skip to main | skip to sidebar
74 commenti

Antibufala: il calendario delle modelle ai raggi X

Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "bovo.n" e "massimo.d*". L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2010/09/19.

Ha senz'altro ottenuto il suo scopo pubblicitario il "calendario radiologico": una serie di immagini che sembrano essere radiografie integrali di varie modelle in pose classiche da calendario sexy: ne parla per esempio il Corriere, citando il nome della compagnia che produce apparecchi radiologici ma mettendo le virgolette cautelative intorno alla parola "radiografate".

Chiedo il consulto dei radiologi che leggono questo blog, ma mi sembra molto improbabile che si tratti di vere radiografie. Che dose avrebbero dovuto ricevere le modelle per produrre una radiografia di tutto il corpo, considerato che magari gli scatti per un servizio fotografico del genere sarebbero probabilmente più d'uno?

Ci sono altri elementi che inducono al dubbio: le parti molli del corpo non sembrano mostrare nessuna delle deformazioni o delle compressioni che si formano quando ci si siede o sdraia (per esempio nell'immagine qui sopra). Le scarpe sembrano essere stranamente radioopache, come se fossero di piombo o metallo. I denti sono straordinariamente perfetti: non mostrano nessun impianto o otturazione.

Da quel che mi risulta, inoltre, le radiografie non generano contorni così nitidi di parti poste a distanze differenti dalla lastra, eppure l'intero corpo sembra essere perfettamente a fuoco. E in alcune immagini le ossa non corrispondono al contorno del corpo della modella. Per esempio, in quella di febbraio le dita dei piedi dello scheletro sono vistosamente al di fuori del contorno:

Anche i gomiti nell'immagine di aprile paiono fuori posto, visto che l'articolazione normalmente si trova appena sotto pelle, mentre qui la si vede parecchio spostata rispetto al contorno del corpo:

C'è poi un elemento molto rivelatore in questa pagina dedicata alla campagna pubblicitaria della quale fanno parte le immagini: "Illustrator/CGI: Carsten Mainz". CGI sta per Computer-Generated Imagery, ossia "immagini generate al computer". Perché delle radiografie avrebbero bisogno di un esperto di illustrazioni e di immagini generate al calcolatore?

Lascio l'ultima parola ai radiologi, ma con tutta probabilità, sulla base di questi dati, si tratta di false radiografie. Sarebbe interessante, in tal caso, capire quale tecnica è stata usata per posizionare lo scheletro con così tanto dettaglio.


Aggiornamento 2010/09/19. Wired ha intervistato gli autori del calendario: hanno confermato che si tratta di un effetto ottenuto tramite grafica digitale e fotoritocco.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (74)
Magari le radiografie sono vere e Carsten Mainz ha solo dato qualche ritocco per farle essere più fotogeniche, come si fa in ogni calendario...

Comunque aspettiamo il responso dei radilogi.
O dei diretti interessati, se possibile.
A naso direi che si tratta della nuova frontiera di Photoshop nel mondo dello spettacolo.

Confesso che non mi attizza più di tanto :-)
Simpatiche, ma false :-)

Sono ricostruzioni computerizzate.

Il dettaglio è abbastanza scarso: nota l'aspetto "laccato" del contenuto cranico, toracico e addominale.

Se trovo il tempo - sempre che non lo facciano altri prima di me - cercherò delle vere radiografie di confronto.

Comunque, è stata una bella idea.
Solo una considerazione: ma quanto deve essere grande quel macchinario? E potente, a giudicare dalla distanza della sorgente! Non credo abbiano sottoposto TUTTO il corpo a rischi del genere per non parlare della qualità dell'immagine. Molto meglio con photoshoppe.
Oh beh, falso o non falso, non c'era bisogno delle radiografie: la maggior parte delle modelle attuali sono scheletri viaggianti, basta metterle controluce e si ottiene un effetto ancor migliore :D
Non ne capisco molto, probabilmente è un fake però vi invito a leggere comunque questo:
http://www.wired.it/news/archivio/2009-07/24/fotografia-a-raggi-x,-bellezza-sottopelle.aspx
Per lo meno, i bacini visibili frontalmente sono decisamente femminili.
La parte migliore è vicina all'osso, ma questo vale solo per il prosciutto.
notare come Veasey dica che le persone che compaiono più volte dentro i suoi scatti, o meglio montaggi di scatti a raggi X, siano "un corpo"

non una persona, ma un corpo... evidentemente lavorare come modello sotto un cannone a raggi x non è previsto tra le cose sane :)

riguardo a queste, non parlerei di photoshop e di ritocchi ma modellazione 3d

cercando su google immagini "nick veasey" si trovano un po' di esempi veri
C'è un programmino che si chiama Poser e che farebbe ottimamente al caso vostro. ;)
Sono Filippo, un laureando in tecniche di radiologia.

