontamara.

puffolottiaccident ha detto...

ǚşå÷₣ŗẻễ ha commentato:
Segnalazione refuso: "che l'intero vestito è stato alterato e che gli il colore di occhi e denti è stato modificato."

Uhm, secondo me le hanno allungato anche le braccia, ha le proporzioni di un gibbone :D
Commento #2 – 29/12/09 15:03

Nix, le hanno accorciato il bacino. Comunque quell´alterazione, come quella sul lato esterno inferiore del seno destro, si vede chiaramente ad occhio nudo.
Se guardi bene dal lato interno della gamba sinistra vedrai che il tessuto della gonna sembra una strisciata di pittura ad olio, se pure esistesse un tessuto cosí elastico, tale elasticitá dovrebbe coinvolgere i drappeggi che vanno dalla vita al seno.

fmcard ha detto...

Ciao Paolo,

Le mie obbiezioni stringate le ho un poco scritte nel mio secondo commento di ieri.
Se siete interessati argomento maggiormente!

Normalmente lavoro con Matlab per applicare questo tipo di algoritmi. Se qualcuno è interessato posso postare degli script a proposito, ma purtroppo niente di eseguibile o compilabile senza che l'utente abbia Matlab.

Per software alternativi intanto vi posso segnalare però:
http://tinyurl.com/654rhx
Questo è per la ELA, ispirato direttamente dal documento di Krawetz.

Per l'analisi delle componenti principali cerco di trovare qualcosa di accessibile.

Per quanto riguarda invece i risultati del programma compilato da daniele80, o quelli ottenibili con il software suggerito da arPegaso, l'interpretazione è la seguente:
In base all'analisi del file JPEG è possibile risalire alla tabella di quantizzazione che a sua volta ci fornisce una idea della qualità di compressione dell'ultimo salvataggio del file JPEG. Sostanzialmente se prima salvo il file con qualità 50 e poi lo risalvo con qualità 80, il software mi dirà che il file è in qualità 80, anche se in realtà la qualità "vera" dell'immagine sarà di molto inferiore.

L'economa domestica ha detto...

@ Paolo
Purtroppo le case di moda "giovane" ci mettono del loro, producendo abiti da Barbie dedicati ad adolescenti, o a giovani donne.
Ho difficoltà a trovare abiti taglia 42/44 conformati per una persona con un minimo di forme, se non andando nei negozi per "signore", ovviamente troppo classici per me.
Risultato? Santa Zara spagnola ha fiutato l'affare e migliaia di povere Econome formose vanno a vestirsi lì.

Domenico ha detto...

Una domanda importante: le stesse tecniche possono essere usate anche per sbufalare le foto UFO?

fmcard ha detto...

Un paio di ulteriori note critiche all'analisi dell'immagine.
La prima è generica: nell'articolo non si fa riferimento specifico ai parametri utilizzati per l'applicazione dei vari algoritmi (ne tantomeno esattamente quali algoritmi)
La seconda: Per capire meglio la situazione ho riapplicato la ELA alle immagini sia utilizzando il software da me segnalato sia rifacendomi un programmino in Matlab. Nel documento in cui Krawetz propone la ELA applica sempre un risalvataggio al 95%.
Se provate, per questa immagine viene fuori ben poco, e per ottenere quanto riproposto serve un risalvataggio a circa il 50% di qualità. A questo punto è del tutto palese che la differenza tra lo sfondo fuorifuoco e la modella risulti evidente!

Insisto, al di la del fatto che chiaramente l'immagine è modificata, non è che sarebbe il caso di sbufalare lo sbufalatore che a mio avviso si nasconde un po' dietro ai suoi magici algoritmi di cui però non fornisce nessuna specifica?

markogts ha detto...

Sull'anoressia della moda. Per me è un segno dell'incapacità degli stilisti. Facile fare un bel vestito per un manico da scopa alto due metri. Fanne uno bello per donne vere, poi ne riparliamo. Noto lo stesso problema col design automobilistico: ormai non ce n'è uno che riesca a disegnare un auto che non abbia la coda alta un metro e mezzo, i fari fin sotto il cofano e il parabrezza inclinato che neanche lo scudo termico del Concorde. Ma fin là ci arriva anche un bambino dell'asilo! Ora disegnami una BELLA macchina in meno di 4 metri e che si possa fare retromarcia senza il sonar.

