Cerca nel blog

2009/03/09

Quanto conta un trailer di un film? Tanto

Trailer rifatti: Mary Poppins come film horror, Lo Squalo tenera love story... e Brokeback to the Future


Sono purtroppo in inglese e mi manca il tempo di doppiarli o sottotitolarli, ma dovrebbero essere efficaci lo stesso anche se la lingua d'Albione non è il vostro forte: sono i trailer-parodia, assemblati per divertire ma anche per dimostrare quanto sia facile creare un trailer che travisa completamente un film pur usandone le immagini.

La prossima volta che prendete una fregatura al cinema e dite "Ma dal provino sembrava bello...", ricordatevi di queste demo.

Mary Poppins (con geniale citazione de L'Esorcista):



Shining diventa l'allegra storia di uno scrittore in difficoltà:



Lo Squalo è una tenera storia d'amore incompreso (attenzione: alcune scene sono impressionanti):



Brokeback to the Future: Ritorno al Futuro come non l'avevate mai immaginato:




E per finire, un trailer autentico, quello del prossimo film di Star Trek: sarà ingannevole anche questo? Chi ne ha visto gli spezzoni in anteprima giura di no. Staremo a vedere.

46 commenti:

Giovanni Fantino ha detto...

Davvero interessante. Quello che più mi colpisce è il ruolo della colonna sonora: credo che conti addirittura di più delle immagini e delle parole.

alexandro ha detto...

Giovanni ha perfettamente ragione, con la musica e gli effetti sonori si può cambiare del tutto il climax. Il trailer migliore rimane quello di Mary Poppins, che già conoscevo, ma anche gli altri non sono male. Non è difficile tecnicamente creare questi trailer, ma bisogna avere un'ottima conoscenza del film per effettuare montaggi così indovinati. Quanto a ST, siamo agli sgoccioli ormai, un paio di mesi passano svelto e finalmente vedremo i "danni" di Abrams. :-)

IceMat "Magelykun" ha detto...

ahahha ritorno al futuro sembra davvero reale ahahahah

Anghelos ha detto...

La colonna sonora ha un ruolo importantissimo, è vero, ma in questi trailer direi che è un 50-50 con il rimontaggio delle scene; se la scena della messa in ordine della casa di Mary Poppins fosse stata mostrata così come nell'originale, il sonoro horror l'avrebbe resa grottesca, ma non inquietante. Qui invece l'effetto è molto realistico proprio perché le scene sono state tagliate e rimontate in modo da tagliare i collegamenti al contesto originale.

Se Straker usasse il suo hobby di taglia e cuci dei video per fare cose così, avremmo meno complottismo e più umorismo ;)

Willy ha detto...

Probabilmente è very old, però mi fa sempre ridere:

Titanic 2:
http://www.youtube.com/watch?v=vD4OnHCRd_4

Gwilbor ha detto...

Aggiungi alla lista "I dieci comandamenti" rifatto in stile college comedy!

http://www.youtube.com/watch?v=u1kqqMXWEFs

Prez ha detto...

Qui c'è gente che protesta sbattendo le gavette sulle sbarre e tu, perfida creatura, invece di terminare la stesura della telenovela di vibracoso svicoli
riciclando 'sti trailer farlocchi vecchi come il cucco?


*CLANG-CLANG* *CLANG-CLANG*

A ridacce Vibracoso

*CLANG-CLANG* *CLANG-CLANG*

Rado il Figo ha detto...

Era uno dei pezzi più "riusciti" della Gialappa's Band nelle primissime edizioni di Mai Dire Gol: rimontare i servizi delle gare di calcio in modo da stravolgerne completamente l'andamento reale (ed usando sempre e solo immagini reali).

Fra l'altro qualcuno di tanto in tanto sussurra che lo faccia ancora Sky...

Oscaracciato ha detto...

La prossima volta che prenderemo una fregatura al cinema e diremo "Ma dal provino sembrava bello..." sarà proprio in occasione di Star Trek XI :-P :-)

Paolo Attivissimo ha detto...

Prez,

devo appunto smaltire queste code di chicche da segnalare prima di poter riaffrontare la storia di Vibravito.

