Cerca nel blog

2009/12/20

Antibufala: aggressione a Berlusconi, internettardi gridano al falso. Accuse di messinscena alimentate dai media tradizionali

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2009/12/29.

Sì, lo so che ho detto che non me ne sarei occupato perché la cosa era troppo patetica per darle notorietà, ma me l'avete chiesto in troppi, ormai la notizia è stata alimentata dal Corriere e da altre testate (complimenti), e probabilmente martedì sarò ospite di un programma televisivo nazionale italiano per parlare della complottomania proprio sulla base di questo e altri episodi recenti.

Per cui mi arrendo, mi turo di nuovo il naso e affronto l'indagine antibufala sulle accuse di messinscena intorno all'aggressione di domenica scorsa a Berlusconi.

Sia chiaro che faccio quest'indagine con estrema riluttanza, perché so che comunque parlarne – anche per sbufalarla – regala dignità a una storiella che proprio non ne ha e che un giornalismo responsabile dovrebbe semplicemente ignorare invece di gonfiarla pur di vendere qualche copia o spot in più. O se proprio ne vuole parlare, dovrebbe fare lo sforzo di accompagnarla con una documentata e dettagliata smentita delle accuse. Invece no. Troppa fatica, vero?

Questa è per ora una bozza d'indagine: chiedo il vostro aiuto per completarla rapidamente, anche perché non riesco a stare a lungo con il naso turato. Se proprio volete che io nuoti nella melma del complottismo, almeno nuotate un po' anche voi con me. Comincio a buttar giù un canovaccio e intanto vi chiedo di rispondere al sondaggio in alto a destra in questo blog, per capire (almeno informalmente) chi ha contribuito maggiormente alla diffusione di queste tesi demenziali.

Nota (2009/12/20 10:00): ho riavviato il sondaggio perché mi sono accorto che nella prima versione non c'era modo di distinguere fra siti Internet delle testate giornalistiche tradizionali e Internet in generale. L'intento del sondaggio è capire quanto la notizia delle tesi di complotto sia stata alimentata dai media tradizionali e dalle loro propaggini in Rete. Nella prima versione, comunque, su 162 partecipanti il 66% aveva risposto "Da Internet / Facebook / Youtube / mail", l'11% "Da radio, giornali o TV" e il 22% "Da questo blog".

Vediamo quali sono per esempio le accuse del video citato dal Corriere. A proposito: il Corriere linka una versione del video che sta sui propri server (così ci mette la propria pubblicità) anziché l'originale. Sulla base della descrizione fatta nell'articolo, riuscite a trovare il video originale? È forse questo, che mi risulta essere il più gettonato, con oltre 439.000 visualizzazioni? E questa è la seconda parte?

È importante trovare l'originale anche perché il Corriere ne mostra solo tre minuti e 20 secondi, ma dice che è lungo "circa otto minuti" ed è "diviso in due parti". Bella mossa, così il lettore non può fare confronti con il video intero e farsi una propria idea sulla base dei fatti completi anziché dei tagli operati dai media.

Comincio comunque ad esaminare le asserzioni presenti nella versione tagliata del Corriere.


Nessuna fuoriuscita immediata di sangue


"Osservate il volto del presidente del consiglio: presenta un profondo taglio subito sotto l'occhio sinistro" dice la didascalia. Il video mostra poi l'immagine qui accanto.

"Ma andiamo a rivedere il momento esatto in cui viene colpito al volto.. Notato nulla di strano?" continua il video, mostrano una ripresa dell'impatto. "Non si nota alcuna lesione dopo che la statuetta [sic] ha colpito il volto del premier, eppure un taglio così profondo si sarebbe visto subito dopo l'impatto perché il sangue fuoriesce immediatamente, invece non si vede nulla.."

Forse l'autore dei video ha visto troppi film horror, perché nella realtà, almeno nella mia esperienza personale di collisioni con corpi laceranti e contundenti, il sangue non schizza fuori subito a fontanella in caso di taglio che non interessi un vaso sanguigno primario: ci mette qualche secondo a fuoriuscire. I medici che leggono potranno dire la loro su questa considerazione. Come termine di paragone si potrebbe trovare qualche video di infortunio sportivo, per esempio calcistico.


Il "fazzoletto scuro"


"Altro strano particolare" prosegue il video "cos'è quella sorta di fazzoletto scuro che viene immediatamente messo davanti al volto di Berlusconi?". E prosegue: "Risulta strano che in meno di un secondo abbia avuto subito disponibile qualcosa da mettere davanti alla faccia.. Sembra quasi che fosse stato pronto a compiere quell'azione.." . E ancora: "Ha poi mantenuto il volto coperto per tutto il tempo, finché non è stato portato in macchina.. Successivamente rimane qualche minuto nella macchina finché non esce per farsi vedere dalla gente e dalle telecamere".

Secondo quanto presentato da questo spezzone di Annozero si tratta di un sacchetto di plastica contenente dei documenti datigli in mano pochi istanti prima da un fan: nel video si vede chiaramente la sequenza di gesti che lascia il sacchetto nella mano sinistra di Berlusconi, che è quella che subito dopo il Presidente del Consiglio si porterà istintivamente al viso (qualcuno ha modo di catturare e mandarmi lo streaming dello spezzone per i miei archivi?). Repubblica ne ha un'immagine più nitida in questa fotogalleria:


La pausa prima di allontanarsi


"Come avete visto il premier ha perso parecchio tempo prima di andarsene cosa che, a livello di sucurezza [sic], è totalmente sbagliata perché l'aggressione iniziale poteva anche essere un diversivo per qualcosa di più grosso.. Pensate che se fosse successa la stessa cosa al presidente Obama l'avrebbero lasciato lì a cincischiare per diversi minuti? Assolutamente no! L'avrebbero portato via da quel luogo il più velocemente possibile.. Strano!".

Certo, la sosta è assolutamente criticabile. Ma concludere con quello "strano" significa insinuare che non ci sia stata una fuga precipitosa verso l'ospedale perché tanto la regia occulta sapeva che non ci sarebbe stato un seguito all'aggressione. Mi ricorda tanto le accuse a Bush che se ne rimase impietrito nella scuola elementare la mattina dell'11 settembre. È facile costruire una tesi di complotto prendendo i pezzetti che servono, togliendoli dal loro contesto, e scartando tutto il resto. Dimenticando, per esempio, che la folla era assiepata davanti all'auto, che quindi non poteva partire, e che l'auto blindata era il luogo più sicuro dove collocare il ferito.

Il video si conclude (almeno nella versione tagliata del Corriere) con la solita ipocrita tiritera già vista in tanti altri complottismi, il classico "ma io sto solo facendo domande, mica accuso": "Con questo video non intendo accusare nessuno di niente.. voglio solo far notare che ci sono alcuni particolari strani e che la questione secondo me non è del tutto chiara". Il video finisce qui. E parte un altro spot del Corriere.


L'applicatore di sangue finto


Il video scelto dal Corriere non include un'altra asserzione che va per la maggiore nelle accuse dei berluscomplottisti e che invece è presente per esempio in questo video a 2 minuti circa dall'inizio: "Ecco una foto scattata in auto molto sospetta" dice il video "cosa tiene in mano forse un aggeggio che lancia sangue finto?... Notare il sangue sembrerebbe proprio che qualcosa glielo abbia appena schizzato in faccia".

Eh già, perché il modo migliore per applicare del sangue finto sarebbe spararlo in faccia. Anziché usare, per esempio, un tampone. Siamo veramente oltre il ridicolo.

Giusto per chiudere la questione, riusciamo a identificare l'oggetto? Telefonino, torcia, walkie talkie, altro? Ecco una foto alla migliore risoluzione che ho trovato finora: potete ingrandirla cliccandovi sopra.

I commenti qui sotto suggeriscono che l'oggetto sia una torcia, specificamente una Luxeon Nu-Flare Rebel ad alta potenza, consigliata per applicazioni di polizia, come quella mostrata qui e segnalata da questa pagina di Facebook:

È in vendita su Amazon, che ne mostra questa foto, in cui la somiglianza della parte posteriore all'oggetto visibile nella mano della persona nell'auto blindata è davvero notevole:


Le altre accuse


Ci sono anche altre asserzioni che girano in Rete, come la presunta stranezza della camicia di Berlusconi priva di tracce di sangue o il cambio d'inquadratura di una telecamera proprio al momento dell'attacco o la corsa al San Raffaele anziché a un ospedale più vicino, ma per ora la nausea ha il sopravvento e mi fermo qui.

La cosa che più mi schifa, in tutto questo pasticcio, è che i media tradizionali e i politici stanno accusando Internet di essere la cloaca dove si coagulano l'odio e la stupidità paranoica. Ma sono loro che regalano pubblicità a quella cloaca, invece di tirare lo sciacquone e occuparsi di cose più serie.


Il sondaggio


Ecco i risultati del sondaggio informale e per nulla scientifico: alla domanda "Da dove hai saputo inizialmente delle tesi di messinscena sull'aggressione a Berlusconi?", 2434 lettori hanno risposto come segue:
  • Da Facebook: 788 (32%)
  • Da Youtube: 278 (11%)
  • Da mail di amici o conoscenti: 164 (6%)
  • Da forum di Internet o altra fonte Internet non legata a testate tradizionali: 568 (23%)
  • Da radio, giornali o TV: 319 (13%)
  • Da siti Internet di testate tradizionali (Corriere, Repubblica, ecc.): 317 (13%)

Credo sia significativo che il 26% dei lettori (uno su quattro) abbia saputo delle tesi complottiste dai media tradizionali o da testate online dei media tradizionali. Il contributo di questi media alla diffusione di queste scemenze non è preponderante, ma mi sembra comunque importante.

1.048 commenti:

1 – 200 di 1048   Nuovi›   Più recenti»
puffolottiaccident ha detto...

Non sono medico ma confermo, il taglio che ho sulla mano destra ha cominciato a sanguinare qualche secondo dopo che é stato estratto il truciolo che lo aveva provocato.

Non ho visto il video.

roberto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
roberto ha detto...

c'è un'altra debolezza... il metodo di aggressione con un lancio da lontano... e se fosse andato a vuoto? o peggio, se avesse fatto un danno più grave, per esempio colpendo un occhio? se proprio dovevano organizzarlo avrebbero scelto un metodo più sicuro.
detto questo alcune stranezze ci sono, per esempio il livello dilettantistico della security. che poi gli effetti siano stati pompati "successivamente" è evidente.
la cosa peggiore è che questo fatto viene abilmente sfruttato da un punto di vista mediatico da entrambe le parti ma con un sicuro vantaggio per la vittima..

Mousse ha detto...

Andiamo con ordine e rendiamoci un pò utili.

Il taglio sul viso:
non sono un medico, ma ho un pò d'esperienza in botte in faccia (mia) prese durante la pratica sportiva, una incrinatura del setto nasale. Il corpo non è un palloncino riempito di sangue, perchè il sangue esca a fiotti da un taglio (a maggior ragione di una vena) occorre almeno li tempo di un battito cardiaco, overo più o meno un secondo, un secondo e mezzo. Oltretutto era una giornata molto fredda perciò c'e' da cosiderare la vasocostrizione dovuta alla temperatura.

L'oggetto nero che Berlusconi tiene in mano sembra proprio essere un semplice sacchetto di plastica nera, che evidentemente teneva in mano.

L'oggetto misterioso:
non è chiaro che cosa sia, dalla forma e dimensione può essere di tutto, da un auricolare wireless, l'antenna di una ricetrasmittente, una piccola torcia elettrica.
Propendo per la terza ipotesi.

E condivido i commenti di Paolo sui media "tradizionali" e la classe politica.

I giornali si buttano a pesce su teorie di complotto preconfezionate, così da ottenere due risutalti: visibilità dei propri articoli e certezza di non dover smentire le idiozie, dato che non sono farina del loro sacco. Mi domando dove sia la professionalità in tutto questo e mi auguro che la maggior parte dei giornalisti siano professionisti seri.

L'ignoranza (di Internet e delle sue dinamiche) in questo caso la fa veramente da padrona, come la voglia di "fare lo scoop"; se devo purtroppo ammettere d'aver letto anche professionisti del settore di un certo livello dare credito alla tesi del complotto delle foto sparite.

Francesco Graniglia ha detto...

Il video originale è quello che hai linkato.

Mousse ha detto...

@Roberto: il lancio da lontano dimostra secondo me che si è trattato di un gesto non premeditato.
Non sono esperto di sicurezza ma basta un pò di buon senso per capire che gli uomini della scorta hanno fatto quanto era nelle loro umane possibilità. Anche se fossero stati a cordone attorno a Berlusconi sarebbe stato comunque possibile colpirlo.

Ti ricordo che il primo ministro israeliano fu ucciso con un colpo alle spalle sparato da meno di mezzo metro, e Reagan fu colpito da una persona che gli stava passando accanto, mentre era circondato dagli uomini della scorta.

No, la tesi dei bodyguard dilettanti non regge.

Per una persona che deve apparire in pubblico, l'unica sicurezza totale è non farlo.

yari.davoglio ha detto...

roberto,

la security di Berlusconi non è stata "dilettantesca". L'unica pecca che ho notato in loro (essendo stato io nel settore per due anni) è l'osservazione: i ragazzi del primo cerchio di sicurezza guardavano praticamente tutti a terra anziché stare attenti ai movimenti delle persone più vicine al tutelato.

Il motivo per cui è stato difficile evitare il gesto (vile ed inutile) del Tartaglia è semplice: spazio angusto pieno di persone.

Vaglielo a spiegare a Silvio Berlusconi che il capo scorta deve imporre la sua decisione (da protocollo) a lui (il tutelato) in situazioni simili onde evitare aggressioni/incidenti... Conosciamo un po' tutti il carisma di Berlusconi, infatti ha dato prova di questo anche quando si è rifiutato di venire allontanato dal luogo, uscendo dall'auto e facendosi vedere dagli astanti.

yari.davoglio ha detto...

Paolo,

"Nessuna fuoriscita immediata di sangue".

Grezzo ha detto...

Ma poi c'è anche un'altra cosa da considerare: l'effetto "ferito" è troppo realistico, per fare un trucco del genere occorre un truccatore abile, magari che abbia lavorato al cinema e ovviamente più tempo di quello che è passato tra quando berlusconi è risalito in auto a quando ne è uscito. Un tizio su facebook mi ha chiesto "ma come mai si porta subito le mani sulla faccia?". Domanda incredibile. Gli ho chiesto semplicemente che cosa avrebbe fatto lui se improvvisamente gli avessero scagliato un oggetto contundente in faccia. Alla fine si è convinto. Comunque per l'oggetto che gli è stato regalato, se non ricordo male in un servizio (che su youtube non riesco a trovare) dovrebbe forse essere un portafogli da parte di un vecchietto, e che per tale motivo berlusconi si sarebbe attardato un minuto di troppo. Uff, e dire che sono di sinistra, e anche piuttosto antiberlusconiano, ma queste scemenze mi fanno davvero incazzare.

Non Pervenuto ha detto...

Spero finisca presto questa moda dei complotti, ogni pretesto è buono per inventare una storia.

Replicante Cattivo ha detto...

Riguardo il sanguinamento "che non c'è" aggiungiamo un particolare: il freddo! I capillari sono contratti, circola meno sangue e quindi ci mette più tempo a colare, nel caso di tagli.

L'oggetto grigio nella mano potrebbe quasi sembrare un telefonino, di quei modelli con l'antenna esterna; ma è improbabile che lo staff di Berlusconi abbia un'anticaglia del genere.
Potrebbe essere invece un registratore o un walkie talkie?


Quanto alla storia della messinscena, ci va anche un po' di buon senso.

-Quante persone sarebbero coinvolte in questa messinscena?
A parte -ovviamente- Berlusconi, ci sono l'autista, il servizio d'ordine, Massimo Tartaglia...tutte persone che potenzialmente potrebbero farsi sfuggire qualcosa o arrivare a ricattare Berlusconi per ottenere più soldi di quanti ne hanno presi.
Ah: ovviamente fanno parte della congiura i medici dell'ospedale che lo hanno visitato (o fingono di averlo fatto).

- Come si fa a convincere un uomo a rischiare il linciaggio, la galera o (se mai venisse liberato) il dover vivere per sempre con questa accusa sulle spalle? Esiste una somma di denaro coi cui voi vendereste la vostra libertà e il vostro rispetto di onesti cittadini?
"Era malato di mente" direte voi...appunto!!!! Voi mettereste nelle mani di un malato di mente la riuscita di una messinscena? gli confidereste mai un segreto del genere?

- quante variabili potevano andare storte? Tartaglia poteva sbagliare mira, qualcuno poteva recuperare la statua e scoprire che era di plastica vuota, Tartaglia potreva essere linciato o ucciso dal pubblico. E poi mettiamo che Berlusconi non fosse convincente nel simulare il dolore....era sotto gli occhi delle telecamere e qualunque cosa sarebbe stata notata: compreso un Berlusconi che 'attende' la statuina e si mette le mani sul volto pur senza essere colpito.
Se voi foste stati al suo posto, sareste stati così convincenti a far finta di nulla,sapendo che da lì a poco avreste dovuto mettervi le mani al volto fingendo un dolore che non provavate?