Ma torniamo IT.

Ovviamente "voi donne" proprio non capite cosa piace a noi maschietti. Viva la carne, viva la morbidezza, basta che si resti nei limiti del sano (o del moderatamente sovrappeso, và, siamo sotto le feste) in termini di indice di massa corporea. Come dice mia mamma quando vede un'anoressica, "quella lì non puoi neanche abbracciarla senza pungerti".

Sul fotoritocco: ecco, due trucchetti che a volte applico anch'io ai ritratti. Schiarire i denti: si selezionano i denti con la bacchetta magica, si sfuma la selezione, e poi con mano leggera si raffredda e si schiarisce la parte interessata. Seconda cosa, leggera sfocatura della pelle del viso e del collo. Occhio a NON sfocare gli occhi, che anzi devono essere il centro della messa a fuoco. Sono trucchetti che danno un tono professionale alle foto (entro certi limiti) e gli interessati non se ne accorgono, e se anche se ne accorgono, non hanno nessun interesse a dirlo ;-) Il fatto è che normalmente la bocca viene illuminata poco negli interni (usate il bounce flash, vero?) e dunque schiarirla è il minimo per ritornare "alla immagine vera" (è un ossimoro). Idem per la pelle: dal vivo uno non sta a fissare mezz'ora un centimetro quadrato di pelle di un'altra persona, dunque è bene impedirgli di vedere troppo bene anche in foto. Viceversa, il contatto con gli occhi è fondamentale, ecco perché è importante mettere a fuoco gli occhi.

@ Paolo e a tutti quelli che hanno (o sono) ragazze nell'età critica (tra i 10 e i 60 anni :-): consiglio questo vecchio, ma sempre valido video.

fabio ha detto...

@ fmcard
Sono assolutamente d'accordo con te, il tizio si sbrodola tanto non dando alcun indizio tecnico. Ma l'articolo rimane interessante se non altro a livello divulgativo.

Vorrei anche aggiungere che una volta detto che la foto è stata ritoccata è "facile" trovarne i difetti a occhio nudo. Il problema è trovarli prima! Il punto è che le immagini, specie su un sito, non vengono osservate se non nel loro insieme e cmq per pochi secondi. A volte percepiamo solo una sensazione strana, ma poi si passa ad altro non facendo caso al ritocco.

Di fatto il fotoritocco applicato al marketing serve ad avvicinare il prodotto alla percezione di come il prodotto dovrebbe apparire. Possibile non ci sia mai una scarpa con delle grinze :) In pratica ci fanno vedere cosa "vorremo" vedere ...

E ad ogni modo effetti digitali a parte le foto del cibo sono fatte con prodotti finti non è anche questo distorcere la mentalità delle persone (ma è molto meno trendy)?

Paolo ha detto...

L'articolo è interessante, ma mi piacerebbe vedere le stesse tecniche applicate ad un'immagine "vera" al 100%, mi sembrerebbe più corretto da un punto di vista scientifico...

Paolo

Paolo ha detto...

@markogts

per quanto riguarda la maoda, l'alta moda produce "arte" non "vestiti", e le modelle sono principalmente dei sostituti della stampella. I vestiti per donne "vere" non sono l'alta moda. Poi dal punto di vista di uno stilista di alta moda, se posso fare un vestito bello per una donna vera, o un vestito da lasciare a bocca aperta per una donna magra, scelgo la seconda. Se tutti capissero questo fatto, nessuno cercherebbe di "somigliare a una modella" di alta moda, nessuno vuol somigliare a un manico di scopa...

Il design automobilistico è invece vincolato da due fattori importanti: innanzitutto la tendenza del settore, oggi vanno le superfici "semplici", filanti, fuse, in "Classe-A" come si suol dire. Il secondo vincolo sono le norme: le auto hanno il frontale alto, il fianco alto, la coda alta, certo perchè ci sono norme di sicurezza da rispettare.

Paolo

puffolottiaccident ha detto...

Bü, come ha accennato Vittorio, senza fornire un eseguibile stand-alone che chiunque possa procurarsi, tali dichiarazioni non hanno alcun senso.

Aggiungere effetti "Aura" ad una fotografia non é tanto piú complicato che disegnare un bel cerchio intorno al particolare che si intende evidenziare.

