skip to main | skip to sidebar
78 commenti

Scie chimiche, rispondono i meteorologi

Convegno di meteorologia per la vita quotidiana, si parlerà (anche) di "scie chimiche"


Sabato 27 giugno si terrà a Pettenasco, vicino al Lago d'Orta, il convegno "La meteorologia nella vita quotidiana". Fra i temi che verranno discussi insieme ai meteorologi presenti ci sarà quello delle presunte "scie chimiche". Le accuse e i deliri menagramo degli sciachimisti hanno stufato, e i meteorologi scendono in campo. Ne vedremo delle belle, e sicuramente strada facendo impareremo come funziona realmente quel sottile velo d'atmosfera che ci protegge.

L'incontro si svolgerà dalle 9 alle 13 all'hotel La Sibilla Cusiana, in via Provinciale 48 (telefono (+39) 0323 888030, mail info chiocciola lasibillacusiana.com). Ecco i relatori e i rispettivi temi:

  • Mario Giuliacci (Centro Epson Meteo) - "Clima e tempo: effetti sul corpo e sulla psiche"
  • Flavio Galbiati (Centro Epson Meteo) - “La storia del clima e la storia dell’uomo”
  • Giovanni Tesauro e Alessandro Ceppi (Associazione MeteoNetwork)– “Presentazione dei lavori realizzati nell’ambito del corso di Meteorologia svolto nelle scuole”
  • Pierluigi Randi (Epson Meteo Regional Center-MeteoCenter) – “Meteorologia e presunte scie chimiche”
  • Gianluca Bertoni (Meteo Varese, Associazione MeteoNetwork) – “Le modificazioni indotte sulle correnti dalle catene montuose: sbarramento ed effetto favonico”
  • Marco Mancini (Politecnico di Milano) – “Meteorologia, Idrologia e Ingegneria nella gestione della risorsa idrica”
Parteciperà anche Piernando Binaghi, che si occupa del servizio meteo per la RSI (Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana).

A proposito di velo sottile, date un'occhiata a questo spezzone di un documentario della BBC di prossima uscita, nel quale James May, il conduttore, vola su un aereo-spia U-2 a 21 chilometri di quota: il doppio delle quote degli aerei di linea e ancora più in alto di quanto volasse il Concorde. Sopra di loro ci sono soltanto gli astronauti della Stazione Spaziale Internazionale. In effetti è quasi come stare nello spazio, e lo si vede sia dalle tute, sia dalla vista che si gode dai finestrini. Questo sì che è fare documentari.

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (78)
wow, il video e' fenomenale... un buon modo di iniziare una giornata agli antipodi, con solo un velo d'atmosfera sotto di noi, e il resto sopra le nostre capocce.
Una cosami ha colpito e, secondo me, contribuisce al senso di pace e stupore che si prova guardando quel video della bbc: la musica. qualcuno sa che pezzo e'? mi piacerebbe vedere se la trovo su itune.
Credo sia musica composta appositamente, di solito la BBC fa così. Ha colpito anche me.
Maledetto... immagino che questi siano i vantaggi dell'essere un conduttore della BBC. Il video dà un bel senso di pace, ma anche tanta invidia a vedere quel bel tipo sorridente a bordo dell'U2. Vorrei esserci io!
Quel video è un clamoroso falso!
Si vede chiaramente che la terra là sotto è a "1561 metri, ripeto, 1561 metri!"
Secondo me l'emozione più forte si prova quando si inizia a vedere la "palla".
Randi?

A quanto pare questo cognome ha un legame intrinseco con lo sbufalamento!

Solo coincidenze? A noi piace pensare di no... ;D
Ma l'U2 non doveva sganciare una bomba morgellonica sopra Sanremo? Paolo ti avevo lasciato sulla scrivania il fax intestato NWO per la firma, forse non l'hai visto...
uhmm.... clam chowder, yummy!
Segnalo a chi non lo sapesse che James May è uno dei conduttori (insieme a Jeremy Clarckson e Richard Hammond) di uno dei programmi più dissacranti e politicamente scorretti, Top Gear... Dove di scie chimiche se ne vedono sempre molte, sia in aria che... Sull'asflato!