Andiamo, questa è fantapolitica.
Guardando questi video, io mi chiedo: ma c'è davvero così tanta gente che non ha un c***o di meglio da fare tutto il giorno?

Replicante Cattivo ha detto...

Ah sì, un altra cosa (alla fine sto ripetendo cose già dette in un altro articolo).
Ma se proprio dovevano fare una messinscena, non sarebbe stata più facile -e credibile- quella in cui il tartaglia di Turno sfondava il cordone di sicurezza per poi venir placcato dalla security?
Perchè mai Berlusconi avrebbe dovuto rovinare la sua immagine "perfetta" che cura da tanti anni e far sfigurare il suo servizio d'ordine, quando poteva invece mostrarsi "irraggiungibile" e intoccabile da chi vuole fargli del male?

Replicante Cattivo ha detto...

@ Grezzo
Uff, e dire che sono di sinistra, e anche piuttosto antiberlusconiano

Beh, ma proprio per questo dovresti sperare che il cartone in faccia se lo sia beccato davvero :D
Comunque tutti gli pseudomedici che fanno diagnosi a distanza guardando i video su Youtube, dovrebbero verificare in modo sperimentale le loro affermazioni: ovvero si fanno tirare in faccia una statuetta del duomo e poi controlliamo come sanguinano.
Chiaramente ci vanno un po' di tentativi per poter valutare i vari riscontri. Mi offro di poter interpretare Tartaglia in queste simuazioni.

Roby ha detto...

Invio il link ad un articolo interessante e ben fatto:
http://www.julienews.it/notizia/cronaca/laggressione-a-berlusconi-e-una-messinscena/38268_cronaca_2.html

☆♥gabrybabelle Û¶(๏̯͡๏)Û¶ ha detto...

il corriere ha linkato ,o se vuole "ha preso in prestito" i video di Assoluto90,che per primo ha postato una tesi del genere, questo il link di Y.T.
http://www.youtube.com/watch?v=vWmvrYIKitA


BASSO LIVELLO,se oggi il corriere "copia" cio' che non è di suo frutto lavorativo,questo a prescindere dal cosa si pensi in merito,ed io penso il peggio possibile-
La terza via?
Pensi a chi per primo tento'(sbagliando di poco) di fare fuori il Furer Hitler-Uno dei suo fedelissimi-

A lei il suo pensiero agli utenti il loro,io penso che si,che hanno tentato ma gli è andata male

Roby ha detto...

@Replicante:
Smontare tesi stupide è d'obbligo, ma occhio a non esagerare affermando cose che a loro volta sono facilmente smontabili:

"Ah: ovviamente fanno parte della congiura i medici dell'ospedale che lo hanno visitato (o fingono di averlo fatto)."
I medici che lo hanno visitato sono l'equipe del medico personale di Berlusconi, quindi a mentire (o, in questo caso specifico, a far apparire più grave di quanto è) non penso si facciano troppi scrupoli.
Inoltre nel bollettino medico del giorno successivo all'"attentato" (quanto mi ricorda l'imitatore di Emilio Fede sta parola...) si specificava che lo stato doloroso per cui lo trattenevano era dovuto ai problemi preesistenti alla cervicale, che poco centrano con la statuetta.

"Voi mettereste nelle mani di un malato di mente la riuscita di una messinscena?"
Oswald non era certo un campione di razionalità... eppure...

Io comunque continuo a ritenere il "mezzo litro di sangue" perso da Berlusconi una stima decisamente eccessiva, considerato che quando esce dalla macchina è già passato abbastanza tempo ma il sangue è totalmente fermo.

Per quanto riguarda il Corriere ed i video copiati da youtube invece che linkati mi sovviene il casino che Murdock e De Benedetti stanno facendo per google news accusandolo di "rubargli" gli incassi pubblicitari (un po' come se denunciassero l'edicolante per l'esposizione dei giornali, ma questa è un'altra storia) salvo poi prendere senza alcun permesso del materiale per fare facili guadagni pubblicitari...

OScar ha detto...

al momento ho solo tre cose da dire:
1) il fatto del cambio di inquadratura presupporrebbe un accordo quantomeno anche con gli operatori e i registi della rai o di sky o di chi erano. Se qualcuno vuole organizzare una cosa del genere, cosa fa? si mette d'accordo con i cameraman o i registi del caso?
2) Il San Raffaele se non erro è l'ospedale dove Berlusconi si reca sempre quando deve svolgere accertamenti o altre cose, dove ha una specie di stanza a lui riservata e dove ha i suoi medici di fiducia. Domani cerco meglio.
3) Sono le persone. Non internet. Alla sera a Radio24 quando c'è cruciani il 30% delle telefonate sono di odio verso l'altra parte politica o di altre cosuccie non certo delicate. E succede perchè la gente ha la possibilità di intervenire senza filtri. Internet è un mezzo fantastico. Sono le persone che la riempiono di contenuti non sempre positivi. Ma la colpa non è di internet. E ricordiamoci che Internet è quella che permette a telegiornali e giornali di fare copia incolla per l'80% delle notizie che danno senza citare alcunissima fonte. Ovviamente questo non lo dicono.

theDRaKKaR ha detto...

ormai non mi stupisco più, qualsiasi cosa succeda, ne esca la versione "color complotto"

pensate che anche ieri che ho perso l'autobus, ho poi saputo che era stato tutto un complotto ai miei danni

ah che mondo, che mondo!

Rodri ha detto...

A parte la vicenda in sé, su cui paleso il mio totale disinteresse, l'oggetto che la guardia del corpo tiene in mano, da come è tenuto mi sembra facile da identificare: secondo me o è un walkie-talkie, oppure è un cellulare. Il pirlo che avanza fuori è semplicemente un'antennina.

Naturalmente potrebbe anche essere un'arma nucleare abilmente camuffata, questo è ovvio.

Per far saltar fuori i complottisti presto basterà uno starnuto di un Signor Qualsiasi, l'importate è che qualcuno possa ricamarci un complottone, montare e diffondere per primo un video strampalato, et voilà ecco servito l'eroe nazionale con il suo quarto d'ora di celebrità (quarto d'ora che in tempi di internet equivale a settimane). Dicendo "Io ci sono arrivato per primo" in molti lo prenderanno per tonto, ma moltissimi altri lo ammireranno.

Pippolillo ha detto...

Cito solo il discorso sicurezza.
Come già citato poco sopra da yari.davoglio, purtroppo il caposcorta non ha l'ultima parola come in altre nazioni.
Potete vedere il tutto da Annozero che mostra la situazione dell'attentato a Reagan e poi parla in studio Andrea Nativi direttore della Rivista Italiana Difesa.
Durata: cercate da 1:26:00 a 1:32:45

Link diretto per chi ha Microsoft Silverlight.

Link per chi utilizza altri player.

Vittorio ha detto...

Con ordine:
1. appena colpito (nell'ordine dei 2-3 secondi) una ferita al volto non è detto che sanguini (ovviamente a meno che non tranci un vaso sanguigno grosso), e non per una questione di battito cardiaco come ha scritto Mousse, in quanto una persona normale ha 70 battiti cardiaci al minuto, e quindi più di un battito al secondo. Per fare un esempio, provate a pensare a un taglio mentre vi fate la barba. La quantità di sangue che esce è tutta relativa al numero di capillari sanguigni presenti nella zona. Sotto l'occhio in quella zona ci sono sì abbastanza capillari, ma non così tanti da generare un improvviso e violento sanguinamento.
2. Non sono (ovviamente) il medico di Berlusconi, quindi non ho notizie sul suoi esami del sangue e sui suoi fattori di coagulazione, però se sono normali dopo 2-3 minuti un taglio al viso può tranquillamente smettere di sanguinare specialmente se tamponato ed apparire come quello della foto.
3. Al contrario i tagli che ha subito in bocca (dove apparentemente ci sono stati più danni) hanno richiesto punti di sutura, e quindi è ovvio che hanno continuato a sanguinare. La "gravità" delle ferite la si denota dal fatto che a causa della violenza dell'impatto dovrà ricorrere alle cure di un dentista per la frattura di 2 denti.
4. Ovviamente però siamo in politica, ed effettivamente il 1/2 litro di sangue (a meno che la perdita non fosse in bocca e lui l'abbia ingerito) è indubbiamente eccessiva e questa è stata un'abile mossa di propaganda politica.
5. Fino a qui mi sono espresso su ciò che so, non posso dare giudizi su ciò che tiene in mano la guardia del corpo ne su cosa sia il "sacchetto" sul volto subito dopo il lancio. Di certo però posso esprimere un giudizio critico: se fosse una messinscena, sarebbe troppo dilettantesca e facile da scoprire, credo proprio che uno come Berlusconi non possa sopportare le cose fatte male o in maniera appprossimata, e l'avrebbero studiata molto molto meglio.

mattia ha detto...

Sul sangue: io quando mi rado mi taglio spesso, ma il sangue mi esce dopo un po', quando ormai sto radendo un'altra parte della faccia.
Non so quanto possa far testo, perché la pelle sotto l'occhio magari è più delicata. Ma sempre pelle del volto è.

Per fare una battuta si potrebbe dire che il sangue ha dovuto oltrepassare quanche cm di botulino prima di affiorare :D

mattia ha detto...

In merito alla busta di plastica data da un fan, si dovrebbe vedere nel filmato presentato nell'ultima puntata di anno zero.
Adesso vado a cercarlo.

mattia ha detto...

Paolo, qua (a 0.40 circa) sembra che metta dei fogli in quella busta di plastica:
http://www.annozero.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-b2a4dca7-ef12-4d0c-8031-1c716621c6af-annozero.html?p=0

Il giornalista dice che li restituisce, ma non si capisce se al fan o al tizio della scorta.

mattia ha detto...

Non vorrei andare OT, ma se vuoi ti posso raccontare di situazioni in cui ho assistito ad altri buchi clamorosi nella sicurezza di personalità importanti (il Papa e Topolanek, quando era primo ministro).

mattia ha detto...

Un'altra cosa: nel video che ho linkato prima, il giornalista dice che B. restituisce le foto nella busta nera. Ma ciò non si vede. Si vede che continua a stringere mani, con la destra, così sembra che non le abbia più, mentre probabilmente tiene la busta con la mano sinistra, non visibile essendo circondato. Ed infatti quando viene colpito è la sinistra a tenere la busta.

P.S. Sei stato fin troppo generoso nel riportare il testo del video. Il [sic] l'avrei messo anche a tutti gli accenti sbagliati.

Delio ha detto...

C'è da considerare però una cosa: il referto parla di "rottura del setto nasale", quindi è ovvio che si siano rotti parecchi (ma parecchi!) capillari.
Quando mi si è rotto un (uno!) capillare del naso ho iniziato a a sanguinare in meno di mezzo secondo sporcando ovunque e non riuscendo in alcun modo a fermarlo, se non dopo un po' con un tampone. Berlusconi invece no. Sarà perché è unto dal signore, è il miglior presidente degli ultimi 150 anni e ha le palle?!?

I complotti però esistono e sempre esisteranno e mi meraviglio che Attivissimo (che se ne intende abbastanza) si stupisca così tanto.

Vorrei solo ricordare che Silvio Berlusconi faceva parte di una loggia massonica, la P2, che di complotti e attentati (veri) ne ha organizzati abbastanza (Italicus su tutti). Chi ha poi attaccato successivamente Repubblica, L'Espresso, Travagli & co, è un certo Cicchitto, anche lui ex-esponente della P2.

Vogliamo poi parlare delle finte bombe (gli anarchici dicono di non saperne nulla) fatte ritrovare 2 giorni dopo? Strategia della tensione dice niente?

Spero di sbagliarmi.

darkholder ha detto...

La cosa che non ho potuto fare a meno di notare è stata che le logiche complottarde sono sempre penosamente le stesse (per certi aspetti identiche, spaventosamente, a quelle dell'undici settembre).

Come suprema contraddizione, rilevo che la cultura del negare l'evidenza faccia parte esattamente di quel mondo dell'apparenza che i complottisti dicono (a parole) di voler combattere.

Per la cronaca, la notizia del presunto complotto l'ho sentita prima volta l'altro ieri qui :


http://www.youtube.com/watch?v=Bmv5X-IduQo

Nico ha detto...

Finchè c'è gente che riempi internet di fuffa... ringraziamo i peracottari di tutto il mondo. E' grazie a loro se tutto questo succede.

Gianni Comoretto ha detto...

Aggiungo alla lista di "complotti" una lettera di un presunto dentista anonimo, che in breve sostiene che se ti arriva un affare in testa di quelle dimensioni non ti fratturi due denti.

Gwilbor ha detto...

A riguardo del video di Annozero, mi pare evidente che Ruotolo quando ha detto "restituisce la busta" si è semplicemente sbagliato, dopotutto per lui non era quel dettaglio ad essere importante, ma il comportamento della scorta.

roberto ha detto...

@mousse & yari
il mio commento voleva spiegare che anche io non credo alla montatura.
lanciare un ogggetto accuminato era troppo rischioso: 5cm sopra e avrebbe fatto danni molto gravi, 5 cm sotto e non avrebbe fatto quasi nulla.
ovvero un lancio da lontano poteva andare a vuoto o, peggio, colpire in maniera più grave sia il PresdelCons che, più tragicamente, una persona tra la folla con danni anche gravi e seri. quindi io NON credo alla montatura.

sulla security ho dei dubbi in merito alla gestione del dopo. di solito si allontanano rapidamente dal luogo dell'attentato e sicuramente non espongono la vittima alla folla dopo pochi minuti. è certamente vero che il Capo avrò imposto le sue decisioni, ma resto sempre perplesso.
tuttavia è anche vero che il personaggio ignora da sempre le più elementari norme di sicurezza e ama i bagni di folla.
tutto quello che è successo nelle ore successive è evidente che è stato gonfiato per finalità politico-mediatiche ma questo mi sembra comprensibile e normale e non mi meraviglia più di tanto.

Anonimo ha detto...

Comunque il video di cui parlano tutti i giornali/tg è questo: http://youtube.com/watch?v=vWmvrYIKitA
io lo avevo visto prima che facesse il giro del mondo

Paolo Attivissimo ha detto...

Vogliamo poi parlare delle finte bombe (gli anarchici dicono di non saperne nulla) fatte ritrovare 2 giorni dopo? Strategia della tensione dice niente?

Appunto. Quello che distingue le cospirazioni vere dalle fantasie di complotto è la loro semplicità e plausibilità. Fai trovare una finta bomba: facile e plausibile.

Lanci un oggetto finto, che deve colpire il PdC, fare rumore come un oggetto vero, il PdC deve alzarsi al viso un sacchetto, la scorta lo deve portare in auto dove gli applicano il trucco per simulare la lesione... in quanti punti può andare male una sceneggiata simile?

Francesco ha detto...

bufala o non bufala, lui con questo episodio riuscirà a fare una delle cose che da tempo voleva fare ma senza questo episodio non era possibile attuare, cioè mettere un bavaglio ad internet...quello che mi preoccupa è che anche dei blogger lo giustificano invece di incazzarsi come bestie...

Giorgio ha detto...

La security e' stata di livello dilettantesco a quanto ho capito, probabilmente perche' il capo scorta non ha avuto il comando delle operazioni. Nel video di Reagan in circa 10 secondi la macchina con il presidente e' gia' lontana dal luogo dell'aggressione...

Arthur Cravan ha detto...

Caro Paolo, purtroppo penso che il sondaggio non possa soddisfare il tuo intento dimostrativo: ogni sondaggio pesca fra un campione parziale ma diventa rappresentativo generale. In questo caso il campione non può che essere limitato a risposte di un certo tipo: sono piuttosto certo che un'altissima percentuale del tuo pubblico preferisce informarsi tramite notizie online e frequenta assiduamente forum, blog e social network. Lo stesso sondaggio effettuato telefonicamente su raiuno darebbe risultati opposti.

PS: sperando di non andare fuori topic, volevo consigliarti un libro se non l'hai già letto (è del 1995 ma l'hanno tradotto solo ora in italiano): Un matematico legge i giornali di John Allen Paulos. Sottotitolo: difendersi con la logica dai trucchi dell'informazione.

la tigre della malora ha detto...

Che sia una bufala (l'"autoattentato" intendo) l'hanno detto e argomentato in molti (sangue, numero di persone coinvolte eccetera) e mi associo. Vorrei porre l'accento su un'altra questione, senza andare troppo OT: secondo me i complottisti, con le loro strampalate teorie, giocano lo stesso ruolo dei lorodicenti disinformatori, quelli della "versione ufficiale" per intenderci. Mi spiego. Migliaia e migliaia di persone hanno visto che una persona con problemi psichici ha tirato un oggetto in faccia al presidente del consiglio. Bene (anzi, male). Problemi: la strumentalizzazione del fatto da parte di molti politici, l'attacco a certa informazione, la sicurezza di SB, i c. d. "mandanti morali", internet da censurare eccetera. No, si aggiunge confusione a confusione, sparando in alto ("è un complotto"). Banalizzando: c'è il problema della criminalità organizzata, logica e giustizia vogliono che i delinquenti siano arrestati, processati e carcerati e che si informi la gente. No, bisogna colpire il complotto demoplutogiudomassogastronomico del signoraggio bancario, la mafia è una bazzecola in confronto (tra le righe).