Queste segnalazioni riesco a farle nei ritagli di tempo; il resoconto sciachimista richiede più concentrazione e quindi un tempo disponibile più lungo.

Jun Shindo ha detto...

Manca la romantica storia di Top Gun...
http://www.youtube.com/watch?v=ekXxi9IKZSA&hl=it

jcasparschmidt ha detto...

caro paolo, dato che sei un giornalista (e pure bravo) sai sicuramente che esistono i 'fattoidi': con immagini, dichiarazioni, fotografie e filmati assolutamente veri si possono montare le cose più assurde. all'università, uno dei miei docenti (claudio g. fava, ex dirigente rai, quello che portò in italia i telefilm dallas e dinasty), ci raccontò di un film girato dagli inglesi in sierra leone: fu doppiato per l'italia una prima volta e ridoppiato dopo alcuni anni, trasformando la storia in qualcosa di completamente diverso. del resto, basta vedere cosa riescono a fare gli sciachimisti con qualunque aereo passi sopra le loro teste…
ciao, e grazie.

Gian_Ibanez ha detto...

geniali! quello di mary poppins è davvero riuscitissimo

Anghelos ha detto...

Paolo, ti posso consigliare (se non ci hai già pensato di tuo) di scrivere un nuovo post su Vibravito invece di aggiornare il precedente? Ormai è finito in seconda pagina e non essendoci il link diretto ai post vecchi è un po' disagevole andarlo a ripescare

Grizzly ha detto...

Storico anche Shining rimontato & ridoppiato in profondo catanese:

www.youtube.com/watch?v=xuvJAD5HMAM
(-:

Prez ha detto...

@ jcasparschmidt:

Tu hai avuto il raro privilegio di seguire le lezioni di uno dei miei miti assoluti - l'immenso Claudio G. Fava - e lo presenti come quello che ha portato due telefilm in Italia?

Ma quanto ci mancano le sue presentazioni dei film della notte di RaiDue? E i programmi su RaiTre con il duo De Fornari De Antoni?
Bei tempi.

Per i cultori del Maestro che non lo sapessero, segnalo che il nostro eroe ha aperto un blog, nel quale ogni tanto pubblica anche dei video:

http://clandestinoingalleria.blogspot.com

Massimo ha detto...

rsi troppo dei trailer, onde evitare fregature del tipo "Il cosmo sul comò" ;-)

Meglio fidarsi di più di coloro che hanno già visto il film (a meno che non si abbia la certezza assoluta che il film sia un capolavoro)

Emanuele Ciriachi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Emanuele Ciriachi ha detto...

Ha ha ha ha quella di "The 10 Commandments" è perfetta...

"...and Samuel L.Jackson as Principal FireBush..."

...quello è proprio il colpo di grazia!! Per Melkor sto ridendo come un idiota da 1 minuto!!

iorek ha detto...

Per quanto riguarda il trailer di Star Trek, l'ho appena visto al cinema ed era esattamente identico.

Avion ha detto...

Ma... ma... Paolo, tu che sei sempre sulla cresta dell'onda internettara... te ne esci con queste robe che sono in giro da anni? :O
Anni fa pubblicasti il trailer de I 10 Comandamenti in versione commedia adolescenziale... Must Love Jaws è stato fatto dagli stessi, ma PRIMA di quello!

Paolo Attivissimo ha detto...

Avion,

non è detto che quello che pubblico sia per forza nuovo di pacca. A volte mi imbatto in cose in giro da tempo, che però meritano di essere segnalate. Tutto qui.

44rivax ha detto...

Accidenti!

Devo dire che sono rimasto estasiato! stupendo! Sarebbe bello avere un grande raccoglitore di tutto ma temo che non basterebbe!

Rado il Figo ha detto...

Fra l'altro, mi pare l'articolo giusto per sfatare, o meno, una diceria, per la quale "Thelma e Louise" ebbe poco successo al botteghino (non mi ricordo se in assoluto, negli USA o in Italia) a causa di un "prossimamente" particolarmente mal montato, che faceva apparire la pellicola come una sorta di resoconto di una "botta di vita" di due donne, una giovane ed una meno, senza far trasparire in alcun modo la svolta drammatica della vicenda.

A memoria in effetti quando fanno esplodere l'autocisterna pareva più una gag da commediaccia fracassona...

