Cerca nel blog

2018/03/31

Un’azienda italiana mi spamma, crede che io mi chiami Deborah Unker

Oggi ho trovato nello spam questa mail. La pubblico con i link rimossi per sicurezza, ma non nascondo nomi e numeri di telefono.

Ciao Deborah,

con questa email ti mostro il sistema di investimento dei BITCOIN che sto usando per arrivare a fine mese più tranquillo.

CLICCA QUI e compila il form per una dimostrazione pratica di come funziona.

Senza impegno!

Non è complesso, tutt’altro. Tutti possono imparare facilmente, anche senza esperienza.

Basta applicarsi!

Ecco quanto ho guadagnato nell’ultimo mese:

Prima settimana: 754€
Seconda Settimana: 1.248€
Terza settimana: 2.167€
Quarta settimana: 3.412€

Io sono soddisfatto della mia vita adesso.

E tu? Scopri come avere di più,

CLICCA QUI e compila GRATIS il form.

Non te ne pentirai,

Paolo G.


Tutela della Privacy

Ricevi questa newsletter perché hai dato il tuo consenso al trattamento dei dati personali e a ricevere comunicazioni commerciali, avendo partecipato ad una iniziativa organizzata o collegata a Spendi e Risparmia.

Spendi e Risparmia garantisce la massima riservatezza sui tuoi dati personali ai sensi del Dlgs 196/03 e si impegna a provvedere alla loro cancellazione o modifica qualora tu ne faccia richiesta.

Puoi visionare l'informativa sulla privacy qui: Link

Responsabile del trattamento dei dati è Yonkana Srl, via lagrange 35, 10123 Torino (TO), PI 11585530014 , unsubscribe

Non rispondere direttamente al messaggio poiche' il tuo messaggio non verra' letto.

Se non vuoi più ricevere le newsletter commerciali di Spendi e Risparmia ti preghiamo di cliccare sul seguente link: DISISCRIZIONE

Screenshot:



Non è vero che ho dato il mio “consenso al trattamento dei dati personali e a ricevere comunicazioni commerciali, avendo partecipato ad una iniziativa organizzata o collegata a Spendi e Risparmia”. Non so chi siano. E fin qui niente di speciale: è il solito spam di aziende disinvolte nel trattamento dei dati personali. Normalmente lo cestinerei, augurando loro serenamente di essere colti da dissenteria fulminante ad ogni rapporto sessuale per il resto dei loro giorni.

Ma la cosa buffa è che loro mi chiamano Deborah. Specificamente, Deborah Unker. Per gli amici Deb. Nel senso di Deb Unker. E c’è un solo luogo dove possono aver preso quel nome (con la h in mezzo: Unkher) associato al mio indirizzo principale di mail. Ve lo ricordate?

Era lo pseudonimo con il quale avevo contattato un truffatore che fingeva di fare compravendita di reni; avevo raccontato la vicenda in questo articolo e nei suoi seguiti un annetto fa.

Ma la cosa buffa è che quello è lo pseudonimo che ho pubblicato. Non è quello che ho usato nelle mail scambiate con il truffatore. Come ha fatto la Yonkana srl ad associare il nome Deborah Unker al mio indirizzo di mail?

Andando a sfogliare il mio archivio di spam ho trovato altri casi di spam che citavano Deborah Unker:



Tutte queste mail hanno come mittente un indirizzo presso ds.advicemenews.it. Che quindi si qualifica inequivocabilmente come un facilitatore di spam.

Secondo il servizio Whois di Domaintools.com, il dominio Advicemenews.it risulta intestato come segue:

Registrant Organization: AdviceMe SRL
Address: Circonvallazione Clodia 163/171 Roma

Admin Contact
Name: Luca Franconi
Organization: AdviceMe SRL
Address: Circonvallazione Clodia 163/171 Roma

Se la Yonkana Srl, il signor Luca Franconi e la sua AdviceMe Srl vogliono essere associati su Internet alla parola spammer, non ha che da continuare a usare questi metodi davvero miseri per raccattare indirizzi da spammare.

Ci rido sopra perché l‘idea che qualcuno abbia pescato Deb Unker da un mio articolo è più divertente del solito squallore dello spam. Ma seriamente parlando: che faccio? Lo segnalo al Garante per la Privacy?


Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi è piaciuto, potete incoraggiarmi a scrivere ancora facendo una donazione anche voi, tramite Paypal (paypal.me/disinformatico), Bitcoin (3AN7DscEZN1x6CLR57e1fSA1LC3yQ387Pv) o altri metodi.

21 commenti:

Giuseppe Martorana ha detto...

Trovato anche il contatto su Linkedin "Managing Director presso AdviceMe srl" sul sito dicono "Con i nostri servizi di Lead Generation e Email Marketing: Aumentiamo il tuo ROI/Aumentiamo i tuoi guadagni/Aumentiamo il traffico nel tuo sito

Kalamun ha detto...

Io spero tu decida di segnalarlo.

Mammiiiinaaa?! ha detto...

Potresti rispondere "no, grazie: ho già guadagnato abbastanza vendendo il rene" e spammando a tua volta consigliando di vendere il loro!
A parte le facezie, non capisco come mai al tuo indirizzo giusto, sia associato uno pseudonimo trascritto in maniera scorretta: non credo abbiano spulciato e trascritto a mano gli indirizzi. Potrebbe essere voluto? Potrebbe esserci una ragione nel cambiare leggermente il nome del destinatario?
A me fa abbastanza sorridere quando sul nostro indirizzo di posta interno in azienda arrivano mail di spam che si rivolgono al mio reparto come se fosse un nome di persona... "hei, reparto xyz! Vuoi farle passare notti indimenticabili?" XD XD

anon ha detto...

Stessa mail di spam, cambia solo il nome dell'iniziativa collegata, nel mio caso UtileVero, e il responsabile del trattamento dati: Across Srl, che però guarda caso ha la sede legale in via lagrange 35, 10123 Torino (TO). che siano sempre gli stessi?

Berto ha detto...

Googlando l'indirizzo di "via lagrange 35, 10123 Torino (TO)" saltano fuori un tot di aziende di social media & markeTTing tra cui una certa ediscom che non suona affstto nuova... Uhm...

Moreno ha detto...

Ciao

È pure un pollo.
Trattandosi di un attività "lavorativa" situata in una zona grigia come minimo avrei oscurato i dati di registrazione.
Per i domini .com è a pagamento ma per quelli .it si fa gratis ed in 30 secondi togliendo il mark giusto durante la registrazione (ovviamente bisogna usare la testa e sapere quale mark togliere).
Io non sono assolutamente un esperto di domini, ho appena registrato il mio dominio personale e con un po' d'attenzione, sono riuscito nell'impresa.


Ciao Ciao, Moreno

James ha detto...

...ma alla fine ti è arrivato il bonifico? :)))

Francesco ha detto...

"Lo segnalo al Garante per la Privacy?"

Ma lo domandi anche??? OVVIO!

Il Lupo della Luna ha detto...

Se hai 150 euro da spendere in diritti di segreteria puoi segnalarli 😀

Cinzia Properzi ha detto...

Allora, Deborah con la H (ma io avrei usato anche la doppia B)... che dire? Auguri per la tua nuova vita!

Unknown ha detto...

Venduto lo stock di Folletto sono passati ai bitcoin. Io a questa gente auguro che non li si sciolga mai più il sale, come la buona cara Vanna Marchi insegna.

Andrea ha detto...

secondo me segnalalo e posta le risposte debitamente anonimizzate...magari viene comodo agli utenti sapere la procedura....

Arcturus ha detto...

Vorrei focalizzare sulla questione del cognome modificato. A me capita di frequente di ricevere chiamate da call center che si rivolgono a me con il mio cognome modificato di una lettera (sempre la stessa). Ciò ovviamente mi è utile, per chiudere all'origine quelle telefonate. Finora pensavo in verità di essere stato io stesso (anche se non ricordo esattamente) ad avere, chissà quando, registrato il mio cognome in modo alterato in qualche modulo, e di aver poi rimosso la cosa, ma ora mi sembra più plausibile un'altra ipotesi: è possibile che i trafficanti di dati irregolari alterino producano volutamente piccole variazioni dei nominativi, e se sì, per quali ragioni lo potrebbero fare? Forse per eludere le norme? (perché formalmente le banche dati conterrebbero nomi immaginari)? O forse per mantenere forme di controllo sui dati stessi, in qualche modo "marchiandoli"? Può essere?

igor diego noro ha detto...