Comunque il metodo piú accessibile é una posterizzazione casuale dell´immagine ridotta a 8 bits... che é comunque reso estremamente complicato dal fatto che gli sviluppatori di software impongono la filosofia "E perché mai dovresti posterizzare a 4 o 8 bits, quando puoi lavorare a 16´777´216 bits?"

http://yfrog.com/jav2752g

Unita alla filosofia dei "reporters": "Certamente la foto viene sempre pulita un pochettino prima della pubblicazione, ma sono quisquillie, il senso non cambia."

In pratica una foto tritata dai filtri Autodesk rimarrebbe comunque autentica secondo la filosofia del giornalismo moderno.

Anche il pubblico é contento: "la foto dá ragione al mondo che mi sono costruito dentro quindi rappresenta la realtá"

Pochi sono realmente disposti a rivedere il proprio punto di vista "solo" perché vedono un´evidenza in senso contrario, in quanto l´opinione che una persona puó avere sulla foresta amazzonica, sui varani di komodo, sulle luci di detroit (tanto per non nominare, una volta tanto, le scie chimiche) non é una visione del mondo, ma una forma di indulgenza verso le proprie debolezze.

Siccome l´uomo é in conflitto in quanto fondalmentalmente bugiardo e al contempo invidioso di chi coltiva i valori del coraggio, tende a tralasciare le falsificazioni di quelli che sono i mattoncini del suo ego... Anzi, per qualche strana follia, se ne sente nobilitato.

puffolottiaccident ha detto...

Altra cosa: le falsificazioni per scopi politici, se fatte da qualcuno con un cervello superiore a quello di una seppia cotta, sono SEMPRE rivolte all´opinione pubblica e mai all´indirizzo dei demistificatori.

Sottoporre montaggi ai demistificatori überfascisti convinti che le macchie di moire siano un sintomo di costipatezza da curare a viva forza con abbondanti libagioni di olio di ricino...
ci si prova solo per scherzo.

Anonimo ha detto...

Con la tecnologia a disposizione oggi si può fare e rifare tutto.
Questa foto ad occhio nudo si vede benissimo che è stata ritoccata. Lo si nota guardando i denti della ragazza, le braccia lunghissime e la testa leggermente incurvata in avanti.
Tutto però è industrialmente possibile ed i fini sono sempre gli stessi.

theDRaKKaR ha detto...

il mio Dizionario Italiano Ragionato mi ha abbandonato nella fattispecie: cosa significa überfascisti?

Vittorio ha detto...

über = circa in tedesco
quasi fascisti nel senso che ragionano in maniera oppressiva quasi come un fascista.
Ovviamente la mia è una libera interpretazione del puffolottese, l'esperto in materia è Turz

markogts ha detto...

uber vuol dire sopra, sovra. Ma ho rinunciato a capire il puffolottese. Il mio limite superiore è dato da Leibniz Reloaded (incluso).

puffolottiaccident ha detto...

"über [...]" in tedesco significa "piú che [...]" oppure "campione fra [...]" e non straordinario per un [...] come il "super" in inglese.

Qui lo usavo in senso ironico, va letto come "accusati di essere [...]"

Diciamo che la foto non rappresenta una ragazza ma una scia di condensazione.

Chi dimostrasse che é un fotomontaggio verrebbe additato come "fascista", visto che il tema principale della propaganda complottista é la lotta al fascismo, e il gridare al razzismo, al fascismo ecc. ecc. é il tipico timbro di patata quando i complottisti non hanno argomenti.

Quindi chi, di fronte ad una foto presentata come evidenza, fa notare che la foto é falsa o decontestualizzata... se ha portato una dimostrazione risolutiva della sua affermazione é un über-fascista.

Ripeto, l´"über" va letto in chiave ironica... tipo: "Eh si, mi é persino capitato di bere afri-cola con Paolo Attivissimo." (Il miglior fotomontaggio di tutti é una foto reale presa con il consenso di tutti i soggetti e mai modificata. niente e nessuno puó dimostrare recisamente che é contraffatta)
__________

Ovviamente anche nel campo della fotografia si puó provocare l´effetto dei falsi frammenti turlucchi nei files *.doc:

Un possibile scopo potrebbe essere invalidare una foto a bella posta per preparare una ritrattazione del tipo: Chi, io? non so da dove venga quella foto, avete controllato che non sia un fotomontaggio?