May è anche in possesso di una licenza di pilota (epica la gara del tartufo)...

E*
Essendo May un compositore (sigla di Top Gear con rumore di motiri), potrebbe anche darsi che la musica l'abbia composta lui...

E*
uhhhhhh.....anchio voglio andare la su.....ma avete visto che bello l'effetto all'orizzonte, con l'atmosfera che pian piano sparisce e il balzo nello spazio, con le stelle che appaiono all'improvviso.....fantastico.....non so cosa darei per andare lassù
Beh è facile andare lassù. Bastano 200.000 dollaroni per comprare un biglieto con virgin galactic

http://www.virgingalactic.com/

ed avere diritto ad una bella gita fuori porta in orbita.
Riguardo chi chiedeva informazioni sulla musica...è davvero bellissima. Probabilmente è un brano originale, ma sul momento mi ha ricordato molto la colonna sonora del videogioco "The Dig" ,un avventura grafica della Lucasgames del 1995, composta da Micheal Land (lo stesso di Monkey Island)

Dovrei andare a controllare nel cd, ma comunque lo stile è molto simile e- se il brano non è tratto dal videogioco- è facile che il compositore abbia tratto ispirazione da quel videogioco, dato che la scena iniziale ha delle immagini molto simili a quelle del video.
Ecco: c'è ancoora chi pensa che i videogiochi possano essere anche sinonimo di poesia e sentimento, senza dover ricorrere a grafica stratoeferica in 3d. A tutte quelle persone io consiglio di giocare a "The Dig", un vero e proprio film.
ho recentemente avuto il piacere di vedere dal vivo un A-12 (predecessore dell'SR-71): volava a 29000 metri, a più di 3 mach. Non male per un aereo il cui primo volo è stato nel 1962.

a proposito di SR-71 una curiosità che ho scoperto, legata a una delle sue foto più famose (che ho trovato qui: http://www.99con.com/files/attach/images/209621/390/371/sr-71.4.jpg ), sono le impronte dei piedi sulla scritta "NO STEP" a fianco della cupolina del pilota hihihi
Comunque il documentario intero è già uscito. Su torrent già si trova (purtroppo il sito della BBC non lo fa vedere ai non residenti in UK).
ho recentemente avuto il piacere di vedere dal vivo un A-12 (predecessore dell'SR-71): volava a 29000 metri

Uhm, forse devi riformulare la frase, perché sembra che tu l'abbia visto in volo e di recente.

Io ho visto un SR-71 al museo di Duxford. E l'ho anche toccato, ma che non si sappia in giro. Non ho saputo resistere :-)
grande james may, adesso nn possono + chiamarlo Captain slow!
sempre meglio la bbc...
INVIDIA, INVIDIA, INVIDIA e ANCORA INVIDIA!
Darei un rene (beh, non esageriamo!) per potermi fare un volo cosi'.
Scherzi a perte, splendido video. Musica compresa. Ne viene fuori un servizio GIORNALISTICO (il maiuscolo e' d'obbligo) veramente serio!
Complimenti agli autori e a Paolo per avercelo fatto conoscere.
Confermo, il documentario l'hanno fatto vedere l'altro ieri sera sulla BBC (ora non ricordo se One,Two or Three)
Fenomenale!!!
Ma allora non è vero che gli aerei ad alta quota fanno le scie! :P
Il documentario era in onda domenica sera su BBC2 (subito dopo Top Gear!)
Mi venderei un rene (magari anche due) per poter vedere la Terra da quella quota.
Eccezionale il video, quasi commovente (anche grazie alla musica)

Vi segnalo questo,
http://www.youtube.com/watch?v=jT3jQRToh-4&feature=fvsr

tanto per gradire :-(
OT @replicante cattivo (scusate)

non trovo il modo di contattarti: puoi contattarmi tu? e-mail nel mio profilo blogger

grazie
Replicante Cattivo:

The digg funziona su SCUMMVM?