Quelle che vediamo sono immagini create al computer, che niente (o poco) hanno a che fare con la radiologia... purtroppo!

Mi spiego: il motivo per cui dico "purtroppo" è che le immagini radiologiche tradizionali sono molto meno nitide e contrastate, rispetto a quelle che si vedono nel calendario. Basta provare a metterle a confronto con una vera rx della mano ( http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/b9/Rx-human_ulna_radio.jpg ) per accorgersi di quanta differenza passi fra un'immagine e l'altra.
Inoltre, se si trattasse di un'immagine radiologica tradizionale, dovremmo poter vedere i tessuti molli: ad esempio, a livello del torace dovremmo avere una cosa di questo genere http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/42/Coin_esophagus.jpg e a livello dell'addome una cosa come questa http://www.unboundedmedicine.com/wp-content/abd02.jpg .

Né si tratta di una ricostruzione 3D da TAC o da risonanza: in quel caso potremmo avere un'ottima immagine (a livello di contrasto, dato che oltretutto si può decidere di escludere i tessuti molli dalla ricostruzione) ma non si avrebbe l'ombra cardiaca (se ci fate caso, in alcune immagini si intravede in qualche modo la forma del cuore all'interno del torace) e le coste risulterebbero molto più ben definite. [Per farvi un'idea di una ricostruzione TAC 3D, potete guardare http://www.youtube.com/watch?v=iObS05gQooU : non fate caso ai colori, le ossa si possono anche disegnare di bianco... dipende tutto dal programma!]

Per quanto riguarda l'anatomia scheletrica, la ricostruzione pare (non mi sono messo a controllare tutto!) piuttosto buona, ma certo non perfetta! Solo per fare un esempio (ma ce ne sarebbero altri) nell'immagine subito sotto al titolo del post l'anca sinistra della modella (a causa della posizione della gamba) dovrebbe avere un'aspetto simile a questo: http://www.info-radiologie.ch/radiographie_hanche/radiographie-hanche-profil.jpg . In termini tecnici, si tratta una proiezione assiale (o quasi) e il grande trocantere del femore dovrebbe risultare nascosto o almeno meno visibile.

Queste immagini sono quindi elaborazioni computerizzate, magari basate su software didattici per lo studio dell'anatomia... e le scarpe ne sono solo la conferma! (In effetti, dovrebbero essere di piombo per ottenere un effetto del genere!)
Sono immagini sicuramente generate al computer ;)
Creare una foto con un macchinario per raggi-x ed avere una risoluzione così non è, ahimè, scienza, ma fantascienza.
Considerate che le immagini che si vedono in una radiografia devono avere, pressapoco, la stessa dimensione dell'oggetto radiografato, motivo per cui vengono inviati, dal macchinario, una serie di raggi il più possibile paralleli tra loro. Ergo, un apparecchio radiografico con una portata di 40 cm quadrati (faccio un esempio banale, non so se effettivamente ci sia di queste dimensioni) riesce a riprendere immagini che stanno in un quadrato di venti centimetri per lato, per cui ci si potrebbe far stare una mano quasi per intero, e si vedrebbero i contorni ben definiti solo nel caso in cui la mano poggi completamente sulla cassetta di contenimento della pellicola. in caso invece la mano sia a distanza, magari tenuta obliqua (le dita poggiate sulla cassetta e il palmo no) si avrebbe un effetto deformante, in quanto i raggi, deviati dalla mano, vanno a colpire la cassetta non più esattamente nella posizione del contorno della mano, ma qualche millimetro (o centimetro) più in là.
Nell'immagine postata in inizio articolo, la gamba sollevata e quella parallela al piano hanno le stesse dimensioni, se fossero frutto di una proiezione radiografica su un piano esattamente adiacente alla schiena della modella si vedrebbe la gamba sollevata un pò più grande di quella parallela al terreno.
funziona tutto come una proiezione di ombre, più allontaniamo l'oggetto che deve far ombra dal piano, meno nitida e più grande sarà quest'ombra (mi sa che se mi fosse venuta prima questa cosa non avrei dovuto scrivere tanto, eh? ;) )
Quindi, a mio parere, non sono radiografie ;)
Non faccio il radiologo di professione, ma uso le radiografie molto spesso, sono un quasi-medico veterinario e delle volte mi è capitato di farne, con risultati, sebbene molto soddisfacenti dal punto di vista medico, comunque molto meno nitidi rispetto all'immagine sopra.