Dai Paolo, ammettilo, chi è questa Deborah ? L'amante ?

Scherzo naturalmente. Grazie per la segnalazione. Buona Pasqua.

eSSSSe ha detto...

Interessante. D'ora in poi quando ricevero' donazioni dalla Nigeria daro' loro i miei dati personali:
Luca Franconi
AdviceMe SRL
Circonvallazione Clodia 163/171

Qualcuno ha il numero di telefono?

Mammiiiinaaa?! ha detto...

@eSSSSe: ottima idea! Credo che anche offerte di lavoro con guadagni fantasmagorici potrebbero interessare al gent.mo sig. Fanconi Luca, così poi li reinveste in bitcoin!

andy ha detto...

Secondo me è soltanto la prova della "stupidità" di un bot che analizza il contenuto delle pagina alla ricerca di nomi e indirizzi.

Sicuramente ha inviato quella spam anche all'indirizzo inventato, poi prende per assunto che l'indirizzo sia nome.cognome e tramite due variabili lo visualizza nel testo dello spam.


Non è vero che ho dato il mio “consenso al trattamento dei dati personali e a ricevere comunicazioni commerciali, avendo partecipato ad una iniziativa organizzata o collegata a Spendi e Risparmia”. Non so chi siano.

Secondo me gli spammer usano, tra gli altri, il trucchetto della classica dicitura per verificare se la mail a cui spediscono esiste, tipo conferma di registrazione.

In pratica un sorta di phishing: l'utente pensa che la newsletter sia vera e che ci si è iscritto lui, clicca sul link per disdire e invia la mail allo spammer.

In passato mi è capitato di trovare in questo tipo di mail anche link del tipo "www.blablabla.it/bla.php?mail=mia@mail", tanto per dire.

Il Lupo della Luna ha detto...

Forse qui qualcuno può darmi una mano:

Continuo a ricevere chiamate telefoniche da Vodafone, li ho contattati tramite i loro (inutili) canali social e mi hanno rimbalzato al "registro delle opposizioni" in cui il mio numero è regolarmente inserito.

Il numero di telefono l'ho sicuramente fornito io a Vodafone quando ho chiamato per chiedere informazioni commerciali un paio d'anni fa, ma ora non trovo alcun modo di contattarli per farlo eliminare dagli elenchi.

Qualcuno ha avuto lo stesso problema ed è riuscito?

ST ha detto...

Vodafone? Wuella che fa 3 anni mi manda un sms ogni settimana per dirmi che è la mia ultima occasione di tornare in vodafone....?

Unknown ha detto...

@Il Lupo della Luna:

Risponda alla chiamata Vodafone, spieghi con garbo e tranquillità che sarà l'ultima volta che la sentono dal vivo con conseguente messa in blacklist dello smartphone del numero e viva serenamente la giornata. Non sia sbrigativo, li tenga in linea quei 5 minuti buoni, chieda della loro salute, delle soddisfazioni sul lavoro, del tempo che fa fuori del loro ufficio...

Applichi per multipli di 10 o finché qualche capobastone del marketing non decide di cancellare il suo numero dai registri di Vodafone perché considerato una perdita di tempo.

I frutti che dà questa ricetta hanno un buon sapore e nemmeno così tante calorie.

andy ha detto...

@LupoDellaLuna

Per quanto riguarda i cellulari, nel sito vodafone.it, nella pagina modifica dati (la trovi sotto la tendina per la selezione del numero) puoi togliere il consenso commerciale per i numeri di cellulare vodafone, nel mio caso ha risolto o per lo meno ha ridotto notevolmente le chiamate dei call center al cellulare.

La cosa assurda, invece, è che se il numero di casa (fisso) non è vodafone allora non puoi levare quella spunta perché ovviamente non compare tra i numeri vodafone, però vodafone chiama lo stesso perché da qualche parte gli lo hai fornito per avere il cellulare.

Se il tuo caso riguarda il telefono fisso, allora siamo in due ad avere il problema.