Monkey Island 4 non gira "nudo" su WinXp, e non e` supportato da SCUMMVM... e non so come giocarci :(
@ The Drakkar
Ti mando subito una mail.

@Fry Simpsons
Credo di sì, ma comunque a me funzionava anche tramite Dosbox senza alcun problema. Poi forse ti bast settare la retrocompatibilità a Win95 e dovrebbe andare.
@Cesco,
Hey, mettiti in coda, il rene l'ho offerto prima io!
A parte le battutacce, non sai quanto ti capisco! E penso che tu capisca me!
Buon pomeriggio!
Franco
@Fry Simpson:
The digg funziona su SCUMMVM?



Lo sto facendo girare adesso su ScummVM per Mac, quindi direi di sì :)
28 commenti in sette ore. Lo sciachimismo è morto... Dove sono i bei troll di una volta?
Paolo: è esatto, l'ho visto che volava a 29000 metri; per misurare l'altitudine ho usato il telemetro che abbiamo rubato ai scialchimisti :D

scherzi a parte, era ovviamente a terra, anzi, in... mare dato che era sito sulla USS Intrepid a New York
Ma l' U 2 non è un aeromobile monoposto? Come fanno a starci il pilota e il reporter? mi sembra una bufala!
http://it.wikipedia.org/wiki/Lockheed_U-2
Grazie Paolo per la segnalazione del video, davvero bello.
Danilo: guarda la wiki inglese, che è meno peggio. Ci sono diversi biposto per addestramento.
Mi sa che i telemetri sono stati tutti rubati, non solo il 4000.
Non se ne sente più parlare da mesi....

A meno che la storia del telemetro non sia stata messa in piedi solo per scoprire gli infiltrati nel CTE.

E noi dello SMOM ci siamo cascati in pieno!!!
@juleps

a Milano aveva il 2500, ma ti credo che non ne parla. Te lo immagini tutti i giorni sul terrazzino magico col telemetro in mano: "anto', qua non si vede un c..."
:PPP
Ma quanti appassionati di vecchie avventure grafiche qui dentro ^_^.

Dai che esce un nuovo Monkey Island, oltre al remake del primo. Non lo farà Gilbert, ma Purcell è sempre bravo :-)

Pape
Consiglio, se potete, di guardare l'intero documentario ad opera di James May. E'... "galattico".

E poi, verso la fine, c'è un aereo che "scia". Ma visto dall'alto!

(sopra le nuvole, chiaramente).
Grazie, Replicante & Willy! :)

Per Monkey Island 4 qualche dritta?

Non mi funge nemmeno con la retrocompatibilità Win95 abilitata su WinXP :(

Mi sa che mi toccherà riesumare il Pentium II con Win95...
mi stavo chiedendo una cosa: che propulsione ha l'U2? se e' normale combustione come negli aerei di linea, a quella quota, dove lo trova l'ossigeno necessario a mantenere la combustione?
James May... Mi spacca sempre con le sue trovate. E questo servizio è una perla delle sue.

Da grande farò anch'io il Topgearista... è un lavoro figo...
@Paolo

Scusa Paolo, ma hai visto l'ultimo post su Straker Enemy? E' un unico delirio diffamatorio su di te!
Io non riesco a capire come tu faccia a tollerare cose del genere senza soffocarli sotto un cumulo di querele.
A parte il delirio di chi ti vede come massima espressione dei "poteri forti" (non avrai anche mandato la D'Addario a Palazzo Grazioli?!) quel post è un'offesa continua.
Davvero, io ammiro la tua freddezza.
Andrea,

freddezza? Ma se mi sto piegando dalle risate!

Ormai dovrebbe essere chiaro che io e Straker siamo d'accordo per fare spettacolo: io faccio la spalla seria, lui il comico.

Tutto, naturalmente, al soldo del NWO (o SMOM, non ricordo) per togliere ogni eventuale residuo di credibilità alle teorie sulle "scie chimiche".