ciao, Pietro
Scusami Filippo, non avevo visto il tuo intervento... ;)
ah dimenticavo, le scarpe hanno dentro perni, chiodi, agganci per il tacco ecc se no quel bel tacco 12 crolla subito

ecco:
http://lofredocolombia.files.wordpress.com/2009/07/tacones-en-caja.jpg

mentre il calendario le mostra belle pulite
Mi sono fatto la stessa domanda qualche giorno fa quando ho letto l'articolo su un altro sito. Secondo mè sono riproduzioni fatte al computer.
la ricostruzione in CGI ormai ha dei "modelli" preconfezionati della struttura umana interna.
in questo caso, avendo questi modelli, basterebbe posizionare il manichino, fare diventare rasparenti le parti del corpo non utili, parti molli e muscoli, e mantenere ossa e pelle lavorando sulle trasparenze.
L'unico oggetto da sovrapporre in un secondo momento sono le scarpe, come fatto notare da molti.
Ovviamente è Trasparenti, non Rasparenti ... =)
Il cranio è troppo "liscio", non presenta le creste di saldatura delle fontanelle o altre imperfezioni che normalmente sono presenti in una persona adulta. Per me è un fake
Comunque sembra che anche le tette di questa modella siano finte!
Paolo,
il problema fondamentale mi pare quello della grandezza della lastra radiografica. Negli utilizzi diagnostici non ne esistono di abbastanza grandi da radiografare tutto il corpo in quel modo. Le immagini di tomografia computerizzata potrebbero generare immagini complessive di tutto lo scheletro ma solo a paziente supino (visto che devono scorrere dentro il gantry. So che a Baltimora dove c'e' un grande trauma center hanno qualcosa del genere, ma e' una macchina che si sono costruiti loro e che gli serve per dare una occhiata di massima a tutti i distretti scheletrici nei politraumi: per farsela hanno acquistato un apparecchio sudafricano che veniva usato (pensa te) in una miniera di diamanti per controllare che i dipendenti non si fregassero le pietre. Insomma per farla breve mi pare molto probabile che sia un fake.
Da tecnico di radiologia che lavora da 23 anni confermo che si tratta di un falso clamoroso generato al computer. Oltre a tutte le considerazioni fatte da Filippo, ne aggiungo una mia personale, frutto della mia esperienza pratica. Per generare una radiografia della mano non si può usare la stessa potenza di una radiografia dell'addome, altrimenti l'immagine della mano verrebbe nettamente sovraesposta in quanto lo spessore di tessuto umano da attraversare è di molto inferiore. E viceversa per generare una immagine della mano non si può usare la stessa energia e penetranza di quelli di una mano, altrimenti l'immagine verrebbe notevolmente sottoesposta. Quindi le immagini o sono fatte eseguendo più radiografie (almeno una ventina, se non di più, e senza contare gli errori) e poi unendole fra di loro (povere ragazze ... dose da radioterapia per nulla) o sono frutto esclusivamente di computergrafica. D'altronde se qualcuno si ricorda di "Total Recall" la computergrafica era già stata ampiamente usata all'epoca (dubito esistano scanner totali da 10 metri di lunghezza ...)
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
E viceversa per generare una immagine della mano non si può usare la stessa energia e penetranza di quelli di una mano...
Scusate, errata/corrige:
E viceversa per generare una immagine di un addome non si può usare la stessa energia e penetranza di quelli di una mano...
secondo me sto calendario è proprio assurdo!!!
So che avevo intenzione di farlo quindi si può supporre sia vero, se non mi sbaglio ne hanno parlato a suo tempo su qualche tg.
In Poser 2 viene introdotto lo scheletro, (femminile-maschile) che purtroppo fino al 6 non si conforma ai modelli, pur avendo gli stessi deformatori parametrici.
In Poser 5 viene introdotto uno scheletro per ogni modello di default, ma poichè i modelli non sono realmente soffici, la conformazione è imperfetta (rotule, ulne, costole, anche che sporgono anche quando il modello è in posizioni che chiunque può assumere)

In Poser 7 lo scheletro si adatta al soggetto di default, ma purtroppo è un "soft body": Quando si flette il gomito dello scheletro l'articolazione dell' omero segue la piega del braccio, mentre curiosamente un modello posato è rigido.