Paolo Attivissimo ha detto...

ma senza questo episodio non era possibile attuare, cioè mettere un bavaglio ad internet..

Francesco, stai regalando a Berlusconi i superpoteri :-)

Credi che un Presidente del Consiglio di un paese occidentale possa veramente riuscire là dove sono falliti i regimi totalitari cinesi, iraniani, sauditi e di tanti altri paesi?

Phil ha detto...

Il sacchetto nero che Berlusconi reca al viso dovrebbe essere il contenitore delle foto che poco prima un signore gli aveva mostrato. Nella puntata di Annozero di Giovedì scorso si vede dal minuto 45.22 della trasmissione reperibile all'indirizzo: http://www.annozero.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0d9dfdfa-97c1-452f-8ca2-84723b9c1917-annozero.html?p=0

Il giornalista dice che poi le ha riconsegnate le foto ma nel video sembra che se le tenga.
In ogni caso, prova a dare un'occhiata Paolo e anche tutti gli altri.
Saluto

motogio ha detto...

Paolo ha detto...

Francesco, stai regalando a Berlusconi i superpoteri :-)

Purtroppo un certo tipo di "far stampa" fa credere che grazie a questo attentato il presidente del Consiglio sfruttera l'avvenimento per creare ulteriori leggi a suo favore, e lo fa in maniera subdola accostando il fatto che ha visto coinvolto Berlusconi con quanto avvenuto nel '26, l'attentato a Mussolini, commentandolo in questo modo:

Era una folle, a lui restò un graffio sul naso e un futuro da duce.

Tratto da "L'Unità" via "dagospia"

Ps l'articolo dell'Unità non accostava le due foto, ma tutto fa brodo :(

davser ha detto...

Io l'ho saputo proprio da questo blog :)

giorgiomarat ha detto...

@ Paolo
Lo so che neanche tu volevi parlarne,pero lascia perdere berlusca!
Su marte abbiamo una macchinina radiocomandatata che lavora da 5 anni a milioni di km da noi che è rimasta impantanata sulla sabbia Marziana.E rischia di finire lì i suoi giorni.E' un milione di volte piu interessante per appassionati della scienza che un banale oggetto tirato in faccia a un uomo qualunque....

Mousse ha detto...

@Roby: io soffro di artrosi cervicale e ti posso garantire che basta dormire una notte con un cuscino diverso da quello a cui sei abituato o in una posizione "scomoda" per avere dolori al collo, emicrania e nausea. E ti assicuro che i dolori possono essere decisamente forti ed invalidanti.

@Oscar: il "cambio di inquadratura" è dato dal fatto che sul posto c'erano più troupe televisive e che i filmati che hai visto sono stati presi da tutti questi. Senza dimenticare le eventuali riprese amatoriali.

@Delio: io me lo sono rotto il naso, e non ha sanguinato che non pochissimo. Come lo spieghi? In compenso con raffreddore sembro un maiale sgozzato. E ti pareva se non tiravi fuori la massoneria. Tra l'altro vorrei ricordarvi che tutti i primi presidenti USA erano massoni (e anche molti intellettuali del '700 ed '800) che non è reato esserlo.

@Francesco: mettere un bavaglio ad Internet, oggi come oggi ed in Europa è praticamente impossibile.

Replicante Cattivo ha detto...

@ Roby
I medici che lo hanno visitato sono l'equipe del medico personale di Berlusconi, quindi a mentire (o, in questo caso specifico, a far apparire più grave di quanto è) non penso si facciano troppi scrupoli.

Certo. E queste sarebbero altre persone a conoscenza della messinscena. Persone di cui puoi comprare il silenzio coprendole di soldi...ma che poi dovresti sorvegliare a vista.
Perchè a chiunque può scappare una parola di troppo, chiunque può sbagliare a recitare una diagnosi finta, dicendo una cosa incompatibile con un'altra. C'è sempre il rischio che qualcuno arrivi a farsi uno scrupolo di coscienza (soprattutto un medico) e spifferi tutto per togliersi questo peso. Oppure, al contrario, può pretendere ancora di più, iniziando a ricattare Berlusconi. Del resto abbiamo visto cosa possono fare 4 carabinieri davanti a un presidente di regione: immagina cosa possono fare dei bodyguard (magari con l'aiuto dei loro colleghi) se si coalizzassero per tenere in pugno Berlusconi.

Io comunque continuo a ritenere il "mezzo litro di sangue" perso da Berlusconi una stima decisamente eccessiva, considerato che quando esce dalla macchina è già passato abbastanza tempo ma il sangue è totalmente fermo.

Probabilmente il freddo ha ridotto la fuoriuscita, mentre il sangue perso internamente non lo vediamo. Comunque ci può stare che la diagnosi sia stata gonfiata (come quando per il cavalletto sul collo andò in giro con un tappeto persiano applicato sulla ferita), ma questa è un'altra questione, decisamente più 'normale' e molto meno importante.

Per il resto la situazione su FB è allucinante...ci sono persone che ogni giorno pubblicano due o tre link diversi su questa faccenda. Alcuni sono miei amici, ed anche persone intelligenti...io perdo tempo ad esporre i miei dubbi, le mie spiegazioni...loro dicono "sì ok, forse hai ragione" e il giorno dopo RICOMINCIANO, con i loro video e i loro commenti del tipo "mmmh, fa riflettere".
Sì, mi fa riflettere vedere quanto è idiota la gente, nel prendere per veri i video di youtube (realizzati proabilmente da qualche nerd sfigatissimo, complessato e senza amici che non ha niente da fare) e invece non dà retta alle persone che conoscono e che li spingono a riflettere.

Anche perchè una cosa non è chiara: ma questa fantomatica messinscena, A COSA SAREBBE SERVITA?
Ad aumentare la popolarità di Berlusconi? A farlo vedere più forte? A sminuire i suoi avversari? Bah, dopo 15 anni di predominio quasi assoluto sulla politica italiana (nonostante tutte le accuse che riceve), direi che:

- Berlusoni non ne aveva alcun bisogno; è un po' come sostenere che gli Usa hanno bisogno di un auto-attentato per poter attaccare una nazione straniera, quando sappiamo che possono farlo lo stesso senza chiedere il permesso
- c'erano mille modi più semplici e più dignitosi per realizzare una messinscena, anzichè trasformare il proprio volto in una maschera di sangue, foto che ha fatto il giro del mondo e che probabilmente finirà sui libri di storia contemporanea.

Sarebbe come dire che le scarpe tirate a Bush siano state una messinscena (e il fatto che lui le abbia schivate ne sia la prova) per apparire più simpatico e umano e terminare il suo mandato con un siparietto divertente...e invece grazie a quella scena, tutti lo ricordano come un pirla, considerato un pirla agli occhi del mondo e che ha chiuso il suo mandato in maniera ridicola.

Domenico_T ha detto...

Paolo, credo che il sondaggio, per come è impostato, non possa compiere l'analisi che ti aspetti dato che il campione è composto totalmente da persone che ... stanno su internet :D

Bisognerebbe fare telefonate in giro con un campione rappresentativo della popolazione.

Se il tuo intento è sapere "voi lettori, come l'avete saputo?" allora il sondaggio ha senso. Ha poco senso se vuoi capire chi ha alimentato la bufala perché quelli che rispondono al sondaggio sono, come dire, di parte.

Riguardo al sanguinamento. Non sono medico e non me ne intendo ma suppongo che B. abbia sanguinato ANCHE in bocca e magari abbia ingerito il sangue.
Che poi il mezzo litro sia gonfiato è plausbile, anche se non ho idea come sia fatta una ferita da mezzo litro. Insomma, magari ne ha persi 350ml e la cifra è stata politicamente arrotondata.

Nodens ha detto...

mmh,
prima di tutto vorrei rispondere anche io al sondaggio ma, sarà perchè vivo un po' troppo vicino al polo nord, io del berlusconi complotto invece di venirne a conoscenza nei modi indicati l'ho saputo alla vecchia maniera. Ci si trovava tutti quanti ad una festa natalizia tradizionale del luogo quando, tra Italiani, si inizia a parlare dell'attentato ed una ragazza italiani mi racconta questa storiella. Per cui io andrei nell'antiquata categoria del "Me l'hanno raccontato a voce".
Ciò detto qualche considerazione probabilmente banale dato che non ho conoscenze tecniche specifiche, sull'attentato.
B ha avuto fortuna. Il parallelo con l'undici settembre in questo è piuttosto forte perchè quest'attentato è, politicamente parlando, una delle cose migliori che gli potessero capitare.
Tartaglia è un pazzo vero, accertato e conclamato, chiacchierando si ipotizzava che fosse prezzolato ma, anche a voler ipotizzare una robba del genere, te lo fai fare da un professionista e non da uno per definizione incontrollabile. B. un centimentro + su e restava orbo e, diciamolo chiaramente, non era mics così disperato.
Riguardo la tesi "Modellino finto" tre parole, C'era troppa gente. Molti stavano filmando e facendo foto col telefonino. Non ti metti a fare trucchi da prestigiatore in queste condizioni, è troppo facile essere sgamato.
Un po' di semplice buon senso ed ho convinto i presenti, anche seimmagino che Paolo, dovendo affrontare i soliti tipi borderline, avrà bisogno di molto di +.

Massimiliano ha detto...

Sul taglio sulla parte superiore della guancia: siamo sicuri che sia davvero un taglio? Nel senso che quando hanno tentato di tamponare il sangue può essere che se ne sia accumulato un po' lì dando l'impressione del "taglio".

Max Senesi ha detto...

Anch'io l'ho saputo da questo blog. Non pensavo si potesse arrivare così in basso. Penso ci saranno anche dei referti medici oggettivi, come lastre o altro che testimonino i danni al PdC (se li è fatti fare apposta dopo? ah già le hanno falsificate...), i testimoni oculari che testimoniano favorevolmente alla tesi sono tutti dei cospiratori, ecc. Si ripete lo stesso copione dell'11/9 nelle stesse identiche modalità. Paolo hai proprio ragione: i meccanismi che si innescano nel complottismo sono sempre quelli, anche se le storielle di contorno cambiano. L'unica cosa che mi dispiace veramente è che in tutto questo i medici dell'ospedale fanno veramente la figura o dei cospiratori o degli incompetenti, quando non sono né l'uno e né l'altro, ma professionisti seri che salvano vite tutti i giorni.
Media vergognatevi!Basta comprare il corriere o vedere Anno 0. Da subito!

Alessandro Buono ha detto...

L'oggetto in mano al tizio della scorta potrebbe essere anche una piccola bottiglietta con dei "sali" per farlo rinvenire. Quelli che si usano per far rinvenire le persone che svengono. Non so se si usano ancora, ma dato il soggetto, l'età, e gli episodi pregressi di svenimento, bhè potrebbe essere.

Max Senesi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fabio ha detto...

Io in questi giorni ho visto gente che pensavo immune al complottismo andare appresso a questa fandonia della finta aggressione.
Questo per far capire a che livello di paranoia, internet o non internet, stiamo messi qui.

Paolo Attivissimo ha detto...

So che il sondaggio non è statisticamente significativo perché il campione è giocoforza falsato, essendo composto da utenti di Internet, e non ho pretese che lo sia.

Ma trovo molto interessante che persino in un campione di internauti la notizia sia arrivata nel 30% dei casi attraverso i media tradizionali o i loro canali Internet. Questo, a mio avviso, significa che i media tradizionali hanno un ruolo molto significativo nell'alimentare queste tesi.

Vittorio ha detto...

Non necessariamente una frattura del setto nasale può dare sangue dal naso. Inoltre spesso e volentieri si dice "frattura del naso" intendendo "frattura delle ossa nasali" che sono ossa piatte che stanno sui fianchi e anteriormente al naso al centro tra gli occhi. In quel caso perdita di sangue praticamente zero, sensazione di dolore tantissimo (è una zona estremamente innervata).
Anche perdere 350 cc di sangue (come ha scritto Domenico_T) sarebbe una bella quantità di sangue. Posso assicurare che una sacca di sangue da trasfusione contiene appunto 500 cc (il famoso "mezzo litro"), e quindi vi lascio immaginare quanto sangue effettivamente sarebbe. Secondo me, ripeto, è stato effettivamente ferito ed anche in maniera abbastanza seria (non grave=pericolo di vita ma seria=danni non di poco conto).

Thomas Morton ha detto...

La scarsa e non immediata fuoriuscita di sangue può essere dovuta allo stato di shock, che potrebbe essere dovuto anche alla sola emozione, e che appunto allontana il sangue dai tessuti (pallore, sensazione di freddo, etc.).

Lighthousely ha detto...

Secondo me non è stato Tartaglia, ma Paolo che con i suoi impianti bioplasmatici ha cercato di fare fuori il nano pelato spacciandosi per lui. Ecco perchè ora cerca di sbufalare il berluscomplotto, non vuole essere beccato! Ora si che mi torna tutto!!! Paolo confessa! :D

Replicante Cattivo ha detto...

@ Alessandro Buono
L'oggetto in mano al tizio della scorta potrebbe essere anche una piccola bottiglietta con dei "sali" per farlo rinvenire. Quelli che si usano per far rinvenire le persone che svengono. Non so se si usano ancora, ma dato il soggetto, l'età, e gli episodi pregressi di svenimento, bhè potrebbe essere.

Ottima osservazione. La cosa che colpisce di quell'oggetto è proprio quella specie di sporgenza che può apparire come un antenna, un diffusore, un microfono...in effetti ricordiamoci che Silvio ha 70 anni e una botta del genere -compreso lo spavento- può provocare uno svenimento o un calo di pressione. Ve lo dico io che sono quasi svenuto dopo essermi "semplicemente" schiacciato una falange in un mobile. Quel giorno credo di aver delegittimato almeno 2 o 3 feste nazionali a forza di bestemmie...

@ Paolo Attivissimo
Ma trovo molto interessante che persino in un campione di internauti la notizia sia arrivata nel 30% dei casi attraverso i media tradizionali o i loro canali Internet. Questo, a mio avviso, significa che i media tradizionali hanno un ruolo molto significativo nell'alimentare queste tesi.

Già, ma i media tradizionali hanno difatto diffuso una notizia nata e circolata su internet e diffusa tramite Facebook. Magari l'utente che non ha Facebook, ha saputo questa cosa dal sito del Corriere o di Repubblica, perchè un giornalista zelante ha riportato la notizia, con tutta la leggerezza del caso.
Ora, grazie a Facebook, se io pubblico un video del genere su youtube, in poche ore possono averlo visto già migliaia di persone, grazie al tasto "condividi" che lo fa apparire sulle bacheche di tutti gli amici.
La cosa ridicola è che le testate online pubblicano le notizie, dando automaticamente legittimazione e autorità a chi diffonde queste notizie.
"Visto? Ne parla pure il Corriere?"
Anche in questo caso funziona il ragionamento complottista: i giornali sono fonte di spazzatura e disinformazione, ma quando parlano di complotti, ecco che diventano fonte di verità e legittimazione.
Attendiamo la pagina di Wikipedia sull'argomento, farcita di "molti sostengono che" oppure "vi sono alcune teorie alternative", che causeranno polluzioni notturne e diurne a questi creduloni.

Replicante Cattivo ha detto...

Ma invece riguardo il presunto dilettantismo della security: io non ho visto la scena in cui Berlusconi riceve la busta di plastica, ma è normale che una persona sia stata in grado di porgere direttamente a Berlusconi un sacco nero che avrebbe teoricamente potuto contenere qualunque cosa?
Avrebbe ad esempio potuto contenere delle foto "compromettenti" (magari fotomontaggi), piuttosto che un topo morto, o una qualunque altra schifezza (fate volare la fantasia) il cui fine ultimo poteva essere provocare in lui una reazione di disgusto e una bella incazzatura.

In fondo esiste ancora gente che, per mostrare il proprio dissenso, ricorre all'atto dimostrativo non violento.

Paolo Attivissimo ha detto...

Paolo confessa! :D

Ebbene sì, mi hai smascherato. Ormai lo posso confessare: quella domenica ero proprio a Milano. Ho testimoni che lo possono confermare. Sarà un caso?

mattia ha detto...

@delio
Vogliamo poi parlare delle finte bombe (gli anarchici dicono di non saperne nulla)

Già, perché "anarchici" è soggetto a copyright della "Anarchici inc.", dotata di ufficio rivendicazione, a cui suonare il campanello per sapere se la bomba l'hanno messa loro.

Mai pensato che magari esistono diversi gruppi che si autodefiniscono anarchici?

ris8_allo_zen0 ha detto...