Perché quando uno sciachimista scrive "i gestori di Google Blogger sono culo e camicia con certa gentaglia" e altre perle di questo genere, non c'è bisogno di perdere tempo a spiegare cosa sono le scie di condensazione e come si formano: basta indicare quelle parole.

Alcune espressioni sui volti degli organizzatori dei recenti convegni che hanno ospitato Straker sono state eloquentissime.

Ma se pensi che più delirio di così non possa esserci, aspetta qualche settimana, quando ci sarà una storiella molto gustosa da raccontare. C'è un certo cappellino di mezzo.
@Paolo

Noooo Paolo, ti prego, debbo sapere oraaaa! :-)))
Non so se riuscirò a resistere qualche settimana...
Il mitico cappellino CIA!

Rosarione è stato finalmente cazziato da eBay per le sue offerte fasulle???
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ma non e' il conduttore di Top Gear, quello targato england? Qui c'e' anche top gear australia che non e' male ma quello "England" e' fantastico! Ah... un sacco di scie di dubbia provenienza!
Paolo, credo che tu come me apprezzi molto la fantascienza "old school"... a tal proposito la realtà ancora una volta supera la fantasia: e' stato ricostruito e testato il misterioso Horten Ho 229, l'aereo invisibile progettato dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale (50 anni prima dell'F117)!

link:
http://tinyurl.com/mnawzt
Reynor,

visto e apprezzato, grazie!
Per tutti quelli che vorrebbero vendersi un rene pur di volare su un U-2 come quello del documentario, traduco un trafiletto dell'articolo di en.wiki sull'aereo-spia (non è presente su it.wiki):

"Per mantenere la quota operativa di 21.000 metri, i modelli U-2A e U-2C devono volare molto vicino alla loro massima velocità. Ma la velocità di stallo a quella altitudine è solo 19 km/h inferiore a tale velocità massima. Questa piccola finestra è chiamata dai piloti "lo spigolo della bara". Per il 90% di una tipica missione, l'U-2 volava a solo 9 km/h sopra la velocità di stallo, il che poteva causare un calo di quota che poteva renderlo identificabile, o poteva causare tensioni al telaio alleggerito"

Chissà se James May, quando sorrideva all'idea di viaggiare così vicino al cielo, sapeva del pericolo che avrebbe corso!

L'U-2, tra le altre cose, è l'aereo spia che fu abbattuto sopra Cuba nel 1962. (Episodio ricostruito nel film "Thirteen days")

Grazie a Paolo per la segnalazione dell'eccellente articolo di Miles O'Brien sul volo 447 e sul "coffin corner". A tal proposito, ho trovato un disegno molto esplicativo: http://tinyurl.com/mmfpoq
@ Reynor, l'Horte 229 non è affatto misterioso (ce n'è uno smontanto allo Smithsonian) e sopratto non invisibile. O almeno, non volutamente... E' una splendida ed elegantissima ala volante, ultimo di una serie di prototipi dei fratello Horten e della Gothaer Waggonfabrik...

Nessun mistero...

E*

P.S. in tema beelico/aviatorio/topgearista... Avevte visto lo "scontro" coi tedeschi (Sabine Schmitz compresa), coi nostri che si presentano sul campo con degli Spitfire con la musica de "La Battaglia d'Inghilterra" in sottofondo?

http://www.youtube.com/watch?v=n5xd97HeY70&feature=fvw

E*
@reinor

gli horten sono molto famosi tra i volovelisti.

I loro alianti tuttala (alcuni furono motorizzati) sono serviti a studiare la stabilità di molti profili e molti loro studi sono comunque applicati nei delta e credo anche un po' ovunque si richiedano profili autostabili.

Non erano invisibili... anche se poi alcuni aerei invisibili ne hanno ricopiato la formula tuttala.

vi sono stati vari tentativi di realizzare delle repliche di questi alianti ma che io sappia l'unica che ha volato era una versione in vetroresina, motorizzata e vagamente ispirata agli Horte. Si trattava di una realizzazione italiana, fatta anche con la consulenza di uno degli Horten, negli anni 90.
Non ci posso credere!
Il nostro prode, quello di Sanremo, ha fatto uno scan con Norton Web scan e ha partorito la seguente perla:

Ovvero Attivissimo è una minaccia totale per la rete visto che ospita....
.
.
.
.
.
Un Browser challenge!