Diciamo che devo fare qualche porcheria usando il classico riferimento della foto sulla prima pagina di un giornale... copio sulla clipboard il giornale, apro la foto con un altro programma ed incollo il contenuto della clipboard sul giornale stesso.

La foto risulta vera a qualsiasi analisi visiva, ma se dovesse rischiare di mettermi nei guai, un mio agente potrebbe "individuare" quella cosa di cui parla l´articolo, dimostrando che la foto verissima é in realtá un fotomontaggio.
L´avrebbe fatto in quanto a suo dire... é un mio giurato nemico.

Quindi ora che si sa come funziona la faccenda é anche possibile far passare per montaggi delle foto vere.

Alberto ha detto...

"E' humor internettiano. E' usanza, quando qualcuno dice qualcosa di profondamente vero e lo dice con chiarezza e passione, rispondergli "I find your ideas interesting and I would like to subscribe to your newsletter".

Lo dice anche Homer, se non sbaglio nella puntata in cui rimane prigioniero in una baita di montagna con il signor Burns

ciao,
Alba

Fljll ha detto...

OT per questo post, ma IT per il blog.
Corriere.it dice che la Nasa in ottobre ha ridotto la possibilità di impatto di Apophis a 1 su 45. Che sarebbe molto preoccupante. Mi risulta però che la possibilità fosse stimata a 1 su 45mila (che spaventa un po' comunque, ma mille volte meno) e che la Nasa l'abbia ridotta a circa 1 su 250.000.
Ho mandato un messaggio al Corriere chiedendo di controllare i dati.

Hanmar ha detto...

puffolottiaccident ha scritto:
Diciamo che la foto non rappresenta una ragazza ma una scia di condensazione.

NON E' VERO!
Le scie di consensazione NON esistono!!!

...

Ehm, scusate, riflesso condizionato... :D

Auguri a tutti
Michele

Smiley1081 ha detto...

Comunque se la mora della pubblicita' vi fa schifo ditelo, che la conquisto regalandole una borsetta e me la porto via...

Giuseppe ha detto...

OT.
Ti prego fai qualche cosa per la storia dell'asteroide del 2036.
Adesso pare che ci siano messi anche i russi a sparare ca@@ate.
Io penso di comperare un ombrello nuovo... prima del 2036.

Replicante Cattivo ha detto...

OT
Qualcuno di voi ha informazioni sul perchè decine di siti e quasi tutti i tg/radiogiornali hanno pubblicizzato, per capodanno, un conerto di Elio E Le Storie Tese a Piazza Vittoria a Milano?

E' risultata essere una bufala, alimentata dal passaparola (e che essendo stata "confermata" da radio e tv, ha assunto un'ufficialità che invece non aveva). Ovviamente bastava controllare il sito ufficiale degli Elii per scoprire che non era vero (io l'ho scoperto dalla loro pagina FB) però ancora non si è capito da dove è partita la notizia e, soprattutto, perchè i mass media non abbiano verificato attraverso mezzi ufficiali anzichè basarsi su quello che leggevano in rete.

Slowly ha detto...

Buon 2010!!!

:P

Fabrizio Cotza ha detto...

Eppure è sempre vero anche il contrario...

Sweet ha detto...

Si parla di Error Level Analysis..?

Sam Joash
Myspace Marketings

Domenico ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Domenico ha detto...

Paolo Attivissimo e signori tutti, vi segnalo questa sequenza di fesserie incredibili che sfrutta ancora la bufala dell'asteroide assassino Aphophis:

http://www.repubblica.it/2010/01/sezioni/scienze/asteroide-missione-russi/asteroide-missione-russi/asteroide-missione-russi.html


nonostante la situaioine, come annunciata dagli stessi giornali, sia la seguente:

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/09_ottobre_09/asteroide-apophis-orbita_4f144326-b4a3-11de-939a-00144f02aabc.shtml

lufo88 ha detto...

Segnalo l'ennesimo video burla
http://tv.repubblica.it/copertina/si-tuffa-nel-lago-ghiacciato-e-non-esce-piu/40856?video

Tralasciando le varie incongruenze, un minuto in acqua ghiacciata come minimo ti rende cianotico e non ci si sta lì a sistemare la maglietta prima di uscire.

Andrea B. ha detto...