Ecco i miei due centesimi sulla questione:

Lo strano oggetto secondo me è una di quelle piccole torce a LED che si trovano praticamente ovunque a pochi euro. Ne ho una di dimensioni e materiale simile.
Probabilmente l'assistente gliel'ha puntata contro per vedere bene cosa s'è rotto, dato che era sera, la luce interna dell'auto non è proprio un proiettore da sala operatoria e non ci si poteva certo fidare dei flash delle macchine fotografiche.

Luciano ha detto...

Ma dai, non scherziamo; come si fa a credere alla tesi di un auto-attentato!

Mi piacerebbe invece conoscere opinioni sulla scarlattina che il Premier ha "sviluppato" durante l'improvviso recente viaggio in Russia e che lo ha tenuto lontano da Roma per lungo tempo.

Anonimo ha detto...

Comunque esiste il video in cui viene mostrato il momento dell'impatto. Dovrebbe essere stato ripreso da La7, ma per adesso ho trovato solo uno di bassa qualità, cercate su youtube "Berlusconi l'attimo del colpo".

Jean-Marie Le Ray ha detto...

Bella dimostrazione. Anche se ogni tanto, porre la buona domanda potrebbe essere d'aiuto.

JML

Camicius ha detto...

Sarà un caso?
noi di Boyager (federati con quelli di mistero) pensiamo di no!!!

Mousse ha detto...

@JML: non ho capito il senso del tuo intervento, ma l'articolo che citi è una BAGGIANATA.
E per capirlo bastano le BASI della fotografia: mai sentito parlare di foto mossa? Peccato, perchè si tratta proprio di quello.

Ma ovviamente i complottardi non sanno (o se lo sanno decidono di ignorare la cosa)che una ripresa video è composta da una serie di fotografie.
Ignoranti.

Mousse ha detto...

E poi vorrei aggiungere che il plexyglass è duro, pesante e solido. E se tiro in faccia a qualcuno una lastra di plexyglass SICURAMENTE gli faccio male.

Replicante Cattivo ha detto...

@Jean-Marie Le Ray

E quale sarebbe la "buona domanda" di tutta quella pappardella?
Ma soprattutto, come fate voi "messinscenisti" (parola appena inventata di cui pretendo la paternità) a pretendere di avere la vista più lunga rispetto a tutti quelli che erano lì presenti?
Voi, con due video e qualche fotogramma ripreso in un momento di estrema concitazione, siete in grado di vedere qualcosa che a TUTTI i presenti, vicini a pochi metri, è sfuggita. Anzi, sono tutti talmente imbecili da non aver visto che il duomo tirato da Tartaglia è stato sostituito IN VOLO con un oggetto più leggero.

Pretendete di fare diagnosi mediche, quando, se ci fosse stata qualche evidente irregolarità nella diagnosi "ufficiale", i primi a saltare su sarebbero stati i VERI medici, anzichè i blogger.

Ah sì, ovviamente in quel momento è saltato fuori uno del servizio di sicurezza che si è accorto che si erano dimenticati di disegnare il sangue in faccia a Berlusconi.

Facciamo così: quelli che sostengono che il sanguinamento sia irregolare, perchè non si fanno tirare una pesante statuina appuntita in pieno volto? Poi verifichiamo se loro zampillano sangue come i personaggi di Mortal Kombat o se invece la realtà è un po' diversa.

donninadelcervello ha detto...

Che dilettanti 'sti complottisti: si limitano a pensare che sia stato un finto attentato ma credono che Berlusconi sia il vero Berlusconi :-D Nononono, qui ci vuole qualcuno che si inventi una trama un po' più ricercata: ad esempio che quello colpito a Milano non era il vero Presdelcons ma un sosia e che l'originale ha fatto tutta questa messinscena per scappare in un'isola deserta in compagnia di Jimi, Janis ed Elvis.
Motivo? Non preoccupatevi, ce l'ho: da quando Rolling Stone lo ha eletto personaggio rock dell'anno B., che notoriamente non ama essere secondo a nessuno, ha deciso di essere rockstar fino in fondo e di seguire le orme dei miti rock completamente. Ovvio, no?
E per chiudere in perfetto complotto-slang: sveglia gente! Aprite gli occhi! (Lo so, il vero complottista scrive tutto in maiuscolo ma non ci riesco, perciò vi faccio grazia degli strilli).

WeWee ha detto...

Salve, sono un medico...
:P


1) Una frattura del naso" non vuol dire necessariamente avere il naso del tutto sfracellato. Anche un osso (e nel naso ne abbiamo più di uno) incrinato è fratturato.

2) Una frattura del naso non provoca necessariamente un'emorragia o una perdita di sangue. Dipende tutto dal tipo/entità del trauma e dalla localizzazione. Se il trauma comporta l'incisione di un vaso relativamente voluminoso si può avverare un'emorragia vera e propria. Anche il dolore in genere in questi casi è acutissimo immediatamente per poi diventare assolutamente sopportabile pochi minuti dopo.

3) Un taglio (come quello sotto l'occhio di SB) non comporta per forza un'emorragia e nemmeno un sanguinamento immediato. Anzi, i tagli nella cute non molto profondi sono caratterizzati da un sanguinamento leggero ma protratto nel tempo e prima che sgorghi il sangue possono passare anche diversi secondi.

4) Un trauma cranico come quello di SB richiede un periodo di osservazione prolungato, non è da escludere del tutto il rischio di emorragia cerebrale che in questo caso è molto indidiosa perchè non presenta sintomi immediati.

5) Una persona di quell'età ha delle complicanze che un individuo giovane non ha.

6) "Mezzo litro di sangue" non è un quantitativo abnorme. Certo, non è possibile sapere come, quando ed in che quantità quel sangue sia stato perso, ma non è un elemento che mi stupisce più di tanto.

7) Dal punto di vista del cittadino mi rendo conto che anche nell'occasione dell'aggressione SB è stato capace di trasformare un incidente in richiamo mediatico a suo favore. Dal punto di vista del medico, non ho visto un solo elemento che mi abbia fatto dubitare sulla veridicità dell'avvenimento.

Mi pare di non aver dimenticato nulla.

Replicante Cattivo ha detto...

@WeWee

Prova a scrivere certe cose nel suo blog e vediamo come ti risponde...
Ma del resto cosa ci vuoi fare: tu avrai studiato medicina per anni, avrai visitato centinaia di persone, avresti notato qualsiasi incongruenza così "evidente" (almeno secondo i complottisti)
Ma a loro invece basta vedere due fotogrammi e il video realizzato da qualche perdigiorno per capire la verità; non servono studi, non servono comparazioni con casistiche simili...ricordiamoci che il pc e la cameretta sono i luoghi da cui nasce la VERITA'! :D

Federico ha detto...

Sono d'accordo su tutto, volevo solo fare notare che secondo me il Corriere ha fatto bene a parlarne (il video sta girando moltissimo su Internet, ed è un fatto che non può essere ignorato) ma soprattutto, l'articolo del Corriere non mi sembra molto filo-complottista come sembra di capire qui... magari non lo dicono esplicitamente, ma è chiaro che si tratta di una vera e propria presa in giro del complottismo nonché di chi si fida ciecamente dei passaparola su Internet!

Thomas Morton ha detto...

Il foglio di plexiglass sem-trasparente entra di prepotenza nella top-ten delle più grandi str...amberie di tutti i tempi.

Baund ha detto...

A me fa solo pena che certa gente si debba sentire importante trovando complotti ovunque. In questo senso, davvero capisco quanto sia difficile trattenersi dall'insultarli apertamente.
Mi e' toccato sentire "tesi" come questa anche dal vivo, al lavoro, e il rischio di reazione da licenziamento immediato e' stato davvero alto.

Daniele ha detto...

Concordo in pieno con il fatto che i media tradizionali non dovrebbero assolutamente dare peso a presunte notizie e presunte teorie se non debitamente verificate, ma purtroppo l'informazione in Italia mostra lacune davvero preoccupanti.

Per quanto riguarda il topic nel video c'è un punto che in effetti lascia un po' perplessi e mi spiace che sia anche l'unico che Paolo non ha approfondito cioè la concomitanza delle dichiarazioni dei medici (setto nasale rotto e mezzo litro di sangue perso) con una camicia perfettamente pulita e un naso che tutto sembra fuorchè rotto dall'ultima immagine riportata nel post.

Rispetto al complotto credo però che sia più probabile il tentativo da parte dello staff di Berlusconi di sfruttare al massimo l'avvenimento a livello mediatico e politico mentendo palesemente sull'entità dei danni causati dall'oggetto.

Mousse ha detto...

@daniele: c'è da dire che nessuno ha detto che il "mezzo litro" di sangue Berlusconi l'abbia perso tutto in una volta e tutto nei pochi minuti di filmati che abbiamo visto. Visto che ha avuto una ferita al labbro il sanguinamento può essere anche avvenuto all'interno della bocca, come fa notare WeeWee (che PRESUMO sappia cosa sta dicendo ;) )la perdita di sangue non è così strana.

Ma nessuno di voi s'è mai tagliato sul viso, per avere tutti 'sti dubbi??

Anonimo ha detto...

Sicuramente il sangue impiega qualche secondo per uscire da una ferita, ma il fatto è che nel fotogramma che ritrae il volto di Berlusconi subito dopo il colpo che gli sarebbe stato inferto, non vi è alcuna tracia della ferita sotto l'occhio sinistro che compare invece quando esce dall'auto. Non si scorge infatti il colore rosso del tessuto sottocutaneo. Questo possono confermarlo anche gli eminenti medici che hanno espresso pareri su questo blog.
Visto che per improvvisare questa sbufalatura si è divuto turare il naso, mi faccia il piacere di resistere ancora un po' alla nausea e di rispondere anche alle altre accuse, ovviamente se ha argomenti e la volontà di collegare a tal fine un numero sufficiente di neuroni.

Gwilbor ha detto...

Non si scorge infatti il colore rosso del tessuto sottocutaneo

In un taglio (non abrasione) appena fatto? E soprattutto, in un video compresso? Mah...

mattia ha detto...

Ipotesi: non è che il taglietto sotto l'occhio se lo sia fatto nella concitazione?
Voglio dire, la statuetta del duomo lo colpisce al naso e allo zigomo; potrebbe aver provocato il graffio sotto l'occhio cadendo dall'alto in basso... oppure quel graffio è dato dal fatto che la scorta l'ha scaraventato in auto senza troppa cautela, e magari il cinturino di un orologio di un agente l'ha graffiato sotto l'occhio.

Roby ha detto...

@Mousse:
Sono sicuro che i dolori alla cervicale siano insopportabili, ma non dipendono dal lancio della statuetta se non "secondariamente".

@Replicante:
Infatti ho detto che in questo caso specifico i medici hanno "aggravato" il referto, non che abbiano creato le ferite e gli abbiano rotto i denti.

@Mattia:
Sicuramente non c'è la "Anarchici inc.", ma ti assicuro che per diversi motivi sappiamo benissimo quando è da collegare a nostri colleghi e quando no. Non ci si improvvisa bombaroli alla Bocconi senza una struttura alle spalle...

@JML:
Non meriterebbe risposta, ma forse il blogger in questione non ha mai avuto occasione di fotografare un oggetto scagliato in volo con il frame di una videocamera normale...

@Partecipe e Mattia:
Il video non inquadra il punto reale del taglio (che è un po' più centrale), il tessuto sottocutaneo è bianco (non rosso - tagliati e verifica), i cinturini di orologio con le lama? Mac Giver è un body Guard di Berlusconi?

Roby ha detto...

Il fermo immagine di JML però mi ha fatto notare una cosa: seppure sia ben visibile la guancia di SB che si ritrae verso l'interno (quindi immagino colpito in pieno), la statuetta non cambia traiettoria e non rallenta. Semplice intervallo frame che non inquadra il "rimbalzo"?

Luciano ha detto...

Ho un dubbio: perché a Milano, in prossimità del Duomo, è stato usato quello strano oggetto? Non poteva tirargli che so ... una riproduzione del Colosseo, del Big Ben o della Torre Eiffel, oppure semplicemente una classica bella "mattonata"?

Da qualunque parte si osserva questa vicenda c'è qualcosa che non va!

:)

sarib67 ha detto...

allora a parte al fatto che in quest articolo no leggo fatti ma considerazioni personali , di una persona che la pensa in maniera opposta e che non ha portato nessun fatto a smentire la tesi complottistica ti faccio delle semplici domande:
Io ho visto i video in rete piu' di una volta e francamente non resto convinto dalle seguenti cose:
L'oggetto in mano a Tartaglia si vede nitidissimo , non si vede nitido durante il lancio ma il lancio si vede e pure l'impatto, ma in volo l'oggetto mi sembra diverso da quello che si vede in mano a tartaglia , certo la sequenza risulta al quanto sgranata ma puo' darsi che l'oggetto sia quello lanciato dal tartaglia.
L'oggetto impatta sulla faccia di berlusconi si vede la guancia abbozzarsi verso l'interno come se fosse colpito da una pallina di tennis , non si vede alcun taglio sotto l'occhio , ora io non parlo di sangue ma il taglio si dovrebbe vedere il viso del premier è pulito senza un graffio senza un taglio sangue o non sangue il taglio dell' immaggine sembra profondo pero' dopo l'impatto non si vede.
Il premier tiene in mano un sacchetto di plastica con cui si copre il volto , sacchetto passato da un fans 1 minuto prima che sembrasse contenere carte.
Una considerazione: vi arriva una pietra sul volto è la prima cosa che pensate a fare è di coprirlo con un sacchetto di plastica o di lanciare tutto a terra ed urlare dal dolore?
Passiamo alla sequenza che scende dalla macchina , il premier ha la faccia tutta insaguinata scende dalla macchina e cerca di salire sul predellino , la parte sinistra della faccia è una maschera di sangue, il sangue gli prende mezza faccia da sotto l'occhio a sotto il mento , ma il colletto della camicia è immacolato.
Mo ditemi quello che volete parlate di vascolirazzione di quello che volete , senza un supporto medico sono solo parole come le mie.
Ma mi dovete spiegare come mai il colletto della camicia o la giacca sono linde e pulite ed ha il sangue che gli arriva fino a sotto il mento?
Che gli si ferma li sto sangue? se mi taglio con un rasoio il sangue mi gocciola per effetto della gravita' si vede che berlusconi non è soggetto alla forza di gravita' ma è probabile dato che si crede supermann.
In quanto all oggetto in mano alla guardia del corpo puo' essere qualunque cosa , e non ho idea di cosa sia , riguardo al fatto che il sangue finto di solito viene applicato con il tampone non è vero , il tampone tende a schiacciare a non far risaltare i grumi di sangue invece con uno spruzzino si riesce a fare un lavoro migliore.
Questa è un opinione personale è tale resta come la tua d'altronde.
Sarai chiamato in tv per dire cosa? non hai portato un fatto in questa discussione ma solo un parere personale che è stato appena smentito dal mio come la vuoi mettere? vai in televisione a dire cosa? il nulla cosmisco non sei ne medico , ne ti occupi di fiction di film con quale parere ti invitano in televisione ? Vabbe che oggi in tv invitano chiunque ma andare li e portare il nulla cosmico che ci vai a fare?

markogts ha detto...

Quindi, ricapitolando, le madonnine sanguinano e Berlusconi invece no? :-P

sarib67 ha detto...

Ultima cosa che ho dimenticato mi spiegate perchè non è stata fatta una foto al volto de premier in ospedale? post ricovero un permier del paese viene attaccato e non ci sta una foto di referto medico ? ma dove siamo in tanzania? mi spiegate come mai non esiste una foto di referto medico? ma solo la parola del medico e di don virzi ? se fossi aggredito da chiunque la prima cosa che fare sono delle foto di referto e vidimate in ospedale per la denuncia ai carabinieri.
Perchè del premier non c'e' una foto di referto? e conoscendo il premier che di un pelo ne fa un trave possibbile mai che non abbia pensato di farsi refertare la foto del viso per poterla sbandierare a tutti i media del paese e passare per san Berlusconi?

toto ha detto...

Scusa sarib67, ma hai mai sentito parlare di privacy? Certo che saranno state foto e referti, ma di sicuro non vengono a mostrarli a te!

Lighthousely ha detto...

Paolo: "Sarà un caso?"

"Noi di Voyager pensiamo di no!"

Mousse ha detto...

@Sarib: ma com'è che dici che in quest'articolo "non si leggano fatti" (quando peraltro abbiamo foto e filmati) e poi scrivi un articolo pieno di "mi sembra" ?

sarib67 ha detto...

io ho portato una tesi non la somma verita' al contrario di quest' articolo che parla come se quello che dicesse fosse verita suprema quando ha portato solo le sue considerazioni , e dato che è un giornalista e non è un medico , e non è nemmeno uno ch esi occupa di trucchi le sue parole restano considerazioni non suprema verita' come le vuole far passare lui.
Io non ho detto che quello che dico io sia la verita' io ho portato le mie considerazioni personali è tali restano considerazioni che sono venute fuori dopo aver visionato i filmati dell' attacco piu' almeno una quindicina di volte e che non mi hanno convinto perchè determinate cose non tornano.
Fatto sta che potete essere d'accordo con me o con lui ma di fatti in questo articolo non ne vedo , e fatti non ne porto nemmeno io solo considerazioni.
Ma io lo dico da subito che sono solo considerazioni personali.
Poi ognuno puo' credere a chi vuole ma per smontare una tesi complottistica ci vogliono fatti e di fatti in quest' articolo non ne ho visto.

sarib67 ha detto...

la privacy non c'entra nulla su un attacco al premier , se il premier è stato attaccato dato che uomo pubblico le foto di referto dovevano stare su tutti i media , foto di referto che SECONDO me nemmeno esistono perchè se ci fossero state a quest ora sarebbero su tutti i media e i giornali.
Percio le foto di cucchi sono state messe su tutti i media e le foto di berlusconi massacrato no? e non mi dite che le foto di cucchi sono state autorizzate dalla famiglia , perchè berlusconi conoscendolo non le avrebbe autorizzate per metterle in tutti i media del paese?
Eddai pubblicita' gratuita e innalzamento dei consensi e invece le vieta per la privacy :D? eddai su non ci prendiamo in giro.