Immancabilmente Straker insulta, minaccia e diffama e altrettanto immancabilmente i suoi insulti, le sue minacce e le sue diffamazioni gli si ritorcono contro!
Un genio!
Paolo, cominciano a girare voci che la morte di Neda sia un falso cinematografico.

http://blogghete.blog.dada.net/post/1207097772/N.E.D.A.%20(NATIONAL%20ENDOWMENTS%20FOR%20DEMOCRACY%20ASSOCIATED#more

Tu che ne pensi?
Dunque sentite questa:

- io scatto una fotografia ad un aereo che vola alto nel cielo, la sua sagoma è appena distinguibile nell'azzurro del cielo, l'aereo sta emettendo una scia

- nell' inquadratura si vede anche un oggetto puntiforme, un "coso" che potrebbe essere qualunque cosa

-siccome il "coso" è di dimensioni ragguardevoli rispetto all'aereo, come può il "coso" essere a 10000 metri d'altezza?

-conclusione logica, evidente, incontrovertibile: l'aereo vola basso.

Come dite?

E' un ragionamento senza capo nè coda?

Lo so, l'ha fatto Straker QUI :D
Andrea,

ti rispondo come ti ho risposto via mail: penso che certa gente metterebbe in dubbio qualunque cosa pur di compiacere i propri preconcetti.

Ho letto le loro tesi ma sono talmente idiote che non intendo regalare loro pubblicità parlandone. Sarebbe un ennesimo insulto alla memoria di una vittima dell'intolleranza.
Scrive Straker:

"Naturalmente, dato che i gestori di Google Blogger sono culo e camicia con certa gentaglia, hanno accettato la mendace contronotifica, senza eseguire alcuna verifica sul vero intestatario del blog (e quindi rilevando le false dichiarazioni di Paolo Attivissimo), né tenendo in considerazione le nostre osservazioni. Non ci aspettavamo di certo un comportamento diverso. Semmai ciò è una conferma di quanto avevamo scritto nell'articolo "Scie chimiche: organigramma delle istituzioni coinvolte e ruolo dei disinformatori" e nel relativo grafico, nel quale, è in bella vista Google."

Risponde usa-free:

"Sono pienamente d'accordo con voi, cari fratelli straker-61.blogspot.com e zret.blogspot.com !"

Da che parte è la faccia? C'è una faccia? :D
riguardo all'Horten 229, io sapevo che tra le lamine di legno vi era una colla con una mistura di carbone, che dai test funzionava abbastanza bene contro i radar.

Giovanni
@amibro, orsovolante, giovanni:

grazie delle ulteriori info, non sono esperto del settore quindi di questa notizia mi aveva colpito soprattutto il gusto "retro sci-fi" :-)
Fantastica la fine..quando fa quel piccolo ragionamento e orgoglioso spiega di essere, dopo gli abitanti della SSI, i più alti esseri umani nello praticamente spazio.
Andrea, visto che Paolo, giustamente, non si abbassa a commentare certi blog straripanti idiozie galattiche e vere proprie offese all'intelligenza e alla dignità umana, vedi se ti aggrada l'analisi fatta da Perle Complottiste.
Il loro sito, al contrario di quello di Paolo, è dedicato proprio alle cretinate più gigantesche e becere partorite da certi bei tomi: quindi l'autore di quel blog e i suoi deliri, lì, sono perfettamente in tema.
@Axlman
Di cuore vorrei poter mettere le mani addosso a porci come Freda!!
Perdonatemi se sono brutale, io in Iran ho colleghi, conoscenti e amici... le news mi arrivano decisamente di prima mano. Altro che sceneggiate CIA. C'è un'oscena dittatura xenofoba, omofoba che pratica abitualmente pena di morte e tortura.... che adesso sta massacrando chi osa anche solo dire di non essere d'accordo. L'Iran è alla guerra civile e la pura e semplice verità e che la popolazione civile è disarmata, mentre il concilio degli ulema ha in mano esercito e milizie pasdaran. Sarà un bagno di sangue e la situazione politica dopo sarà perfino peggiore......
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Axlman,

ho rimosso il tuo commento. Niente insulti personali, neppure per gli antisemiti più beceri.