Nocoldin ha detto...

Quello di Mary Poppins è geniale!
Sembra davvero un film dell'orrore!

Replicante Cattivo ha detto...

Ma dove sta la novità in questi montaggi? E' qualcosa che la tv italiana fa da ormai 10 anni.
Anche se tutti voi direte di non averne mai visto uno, sono sicuro che conoscete i classici clip dei reality: vengono riprese immagini dei partecipanti, opportunamente rallentati in alcuni punti, con una bella colonna sonora in soffofondo. E così anche la scena in cui i suddetti scorreggiano a tavola o si tirano il cibo diventano scene strappalacrime.

Replicante Cattivo ha detto...

@ Rado

Quando è uscito Thelma & Louise io avevo forse 8 anni, ovviamente non lo vidi al cinema, ma solo qualche anno più tardi in tv. Avevo letto ai tempi che era un film molto crudo, ma effettivamente mi ricordo che vedendo il trailer in tv mi dava l'idea della classica commedia americana. Già il titolo in effetti porta alla mente cose tipo Mork & Mindy, George & Mildred, Laverne & Shirley ecc...e forse il regista voleva proprio giocare su questo.

Però ad esempio una cosa simile a quella che dici tu è successa in america con la serie televisiva "Invasion": negli spot veniva data maggiore importanza all'uragano del primo episodio, anzichè a questa presunta invasione aliena (che però non arrivava mai). E quindi il pubblico rimase disatteso...e la serie floppò. Aggiungiamo il fatto che in quel periodo non era molto piacevole sentir parlare di uragani, dopo quello che era accaduto a New Orleans.

Per il resto io invece riporto un episodio tipicamente italiano: "Se mi lasci di cancello". Trovatemi una sola persona con più di 14 anni che andrebbe a vedere un film con un titolo del genere...eppure si tratta di un film assolutamente geniale e intenso, stravolto da una traduzione che oserei dire "un po' troppo libera".

Anonimo ha detto...

Spettacolari!!!
E' proprio vero come una colonna sonora conti più delle parole (e delle scene)...

grAz ha detto...

Per il resto io invece riporto un episodio tipicamente italiano: "Se mi lasci di cancello". Trovatemi una sola persona con più di 14 anni che andrebbe a vedere un film con un titolo del genere...eppure si tratta di un film assolutamente geniale e intenso, stravolto da una traduzione che oserei dire "un po' troppo libera".

Titolo originale: Eternal Sunshine of the Spotless Mind

In effetti così incuriosisce molto di più... e sembra molto meno una specie di film tipo "se scappi ti sposo" :P

Mi hai incuriosito... ero uno di quelli che a solo sentire il titolo mi passava la voglia di vederlo... ma dopo una rapida occhiata a wikipedia sembra molto interessante!

P.S. propongo la pena di morte per chi "traduce" in questo modo i titoli dei film stranieri. Malcostume annoso e ahimè radicato, anche se ultimamente meno feroce che in passato.

Replicante Cattivo ha detto...

@ Graz

Indipendentemente da quello che ti dice Wikipedia, fidati di me: è un grandissimo film, molto sognante ed evocativo. Jim Carrey e Kate Winslet strepitosi. Inoltre il film, in alcuni punti, è realizzato come se fosse un videoclip, anche perchè è diretto da un affermato e famoso regista di video musicali.

Il titolo italiano fa pensare alle solite commediole con Julia Roberts o Jennifer Lopez...e infatti il film ha floppato: chi si aspettava quel film è rimasto deluso, chi invece voleva un bel film probabilmente se l'è lasciato sfuggire. Il titolo originale era ovviamente da tradurre (perchè è tratto dalla poesia di un autore poco noto in Italia), ma così è stato assurdo.
Però -altro esempio famoso- immagina cosa sarebbe successo se avessero tradotto il titolo di TROY. Te le immagini le locandine? E i trailer? :D :D :D :D

Hanmar ha detto...

GENIALI!!! :D

Domanda: ma dove li hanno pescati Tiberius e Spock giovani??? O_O

Sembrano dei cloni!

Saluti
Michele

grAz ha detto...