ValterVB ha detto...

Per quanto riguarda il taglio sotto l'occhio, mi ricorda quello che ho visto ieri in un 'incontro di non so quale sport su Italia 1. Dalle riprese si vede l'evoluzione della ferita, che inizialmente sanguina e si vede poco e poi sempre di più.
Probabilmente si trovano altri filmati del genere che mostrano come si comporta un taglio sul viso.

Ciao
VB

WeWee ha detto...

non vi è alcuna tracia della ferita sotto l'occhio sinistro che compare invece quando esce dall'auto. Non si scorge infatti il colore rosso del tessuto sottocutaneo.

Questo commento come la maggiorparte dei commenti complottistici espressi in questa occasione, dimostrano come siamo purtroppo un "popolo della TV".

Un fatto come quello di SB viene commentato con pretese analisi anatomiche e traumatologiche (fatte non si sa con quale competenza) su immagini e filmati sgranati, veloci e distanti.
Si ha un'idea (sbagliata) e ci si improvvisa detectives, medici, uomini di scorta e complottisti, dicendosi sicuri di quello che si dice: non si fanno ipotesi o si avanzano dubbi, si fanno affermazioni (e c'è differenza mi pare). E' la "sindrome del motore di ricerca": terribile.

Per vedere il "tessuto sottocutaneo" in una persona lacerata da un pugnale (e non da una statuetta) a volte ti serve andare in sala operatoria, anestetizzare, mettere la persona sotto una lampada scialitica, utilizzare due pinze anatomiche per divaricare i margini della ferita e poi, forse, riesci a vedere il tessuto, che è bianco, oltretutto. Quella ferita, finchè non viene invasa dal sangue non la vedrai mai e quando il sangue lo asciughi tornerai a non rivederla.

Lanciarsi in improbabili spiegazioni medico-legali che fanno sorridere chi più di una lacerazione l'ha vista e suturata o chi ha visto un'emorragia cerebrale per trauma da colpo di testa in una partita di calcio o è da ingenui o da presuntuosi.

sarib67 ha detto...

Internet è una cloaca per il nostro sommo giornalista , e va tirato lo sciacquone invece di regalargli pubblicita'.
Beh una cosa è sicura nell cesso dovrebbe finirci un articolo simile e mi fa specie di un giornalista che dovrebbe ricercare la verita' chieda che internet venga buttata nel cesso è tirato lo sciaqquone.
Internet è l'unico strumento che permette la ricerca della verita' , verita' che i media tradizionali si riguardano bene di raccontare.
Come per Spatuzza , tutti a dire : le cose che dice spatuzza sono gravi , è un mafioso è un assassino , non si puo' credere alla sua parola.
Beh primo processo dell'utri dove viene condannato, il pentito Francesco di carlo parla dell' incontro Bontade Berlusconi , quando berlusconi era solo un impreditore ed aveva 30 anni ed aveva paura che gli sequestrassero i figli , all' epoca a milano girava luciano liggio che stava spennando tutti gli industriali a suon di rapimenti.
Bontade assicura berlusconi che non verra' toccato e che gli manderanno un uomo di fiducia per la sua privacy (mangano lo stalliere :D ) bontade e berlusconi fanno un patto gia' da allora.
Dichiarazione resa da Francesco Di carlo è convalidata in tribunale con la condanna di dell'urti in primo grado.
Meditate gente meditate

P.s. luttazzi fu buttato fuor dalla rai solo perchè stava accennando all' incontro berlusconi bontade , e editto bulgaro su santoro è biagi la dicono lunga su cosa è diventata l'informazione in italia.

BVZM ha detto...

@sarib67

Ti prego, dimmi che il 67 nel tuo nick non è il tuo anno di nascita...

la tigre della malora ha detto...

sarib67, tutto ok con travian?

sarib67 ha detto...

lo è ho 42 anni e al contrario di molti uso le cellule celebrali per riflettere invece di usare internet per guardare porno e giocare online :D

sarib67 ha detto...

ehehe non gioco a travian da 2 anni circa :D

diego ha detto...

Escludi i complotti per professione. Ammettendo tu stesso di non avere indagato e di non avere materiale su cui lavorare, sei nauseato a priori dal lavorarci. Stranezze ce ne sono.
E' vero che non tutte le ferite sanguinano immediatamente, ma è anche vero che il sangue che esce da una ferita importante non resta stampato ma cola. Prima di entrare in macchina non si vede una goccia di sangue. Niente. dopo 10 secondi di "buio" il sangue e' sulla faccia, abbondante ma assolutamente fermo. Il fatto della camicia è incontrovertibile. E' assolutamente pulita. La cosa che ha in mano la persona nella macchina, non si capisce cos'è. Punto. Farla diventare un telefonino, una torcia o un walkie talkie è ridicolo. La scorta sembra addestrata da topogigio. Non dire che non è partita per la folla che aveva davanti perchè hanno proprio aspettato per mostrare il martire alla folla. Ti consiglio di prepararti bene per la trasmissione.

la tigre della malora ha detto...

Ah sarib67, mi pareva. Della serie "riconosco le persone", sono nadiavittoria, sarib67.

Nodens ha detto...

" ne ti occupi di fiction di film con quale parere ti invitano in televisione ?"

O_o
ma qui siamo proprio fuori di brutto!
Allora il regista di rivombrosa (chiunque egli sia) avrebbe titoli per discettare!?!
Io ho scritto qualche recensione di film sul blog, dunque mi occupo di fiction, dunque sono un'autorità e, dunque, vi dico che non si fanno giochi di prestigio circondati dalla folla.
Ti sgamano, gia c'è gente che sgama i prestigiatori che fanno i loro trucchi sul palco, figuriamoci quando ti possono filmare e fotografare da tutte le angolazioni.
Qui siamo proprio fuori.

mattia ha detto...

@sarib67

Ma mi dovete spiegare come mai il colletto della camicia o la giacca sono linde e pulite ed ha il sangue che gli arriva fino a sotto il mento?

Che gli si ferma li sto sangue? se mi taglio con un rasoio il sangue mi gocciola per effetto della gravita' si vede che berlusconi non è soggetto alla forza di gravita' ma è probabile dato che si crede supermann.


Infatti la forza di gravità agisce solo sul sangue vero.
Il sangue finto che gli hanno spruzzato se ne strafotte della gravità, anzi cola verso l'alto.

Paolo Attivissimo ha detto...

la dicono lunga su cosa è diventata l'informazione in italia

Se i lettori sono di questo calibro, non c'è da stupirsi dello stato dell'informazione.

Tu seriamente pensi un premier che voglia simulare un attentato si faccia tirare addosso un oggetto fasullo davanti a cento telecamere, si metta un sacchetto in faccia per far finta di essere stato colpito, e si fiondi in auto per farsi applicare il sangue finto da un truccatore? Col rischio che una qualsiasi di queste cose vada storta?

Per concepire un complotto così demente ci vuole una fantasia altrettanto demente. Spero tu stessi semplicemente trolleggiando.

Vittorio ha detto...

Caro Sarib67
Quando è arrivato We Wee che è medico e che ti ha sbugiardato di colpo hai cambiato tiro e hai cominciato a parlare di Luttazzi, Santoro e altro, che non c'entrano nulla con l'articolo in questione. Quindi per favore non mescolare la lana con la seta, accetta che hai sbagliato e festa finita.

Paolo Attivissimo ha detto...

mi faccia il piacere di resistere ancora un po' alla nausea e di rispondere anche alle altre accuse

Partecipe,

facciamo una cosa: tu mi descrivi in dettaglio come si sarebbe svolta la messinscena in un modo che spieghi tutte le presunte anomalie, e io proseguo l'indagine. Ci stai?

senzalegge ha detto...

mi sembra abbastanza ridicolo come "smontaggio" delle tesi supposte come complottiste.
non hai risposto a nulla se nn alle accuse più deboli e meno verificabili.
la nausea sovviene quando nn si han più argomenti per controbattere alle troppe falle che questa FAVOLA presenta.
TROPPE coincidenze.

e soprattutto, il sangue.
non coagula tanto velocemente.
una persona che perde MEZZO LITRO di sangue non può non sporcarsi la camicia, le mani, i polsini.
il taglio sotto l'occhio è profondo da quanto si vede nelle foto, eppure sullo scatto subito successivo al presunto colpo, nn v'è traccia di NULLA.
il sangue dovrebbe scorrere già da subito, impiega diversi secondi a entrare in auto e nel tragitto dovrebbe sanguinare, invece...
dite di no? provate a tagliarvi superficialmente con una lametta da barba.
e pensate che il taglio che ha lui è MOLTO più profondo.

potrei ancora continuare....

Gwilbor ha detto...

@sarib67
Percio le foto di cucchi sono state messe su tutti i media e le foto di berlusconi massacrato no?

No?

sarib67 ha detto...

Scusami paolo attivissimo questo premier ci ha abituato a cose talmente demenziali che una in piu' un in meno non credo facciano differenza.
Non mi ha sbugiardato nessuno il sangue cola per via della forza di gravita' tranne quella del premier che si ferma sotto al mento.
Per paolo attivissimo sono un troll perchè ho fatto vedere che il suo articolo non ha nulla di veritiero ma è solo una sua supposizione.
Lo capisco i politici non riescono a resistere ai contraddittori è scappano mo è la volta dei giornalisti.
E piu' facile accusare di trollaggio alla gente e non rispondere a domande con fatti.
Ma oggi giorno il giornalismo è quello che è lo capisco.
Vada in televisione a portare questi fatti non dimostrati magari domani potra' avere un posto in parlamento :)
Farsi domande fa parte della mente umana oggi mi sa che se uno fa le domande gli dicono che è comunista e mangia bambini.

sarib67 ha detto...

gwilbor io parlo foto di referto medico , te le hai viste quelle di berlusconi? io no se le hai viste dammi il link che le guardo pure io :D

Paolo ha detto...

@sarib67 che dice:
"Una considerazione: vi arriva una pietra sul volto è la prima cosa che pensate a fare è di coprirlo con un sacchetto di plastica o di lanciare tutto a terra ed urlare dal dolore?"

Non lo so, facciamo un test scientifico, io ti tiro la pietra in faccia e vediamo, ok? ;P

E' CHIARO che sono ironico, la PRIMA reazione dopo aver subito una ferita traumatica è toccarsi o coprirsi la parte lesa. "buttare tutto a terra e gridare dal dolore"? Forse il protagonista di Mamma ho perso l'aereo potrebbe fare così...

Willy ha detto...

Mammamia!
Stiamo vivendo "L'invasione dei mononeuroni"?

mattia ha detto...

@senzalegge

"provate a tagliarvi superficialmente con una lametta da barba."

Ti bastava leggere i commenti per scoprire che il sottoscritto, come già ribadito, si taglia spesso quando si rade.
Tuttavia il sangue mi esce molto dopo, quando ormai sto rasando un'altra parte del volto.
Forse quello che non si è mai rasato sei tu.

yari.davoglio ha detto...

sarib67,

"L'oggetto impatta sulla faccia di berlusconi si vede la guancia abbozzarsi verso l'interno come se fosse colpito da una pallina di tennis , non si vede alcun taglio sotto l'occhio , ora io non parlo di sangue ma il taglio si dovrebbe vedere il viso del premier è pulito senza un graffio senza un taglio sangue o non sangue il taglio dell' immaggine sembra profondo pero' dopo l'impatto non si vede."
il taglio non si vede per due motivi: distanza della camera di ripresa ampia rispetto alla lunghezza del taglio (taglio ancora non intriso di sangue, il quale deve ancora fuoriuscire) e sgranatura delle immagini video. Non importa la profondità del taglio, ma la dimensione superficiale del trauma.

"Una considerazione: vi arriva una pietra sul volto è la prima cosa che pensate a fare è di coprirlo con un sacchetto di plastica o di lanciare tutto a terra ed urlare dal dolore?"
Ti assicuro che quando il colpo è bello forte e/o improvviso tendi istintivamente a portare le mani sul punto d'impatto.

"Passiamo alla sequenza che scende dalla macchina , il premier ha la faccia tutta insaguinata scende dalla macchina e cerca di salire sul predellino , la parte sinistra della faccia è una maschera di sangue, il sangue gli prende mezza faccia da sotto l'occhio a sotto il mento , ma il colletto della camicia è immacolato."
Il sangue non prende mezza faccia. C'è il rossore dovuto alla contusione ed evidentemente alla strofinatura di un panno per asciugare le gocce che uscivano dalle ferite. Il sangue non è colato subito sul colletto (almeno nella parte esterna visibile) perché è stato tamponato il volto immediatamente.

"Mo ditemi quello che volete parlate di vascolirazzione di quello che volete , senza un supporto medico sono solo parole come le mie."
WeWee è un chirurgo, magari ne sa più di noi, che dici? ;)

"riguardo al fatto che il sangue finto di solito viene applicato con il tampone non è vero , il tampone tende a schiacciare a non far risaltare i grumi di sangue invece con uno spruzzino si riesce a fare un lavoro migliore."
Vero, ma non siamo né in un film né ad una esercitazione di pronto intervento.

"se fossi aggredito da chiunque la prima cosa che fare sono delle foto di referto e vidimate in ospedale per la denuncia ai carabinieri"
Ti hanno già scritto di privacy poco sopra :)

"e conoscendo il premier che di un pelo ne fa un trave possibbile mai che non abbia pensato di farsi refertare la foto del viso per poterla sbandierare a tutti i media del paese e passare per san Berlusconi?"
Una foto in più o in meno, che differenza fa? Ha già pensato a salire sul predellino e mostrare il volto, anziché lasciarsi portare via (come succede in altri Paesi)...

Un consiglio: cerca di scindere la questione politica dal gesto vile ed inutile (quindi dal fatto accaduto veramente) successogli. Che io sia Berlusconi, D'Alema o Casini, il mio sangue si comporterà allo stesso modo, dopo aver subito lo stesso trauma. Cosa c'entrano le schifezze fatte da Berlusconi con questo gesto del Tartaglia?

la tigre della malora ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gwilbor ha detto...

senzalegge ha commentato:
e soprattutto, il sangue.
non coagula tanto velocemente.
una persona che perde MEZZO LITRO di sangue non può non sporcarsi la camicia, le mani, i polsini.
il taglio sotto l'occhio è profondo da quanto si vede nelle foto, eppure sullo scatto subito successivo al presunto colpo, nn v'è traccia di NULLA.
il sangue dovrebbe scorrere già da subito, impiega diversi secondi a entrare in auto e nel tragitto dovrebbe sanguinare, invece...
dite di no? provate a tagliarvi superficialmente con una lametta da barba.
e pensate che il taglio che ha lui è MOLTO più profondo.


Ok, calma, un attimo di buonsenso... è chiaro a tutti che una ferita si può anche tamponare, o no? Dopotutto la mano col sacchetto almeno quella l'abbiamo vista tutti, spero sia chiaro che se non vedi il viso perché c'è una mano con sacchetto davanti, a maggior ragione non vedi neanche il sangue! Il mezzo litro di sangue non si sa come è stato valutato, magari era meno, magari una parte l'ha inghiottito e vi assicuro che una botta che vi rompe i denti vi può tranquillamente riempire la bocca di sangue (non l'ho sperimentato di persona, ma mio padre sì).

TROPPE coincidenze.

Troppo presunte coincidenze!

la tigre della malora ha detto...

Boh, io ripeto e ripeterò SEMPRE che i complottisti fanno LO STESSO GIOCO che loro dicon far fare ad altri. E (non solo) questo mi basta per capire "dov'è la verità".

Nodens ha detto...

"una persona che perde MEZZO LITRO di sangue non può non sporcarsi la camicia, le mani, i polsini."

Tutte le persone dotate non dico di preparazione scientifica ma di normale buon senso quando hanno sentito "mezzo litro di sangue" avranno pensato che tutto quel sangue l'avrà perso nel percorso sino all'ospedale e mentre lo rattoppavano.
Ma neanche nei film Hollywoodiani, che personalmente amo, una persona colpita perde istantaneamente mezzo litro di sangue e poi + nulla. Forse giusto in Kill Bill quando Uma thurman taglia la testa ai cattivi con la sua katana.
*scuote la testa.

mattia ha detto...