Riposta il tuo commento, peraltro molto lucido, senza gli insulti, grazie.
Paolo, il padrone di casa sei tu e quindi obbedisco, anche se, per quanto mi riguarda, i miei non erano insulti ma complimenti, visto l'esecrabile congerie di vergognosi scritti riconducibili a Gialuca Freda.

Riporto, attenendomi alle regole di buone creanza e decenza, che secondo me non spettano (l'ho detto e lo ribadisco) a chi, per primo e con costanza certosina, le calpesta allegramente.


Iilaiel ha scritto:
Di cuore vorrei poter mettere le mani addosso a porci come Freda!!

Anche io.

Ma non per vendetta o per sfogare qualche mio istinto primordiale: per semplice amor di verità e per testare la sua coerenza.

Da quello che scrive, Gianluca Freda ammira alla follia sia i metodi nazisti che quelli del regime iraniano, quindi mi piacerebbe fargli assaggiare quei metodi (cioè eliminare in modo barbaro e atroce chi la pensa diversamente) sulla sua candida pelle.
Non arriverei certo all'omicidio, anche se è quello che spettava e spetta ai dissenzienti nei regimi che lui tanto ammira (mentre nella nostra società, su cui lui tanto spande bile, il dissentire è ritenuto un diritto inviolabile), ma una bella ripassata con un certo numero di ossa ridotte a briciole sì.

Dopo di che si vede come si comporta il nostro eroe, cioè se sporge denuncia e rivendica il diritto alla libertà d'espressione che la nostra marcia (a sentire lui) società garantisce oppure no (in ottemperanza alle regole dittatoriali dei regimi da lui tanto esaltati).

In entrambi i casi Gianula Freda è e resta un essere immondo. Anzi indefinibile per la sua infima bassezza, ché in nessuna lingua al mondo (passata, presente o futura) esiste, mai è esistita e mai esisterà una definizione tanto calzante da descrivere certi "esseri" come lui, ma almeno sapremmo se si tratta di un indefinibile "essere" in buona fede oppure di un indefinibile "essere" ipocrita e in mala fede.

In altre parole sapremmo se si tratta di un "indefinibile essere" che davvero ammira e quindi accetta incondizionatamente e con gioia anche su di "esso" i metodi dei regimi che tanto ama e ammira, oppure di un "indefinibile essere" che quei metodi li aboorrisce. Naturalmente solo ed esclusivamente quando la vittima è "esso", e di contro approfitta alla grande dei vantaggi delle nostra società libera, su cui tanto veleno "esso" sputa.

Altrettanto, in entrambi i casi, io mi costituirei come colpevole, anche senza denuncia di "esso", visto che io, al contrario di certi tizi indefinibili, sono coerente con me stesso e le mie convinzioni, tra cui certi di parola ed espressione che ritengo inalienabili (non solo per me e non solo quando mi fa comodo).
Chiunque siano gli autori di Perle Complottiste, sono sicuro che leggeranno questo commento. Beh, ho sempre ammirato il loro lavoro, ma questa volta si sono superati: senza mai scendere nel becero insulto, sono riusciti a far capire la bassezza del personaggio in questione.
Purtroppo il prezzo della libertà di internet è anche questo: meglio un Gianluca Freda in più, piuttosto che un bavaglio sui blog con la scusa della "salvaguardia dell'informazione".
Purtroppo il problema non sono quelli che scrivono queste cose, ma quelli che ci credono.
Io credo che per un personaggio di quello stampo un "becero insulto" sarebbe davvero il minimo.
Perle Complottiste è troppo signorile.
Ho iniziato a leggere l'articolo di Freda. Arrivato a "l'esilarante balla delle camere a gas naziste" mi sono fermato.
So che gli autori di Perle complottiste vogliono rimanere anonimi. A loro va comunque tutta la mia ammirazione per la competenza e l'aquilibrio con i quali sanno affrontare temi di qualsiasi tipo.
Io comunque mi sto ricredendo.
Forse esistono davvero le Scie Chimiche: ieri l'altro ero sulle colline della periferia di Modena al compleanno di un amico di mio figlio...
Arrivato, stavo benissimo.
Mi sono ingozzato (come un tacchino ripieno) di pasticcini, pizze, bibite gassate varie... poi ho visto nel cielo un aereo che sciava a piu' non posso e dopo un po mi son venuti dei crampi allo stomaco.