Ignoro come si siano sviluppati programmi al di là delle mie tasche di pizzaboy, forse quelli da 3'000 euro & bacio sull' anello fanno di meglio...

Comunque non ho dubbi, quelli rappresentati nelle immagini sono modelli 3D vuoti.
In generale poi, ai raggi X gli oggetti opachi appaiono scuri, quelli trasparenti appaiono chiari.
Negli oggetti pieni, il grado di trasparenza è influenzato dallo spessore dell' oggetto, mentre in un oggetto vuoto coscia e avambraccio hanno la stessa traslucenza, in quanto per il computer ci sono sempre e solo due strati di "pelle" (4 o 6 ecc. ecc. nel caso di sovrapposizioni)
non conosco le leggi giapponesi in materia di radioprotezione, ma in generale posso immaginare che in nessun paese sia permesso fare radiografie per uno scopo 'pubblicitario'. l'uso di raggi X sulle persone deve sempre essere giustificato da un beneficio, ed è per questo che per esempio in Italia, che accoglie delle direttive europee che a loro volta accolgono le raccomandazioni dell'ICRP (International Commission on Radiological Protection) i raggi X si possono usare solo per scopi medici. mi risulta difficile, al di là della qualità delle immagini che non è credibile, pensare che in Giappone la legge permetta di realizzare un calendario in questo modo, tanto più che la dose per ogni scatto sarebbe considerevole. comunque la trovo un'idea simpatica e divertente, e l'effetto 'grafico' non è male!
Io ho già detto, e ribadisco, che ne voglio uno. :D
Che sia falso non c'è dubbio, però è geniale! Un plauso al creatore.
Al di la delle considerazioni sulle lastre, tutte le campagne della Eizo sono curate dalla tedesca BUTTER, per cui non vi è dubbio che si tratti di CGI :) Del resto la EIZO fa display per radiologie non macchinari, quindi il gioco dell'ultradefinizione ci starebbe tutto senza risultare "pubblicità ingannevole".

Le compagnie che si occupano di pubblicità, graphic design o effetti visivi sono abbastanza restie a diffondere i loro segreti di realizzazione. Ci ho lavorato alcuni mesi e ti fanno firmare un contratto per ogni lavoro in cui giuri che porterai con te nella tomba tutto ciò che hai fatto o visto durante la lavorazione, quindi non so se diffonderanno mai un "making-of"...
Tra l'altro vedo adesso che sul corriere parla di "dispositivi radiologici", in effetti non è corretto, come già detto si tratta di display e nemmeno solo per radiologia..

(questi i siti localizzati italiani)
http://www.radiforce.it/
http://www.eizo.it/
sempre più secche queste modelle :)
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Per quel che riguarda il contrasto giudicato troppo elevato da parte degli esperti (ammazza quanti radiologi!) non potrebbe trattarsi di un ritocco in post produzione?

Trattandosi di un calendario non è escluso che possano esserci ritocchi estetici.

vedete un esempio di banale aumento di contrasto accompagnato da riduzione di luminosità:

Prima) http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/b9/Rx-human_ulna_radio.jpg

Dopo) http://www.flickr.com/photos/51399951@N04/4726574649/
Lavoro in un policlinico.
Tempo fa venne da me in visita l'artista di questo sito, che fa radiografie (credo vere) artistiche e le espone in varie mostre.

