skip to main | skip to sidebar
42 commenti

Antibufala: abete trovato in un polmone umano

Lo operano per un tumore, gli trovano un abete nel polmone


Fioccano le segnalazioni di un caso curioso che sarebbe avvenuto in Russia, secondo fonti come ADNKronos, La Stampa e Il Sole 24 Ore. A Izhevsk, nella Russia centrale, il ventottenne Artyom Sidorkin doveva essere operato per un tumore ai polmoni. Durante l'intervento, i chirurghi stupefatti hanno scoperto che la massa rilevata dalle radiografie non era un tumore, ma "una piccola conifera di 5 centimetri d'altezza", visibile nella foto qui accanto, tratta da RussiaToday del 13 aprile).

"Lo staff medico che ha operato Sidorkin, guidato dal dottor Vladimir Kamashev, ipotizza che l'uomo abbia inalato un seme, dal quale sarebbe poi germogliato il piccolo abete che provocava forti dolori nel giovane, facendolo tossire sangue" riferisce ADNKronos. Russia Today pubblica un video d'intervista ai medici e al frondoso paziente. Il tabloid inglese Daily Express pubblica anche una foto che sarebbe la radiografia dell'abete bonsai:


Tutto questo viene presentato acriticamente, come se l'evento fosse un fatto assodato anche se sorprendente. Nessuna domanda su come possa germogliare e realizzare la fotosintesi un seme all'interno di un corpo umano, in assenza di luce, e su come un abete neonato possa formare aghi di quelle dimensioni.

Eppure queste domande e questi dubbi c'erano eccome nei servizi originali, come per esempio in questa trascrizione del 14 aprile, che include un'intervista a Olga Baranova, direttore del dipartimento di botanica ed ecologia delle piante all'Università Statale di Udmurt. La Baranova è categorica: "È assolutamente impossibile che una pianta verde possa essere cresciuta dentro un corpo umano da questo piccolo seme. Sono necessarie molte condizioni affinché una pianta cresca da un seme: ha bisogno di luce, acqua e una temperatura specifica". Un video con queste dichiarazioni è presentato dal Telegraph britannico, che ha il buon gusto di cautelarsi precisando che "non c'è stata verifica indipendente delle asserzioni del medico".

Per fortuna in questo panorama di giornalismo poco cauto spicca la canadese CBC News, che fa la cosa più logica: consulta gli esperti e scopre come stanno davvero le cose. Non solo i botanici confermano che un abete non può crescere in quel modo dentro un polmone umano, ma il radiologo contattato dalla CBC News nota che la radiografia mostra un abete ben più grande di quello mostrato nella foto e soprattutto nota che la spalla, nella radiografia, ha una zona di accrescimento che non si è fusa e quindi appartiene a un paziente pediatrico, non a un ventottenne.

Dopo questi indizi, la CBC cala l'asso: la notizia è stata pubblicata dai giornali russi nel giorno che, nel calendario giuliano in uso in quelle regioni, corrisponde al primo d'aprile nel calendario gregoriano (quello usato in Occidente), come indicato qui. Sarà un caso?
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE: l'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che per poterla visualizzare senza problemi dovete assicurarvi che il vostro browser (tramite l'azione di qualche estensione, tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o altri programmi di protezione (antimalware, tipo Kaspersky) non la blocchino per qualche motivo e inoltre che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (42)
noi di Voyager crediamo di no!

=)
@the drakkar mi hai fatto cadere dalla sedia per il ridere
Il ragionier pierugo avrebbe detto
"ma che vadino a renns le chateau"

N
Finizzima l'immagine del polmone alberato. E scema io che pensavo che l'aspergillosi fosse il massimo! Altro che microrganismi, qui abbiamo un ABETE! E qualche EBETE che ci ha creduto...
L'ho letto giusto ieri su Metro (si sà, sono ligure e quindi tirchio) e ho sentito subito puzza di mozzarella...
Complimenti ancora una volta per la professionalità di pubblicare senza controllare notizie del genere. Un Paolo qualsiasi riesce a verificare le fonti e l'affidabilità a tempo perso, e non ce la fanno loro anche se li pagano?
Davvero, l'unica che si salva è la CBC canadese, meno male che giornalisti serii ce ne sono ancora.

P.S. refuso: "..non può crescere in quel mondo dentro un polmone umano.."
Refuso sistemato, grazie!
Miiiitico!
Questa era da corso antibufala avanzato :-)
ma ancora prima di verificare ad esempio le dimensioni io mi sono chiesto cosa diavolo ci facesse l'abete in un polmone... a sè stante! Magari nell'articolo originale si parlava di asporto dell'intero polmone?

in ogni caso siete i soliti scettici, certo che all'abete serve la luce, l'acqua e tutto il resto

difatti il paziente ha inalato il seme, una lampadina accesa, un innaffiatoio e una serra giocattolo
E' vero Paolo, la radiografia e' quella di un adolescente ma sopratutto la conifera non e' radiopaca (non in quella maniera comunque) e quindi non si sarebbe potuta vedere cosi' bene. ciao
Ho postato questa notizia nel forum di biologi che frequento... è stata fonte di ilarità per molti :-)
Mio cuggino è stato punto da un ragno uscito da un tronchetto della felicità poi dopo due mesi è morto e aveva un nido di ragni nel cervello :D

