Cerca nel blog

2009/03/06

Esperti a Lugano per parlare di terrorismo e crimine su Internet

Miti e realtà del crimine e del terrorismo su Internet spiegati dagli esperti


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Mercoledì 11 marzo alle 18.00, all'Hotel Pestalozzi in Piazza Indipendenza 2 a Lugano, si terrà la conferenza pubblica Il terrorismo vive (anche) di Web. I relatori saranno due esperti di settore, uno della Squadra Mobile italiana e uno dello SCOCI (Servizio di coordinazione per la lotta alla criminalità su Internet) della Polizia federale svizzera (Fedpol). L'ingresso è libero.

Io ci sarò come moderatore e per fornire supporto tecnico, oltre che per conoscere meglio questo settore della Rete così pieno di mitologie giornalistiche e presunti scoop ma al tempo stesso indubbio terreno di battaglia della criminalità organizzata. Sarà l'occasione per capire quante delle misure informatiche in vigore o in embrione sono realmente efficaci e quante sono invece demagogia o, peggio ancora, frutto d'incompetenza da parte dei governanti.

Il dubbio, come sempre, è se si debba davvero rinunciare alla libertà in nome della sicurezza, tenendo presente le celebri parole di Benjamin Franklin: "Coloro che sono disposti a rinunciare alle libertà essenziali in cambio di poca sicurezza temporanea non meritano né la libertà né la sicurezza".

Uno dei tormentoni mediatici di questo settore è quello delle immagini pornografiche che nasconderebbero messaggi di Al Qaeda: vedremo se è mito o realtà. Per stuzzicare la vostra curiosità ho annidato anch'io un messaggio nell'immagine che accompagna quest'articolo. Provate a trovarlo e a decifrarlo. Pubblicherò la soluzione al termine della puntata odierna del Disinformatico radiofonico.


La soluzione


Nei dati EXIF dell'immagine (non quella piccola, ma quella originale, che si raggiunge cliccando sulla versione piccola), quelli che solitamente definiscono le caratteristiche tecniche di una fotografia, c'era annidata la frase "Turn me on, dead man".

A cosa si riferisce? Complimenti a Enrico, che l'ha scovata e interpretata correttamente: allude alla leggenda metropolitana che vuole Paul McCartney morto da tempo e sostituito di nascosto da un sosia. Gli altri Beatles avrebbero lasciato messaggi nascosti nei brani per confessare il segreto. Uno di questi messaggi sarebbe presente nella canzone Revolution #9, che suonata al contrario contiene una voce che sembra dire "Turn me on, dead man!" ("eccitami, uomo morto!"), come potete sentire qui.


Aggiornamento 2009/03/15


Purtroppo l'audio della videoregistrazione della conferenza è risultato inascoltabile a causa di un'interferenza fortissima di origine ignota. Mi scuso con chi sperava di poter vedere o rivedere l'ottima serata, ma l'attrezzatura che in molte altre occasioni ha dato risultati ottimi stavolta mi ha tradito. Visto l'argomento, potrei dire che si è trattato sicuramente di un complotto per non rivelare dati scottanti.

16 commenti:

Enrico ha detto...

Number nine!

Anonimo ha detto...

"The cat is on the table"
ripeto:
"The cat is on the table"

Xian ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Turn me on, dead man

(non ho fatto in tempo a registrarmi e mandare il messaggio, che l'avete detto...)
Comunque l'avevo trovato ;)

Buonagiornata

dyk74 ha detto...

la steganografia è un metodo vecchio e anche molto ovvio... ci sono sistemi di comunicazione criptata mi efficaci.

CIAO CIAO

dyk74 ha detto...

ops scusate...ho scritto "mi" e volevo scrivere "piu'" ...

arPegaso ha detto...

@ Paolo Attivissimo
Ciao!
Conosci questo programma?

JPEGsnoop - JPEG File Decoding Utility

http://tinyurl.com/dnlbm8

Serve (anche) per verificare se un' immagine e' autentica o e' stata ritoccata. Roba complicata (bisognerebbe conoscere gli algoritmi di compressione delle immagini), ma puo' tornare utile. Ed e' anche no-install.

Massimo M. ha detto...

In linea di principio il JPEG ottiene la sua compressione letteralmente 'buttando via' dei dettagli che l'occhio umano non percepisce (le frequenze spaziali più alte) se al posto di questi dettagli inseriamo degli altri dati difficilmente l'occhio riuscirà a notare la differenza.
(qualche dettaglio più tecnico per esempio qui: http://www.guillermito2.net/stegano/jsteg/)

Combinando steganografia con crittografia non solo si può nascondere quello che si comunica ma anche il fatto che si sia comunicato qualcosa di nascosto.
(Se a questo aggiungiamo che esistono sistemi come Freenet o Tor che rendo difficile anche risalire con chi comunichiamo ...)

Con tutte queste possibilità date dalla tecnologia mi meraviglio come mai certi politici frignino tanto circa alle intercettazioni dei telefoni!

Gian Piero Biancoli ha detto...

"Con tutte queste possibilità date dalla tecnologia mi meraviglio come mai certi politici frignino tanto circa alle intercettazioni dei telefoni!"

Elementare Massimo M., perchè sanno usare solo il telefonino (se il portaborse glielo accende e gli compone il numero). Il PC manco lo sanno accendere.

http://www.youtube.com/watch?v=4T4XgbeIWys

Dan ha detto...

Perchè hanno settant'anni per gamba e per loro l'e-mail è già fantascienza..? Perchè il PC è una magica scatola nera in cui inserisci corrente e fa uscire porno, MP3 e virus?
..Oppure (anche se è una frase fatta) perchè "ha paura dei controlli solo chi ha qualcosa da nascondere" ?

Hartley ha detto...

"...perchè sanno usare solo il telefonino (se il portaborse glielo accende e gli compone il numero). Il PC manco lo sanno accendere."

"Perchè hanno settant'anni per gamba e per loro l'e-mail è già fantascienza..? Perchè il PC è una magica scatola nera in cui inserisci corrente e fa uscire porno, MP3 e virus?
..Oppure (anche se è una frase fatta) perchè "ha paura dei controlli solo chi ha qualcosa da nascondere" ?"

Se e' per questo, ...anta anni fa c'era chi si definiva "progressista" e era contro le autostrade, la TV a colori, le TV/radio private...

angros ha detto...

Se vi piacciono i messaggi nascosti nelle immagini (o nelle pagine web, o dove volete), provate a giocare ai riddles tipo enigmi.net, icap, notpron, thesolution....

Ogni pagina contiene un enigma o un messaggio nascosto che indica come arrivare alla pagina successiva

Enrico ha detto...

Grazie per i complimenti Paolo! Poca cosa, la mia performance, tanto più che ho soltanto battuto sul tempo Zive... Tu, piuttosto: non commento mai i tuoi post e colgo quindi l'occasione di questo mio messaggio per esprimerti i miei più sentiti complimenti per la tua attività di "disinformatico". Continua così! :-)

Dan ha detto...

Sarebbe davvero interessante avere almeno una registrazione della conferenza, se non addirittura un resoconto. Dato che non tutti possono venire ad assistere...

Lighthousely ha detto...

Un commento che non c'entra assolutamente niente. La foto è di un tuo micio? E' identico al mio Birillo ^_^ Angora Turco?

Paolo Attivissimo ha detto...

La foto è di un tuo micio?

No, l'ho pescata in Rete.