Un po' di OT: è vero, le auto oggigiorno sono abbastanze simili, ma le poche che escono dagli schemi sono stroncate proprio perchè non hanno linee "alla moda", si veda ad esempio la nuova Honda Civic.
Non scordiamoci mai che c'è molto conformismo in giro.

Sule forme femminili vado un po' controcorrente: certamente braccia e gambe non devono essere degli stecchetti, ma è molto facile che i chili in più vadano su vita e fianchi, ed allora meglio non avere niente in eccesso, ne guadagna anche la salute ... se non si sconfina nell' anoressia ovviamente !

Basta solo non cercare l' impossibile e ricordarsi che le donne tipo i manga giapponesi (magre, slanciate e con due / tre taglie di reggiseno in più rispetto ai fianchi) non esistono :-))

Turz ha detto...

@Vittorio:
Ovviamente la mia è una libera interpretazione del puffolottese, l'esperto in materia è Turz

Se sostituisci "über" con "iper", che si pronuncia anche in modo molto simile, hai fatto un altro passo avanti per capire il puffolottese.

"Bü" significa "Bah" e "Ü?" (in un altro thread) significa "Ma che diavolo stai dicendo?"

@Hammer:
Per la newsletter ci sono.

Hammer ha detto...

Andrea B,

qual'è il problema se qualche kilo in eccesso va su vita e fianchi?

A me le maniglie dell'amore (corredate dal resto dell'equipaggiamento) piacciono non poco. :-)

Andrea B. ha detto...

X Hammer:

Come ho scritto, non sono per gli eccessi e so bene che certi modelli femminili hanno scarso riscontro nella realtà, ma nell'ipotesi di avere da scegliere, la mia donna ideale non ha adipe in eccesso su vita e fianchi (le "forme" le vedo bene altrove)

Donna tipo omino michelin ? :-))
De gustibus ...

Domenico_T ha detto...

Hammer,
A me le maniglie dell'amore (corredate dal resto dell'equipaggiamento) piacciono non poco. :-)

Ottime per aggrapparsi ... e qui mi fermo :D

Andrea B. ha detto...

Si riesce ad aggrapparsi altrettanto bene anche senza rotolino di ciccia annesso ;- ) ( e qui mi fermo anch'io )

Turz ha detto...

@TheDRaKKaR:
Firma per il ripristino del copia e incolla nel blog di Paolo Attivissimo!

Lo so, è fastidioso, però per ridurre il fastidio mi hanno segnalato che basta scrivere un commento (anche solo "a") nella casella, cliccare su Anteprima, inserire username e password (come avresti fatto anche nel vecchio sistema) e poi puoi copiare&incollare quanto ti pare.

Naturalmente a te, in quanto fiduciario del NWO, posso fornire in privato le chiavi del sistema Old Age :-)

Domenico_T ha detto...

Andrea B.,
Si riesce ad aggrapparsi altrettanto bene anche senza rotolino di ciccia annesso ;- )

Ovviamente esistono "maniglie" migliori, volevo solo aumentare il coefficiente di attrazione dei rotolini :D

(e mò fermiamoci, sennò siamo NSFW^3)

Skeptic ha detto...

@Turz

Avevo letto, tempo fa, non ricordo se scritto da te o da altri, un sistema per accedere ai commenti "old age".

Credo che esista un sistema più veloce, ti risulta?

Smiley1081 ha detto...

Specifichi un account di Google, scrivi x, richiedi l'anteprima, dall'anteprima premi modifica, e puoi fare TUTTO!

Turz ha detto...

@Skeptic:
L'avevo detto io, ma mi è stato intimato di tacere :-)

A seconda dell'epicità del thread, conviene fare come suggerisce Smiley1081 (o Turz stesso 3 commenti prima benché in modo più pedante) oppure salvare come segnalibro la versione Old Age.

La seconda opzione è disponibile solo su richiesta e solo a persone di comprovata affidabilità in termini di rrrispetto per gli altri utenti. Almeno finché non sarà dimostrata l'innocuità totale della versione Old Age.

Skeptic ha detto...

Ricordavo che era stato intimato di tacere, ma non a chi...
Secondo me c'è un terza opzione facilmente utilizzabile da chiunque ma non vado oltre altrimenti esce il braccio di axlman dal monitor con un grosso randello in mano :P
Se vuoi puoi contattarmi all'indirizzo skeptic71[chiocciola]gmail[dot]com.