[OT] Paolo, cosa ne pensi del donnone scozzese con la voce da cantante lirica "scoperta" dalla tv britannica? Ho visto il video su Youtube, ma puzza abbastanza di bufala: lei sembra troppo professionale (non tanto per come canta ma per come si muove sul palco prima dell'esibizione), appena attacca a cantare partono immediatamente gli applausi del pubblico (se fossero stati veramente colti di sorpresa credo che sarebbero rimasti spiazzati e avrebbero aspettato un po' ad applaudire...)[FINE OT]
Ciao gente, volevo solo segnalarvi il fatto che la leggenda urbana della "pianta nel corpo umano" esiste già da tempo immemore, addirittura la nonna della mia ragazza da piccola le raccontò di una collega a cui finì un seme di riso nell'orecchio ove germogliò indisturbato. La donna se ne accorse solo dopo qualche tempo quando, a causa del dolore che la piantina le provocava, scuotendo e colpendo la testa, a causa del dolore che la piantina le provocava, riuscì a fare uscire l'invadente vegetale, sotto gli occhi increduli degli astanti. Comunque ricordo di aver sentito anch'io storie simili quando ero un infante e ci credetti...poi ho studiato la biologia...
Ho sentito la notizia ieri al giornale di Radio Capital (Gruppo Espresso= Repubblica).
Ho mandato una mail, chissà se la leggeranno.
@ Lord Lancillotto

Anche mia nonna mi raccontava di storie simili, di volta in volta erano semi di grano o di pomodoro germogliati nel naso, nelle orecchie ...
E io da bambino ne restavo molto impressionato, però forse era solo un incentivo per abituare i bambini alla pulizia personale.

Cito comunque per dovere di cronaca che una volta ho dovuto ripulire lo scarico della lavastoviglie (la parte di tubo che in giardino andava a finire alla fogna) e malgrado il buio e la presenza di detersivo in effetti dei semi di pomodoro erano germogliati.
Ogni volta che leggo articoli di Paolo di questo genere mi dico sempre: ma se fare il giornalista significa solo ricopiare tali e quali notizie senza alcun controllo, allora lo posso fare anch'io.

Poi, tornando serio, mi viene in mente un altro pensiero: ma professionalità e preparazione nel giornalismo moderno esistono ancora?
appena l'ho letta sul sito del corriete mi e' venuto da ridere e ho capito subito che era una bufala, pero' mi viene il dubbio che se l'avessi letta qualche anno fa, forse ci sarei cascato, per un po' almeno. E' questo imho uno degli aspetti positivi del tuo blog, Paolo: accendi e alimenti nella persona che legge il senso critico, la riflessione, e il buonsenso di non credere sistematicamente a tutto cio' che si trova nei siti dei quotidiani istituzionali.
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=54689&sez=LEALTRE

Anche loro :-(
@Explobot

Germogliare è diverso, infatti un seme sottoterra è proprio al buio e all'umido e germoglia!
Che dire, la notizia l'avevo avuta ascoltando il TG locale e subito pensai ad una incoerenza di dati. Poi lessi su Internet dei vari articoli e anche l'originale. Sempre più dubitabondo del fatto che una pianta possa svilupparsi dentro un organismo. La foto soprattutto mi dava da pensare. Come ha fatto il paziente a sopravvivere con il polmone asportato? In sala operatoria avevano già pronte fotocamere e righelli che solitamente si usa in una camera settoria? Ma un pino appena nato, come fa ad aere le foglie gia così ben formate, a vederlo sembra immesso nella foto di proposito, dato che si vede l'attacco proprio verso l'esterno e non si evidenziano radici. Ma, e definitivamente, come fa a produrre clorofilla in asenza di luce?!!

Stavo per scriver un articolo ma poi mi sono detto, "di sicuro Paolo presenterà un articolo sopra sta cosa", ed infatti...

[OT] Sarei anche curioso di sapere come un satellite riesce a fotografare un territorio fino a risoluzioni di 15 millimetri e raggrupparle per evidenziare uno spostamento di 15 cm, come riportato da molte testate italiane [OT/]
Non sono poi proprio tanto sicuro che il pezzo operatorio in foto (sì, in sala operatoria ci sono sempre delle macchine fotografiche...ed il "righello" è l'impugnatura di una pinza chirurgica appositamente graduata)sia quello di una lobectomia/pneumonectomia: il polmone è più grigio-rosa.