@Replicante: appena ho occasione lo guardo ;)

Comunque sono d'accordo che andava tradotto! Il titolo originale si può lasciare solo nel caso sia molto corto o molto immediatamente riconoscibile, altrimenti sono anche io per la traduzione. Ma una traduzione quanto più possibile letterale o comunque per lo meno tale da non stravolgere il significato del titolo e del film... era così difficile? :(

SirEdward ha detto...

sarebbe successo se avessero tradotto il titolo di TROY. Te le immagini le locandine? E i trailer?

Beh, più o meno come quelli originali. Solo un po' più... beh...

Giudicate voi:

Paride - Troy - Per passione
Ettore - Troy - Per onore
Achille - Troy - Per destino
Elena - Troy - Per amore

eh...

Gianni ha detto...

in provincia di Bari (Altamura) hanno ridoppiato in maniera direi a dir poco 'professionale' interi film in vernacolo ... Troy, il Gladiatore, i primi due Fast & Furious, un collage di spezzoni di film (Murgia Collage) e l'imminente 300. Basta cercare su Youtube ... un esempio di spot: http://www.youtube.com/watch?v=qvyEasgmdP8 ... attenzione contiene 'volgarità' :)

Rado il Figo ha detto...

Dei titoli versione in italiano, mi ricordo "Chi non salta bianco è!" che, sulla carta, era molto simile a "Whites men can't jump" (traduzione inglese a memoria), ma ne stravolgeva sia il significato vero (in realtà intendeva dire che i bianchi non sanno schiacciare a pallacanestro) e dava un'idea completamente diversa di tipo di film (vedi anche la locandina italiana)
http://www.bloopers.it/images/locandine/00000-04999/bloopers484.jpg

Replicante cattivo: 8 anni quand'è uscito T&L? IO ne avevo 21...

fra parentesi, sul film Carrey: cos'è quell'accenno su Uicchi? Ma non era vietato pubblicare POV? Oppure come al solito è regola che non vale per la casta degli amministratori (Leoman3000 e compagnia scodinzolante) e per gli amici degli amici?

Replicante Cattivo ha detto...

@ Rado

fra parentesi, sul film Carrey: cos'è quell'accenno su Uicchi? Ma non era vietato pubblicare POV?


Di che parli?

jcasparschmidt ha detto...

@prez:
claudio g.fava non è immenso, è mooooolto di più!!! purtroppo oggi è anziano e 'non ce la fa' quasi più, ma quando va a qualche presentazione di libro o di film, o altre occasioni pubbliche cerco sempre di essere presente. non ci siamo persi, tutti noi, nemmeno una lezione delle sue (intorno al 1994/1996). purtroppo lo spazio nei commenti non è moltissimo, e ho dovuto tagliare corto.

come per questo commento, totalmente OT!
(scusa paolo, penso che capirai, soprattutto se conosci c.g.f.)

Rado il Figo ha detto...

Replicante Cattivo;

Hai scritto:

"@ Graz

Indipendentemente da quello che ti dice Wikipedia, fidati di me: è un grandissimo film, molto sognante ed evocativo."

jcasparschmidt ha detto...

ah, e ovviamente grazie per il link al blog

e ora basta OT, sennò attivissimo mi 'taglia', con ragione… :(

Replicante Cattivo ha detto...

@ Rado
Penso di essermi fulminato...non riesco capire se mi stai prendendo in giro, se sei ironico o se sei serio? -_-'
Spiegalo con parole che io possa capire.

Rado il Figo ha detto...

Replicante: Allora siamo in due. :-))

Per gradi: alle 13.51 del 10 marzo 2009 scrivi:
"@ Graz

Indipendentemente da quello che ti dice Wikipedia, fidati di me: è un grandissimo film, molto sognante ed evocativo. Jim Carrey e Kate Winslet strepitosi. Inoltre il film, in alcuni punti, è realizzato come se fosse un videoclip, anche perchè è diretto da un affermato e famoso regista di video musicali. ".

Al che ti chiedevo: cos'è quest'accenno a Wikipedia, dove dovrebbe vigere la regola del NPOV? Alla voce del film si può aggiungere anche un commento, che per sua natura è POV? Oppure come al solito il NPOV/POV è l'arma segreta dei solerti amministratori di Uicchipedia (se devono censurare, tirano fuori il POV anche dove non c'entra nulla, mentre per loro o per i loro scodinzolanti amici/accoliti è tutto e sempre NPOV)?