Sicuramente mi hanno sciachimizzato!
Che altro potrebbe essere stato?

(Burp) :-)

Ivo - Modena
Leggetevi questo post, per cortesia...
http://www.tankerenemy.com/2009/07/come-sono-diventata-unattivista-contro.html
@Carlo,
O'Comandante giustamente plagia e manda avanti gli altri.
@ Carlo, meglio leggerlo da qui, così non sale il suo ranking e si può commentare liberamente.
oggi domenica 19 luglio anno 2009 c'è sicuramente in atto uno sciopero selvaggio di tutti i voli di passaggio sopra il parmense.
sono stato tutto il giorno in piscina (cielo terso splendidamente blu, zero foschia e zero nuvole) con il naso in su e orecchie ben sintonizzate, ma aimè nessun velivolo se non qualche ultraleggero.
e dire che passo intere giornate chiuso in ufficio e sento decine di motori a reazione, vedo gli aerei ben distintamente e molto spesso pure la striscia al seguito.
se qualche metereologo riesce a spiegarlo tanto di cappello.
NB
ho parlato di striscia al seguito non specificandone la natura poichè a volte mi chiedo se le chemtrails esistano davvero così copiose.
il fatto a cui credo ciecamente è cmq il fatto che quelli che dovrebbero essere voli di routine di linea a volte sembrano proprio sparire, come oggi.
giuro sul signore gesù bambino...0..zero aerei oggi...tutti in auto?
Andrea: oggi gli aerei normali hanno volato. Puoi verificare in qualsiasi aeroporto. Il fatto che tu non li abbia visti conferma quello che noi debunkers sosteniamo da tempo: senza scia un aereo è praticamente impossibile da rintracciare. Nota, dico rintracciare, non vedere. Una volta che lo hai rintracciato, vederlo è facile. Il problema è scansionare 2 pi (6,28) steradianti di cielo quando la fovea, cioé la parte più nitida della nostra vista, occupa circa un decimillesimo di steradiante (vado a spanne) e un aereo è circa cinque CENTOmillesimi di steradiante. Ora capisci perché i bombardieri ODIANO le scie di condensazione?