Potete confrontare con i vostri occhi le differenze:

http://www.toseeinthedark.it
Secondo me è un falso: a partire dai piedi nel mese di giugno (entrambi "fuori posto"). Nel mese di luglio si può notare come la rotula destra sia molto staccata: guardando ancora più attentamente gli stessi tibia e perone della gamba destra non sono disegnati propriamente bene (taglio netto nella giunzione)
Tra le tante cose che mancano, le cavità craniche (seni paranasali). E gli organi interni? E le bolle d'aria nell'intestino? Bell'effetto, ma è tutto disegnato al computer, e neppure tanto bene: una vera lastra non sarebbe "sexy" per lo scopo di un calendario.
@puffolottiaccident
In generale poi, ai raggi X gli oggetti opachi appaiono scuri, quelli trasparenti appaiono chiari.
Mica vero! I radiologi preferiscono e sono abituati a vedere le immagini in "negativo" (e cioè come le vedi qui), quindi questa visione delle immagini è corretta.
Negli oggetti pieni, il grado di trasparenza è influenzato dallo spessore dell' oggetto, mentre in un oggetto vuoto coscia e avambraccio hanno la stessa traslucenza, in quanto per il computer ci sono sempre e solo due strati di "pelle" (4 o 6 ecc. ecc. nel caso di sovrapposizioni)
Questa l'ho capita a metà (scusate, ma il puffolottese è una lingua difficile), ma se ho capito giusto ti posso assicurare che un braccio anche senza osso non è uguale di una coscia pure senza osso: la carne assorbe, e come che assorbe, e a parità di dati di esposizione la radiografia di un braccio ti appare molto più esposta rispetto a quella di una coscia. Basta pensare se non altro al fatto che fisicamente un braccio è grosso all'incirca la metà di una coscia, anche nelle persone più magre.
TheDrakkar, dici che sarebbe meglio fotografarlo? Oppure averlo davanti al naturale? :P :P :P

Saluti
Michele
@Hanmar

NSFW cmq la seconda che hai detto =)
A me come posa piace questa ma la preferirei su una modella vera.
qua si comincia a chiedere a gran voce gli originali, se ci sono.

solo per scopi analitici ovviamente :D :D :D
Nel frattempo non vedo più la notizia sia sul sito del Corriere che su quello Ansa...leggeranno questo blog? ^__^
@Orwell1974:
Nel frattempo non vedo più la notizia sia sul sito del Corriere che su quello Ansa...leggeranno questo blog? ^__^

Abbiamo già notato in parecchie (almeno 3) occasioni, negli ultimi tre-quattro mesi, che leggono davvero questo blog.
E fanno bene.
dagli ultimi commenti di drakkar e vittorio mi sa che qualcosina attizza pure sto falso calendario.... :)
@robinet

non un gran merito, se l'ormone picchia anche dei segni come questi (o)(o) ti attizzano =D
Otello, Cristian, Jesus... ma voi cosa fate? Passate la notte al PC a guardare - ora ho capito perché si dice così - materiale X-rated?
ora ho capito perché si dice così - materiale X-rated?

Più propriamente, direi X-rayted :-)
Guisto, giusto.. la pronuncia cmq è identica. E' che notavo che i primi 18 commenti sono stati "in notturna", uno addirittura alle tre!
Come tecnico di radiologia, non posso che confermare l'ipotesi del falso. Creare immagini radiografiche tradizionali così grandi non è possibile, o meglio non è fattibile perché servirebbero pellicole, schermi di rinforzo o detettori veramente grandi e non convenzionali: i costi sarebbero proibitivi e la dose radiante per le 'pazienti' (in questo caso modelle) sarebbe molto elevato, e oltretutto non giustificato (in Italia come nei paesi EU l'esposizione alle radiazioni ionizzanti per uso clinico è regolamenta dalla legge 187/00, che è assai restrittiva). L'immagine non ha niente a che vedere con una radiografia tradizionale (purtroppo), la risoluzione è troppo elevata. Inoltre non sono visibili le parti molli degli organi nel torace e nell'addome (ombra cardiaca, parenchima polmonare, livelli idroaerei dell'addome, ecc...).
Comunque sono sicuramente delle ottime immagini elaborate al computer, talmente belle che le ho stampate e le ho appese nello spogliatoio dei radiologi :)
Sono probabilmente troppo pignolo, ma cambierei l'etichetta del post. "Antibufala" non mi pare appropriato. Non e' una bufala, e' una operazione creativa di marketing e come tale e' stata venduta: nessuno di loro ha detto "Ehi, guarda che belle radiografie nitide abbiamo fatto..." :-)
Mi associo a chi ha chiesto gli originali
@Rio
No, no, va bene proprio "antibufala", perché nell'articolo si legge che "La compagnia giapponese Eizo per PROMUOVERE i suoi dispositivi RADIOLOGICI in Europa..." ha fatto questo calendario.
Ripeto: si parla di PROMOZIONE DI DISPOSITIVI RADIOLOGICI!!
Scusate la mia ingnoranza, ma nelle radiografie non si dovrebbe vedere, in maniera labile e ombreggiata, anche tracce di organi interni?
Non sono certo un radiologo, ma da medico posso confermare che "lastre" mi sembrano quantomeno sospette, soprattutto per la conformazione degli organi interni (che in gran parte non si vedono proprio). Inoltre nelle varie foto(tipo qui con il femore sx http://tinyurl.com/33r65go) si vede chiaramente che le ossa, sovrapponendosi fra loro, non aumentano il "bianco" della lastra ma rispettano le regole della prospettiva di una fotografia. Questo è decisamente irrealistico considerando che i raggi x non tengono conto dei primi piani (cioè dellaluce rifratta dagli oggetti), bensì passano attraverso gli oggetti stessi, quindi il "bianco" della lastra è espressione della somma della densità di quel che il raggio ha attraversato
@tutti i radiologi (studianti e studiati)