@sarib67

Non mi ha sbugiardato nessuno il sangue cola per via della forza di gravita' tranne quella del premier che si ferma sotto al mento.

Ti ho sbugiardato io, se non te ne sei accorto.
La tua tesi è talmente demenziale, da risultare in perfetto stile complottista.
Se il sangue non cola per via della gravità allora c'è qualcosa che non va. Ma dimmi, la gravità agisce sul sangue? Gli altri liquidi rossi, simili al sangue per sembrare sangue, messi dai truccatori non subiscono la forza di gravità? Gli fanno il dito medio alla gravità? Colano verso l'alto?

Replicante Cattivo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea ha detto...

Ancora con questa bazza del sangue! Ne ha perso mezzo litro... e allora?

Prima di tutto mi aspetto che mezzo litro sia una stima, probabilmente in eccesso, del sangue che ha perso Berlusconi.

Secondo: il sangue non coagula subito, giusto! Quindi immagino che avrà sanguinato fino all'ospedale. Ma prima di arrivare all'ospedale (e soprattutto, prima che qualcuno tamponasse la ferite in modo efficace) ci sarà voluta una buona mezz'ora almeno. Quindi Berlusconi ha perso mezzo litro di sangue nell'arco di una mezz'ora abbondante: come potete pensare di vedere fiumi di sangue sgorgare dal suo volto (e infatti non si vedono, si vede soltanto del sangue strisciato sul volto, probabilmente perchè si era messo le mani in faccia precedentemente)?

ValterVB ha detto...

Piccola analisi per quanto riguarda il comportamento della scorta:
http://space.crono911.net/forum/viewtopic.php?f=16&t=1091&start=16

Ciao
VB

IndirizzoSconosciuto ha detto...

scusate ma non ho il tempo per leggere tutti i commenti per sapere se qualcuno ha risposto o no...

http://www.facebook.com/photo.php?pid=30454631&op=2&o=global&view=global&subj=206180237892&id=1234182291

dovrebbe essere ciò che una delle guardie del corpo teneva in mano, il fantomatico "spruzza sangue". in realtà una semplice torcia. spero di essere stato utile.

Replicante Cattivo ha detto...

vi arriva una pietra sul volto è la prima cosa che pensate a fare è di coprirlo con un sacchetto di plastica o di lanciare tutto a terra ed urlare dal dolore?


E da quando esiste una "reazione universale"? Se per te è più istintivo, soddisfacente e dignitoso buttarsi a terra come Inzaghi nell'area di rigore e urlare come un dannato, non è detto che un altro debba reagire allo stesso modo.
Ad altre persone viene più istintivo tamponarsi il volto senza necessariamente urlare o buttarsi a terra.
Ad altri (come me) verrebbe più istintivo tirare giù un rosario di bestemmie da far invidia ad una bocciofila di Verona.

Eppure non è che la mia reazione sia più vera o più falsa dela tua...

Ultima cosa che ho dimenticato mi spiegate perchè non è stata fatta una foto al volto de premier in ospedale?

Forse per lo stesso motivo per cui non hanno scattato una foto al cadavere di Micheal Jackson: perchè tanto quelli che vogliono credere al complotto o alla messinscena diranno che la foto è falsa.
Quindi perchè mai dovrebbero diffondere un'immagine privata (e anche disgustosa)? Per far credere ai complottisti che si sbagliano?
Tanto sarebbe inutile...

WeWee ha detto...

una persona che perde MEZZO LITRO di sangue non può non sporcarsi la camicia, le mani, i polsini.

Allora quelle che ho visto nella mia vita perdere LITRI di sangue e non averne una goccia nei vestiti erano tutti truccati ed autori di complotti. C'è qualcosa che non va. Secondo me c'è un complotto dei globuli rossi che non vanno dove TU vuoi che vadano.

il taglio sotto l'occhio è profondo da quanto si vede nelle foto

Curioso però. Si vede malissimo, a me sembra molto superficiale ma non mi sognerei mai di giudicare in base ad una foto come quella. Sei un po' spregiudicato a dare un giudizio così fermo in base ad un'immagine vista su internet...

potrei ancora continuare....

Continua, è divertentissimo leggere cose del genere...
:)

sarib67 ha detto...

yari io non lo so se weewee è chirurgo mica l'ha scritto io ho portato delle tesi , io non sono chrurgo ma quelle immaggini mi hanno dato un segnale strano.
L'oggetto che arriva in faccia al premier sembra avvolto attorno a qualcosa di nero ma con quelle immaggini puo' essere anche il riflesso della luce.
Riguardo alle foto di reperto medico se le avesse pubblicate avrebbe smontato tutti i dubbi che oggi ci sono.
E lascia perdere la privacy dai che non ci azzecca nulla , ha permesso che le sue foto andassero su tutti i media perchè non fare pubblicare quelle del referto medico?
Sempre se ste foto esistano , ora conoscendo il premier ripeto le foto di reperto vidimate non sarebbero stato una manna per lui?
Obbiettivamente? dice che ha guadagnato 7 punti di consensi per na statuata in faccia se faceva vedere le foto in ospedale quanto ne guadagnava?
Io la scindo la politica e il gesto è stato inutile e ridcolo era meglio 2 pomodori e 2 uova ma spaccargli la faccia no.
Pero' uno delle domande in questa italia se le puo' porre o è vietato? posso dire che quelle immaggini non mi convincono o domani mi devo trovare la polizia che mi arresta fuori dall' uscio?
LA liberta' di pensiero e di parola in sto paese esistono oppure dobbiamo stare zitti come durante il regime fascista?
Fammi capi io ho dei dubbi che fino ad ora non sono stato annullati wewee puo' essere chirurgo ma io non lo so e nemmeno lo conosco.

Paolo Attivissimo ha detto...

potrei ancora continuare....

Potresti fare una cosa molto semplice: offrirti volontario per una prova sperimentale. Se sei così convinto di quello che dici, non avrai problemi, giusto?

Willy ha detto...

Quando uno pone domande dovrebbe anche essere in grado di capirne le risposte e non continuare a dire "a me non mi convince la tua risposta" :-\

mattia ha detto...

LA liberta' di pensiero e di parola ...

Non la libertà di stupidaggine.
Se proprio vuoi scrivere stupidaggini fallo in italiano corretto. Leggere i tuoi commenti sgrammaticati è fastidioso.

senzalegge ha detto...

@mattia

caro troll-mattia , io penso che tu o sei in mala fede, o sei assolutamente da ricovero. chiunque può tagliarsi con una lametta, e sanguinare, in 1, 2 3 o più secondi, ma sanguina.
ma come IO ho scritto e TU nn hai risposto, il taglio che APPARE sul volto quando esce dall'auto, è MOLTO più netto e PROFONDO di un taglio da lametta, quindi smettila di metterti in ridicolo e rispondi in maniera convincente.
come mai nn sgorga sangue?
come mai coagula così in fretta?
coma mai nn sporca la camicia?
e come mai se dice di aver perso MEZZO LITRO DI SANGUE?

perfavore, smettila di renderti ridicolo agli occhi del web, anche se mi fai rispondere da un altro troll nn crei l'illusione di avere consensi che nn hai.
sei sgamato, fidati

RISPONDIMI NEL MERITO ALLE DOMANDE piuttosto.
nn ce la fai? eheheheh
mal di pancia, nausea? qual'è la scusa oggi?
;)

senzalegge ha detto...

ridicol-trolls che si spaccciano per giornalista antibufala, poi per medico, poi per chissà cosa altro....
mammamia, che blog serio....

mezzo litro di sangue e nessuna macchia?
ma andiamo! ahahahah
che pensi che scendiamo dalle nuvole?
mezzo litro di sangue, è più di un boccale grande di birra!
ahahaah, che patetico....

Gwilbor ha detto...

@sarib67
gwilbor io parlo foto di referto medico , te le hai viste quelle di berlusconi? io no se le hai viste dammi il link che le guardo pure io :D

Beh, a rileggere il tuo messaggio non è che si capisca bene, se dici foto di berlusconi massacrato capisco una cosa, se dici referto medico capisco un'altra. E quando fai la domanda finale non scrivi referto medico, ma parli di foto. Lasciando perdere le quisquilie, comunque, che senso ha andare a chiedere il referto medico per berlusconi?
Il referto medico di Tartaglia potrebbe essere rilevante perché un disturbo mentale non lo vedi da una foto, ma se c'è una ferita al volto cosa pensi che sia più diretto (intendo da un punto di vista mediatico, cioè il punto di vista che interessa di più a gente come Berlusconi), un referto scritto che parla di "ferita lacero contusa" od una foto di un volto gonfio e sanguinante?

Poi... ci sono tremila dettagli, tra tutti quello del mezzo litro di sangue è il meno sicuro, eppure chi avanza i dubbi sull'autoantettato lo prende per oro colato, e giù a scrivere che la camicia doveva sporcarsi per forza, che nelle foto si deve vedere il sangue scorrere di continuo. Va bene fare domande e porsi dubbi, ma il problema è che chi lancia certe ipotesi non ascolta le risposte più banali.

Jacopo ha detto...

A tutte le persone che fanno affermazioni mascherandole da domande dedico questa puntata di South Park:

http://www.southparkstudios.com/episodes/251890


A proposito, Paolo: negli USA complottisti come il qua sfottuto Glenn Beck hanno spazi televisivi e seguiti oceanici. Questo sebbene la qualita' della loro argomentazione sia qualcosa del genere: http://www.youtube.com/watch?v=H-D_S7WOnjg

Per cui... potrebbe andare peggio :P

Mousse ha detto...

Per quanto sia inutile per far cambiare idea ai complottisti, pensiamo per un attimo che la ferita e tutto sia falsa.

Ho una piccola esperienza di trucco teatrale, quindi posso dire un paio di cose sull'argomento.

Per simulare una ferita aperta al volto (attenzione, non semplicemente "sporcare di rosso") che risulti credibile se vista da relativamente vicino non basta utilizzare del trucco che colori la pelle ma si utilizzano un paio di sostanza in grado da dare "spessore". Di solito si usa del lattice liquido (che ha bisogno almeno di un paio di minuti per asciugare), che viene "deposto" sulla pelle con un bastoncino o un pennello. Il lattice è in genere trasparente quindi viene solitamente colorato con del fondotinta. L'altra cosa che si può usare è il collodio, anche se è più adatto a simulare cicatrici da ferite "vecchie", dato che "tira" la pelle. Si applica con un pennello, asciuga in un minuto o due, e viene truccato successivamente. Entrambi i prodotti comunque tendono a scollarsi dalla pelle coi movimenti del viso.

Insomma, simulare una ferita non è cosa che si possa improvvisare in pochi secondi. Il trucco di quel genere richiede del tempo per asciugare. No, non è come la cipria in polvere.

Usare del semplice sangue finto ilquido e sporcarcisi non dà assolutamente l'effetto di sangue che fluisce da un taglio. Soprattutto, di solito il sangue finto non cambia di colore quando coagula, perchè generalmente resta liquido e non solidifica.

sarib67 ha detto...

le risposte le capisco quando portano fatti , e fino ad ora di fatti non ne ho visto solo teorie come le mie.
Weewee è chirurgo mi deve spiegare com emai il sangue del premier arriva sotto il mento e sul colletto non c'e ne traccia.
glielo hanno asciugato in macchina per non fargli macchiare la camicia? hanno il premier con la faccia rotta e pensano a salvare la camicia?
Ma lasciamo perdere un attimo tutto , parliamo delle guardie del corpo , non vedono uno che prende la mira davanti alla transenna per ben 3 volte salta per prendere la mira con un oggetto condundente in mano?
A 2 metri di distanza dal premier? lo fanno uscire dalla macchina quando poteva esserci uno con una bomba e gli dava il colpo di grazia?
E questa sarebbe la scorta al premier dello stato italiano ? sembra di leggere topolino..
Lasciamo perdere il sangue la botta che a me tutt'ora non convince , ma il comportamento di guardie scelte e non parlo di poliziotti normali sono guardie del corpo scelte alcuni ex agenti segreti fanno tirare na botta in faccia al premier del paese senza nemmeno vedere quello che salta per ben tre volte e cerca di prendere la mira a 2 metri di distanza dal premier?
E nel filmato si vede tartaglia che salta 3 volte e muove la mano per prendere la mira.
Boh a me pare di stare al cinema davanti a un film ste cose veramente non hanno alcun senso.
300 uomini di scorta ha Berlusconi..

IndirizzoSconosciuto ha detto...

ecco il sito del produttore e il modello della torcia, quello che dovrebbe essere l'applicatore del sangue...non so però se c'e un modello argentato come quello della foto.

http://www.favourlight.com/1/#products/ALX-77R92L

sarib67 ha detto...

gwilbor parlo delle foto di referto medico , se uno viene aggredito vengono fatte nella struttura ospedaliere delle foto della parte colpita.
PErchè non ci sono ste foto del premier?
E lasciamo perde la privacy per cortesia bastava una firma per farle pubblicare.

mattia ha detto...

mal di pancia, nausea? qual'è la scusa oggi?

Curiosamente tutti i complottisti sono sgrammaticati.
Forse ne dovremmo dedurre che più le persone sono ignoranti più sono vulnerabili al complottismo.

Dimmi, carissimo: se i fotografi hanno fatto le foto mentre era in macchina, mi spieghi come hanno fatto a fargli il taglio sotto l'occhio? Spiegami: chiudono le tende parasole dei finestrini, mettono il sangue, e poi riaprono le tendine?
Gli hanno fatto miriadi di foto e filmati in quei secondi, e tu mi vieni a dire che sarebbero riusciti a mettergli il sangue finto senza farsi beccare?

sarib67 ha detto...

mattia non li leggere vai a fare il professorino a scuola , è la tattica di chi non ha nulla da dire attaccare la dizione di un altro quando non ha nulla su cui appigliarsi.

Vittorio ha detto...

@senzalegge
avevo già risposto io alle tue illazioni, commenti21 e 54, ma se ti fa fatica a leggerli....
P.S. We Wee è medico, io invece sono Tecnico di Radiologia di un ospedale d'eccellenza specializzato in traumatologia grave, e ho visto più "quasi morti" di tutti quelli apparsi in E.R....

WeWee ha detto...

com emai il sangue del premier arriva sotto il mento e sul colletto non c'e ne traccia.
glielo hanno asciugato in macchina per non fargli macchiare la camicia? hanno il premier con la faccia rotta e pensano a salvare la camicia?


Se lo hanno asciugato in macchina? Certo, può essere. Non esiste il "manuale per non far sporcare la camicia del premier in caso di colpo di statuetta".
Una spiegazione l'hai data tu stesso (l'hanno asciugato prima) io potrei immaginare che si tamponava la ferita (e gliela pulivano i suoi uomini) e quindi il sangue non ha mai avuto il tempo di "colare" sugli abiti.
Oppure che il sangue della ferita sotto l'occhio si sia coagulato quasi subito e che quindi non sia arrivato a colare sul colletto.
Ne esistono tantissime spiegazioni.
Essere sicuri di una o dell'altra spiegazione avendo visto due fotogrammi su internet è da allocchi o da presuntuosi.

Un fatto come questo non è "misterioso", succede e non c'è nulla di strano.
Da qui a dire che la mancanza di sangue nel colletto è la prova che sia tutto finto o che la ferita sotto l'occhio sia stata creata da un team di truccatori ce ne vuole.
Per una persona ragionevole, almeno...

melograno28 ha detto...

http://aceontheriver.splinder.com/post/21879844/L'aggressione+a+Berlusconi+è+

in questo video é racchiusa tutta la macchinazione



YouTube- Agresión a Silvio Berlusconi



1 minuto e 10 uno sguardo fà capire a colui che stà filmando che il momento é arrivato , 5 secondi dopo la guardia del corpo fà un chiaro segnale con il braccio , 30 secondi dopo il segnale l'operatore senza un motivo sposta il campo della ripresa



che coincidenza

IndirizzoSconosciuto ha detto...

ecco un video della aluminum nuflare rebel90( la torcia) nel suo modello color alluminio.

http://www.youtube.com/watch?v=sPgtErwp7Zg

sono stato utile?

Vittorio ha detto...

@melograno28

L'oscar per la miglior sceneggiatura a chi lo danno? Dai, dai, su...

mattia ha detto...

Ma lasciamo perdere un attimo tutto , parliamo delle guardie del corpo

No, non lasciamo perdere un bel niente.
Tu mi devi spiegare ancora spiegare perché il sangue finto, che deve assomigliare in tutto per tutto al sangue, non è soggetto alla forza di gravità.
Mi devi spiegare perché cola solo il dangue vero.
E da qui non ci muoviamo. Il paletto resta qua, caro.

E per farti capire quanto sia demenziala la tesi dello spruzzatore di sangue ti faccio notare che a maggior ragione la camicia dovrebbe essere sporca in tal caso. Non accetti che la camicia sia pulita perché il sangue cade dal labbro, ma tolleri che nessuna goccia di sangue sporchi il colletto quando è spruzzato a una spanna di distanza. Spruzzatore perfetto: spara il sangue che arriva sul volto e lì si ferma. Non una goccia che schizza verso l'alto o verso il basso.