D'altronde se con le scie cOmiche si riescie, a sentir qualcuno, a far crescere dei polimeri artificiali al posto dei peli...
Beh, io sapevo quella del seme di pomodoro incastrato fra i denti, che quando finalmente è stato estratto aveva messo fuori il germoglino... ma quello può essere, la bocca è un ambiente umido e riparato, e per germogliare non serve la fotosintesi. Certo la storia non proseguiva con la pianta che cresceva e metteva radici nel cervello uccidendo qualcuno!
Nella parte finale del video pubblicato sulla Stampa c'è un brano dell'intervista alla botanica russa, che esclude la possibilità di sviluppo di un seme all'interno del polmone.
Quella roba che sta nella foto dentro al polmone (?) è chiaramente rosmarino... Dov'è che preparano tale prelibatezza?
Metà Uomo, Metà Albero: altro fake?

http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=166201
@Hytok

Non è una bufala... l'argomento è stato già discusso in questo blog

http://tinyurl.com/cv7y9h
A parte le ragionevoli obiezioni "non c'è luce nel polmone" e "una pianta non è opaca ai raggi x come le ossa" ci sono altre cose che stonano non poco.

1) se il tipo non ha un cancro, che bisogno c'era di asportargli 10 cm buoni di polmone? Bastava togliere il vegetale e bon.

2) l'abete nel polmone e nella radiografia non sembrano gli stessi

3) l'abete ha la base che fuoriesce dal polmone, ossia è capovolto rispetto a quello che ci si aspetterebbe nel caso di una pianta che mette radici.

4) se anche fosse possibile per una pianta svilupparsi all'interno del corpo umano, non sarebbe di certo di colore verde.

5) l'abete in foto non sembra affatto una pianticella giovane, piuttosto un rametto reciso e messo lì in bella posa.

Come probabilmente è.
Dimenticavo. Essendo l'abete al contrario, si dovrebbero vedere le radici che, come si può vedere nella foto linkata, sono belle lunghe anche se la pianta è piccola.

http://www.nurserymen.com/trees-seedlings/seedling-photos-2008/concolor-fir-seedlings.jpg

Non credo che esse siano state tagliae visto che, come dicono i medici, il pezzo di polmone è stato asportato per futuri studi. Iniziare col tagliuzzare il campione prima degli studi non è il massimo del metodo investigativo.
OMMIODDIO!
Io spesso ingoio i semini della mela e della pera... ma anche quelli dell'uva e dei mandarini!
(mancata voglia di sputarli XD)

Ma allora non sono grassa! Ho solo una serra dentro di me *_____*
Ma posso dire che a me l'abete in foto sembra rosmarino? O.o
L'articolo mi ha fatto tornare in mente un mio compagno delle elementari che aveva terrore di lavarsi i denti con una certa marca di dentifricio perché temeva che davvero gli spuntasse "un fiore in bocca", come da pubblicità.
Semplicemente meravigliosa questa ricostruzione di una bufale. Non è ne la prima ne l'ultima volta che vedremo questo genere di informazioni divulgate dalle testate giornalistiche.
Per fortuna sempre più persone sono critiche e non prendono le notizie per oro colato...un po' come la differenza tra l'impatto della pubblicità di 30 anni fa e oggi.

Ancora complimenti !
@Paolo: piccolo refuso.

"*la spalla*, nella radiografia, ha una zona di accrescimento *nella spalla*"


La stampa tradizionale è davvero alla frutta, non conosco categoria più incompetente di quella dei giornalisti. Salvo rare eccezioni, sono davvero scandalosi.
Penso che alla base ci sia la parola "albero bronchiale" che presumibilmente potrebbe esistere in una forma simile anche in russo... da qui potrebbe essere partita l'ideona dello scherzo!
Grazie Stemby,

refuso sistemato.
Anche il Gazzettino ci è cascato... http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=54668&sez=LEALTRE
anche su FAMIGLIA CRISTIANA, del 3 maggio 2009, rubrica "tempo libero - i fatti del giorno".
secondo me l'abete non è nato li ma è stato trapiantato dagli alieni..
secondo me l'abete non è nato li ma è stato trapiantato dagli alieni..
e che dire di questo:
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=144032
@ingiroby:
Lo dice anche la BBC:
http://www.bbc.co.uk/news/world-us-canada-10945050

Comunque già il seme di pisello può avere una dimensione di 0,75 cm, il fatto che gli sia cresciuto un "picciolo" di un altro mezzo centimetro (che poi magari c'era già all'inizio) è già meno assurdo di un abete da 5 centimetri.
Per ingiroby

e che dire di questo:
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=144032


Mi raccomando, gente, i piselli di traverso no. Tutto, ma non i piselli, perché crescono anche al buio, e in men che non si dica, anche senza aver usato Colgate, vi spunta un fiore in boccà. :-)

In toscano so che c'era (o forse c'è ancora) un modo di dire per tutto ciò: l'è il mese de' cipolloni, il periodo estivo in cui non c'è lavoro. In inglese c'è silly season, e ogni lingua pare abbia un'espressione, più o meno usata, per il periodo in cui i giornali non sanno proprio di che parlare. Che tristezza però. Non possono stampare una bella pagina bianca come Repubblica un mese fa? o anche più d'una?