avete mai visto dei glutei così nelle radiografie?! eheheh nel senso, si vedono così definiti? non credo.... che mi dite

firmato: vecchio porco
Attraverso l'uso dei marker e di telecamere infrarosse, credo siano infrarosse, si possono ottenere queste pose, come si usa vedere nel making of degli effetti speciali nei film. Magari hanno fatto così. Dei miei compagni di università per tesi hanno valutato i movimenti della lombare durante i movimenti degli arti inferiori, posizionando dei marker in punti di repere ben precisi. Poi ricostruivano al computer il movimento. Il software riconosceva automaticamente le strutture ossee in movimento, e le ricostruiva, con buona approssimazione. Loro potevano visionare un corpo intero, uno stickman, oppure uno scheletro in movimento. Ovviamente la qualità non è così elevata, ma poi Photoshop fa il resto. Concludo dicendo che c'è chi poi, per testare le apparecchiature, si è fatto riprendere con i marker mentre ballava, o faceva di peggio: ma rimane un blog per famiglie.
Più propriamente, direi X-rayted

è la seconda, oggi, che mi piega dal ridere.

...che non diventi un'abitudine, eh!
...che non diventi un'abitudine, eh!

perché, stai facendo una gara di depressione?! O_O
Per rimanere nei programmi free c'è anche MakeHuman

Ciao
VB
@tutti i radiologi (studianti e studiati)

avete mai visto dei glutei così nelle radiografie?! eheheh nel senso, si vedono così definiti? non credo.... che mi dite

firmato: vecchio porco

In 23 anni di lavoro ho visto "quasi" di tutto, anche la gentile signorina che per fare la radiografia di un polso si è spogliata completamente senza che ne io ne il mio collega lo chiedessimo (ma questa è un'altra storia). Diciamo che già dopo il secondo anno di studi non ci fai più caso, e non stai li a guardare come è il paziente, per cui no, non ho mai fatto caso se si vedono nelle immagini glutei simili.

Comunque resti un "vecchio porco" a far 'sti pensieri ...
LOL
In 23 anni di lavoro ho visto "quasi" di tutto, anche la gentile signorina che per fare la radiografia di un polso si è spogliata completamente

Lo sapevo, ho sbagliato mestiere
Sulla rivista Wired, non ricordo che mese, c'era un articolo su un artista-fotografo che usava una macchina a raggi-X per fotografare bus,aerei e anche umani.Scattava ovviamente piccole parti per volta che poi riassemblava al pc. Per fotografare le persone utilizzava cadaveri, e il risultato era molto simile a questo.
Per fotografare le persone utilizzava cadaveri, e il risultato era molto simile a questo.

non è gran complimento, povere modelle :)
Potrebbero aver usato un sistema come questo.
Risultato