Quanto al sentire il rumore: intanto in piscina non potrai mai sentire un aereo a quota di crociera, causa rumore di fondo. Secondariamente, l'udibilità di un aereo dipende da svariati fattori, umidità, pressione, temperatura, termoclini atmosferici e soprattutto conformazione del suolo, che può riflettere o indebolire il segnale acustico.
carissimi anticomplottisti, come vi invidio! avessi io le vostre incrollabili certezze e la voglia di riderci su! dopotutto che sta meglio di voi? svolgete perfettamente il vostro ruolo di ripetitori ambulanti di opinioni altrui. campate continuando a prendervela con bin laden, saddam e ahmadinejad. ve la prendete con la sfortuna quando qualche conoscente si ammala di cose serie. mangiate versioni ufficiali come fette di panettone. vi fidate della stessa gente che ha trasformato l'informazione in una tribuna di propaganda e che sta reintroducendo il nucleare infischiandosene del referendum che a suo tempo lo bandì. ma soprattutto, preferite fidarvi di un pinco pallino che parla in televisione piuttosto che di migliaia di vostri simili che cercano di aprirvi gli occhi. non dico fidarsi ciecamente, ma almeno astenersi dal prendere in giro? no, eh ... è chiedervi troppo. ripeto, beati voi. se possono provocarci la sindrome di Guillain-Barré inoculandoci inutili vaccini è anche merito vostro! se possono infischiarsi della volontà popolare come nella questione trattato di lisbona, è anche merito vostro! se oggi la gente comune non ha più voce in capitolo è anche merito vostro! bravi! e tanti cari saluti al disinformato
Mutante17, è proprio l'opposto e prima te ne renderai conto meglio sarà. Io e tanti altri debunker (non tutti, per carità) siamo contrari alle centrali nucleari. Ma se devo lottare contro di esse avendo a fianco gente che, senza sapere un'acca di umidità relativa e motoristica, si mette a dirmi che quelle no, non POSSONO essere scie di condensazione, francamente, preferisco starmene a casa. Gente così scredita completamente qualsiasi altro discorso serio si possa fare. Perché uno non sceglie di essere pro o contro le centrali nucleari "perché fa figo" o perché "bisogna essere contro tutto", ma perché dietro c'è una complesso inviluppo di storia, scienza, tecnologia e politica, lungo quasi un secolo, che va conosciuto approfonditamente prima di prendere una posizione.

Aggiungo che la mia opinione sulle scie chimiche me la sono fatta da solo, ben prima che il fenomeno diventasse così famoso com'è oggi.

Su trattato di Lisbona, sindrome di Guillame-Barre ed altri temi da te toccati non mi pronuncio, perché so di non essere un esperto sul tema. Certo, se queste sono le posizioni di uno sciachimista, è abbastanza facile farsi un'idea.
carissimi anticomplottisti, come vi invidio! avessi io le vostre incrollabili certezze e la voglia di riderci su!

Caro Mutante,

sono i complottisti ad essere certissimi del complotto planetario, mica noi.

Noi ci limitiamo a verificare quello che dicono gli sciachimisti. Se è vero, hanno ragione; se è falso, sono dei contaballe. Tutto qui.

Prove scientifiche delle "scie chimiche", finora, non se ne sono viste. Prove della malafede e della cretineria degli sciachimisti, invece, se ne sono viste a bizzeffe.


preferite fidarvi di un pinco pallino che parla in televisione piuttosto che di migliaia di vostri simili che cercano di aprirvi gli occhi

Oh, no, Mutante. Io mi fido degli esperti. Avrai notato che stai commentando in un articolo che parla di un convegno di meteorologi, non di agricoltori o rammendatrici.

Se poi quei "simili" sono personaggi come Marcianò, colto a falsificare i dati, o Mazzucco o Corrado Penna, che inanellano castronerie scientifiche che fanno sbellicare chiunque sia vagamente competente in materia, e soprattutto i piloti di linea, allora grazie mille ma io di certi "simili" non mi fido proprio.

Se tu preferisci continuare a farti prendere per il naso da loro, fai pure. Però non t'arrabbiare se noi ridiamo. Di te.
Paolo,

mentre leggevo i tuoi molti articoli sulle scie chimiche sono arrivato a questo... Peccato che il tuo blog sia organizzato cosi' perche' c'e' tanto materiale un po' vecchio che meriterebbe di rimanere in primo piano.

Volevo solo dirti che in realta' c'e' un aereo russo, l'M55, che vola ad una quota piu' alta dell'U2. Naturalmente parliamo di volo tangenzialem, non balistico (nel qual caso il record di altitudine sia dell-X11). La cosa interessante e' che detto aereo venne noleggiato da alcuni istituti di ricerca italiani e trasformato in un aereo scientifico, il Geofisika, che ha volta diverse volte nei cieli di tutto il mondo. Io vi partecipai con un lidar realizzato quando lavoravo all'Universita' di Roma. La cosa interessante e' che il Geofisika e' un aereo molto piu' "performante" dell'U-2 ed ha una storia interessantissima dietro le spalle.

p.s. ma le mail su topone... le leggi veramente?