Nodens ha detto...

Io quando mi taglio radendomi non è che debba buttare la camicia nella spazzatura perchè è ormai lorda di sangue (che come Turz ben sa togliere le macchie di sangue è molto difficile).
Che io abbia sangue rettiliano nelle vene?
O_o

Vittorio ha detto...

Indirizzosconociuto, penso proprio di sì, credo che Paolo ne prenderà nota.

sarib67 ha detto...

weewee forse hai ragione te ma ora rispondi a una domanda , se uno ha una ferita aperte e 2 denti saltati cosa si dovrebbe fare di solito? tamponare la ferita' è giusto , ma come mai il sangue sul volto non è stato tamponato ne il taglio sotto l'occhio e nemmeno la bocca? e guardacaso gli asciugano il sangue sotto il mento per non macchiare la camicia?
Ma non ti sembra strano? dovevano mettere ghiaccio e tamponare la parte colpita , invece no , gli puliscono il sangue per non fargli macchiare la camicia , lo fanno scendere sanguinante dalla macchina mettendolo a rischio di attentato da parte di altri ?
Ora obiettivamente te da chirurgo che avresti fatto in quel contesto? Vorrei sapere quale è la maniera di agire in quel contesto da parte di un medico o paramedico.

Gwilbor ha detto...

le risposte le capisco quando portano fatti , e fino ad ora di fatti non ne ho visto solo teorie come le mie.

Il problema è che la tua teoria (che poi io me la sto un po' ricostruendo per conto mio, sarei curioso di sapere qual è di preciso visto che nella sostanza dici che stai solo facendo domande, ed un insieme di domande non sono una teoria) non è plausibile di per sè, ma per essere plausibile deve escludere delle possibilità, cioè le risposte che Attivissimo, e nel mio piccolo anch'io, ti sta fornendo. Le risposte sono plausibili di per sè fino a prova contraria, la tua tesi (ovvero la tesi che si delinea dal tenore delle tue domande) invece per essere plausibile deve appoggiarsi a delle prove.

guregn ha detto...

oh raga ma possibile, e che era finto l'attentato, finto l'attentatore, finto il lancio, finta la stauetta, finti gli spettatori,
finti i gorilla, finto il tg4, finto il tg5, finta la Polizia, finto il Duomo, finto il PdL, finto il dolore, finte le lamentele, finte le recriminazioni, finti i piagnistei, finto Milano, finti i report, finto il comizio, finto il PD, finto l'odio e finto l'amore, finta la piazza, finto il sangue, finto l'ospedale, finto il filmato..........

ma non l'hanno ancora capito che l'unico finto era
.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
.

.

BERLUSCONI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ERA UN ANDROIDE CON SACCHE DI PUMMAROLA
SOTTO LA SIMILPELLE !!!!!!!!!!

Non ci sono piu' i gomblottisti di una volta.

Mauro :-D

Roby ha detto...

Sarib, prima che entrassero un paio di complottisti questa discussione era interessante ed educata. Si riuscivano a leggere i messaggi ed a rispondere. Poi siete arrivati voi e non si capisce più nulla.

Facciamo una cosa: Si può mettere un limite ai messaggi? non più di uno ogni 10 minuti per dare modo a tutti di leggere le tesi altrui e poi rispondere...

sarib67 ha detto...

Mattia ma credi che i tuoi commenti siano intelligenti? come mai il sangue finto non macchia la camicia? e che ci vuole basta una tovaglia attorno al collo hai presente quella che mettono agli attori durante il trucco ve? o non l'hai presente?.
Ora quando hai finito di scrivere idiozie e magari attivi l'interruttore per far funzionare i neuroni se ne puo' riparlare.
E ripeto io non sono qui a dire che quello che dico è verita' assoluta sto facendo delle domande a cui vorrei risposte intelligenti, e da te fino ad ora non ne ho visto.

yari.davoglio ha detto...

sarib67,

hai ragione, ma una cosa la puoi fare: ragionare. Va bene, non fidarti di me che ti dico che WeWee è un chirurgo, ma non fidarti innanzitutto dell'istinto, dell'ideologia e di materiale sgranato, sfocato e di terza mano ;)

Prendi un libro di anatomia e leggi... :)

Vittorio ha detto...

Hai detto paramedico e come tale io rispondo: non siamo (credo anche We Wee) idonei a parlare di scorte, ma solo di danni al volto. Ghiaccio? In dicembre? Manco fossimo all'equatore. E' obbligatorio averlo in macchina? Non è obbligatorio nemmeno il kit di Pronto Soccorso per la legge italiana.
lo fanno scendere sanguinante dalla macchina mettendolo a rischio di attentato da parte di altri
Sicuro che non l'abbia fatto lui di sua spontanea volonta? Questo inoltre non c'entra nulla con le ferite.

Paolo ha detto...

Tutta questa discussione, questa presunta messinscena ecc, ha un risvolto imbarazzante. Si perchè è imbarazzante leggere cose tipo "questo premier ha fatto di tutto, quindi magari anche questa" oppure "con una mattonata in faccia ha guadagnato tot punti di gradimento". Cioè sembra quasi che l'accanimento dei complottisti, anche quando messi di fronte a fatti inconfutabili o opinioni circostanziate, sia legato al fatto che "è Berlusconi QUINDI deve esserci una porcata sotto".

Inoltre, delle cose si può sempre dare una doppia lettura, ad esempio, è uscito dalla macchina per farsi vedere sanguinante, o è uscito dalla macchina per far vedere che tutto sommato era ancora in piedi? Entrambe le opzioni sono in linea col personaggio IMO, ma trovo un po' ridicolo pensare che in quel momento abbia avuto la LUCIDITA' per dire "esco così mi faccio fotografare", forse è sopravvalutarlo ;)

sarib67 ha detto...

vittorio non mi hai detto nulla, un paramedico in caso di ferite sanguinanti e non sapendo i danni deve O NON DEVE TAMPONARE LE FERITE!!? DEVE O NON DEVE ??? è normale che il medico in macchina di berlusconi lo faccia scendere senza tamponare le ferite? non sapendo se quelle ferite sono profonde o meno o quanto siano gravi? ditemi è normale e non obietto piu'.

melograno28 ha detto...

a proposito della torcia in mano provate a guardare la camicia di colui che la tiene in mano , schizzi di sangue , ma sopratutto sporca nel punto ove é sbottonata

Replicante Cattivo ha detto...

Si vabbè, non perdete tempo a rispondere ai complottisti arrivati in massa. Tanto è evidente che

- le referenze fanno comodo solo quando fanno a loro. Quindi se WeWee è un medico, deve dimostrarlo e comunque non ci crederanno mai. Loro invece possono permettersi di fare esami medici guardando una foto dal loro monitor, con un fotogramma estratto da un video dove un oggetti si muoveva ad alta velocità

- i presenti all'agguato sono tutti imbecilli che non si sono accorti di niente

- chiedono prove, ma quando gliele fornite, ecco che "sì però i bodyguard..."

- chiedono prove assurde, come una foto di Berlusconi all'ospedale. Foto che ovviamente Berlusconi DEVE fornire, e deve fornire proprio per la gente come loro... Ovviamente se mai vedessero una foto del genere, non la accetterebbero come prova, sarebbe falsa anche quella.

Insomma, siamo all'abc del complottismo, questa è gente che si è fatta l'abbonamento a internet 2 settimane fa, principianti rispetto ai troll a cui siamo abituati.


RISPONDIMI NEL MERITO ALLE DOMANDE piuttosto.
nn ce la fai? eheheheh
mal di pancia, nausea? qual'è la scusa oggi?


Questa frase fa capire che tipo di personaggi sono questi nuovi arrivati.
Paolo, fai partire la funzione di ban: poi questi andranno a piangere, diranno che tu sei un cospiratore, un berluschino, un censore...Tanto lo stanno già facendo ora, almeno eviteremo di vedere il blog inquinato dai loro commenti deliranti e infantili

Andrea ha detto...

@ Paolo Attivissimo

Se può interessare ho trovato una "ferituccia" che non perde immediatamente molto sangue, ecco i link (astenersi animi sensibili)

http://www.codexitalia.com/it/img/foto/tabelloni1b.jpg

http://www.slide-show.net/blog/media/Domenico.jpg

E anche il video se vuoi (dal minuto 2:29):

http://www.youtube.com/watch?v=S7WP3JVqhaA

Trattasi di Domenico Giampà, giocatore del Messina nella stagione 2004-2005, che si schiantò contro i cartelloni pubblicitari per cercare di recuperare un pallone. Per fortuna non recise l'arteria femorale, ma furono necessari 140 (CENTOQUARANTA) punti di sutura.
Nell'immagine non si vede parecchio sangue, probabilmente fingeva anche lui

Alessandro Cosimetti ha detto...

Ben vengano le critiche e analisi costruttive ma non queste stronzate (scusate il termine).

Pienamente d'accordo con Paolo.

Alessandro

mattia ha detto...

e che ci vuole basta una tovaglia attorno al collo hai presente quella che mettono agli attori durante il trucco ve?

ROTFL.
Immagino che nel frattempo sono passate le veline a fare uno stacchetto per intrattenere la folla mentre lo struccavano.
E poi magari il ciak per Tartaglia?
Fantastici, voi complottisti siete fantasici.

sarib67 ha detto...

@melograno non li avevo notati gli schizzi effettivamente si vedono appena :D
Ottima intuizione allora qualcuno si è macchiato con sto sangue.
Grazie della informazione.

Io sono un cittadino che fa domande non sono un complottista ci manca solo quello che esce e dice che sono comunista e abbiamo completato il quadretto.
Pure il ban chiedono :D in italia non si possono piu' fare domande oggi il ban domani la galera :D

Vittorio ha detto...

Esiste una cosa che si chiama "libertà del paziente di soggiaciere alla terapia". Se SB scosta l'eventuale infermiere (ammesso che il bodyguard ne sappia di Pronto Soccorso quanto io ne so di protezione VIP) e dice: "Lasciami che mi alzo" o quello lo placca a forza o lo lascia stare e SB si alza. Nessuno può obbligare qualcuno a subire terapia. Se in ospedale arriva un moribondo cosciente e dice "Non toccatemi" nessuno lo tocca, e tentare una terapia in quei casi è commettere reato.

sarib67 ha detto...

@vittorio , ti ho chiesto la prassi mediaca o paramedica in caso di ferite aperte lacero contuse , e mi parli di liberta' del paziente.
Allora dillo che non vuoi rispondere e ne prendero' atto.
Scusami ne.

yari.davoglio ha detto...

Vittorio,

non conosco il livello di preparazione della security di Berlusconi, ma io ho lavorato con colleghi (sempre della security) che nemmeno sapevano il numero dei Vigili del Fuoco... E avevano anche l'attestato antiincendio!!! (Sul serio!!!)

yari.davoglio ha detto...

sarib67,

la prima cosa da fare è tamponare la ferita per evitare perdite di sangue.

Vittorio ha detto...

Vuoi che passo sul crudo? Ti accontento. Amico mio, incidente bici contro auto, sfonda il parabrezza dell'auto e si fa un taglio all'altezza della carotide e senza per fortuna recidere ne la carotide ne la giugulare. Io ero subito dietro di lui, lo ho fatto distendere a terra e ho osservato, senza fare nulla. Per 60 secondi almeno il sangue quasi non si è visto, poi di colpo la ferita si è riempita. Ho sì tamponato, ma già dopo 2 minuti il flusso grosso era cessato. Nota bene: ferita di 15 cm non di 1. E' giusto tamponare, ma solo se esce sangue. Se non esce, fino all'arrivo di un medico competente non si tocca.

Vittorio ha detto...

@yari.davoglio
ma LOL!!! Che fenomeni!

yari.davoglio ha detto...

*contenere le perdite di sangue

sarib67 ha detto...

@vittorio , il medico era in auto a quanto pare cmq non capisco perchè non gli è stato tamponato il volto subito quando è entrato in macchina.
Cmq finalmente hai risposto alla mia domanda grazie.

Vittorio ha detto...

Scusate: risulta a qualcuno che ci fosse un medico in auto? Comunque mi auto cito:
Esiste una cosa che si chiama "libertà del paziente di soggiaciere alla terapia". Se SB scosta l'eventuale infermiere (ammesso che il bodyguard ne sappia di Pronto Soccorso quanto io ne so di protezione VIP) e dice: "Lasciami che mi alzo" o quello lo placca a forza o lo lascia stare e SB si alza.

yari.davoglio ha detto...

sarib67,

il volto è stato tamponato immediatamente da Berlusconi in persona. Una volta salito in auto l'uomo della scorta (non un medico) ha controllato l'entità delle ferite (ecco che entra in gioco la mini torcia). Poi hanno tamponato ancora evidentemente perché quando è uscito dall'auto non eveva le stesse grandi formazioni ematiche sul volto :)

Replicante Cattivo ha detto...

@ Mattia

Immagino che nel frattempo sono passate le veline a fare uno stacchetto per intrattenere la folla mentre lo struccavano.
E poi magari il ciak per Tartaglia?
Fantastici, voi complottisti siete fantasici


LOL.
Sì ma è troppo divertente vedere come si contorcono pur di dimostrare quello da cui sono partiti: è tutto finto. Ed ecco che le statuine vengono trasformate in volo in oggetti più leggeri, Tartaglia tira malissimo, ma riescono comunque a centrare Berlusconi, si dimenticano il sangue, ma riescono a metterglielo senza farsi notare... no aspetta, si nota eccome! Ma solo da casa. Magari solo per gli abbonati Mediaset Premium XD




@ sarib67 ha commentato:

Io sono un cittadino che fa domande non sono un complottista ci manca solo quello che esce e dice che sono comunista e abbiamo completato il quadretto.

Questa è la solita frase standard del complottista: sto solo facendo domande...non si può?
No, tu non stai facendo domande, perchè le domande presumono che poi si ascolti la risposta. Invece qui tu ad ogni domanda rispondi con un altra domanda, rifiuti a prescindere le spiegazioni (esempio quella di WeWee), chiedi prove che sai benissimo che nessuno ti potrà fornire (la foto all'ospedale) e che non acceteresti lo stesso.


Pure il ban chiedono :D in italia non si possono piu' fare domande oggi il ban domani la galera :D


Secondo passaggio standard del complttista: "mi vuoi impedire di fare domande? Ma come, io sto solo domandando. Se non mi fai parlare mi tagli la bocca e contribuisci alla censura di questo paese".
E' chiaro che uno che fa 10 domande, non accetta nemmeno una risposta, e poi ne pone altre, non sta facendo solo domande. Vuole imporre il proprio punto di vista. E allora che ci serve discutere qui sopra? A che servono i tuoi commenti, a parte farci due risate?
Vuoi credere alla messinscena? Fallo, siete in tanti e vi farete forza a forza di pacche sulle spalle virtuali che vi darete nei vostri blog o nelle vostre community. E intanto farete pure il gioco di Berlusconi, dato che lui sulla disinformazione ci campa. E vedere gente che si beve qualunque cretinata veda su youtube per lui sarà un piacere secondo solo a vedere la gente che si beve il Tg4.

yari.davoglio ha detto...

Non è che abbiamo tutta la sequenza di immagini, non è un film... ;)

Giuseppe ha detto...

bravo paolo, te la appoggio

ValterVB ha detto...

@melograno
Se si è sporcato e perchè nella fretta ha usato lo spruzzino al contraio :-)

Ciao
VB

sarib67 ha detto...

"Berlusconi ha fatto come se stesse per svenire, poi si è tirato su, lo ha guardato negli occhi, è risalito in macchina, ha cercato di uscire dall'auto per parlare al contestatore e chiedergli la ragione del gesto. A quel punto la scorta ha trattenuto Berlusconi dall'uscire, è stato soccorso subito dal suo medico personale ed è stato portato al San Raffaele".

i media hanno detto che era stato soccorso dal suo medico. Poi se si inventano le cose non è colpa mia .

Paolo Attivissimo ha detto...

Si può mettere un limite ai messaggi? non più di uno ogni 10 minuti per dare modo a tutti di leggere le tesi altrui e poi rispondere...

Si può fare una cosa più semplice: chi sostiene la tesi del complotto, prima di fare domande deve spiegare in dettaglio come si sarebbero svolti i fatti secondo lui. Se non lo fa, il commento viene cassato.

Troppo comodo, venire qui e sparare seicento domande senza neanche ascoltare le risposte.

yari.davoglio ha detto...

sarib67,

figurati, mica è colpa tua! Dico solo che quello in auto che osserva al volo le ferite è il capo della sicurezza privata di Berlusconi (1° cerchio), non il suo medico. Poi, forse, il suo curante privato l'ha raggiunto al San Raffaele, amenoché non fosse in Duomo a sorbirsi la tiritera del Presidente...

Mousse ha detto...

sarib67: subito soccorso dal suo medico personale non significa automaticamente che il suo medico personale era lì in macchina. E poi, Berlusconi non è molto alto, vuoi che si porti in tasca quell'omone di Zangrillo??