Ciao
VB
ahah facevano prima ha radiografarle davvero secondo me
@ Marco

Io sto un po' più dalla parte di Rio perché è vero che c'è di mezzo una promozione ma non penso che alcun radiologo, anche alla luce dei commenti di quelli intervenuti qui, possa credere trattarsi di immagini reali.
E se invece stai pensando a responsabili degli acquisti che non siano del campo non sarebbero nemmeno in grado di notare la supposta qualità superiore delle immagini del calendario rispetto a quelle dei macchinari in loro possesso.
Tanto per dire, troverei molto più antibufala nel campo delle promozioni un post sulle coppette o sui coni gelato.
Avete mai notato come il gelato nelle pubblicità si elevi con maestosità dal bordo superiore delle coppe in un'esplosione di ricci di crema, ghirigori e granaglie varie mentre quando voi aprite una coppa vi risulta piatta come l'encefalogramma di Straker?!?
Comunque, ripeto, la eizo fa DISPLAY non macchinari per radiologia ;)
@Rio, Marco, Epsilon:
"Antibufala" va bene, perché è una serie di foto pubblicate da un giornale a tiratura nazionale, seppur nella sua versione online.
Quindi la maggior parte di chi legge la notizia non si occupa di radiologia.
@ Kaser Dornkirk

Corriere della sera scripsit:
INIZIATICA PER PROMUOVERE APPARECCHI RADIOLOGICI IN EUROPA
Pin-up come non le avete mai viste
La compagnia giapponese Eizo ha realizzato un calendario con le modelle «radiografate»

MILANO - La compagnia giapponese Eizo per promuovere i suoi dispositivi radiologici in Europa ha deciso di realizzare un calendario con le «consuete» pin-up, ma, si può ben dire, «come non le avete mai viste». Dodici mesi decisamente oltre il nudo, e forse anche oltre ogni immaginazione.

Francamente qua non c'è scritto da nessuna parte:
- che si tratta di radiografie vere (radiografie è addirittura scritto virgolettato)
- che i loro macchinari siano in grado di generare simili radiografie
né, a parer, mio mi sembra che ciò si possa dedurre dal testo che anzi pone l'accento solo sul fatto che si tratta di un calendario per giunta a fini promozionali; promozionale <> dimostrativo... o vuoi dirmi che tutte le camioniste sui calendari sono veramente fatte così? Attendiamo lumi da Gino.
L'unica cosa veramente misteriosa è l'uso del termine "iniziatica" che io interpreto come "iniziativa presso l'Aquatica" :-)
Giacobbo invece lo interpreterebbe come "cerimonia iniziatica" per cui sicuramente degli illuminati che talmente tanto illuminano che sbordano persino nella banda delle radiazioni "X" :-)
Vittorio dixit
la carne assorbe, e come che assorbe, e a parità di dati di esposizione la radiografia di un braccio ti appare molto più esposta rispetto a quella di una coscia. Basta pensare se non altro al fatto che fisicamente un braccio è grosso all'incirca la metà di una coscia, anche nelle persone più magre.

Parlavo di modelli al computer.
Nella grafica computerizzata esistono varii tipi di trasparenza, che nel 3d si riconducono a 2 grandi gruppi, le trasparenze volumetriche e le trasparenze parametriche.

Prendiamo ad esempio una lastra di vetro e diciamo che 2 centimetri fermano il 10% della luce.

Immaginiamo di aumentare lo spessore di tale lastra a 10 cm, se la trasparenza è volumetrica fermerà circa il 40% della luce, se la trasparenza è parametrica fermerà sempre il 10% della luce.

La trasparenza volumetrica è estremamente onerosa, e in genere si emula ritoccando la parametrica, quindi abbiamo detto la stessa cosa: siccome nel mondo reale non ci sono esempi di trasparenza parametrica, in quanto non esistono oggetti solidi bidimensionali, queste immagini in cui la trasparenza è parametrica son di certo opera di computer/grafica.

Si potrebbe aggiungere che le ossa e i muscoli hanno densità differenti nei diversi punti del corpo, ad esempio un deltoide è in generale più pesante di un bicipite, e un quadricipite è in generale più pesante di un gran dorsale. (che in molte persone non è un "gran" chè, come muscolo scheletrico)

In ogni caso credo che 32 bits non siano sufficienti per scansionare o visualizzare efficacemente una radiografia, se uno ha inghiottito una forchetta ok, si può capire da una immagine sul web, ma l'esame di un corpo "correttamente funzionante" può risultare ostico.
32 bits

argh!

PS non ci ho capito nulla quindi mi appiglio all'unica cosa che mi è familiare :D