Dan ha detto...

A parte Brokeback to the Future gli altri li conoscevo già... i migliori sono Scary Mary e Shining, che ribaltano completamente il senso del film, e sono fatti davvero bene. Anche il Titanic rimontato per sembrare un film di fantasmi alla Sesto Senso...

A me non capita di dire "dal trailer sembrava migliore!" perchè in genere ho buon fiuto per i film che mi interessano; quelli che più mi fanno rabbia sono invece i trailer che sembrano montati a caso: vedi un po' di scene slegate una dietro l'altra, qualche frase ad effetto... e quando dopo dieci-quindici secondi scarsi arrivi alla fine ti chiedi "Sì okay, ma il film di che parla?". Come faccio a decidere se andarlo a vedere al cinema se a malapena capisco che parla di una storia d'amore, o massacri, o... boh qualcos'altro?

"Se Straker usasse il suo hobby di taglia e cuci dei video per fare cose così, avremmo meno complottismo e più umorismo ;)"
Sicuro? A me sembra che si rida parecchio anche così.

Replicante Cattivo ha detto...

@ Rado

Ora ho capito :)
Graz diceva

Mi hai incuriosito... ero uno di quelli che a solo sentire il titolo mi passava la voglia di vederlo... ma dopo una rapida occhiata a wikipedia sembra molto interessante!

Io -come pure te- non sono andato a leggere la pagina, quindi non so se sia fatta bene,se la trama sia ben scritta o se sia una pseudo-recensione...ma è riuscita ad attirare la curiosità di Graz
E il mio commento era del tipo: "indipendentemente da cosa scriva Wikipedia su quel film o da COME lo scriva...fidati di me (prima di wikipedia) quando ti dico che è un bellissimo film".

Ok, chiariti. Birra? :)

Rado il Figo ha detto...

Porca miseria: hai ragione! Non avevo letto colla dovuta attenzione l'intervento di Graz, sintomatico ormai di quello che vado dicendo da tempo: ormai tutto quello che c'è scritto su Uicchipedia è preso per oro colato, e se la realtà contraddice Uicchipedia, è la realtà a sbagliare!
P.s.: vada per la birrazza! Più che altro dove? :-)

p.p.s.: astenersi i kdw, grazie!

Wolfshead ha detto...

Quanto è facile "manipolare" le informazioni cambiando le sequenze di un filmato e aggiungendo la "giusta" colonna sonora ... perchè i suoni influenzano così tanto la nostra valutazione di un immagine?

___________________

http://bollettinodelpensierocritico.blogspot.com/

Replicante Cattivo ha detto...

@ Wolfshead
Quanto è facile "manipolare" le informazioni cambiando le sequenze di un filmato e aggiungendo la "giusta" colonna sonora ... perchè i suoni influenzano così tanto la nostra valutazione di un immagine?

Le nostre emozioni non sono altro che il modo in cui il cervello "sintetizza" alcune reazioni dell'organismo. Ogni evento sonoro ha tantissime caratteristiche fisiche:
-l'altezza
-il volume
- il timbro (quello che ti fa distinguere la stessa nota suonata da un sassofono o da una chitarra elettrica
- le fasi in cui il suono si sviluppa (attacco, decadimento, sostegno, rilascio)

Un suono eccessivamente acuto o ad alto volume è generalmente associato ad una sensazione di pericolo, poichè non fanno parte degli eventi "comuni": in città tu non hai problemi a sentire rombi di motore, ma se ad un certo punto senti uno stridio o un fischio, ti volti per capire cos'è.

Tutte queste cose avvengono in ogni SINGOLO suono. Poi quando i suoni vengono messi in sequenza come nella musica...capisci che è una quantità di variabili immensa.
Vi sono certi intervalli musicali che, a causa della nostra abitudine, risultano piacevoli e distensivi (prendi la melodia una ninna nanna o una filastrocca) e altri invece sono considerati dissonanti e generano fastidio (pensa ai violini di Psycho: suono acuto e dissonante)
Un bravo musicista sa come lavorare con tutte queste variabili...a te non resta che ascoltare :)