Si sciupa il doppiopetto :)

Se iniziamo ad attaccarci alle frasi è segno che non c'è altro da dire.

Paolo Attivissimo ha detto...

Sarib,

Io sono un cittadino che fa domande

Sì, ma come cittadino dovresti anche avere la cortesia di ascoltare le risposte.

Alfred Borden ha detto...

È talmente ridicola e sgangherata questa ennesima teoria del complotto che forse riesce a superare anche quelle nate dopo l'uccisione di quella povera ragazza iraniana durante una manifestazione. Anche in quel caso millemila dotte disquisizioni mediche, sangue finto, strani oggetti nelle mani delle persone e idiozie simili.
Mah!

Thomas Morton ha detto...

Ogni volta che credo sia stato ormai raggiunto l'estremo inferiore della stupidità, vengo smentito. È pazzesco.

alberto ha detto...

Riporto due situazioni che mi sono capitate.
1. Ho urtato con il dorso della mano una lamiera d'acciaio. Il taglio, all'altezza della seconda nocca da sinistra, è stato talmente profondo da lesionarmi il tendine del dito anulare. Non so se il dorso della mano sia piu' o meno innervato della gota, ma la mia ferita ha cominciato a sanguinare dopo una manciata di secondi dal taglio.
2. Giocando con mio figlio sul letto, mi ha dato una violenta testata sul naso. Il dolore immediato è stato intensissimo. Ho chiamato la mia compagna che è giunta in camera dopo una decina di secondi. Quindi mi sono alzato dal letto e sono andato in bagno, anche qui sono passati alcuni secondi. Solo a quel punto dal naso ha cominciato ad uscire abbondante sangue.
Chi mi dice che una ferita sanguina immediatamente posso smentire per esperienza sul campo.

Ciao
Alberto

Jean-Marie Le Ray ha detto...

@ Replicante cattivo

Siccome mi hai detto di scrivere qua, lo faccio. E' perfettamente vero, non so niente di "foto mossa" però quando vedo questo video (soprattutto tra 7 e 20") non riesco a dirmi che è un duomo!
A me sembra un pezzo di plexiglas. E trovo alquanto strano che hanno trovato anche un pezzo di plexiglas nella valigetta di Tartaglia!
Poi se uno mi dice che anche il plexiglas fa male, OK, però se uno tira un duomo non dovrebbe arrivare un pezzo di plexiglas!
E poi l'altro motivo per cui penso al pezzo di plexiglas è che quell' "oggetto misterioso" e talmente vicino al volto che se fosse stato il duomo ci sarebbe già stato l'impatto visto la massa e lo spessore del modellino di duomo.
Quindi se sbaglio sarò il primo a riconoscerlo, però quanto meno vorrei essere sicuro di sbagliare.
JML

Alessandro ha detto...

Allora... sono stato milanista per 20 anni (quindi "berlusconiano") ma di sinistra da quando ero bambino (quindi "antiberlusconiano"), quindi conosco entrambe le sensazioni.
Ho fatto un po' di indagini e quindi ti fornisco qualche elemento a favore della genuinità dell'attentato: la busta nera viene passata da un tizio coi capelli bianchi (sarebbe bello però capire di chi si tratti, tanto per essere sicuri che non sia una persona "sospetta" nell'ottica complottista). Lo strano effetto oscurante sul volto di SB (visibile nel video di Rainews24) è in realtà l'ombra dello specchietto retrovisore e non un effetto elettronico. Il tizio con gli occhiali di fronte a SB (anche lui, sarebbe bello capire chi è e cosa dice) dice qualcosa al capo, e questo risponde OK (quindi forse il cameraman ha girato la testa per fare una panoramica prima che andassero via).
Le domande sono: se l'oggetto arriva frontalmente, perchè il taglio sullo zigomo è orizzontale (peraltro, l'oggetto sembra avere una parabola discendente)? Perchè in una delle foto prese di lato con la busta in faccia (busta che ora è vuota, come mai?) non si vede il taglio (non il sangue, proprio il rilievo della pelle separata)? Perchè le ferite (vedi foto all'uscita dall'ospedale, dove il taglio allo zigomo è quasi fuori dalla fasciatura) non hanno procurato lividi? Perchè si parla di mille possibili testimoni all'ospedale, quando in teoria potrebbero averlo visto da vicino solo in due (e mi meraviglierei del contrario)? Perchè Tartaglia è inavvicinabile, mentre la Franzoni e altri si sono visti mille volte in tv? Se SB perdonerà Tartaglia, eviterà qualsiasi indagine e quindi il rischio di dover documentare l'accaduto?

Emanuele Ciriachi ha detto...

Quando ho letto di questa ennesima cretinata complottista non volevo crederci. Che persone tristi che sono i complottisti...

Replicante Cattivo ha detto...

@ Jean-Marie Le Ray
E' perfettamente vero, non so niente di "foto mossa" però quando vedo questo video (soprattutto tra 7 e 20") non riesco a dirmi che è un duomo!
A me sembra un pezzo di plexiglas.


Ho evidenziato in grassetto il punto focale della questione.
A TE SEMBRA.
E chiaramente sembra così a tutti quelli che credono alla messinscena.

Hai mai visto quell'effetto ottico per cui in un video la ruota di una carrozza sembra girare al contario?
Hai mai visto le auto di formula uno lasciare una "scia" quando passano molto vicine alla telecamera (e conta che sono telecamere molto più avanzate di quelle di una troupe televisiva).

Eppure nessuna di queste cose è reale. Però SEMBRANO.

E' stato spiegato più volte come la dinamica e le ferite riportate siano compatibili con l'oggetto in questione. Perchè bisogna insistere sul fatto che invece sia un oggetto completamente diverso (per forma, colore, dimensione e consistenza) solo perchè a te SEMBRA,basandoti su un video che oltretutto ha subito una compressione?

Ma poi ti rendi conto dell'assurdità? Per simulare la ferita di un oggetto appuntito, pesante, piccolo, bianco e compatto verrebbe utilizzato un oggetto piatto, meno pesante, grande e trasparente? Ma chi sono questi organizzatori della messinscena, i Fichi D'India? E soprattutto tutti i presenti come hanno fatto invece a confondersi e non riconoscere due oggetti così diversi?

E trovo alquanto strano che hanno trovato anche un pezzo di plexiglas nella valigetta di Tartaglia!

E cosa se ne faceva Tartaglia del plexiglas, se -secondo te- questo serviva a chi stava dall'altra parte delle transenne?
Quindi per te i cospiratori sono stati talmente idioti che, non solo hanno sostituito una statuina con una lastra di plexiglas, ma poi hanno lasciato le prove in giro?


Poi se uno mi dice che anche il plexiglas fa male, OK, però se uno tira un duomo non dovrebbe arrivare un pezzo di plexiglas!

Appunto. Peccato che la tua asserzione dipenda tutto da un "A ME SEMBRA". Quindi per prima cosa dimostra TU che l'oggetto che ha colpito berlusconi è un altra cosa rispettto alla statuetta, poi ne riparliamo.
Di sicuro ci sarà stato almeno un testimone che avrà notato qualcosa di strano. Così come ci sarà sicuramente qualcuno tra medici, forze dell'ordine, giornalisti e tutti quelli che hanno analizzato il filmato, che avranno notato queste stranezze.
Ma se invece questa "trasformazione" della statuina l'hanno vista solo i blogger e gli utenti di youtube, allora è evidente che è una castroneria paragonabile a chi ha visto il diavolo nei fumi delle twin towers.


Quindi se sbaglio sarò il primo a riconoscerlo, però quanto meno vorrei essere sicuro di sbagliare.

Ma li hai letti tutti i commenti precedenti? Perchè a fare domande sono capaci tutti, ma poi nessuno legge.
Dopodichè si passa la "la tua opinione non è più valida della mia" fino ad arrivare al "Berlusconi deve farci vedere le foto delle ferite".
Tanto non esisterà alcuna dimostrazione che ti farà credere che quella che colpisce Berlusconi è la stessa statuina che lancia Tartaglia: altrimenti ti saresti già ricreduto.

Quindi devi essere TU a portare una prova concreta della tua affermazione, che al momento non ha alcun fondamento e si basa solo su tue impressioni.

Mousse ha detto...

E il modellino non sembra un modellino. E il modellino SEMBRA un modellino PERO' non sembra arrivare dalla direzione giusta. E il sacchetto SEMBRA un sacchetto ma non sembra pieno.

Gente, le ventose quando ci si arrampica sui vetri fanno un rumore caratteristico.

In realtà se proprio vogliamo fare le pulci al filmato, il modellino non fa una parabola discendente ma arriva più o meno a 45 gradi dall'alto a destra. Il fatto è che il premier non è che resta lì fermo a riceverlo, ma viene colpito mentre sta voltando la testa, cosa perfettamente compatibile con una ferita quasi orizzontale.
Tra l'altro il tempo di ripresa piuttosto lungo (non mi ricordo come funzionino le telecamere in dettaglio ma, il filmato va a 25fps e quindi non si può vedere un fenomeno che avvenga in meno di 1/25 di secondo perchè semplicemente non viene filmato) non permette di valutare l'esatto movimento impresso al modellino (appare completamente sfocato, nel tempo di un fotogramma percorre almeno una decina di centimetri), che per quanto ne sappiamo potrebbe girare sul proprio asse verticale, imprimendo di conseguenza ai vari elementi appuntiti un movimento orizzontale.

Due motivazioni plausibili per confermare l'autenticità della cosa, contro NESSUNA per confermarne la falsità. Io direi che siamo in vantaggio. :P

Vittorio ha detto...

@Alessandro
...Perchè si parla di mille possibili testimoni all'ospedale, quando in teoria potrebbero averlo visto da vicino solo in due...
...tra cui Bersani, che notoriamente starebbe zitto, in questo caso...

Alessandro ha detto...

Intendevo personale dell'ospedale... i visitatori lo avranno visto fasciato, no?

info ha detto...

Salve...mi occupo di video (fotomontaggi e montaggi video in genere) mi reputo un esperto sotto questo campo. Posso affermare con assoluta certezza che si tratta di scena da film quella vista domenica scorsa...ha studiato tutto nei minimi particolari. Se poi dobbiamo parlare di cose piu' pratiche, posso dire che personalmente mi sono rotto il setto nasale per ben 3 volte nell'arco della mia vita ed il sangue che ho potuto perdere sgorgante era inarrestabile sin da subito. Le cose sono 2: o Berlusconi non ha subito le gravi ferite comunicate dai medici bensì ferite piu' lievi gonfiando la cosa, oppure e' proprio tutto una montatura (una mia considerazione tenendo conto che Berlusconi aia subito realmente l'attentato) ..in ogni caso dell'accaduto c'e' ben poco di vero !

yari.davoglio ha detto...

info,

potrei sapere cosa ti fa dire che l'accaduto sia una messinscena "da film"? Sono nel campo anch'io, magari imparo qualcosa di utile, grazie :)

Mousse ha detto...

@info: sei esperto di montaggio video nel senso che sai usare iMovie?

Ah no scusa "ti reputi" un esperto, bisognerebbe vedere come "ti reputano" gli altri.

Sarebbe interessante se tu fossi così gentile da scendere tra noi comuni mortali e ci fornissi una spiegazione del perchè quella sarebbe una "scena da film", dato che nessuno è stato tanto illuminato da notarlo.

Ma mi spiegate una buona volta perchè siate così ansiosi di scoprire di essere stati buggerati? Oltre che paranoici siete anche masochisti!

MaRaNtZ ha detto...

La storia della camicia non sporca di sangue però mi interessava. Come è possibile che non abbia ricevuto nemmeno l'ombra di una macchiolina dopo un popo di sberla del genere ?

Domenico_T ha detto...

Paolo,
Inoltre, delle cose si può sempre dare una doppia lettura, ad esempio, è uscito dalla macchina per farsi vedere sanguinante, o è uscito dalla macchina per far vedere che tutto sommato era ancora in piedi? Entrambe le opzioni sono in linea col personaggio IMO, ma trovo un po' ridicolo pensare che in quel momento abbia avuto la LUCIDITA' per dire "esco così mi faccio fotografare", forse è sopravvalutarlo ;)

Credo che semplicemente (ed umanamente) voleva vedere chi era stato a conciarlo così.

Replicante, circa il plexiglass,
Per simulare la ferita di un oggetto appuntito, pesante, piccolo, bianco e compatto verrebbe utilizzato un oggetto piatto, meno pesante, grande e trasparente?

In un articolo complottista guardicchiato di sfuggita si sosteneva che il foglio di plexiglas sarebbe servito per proteggere B. dall'oggetto scagliatogli contro.
Eh già. La sua scorta mette davanti al volto un foglio di plastica, l'oggetto lanciato vi sbatte contro e poi lo fa sparire. Voilà. Roba da prestigiatori.

Mi pare che il caso del calciatore Domenico Giampà (complimenti a chi l'ha citato) sia emblematico. Squarcio nella coscia da film horror ma iniziale sanguinamento assente.

Cerco di sdrammatizzare citandovi una frase letta su FB: "Comunque Bush ha riflessi migliori".

Replicante Cattivo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Paolo Attivissimo ha detto...

mi reputo un esperto sotto questo campo

Il tuo talento è secondo solo alla tua modestia.


Posso affermare con assoluta certezza che si tratta di scena da film quella vista domenica scorsa...ha studiato tutto nei minimi particolari.

Be', se lo dici tu, anonimo commentatore e sedicente esperto, possiamo stare certi che è vero.

Ma dalle tue parti il concetto delle pezze d'appoggio non si usa?

Replicante Cattivo ha detto...

@ Info
Salve...mi occupo di video (fotomontaggi e montaggi video in genere) mi reputo un esperto sotto questo campo.

Il fatto che tu ti occupi di montaggi e fotomontaggi, cosa dovrebbe significare, visto che qui non si parla di video taroccati o modificati?
E' come se un esperto di photoshop utilizzasse questa sua qualifica per valutare un fallo da rigore.

Posso affermare con assoluta certezza che si tratta di scena da film quella vista domenica scorsa...ha studiato tutto nei minimi particolari.


Sì, talmente nei minimi particolari che si sono dimenticati del sangue finto, hanno sostituito il duomo con del plexiglas e si sono fatti sgamare dal più sfigato dei blogger.


Le cose sono 2: o Berlusconi non ha subito le gravi ferite comunicate dai medici bensì ferite piu' lievi gonfiando la cosa, oppure e' proprio tutto una montatura (una mia considerazione tenendo conto che Berlusconi aia subito realmente l'attentato)

Quindi stai dicendo: o l'agguato è vero o è falso. Ti piace vincere facile eh...

..in ogni caso dell'accaduto c'e' ben poco di vero !

Ok Nostradamus.

yari.davoglio ha detto...

MaRaNtZ,

che nessuno dei videospettatori abbia visto macchie (soprattutto vista la qualità dei video) non significa che non ve ne siano state :)
Un'altra considerazione da fare è questa: se io tampono subito il volto il sangue non ha modo di cadere come se non opponessi nulla alle ferite.

Con le dovute differenze di taglio, zona di trauma, inclinazioni del volto, vi dico questo: quando alla mia ragazza fratturai il naso incidentalmente, esattamente dove molti hanno la minuscola "gobbetta" (il termine della cartilagine del setto), il sangue uscì abbondantemente ed all'istante (entro due secondi mi pare). Pur senza tamponare la ferita e con una maschera di sangue in volto, la sua felpa era linda, così come il suo collo.

senzalegge ha detto...

che esseri patetici e ridicoli circolano su questo sito debunk-spazzatura....
troll di troll di patetici buffoni che posti davanti alle domande evitano accuratamente di rispondere e mettono il tutto sull'insulto e sullo scherno di chi nn la pensa come loro.
vergognati, se sai ancora cosa vuol dire il termine.
nn rispondi a NULLA, hai una povertà di argomenti che è seconda solo alla tua arroganza.
attaccare sulla FORMA per sminuire il proprio interloutore, è tecnica vecchia e vigliacca, propria di chi nn ha argomenti per controbattere, oltre che le palle per tacere quando nn sa più che pesci prendere.
ahahaha
davvero ridicolo sto posto, sedicenti chirurghi-trolls che si spacciano per esperti del settore e pretendono credibilità, salvo poi sminuire quella altrui quando a parlare sono persone che si presentano con titoli ed esperienze equivalenti o superiori....
che pena.
resterete delusi, la gente ha mangiato la foglia e nn si lascerà più abbindolare dalla spazzatura umana del vostro livello. l'ignoranza è sottovalutare il proprio interlocutore e mancargli di rispetto, metterla in rissa quando nn si riesce a sostenere un dialogo argomentato. QUESTA è l'ignoranza.
nasconditi che è meglio, buffone di un troll....

Paolo Attivissimo ha detto...

che esseri patetici e ridicoli circolano su questo sito debunk-spazzatura....
troll di troll di patetici buffoni che posti davanti alle domande evitano accuratamente di rispondere e mettono il tutto sull'insulto e sullo scherno di chi nn la pensa come loro.


Da che pulpito.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 1048   Nuovi› Più recenti»