Cerca nel blog

2009/04/24

Immagini “declassificate solo di recente” dell’11/9?

Cosa non ci s'inventa per drammatizzare una notizia: le immagini "inedite" dell'11 settembre


"Inedite" e "declassificate solo di recente". Così le presenta Il Sole 24 Ore, come se ci fosse bisogno di renderle ancora più drammatiche: sono le immagini terribili degli attentati dell'11 settembre 2001. Sarebbero addirittura state "presumibilmente scattate dai servizi di sicurezza".



La galleria di foto proposta è impressionante, ma non è affatto "inedita" o "declassificata solo di recente": si tratta di immagini già disponibili sin dal 2002 nel libro Above Hallowed Ground e scattate dalle forze di polizia che sorvolavano la zona in elicottero. Sarebbe bastato provare a controllare tramite Tineye.com se le immagini in questione erano già presenti online: per esempio, questa era già stata pubblicata online l'11 settembre 2007 qui.

18 commenti:

DaC ha detto...

Il primo scoop del nuovo direttore Riotta, complimenti!

Anonimo ha detto...

Già, questi giornalisti da quattro soldi sono veramente ignoranti.

Meno male che ci sono tanti bravi professionisti che lavorano seriamente.

Polìscor ha detto...

Gesù Cristo, ma leggete le didascalie che accompagnano le foto! Un delirio! La 24 è la peggiore di tutte: "I primi lavori di ricostruzione", con la polvere dei crolli che non s'è ancora posata!
E la 34? "L'impatto del secondo aereo", ma se c'è solo la torre nord in piedi!
La 39: "L'impatto del secondo Boeing contro la torre nord", il volo UA175 si è schiantato alle 09:03 contro la torre sud!

Sissy - la vispa pryntyl ha detto...

non penso che il tg1 sia stato peggiore di quanto sarà questo giornale in futuro

axlman ha detto...

Ne aveva già accennato eSSSe (qui), e ne abbiamo parlato sul forum di Crono911 (qui): sono contento che ne parli anche tu, così almeno la cosa ha un po' più di visibilità.

Marco ha detto...

Questo è il giornalismo oggi.Una manica di leccaculo senza dignità asservita al potere alla ricerca del sensazionalismo a tutti i costi, anche inventando bugie per nascondere le verità.

axlman ha detto...

Marcuccio, guarda che per essere poco seri e marciare sul sensazionalismo gratuito non è necessario essere «leccaculo senza dignità asservita al potere», come scrivi tu: basta essere dei ciarlatani un po' cialtroni, senza arte né parte né amor proprio, figuriamoci professionalità.

DARKO ha detto...

nuovo blog!!

http://ilsussurrodidarko.blogspot.com/

S. ha detto...

Tineye è sempre fantastico.

Ilsk ha detto...

niente di terribile comunque

Replicante Cattivo ha detto...

Comunque sono sicuro che la stessa notizia sia stata riportata da almeno un tg, credo di Mediaset.

Willy ha detto...

@Darko,

ci mancava proprio un altro "complottista visionario".

Replicante Cattivo ha detto...

Inoltre, Paolo, se volevi un altro esempio di giornalismo spazzatura, ecco una bella raccolta della mancanza di professionalità da parte dei tuoi "colleghi" italiani dopo il terremoto in Abruzzo.

http://www.youtube.com/watch?v=OZQJ8PvjCI4

In particolare da notare l'episodio finale: una coppia decide di sposarsi e ricominciare a vivere dopo la tragedia. Ma i giornalisti sono talmente invadenti da far inacazzare il fratello della sposa, che -purtroppo- si trattiene dal mettere le mani addosso ai reporter.
La donna piena di botulini che insiste nel dire che quella è "informazione" è Silvia Vada di Studio Aperto.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@replicante

vorrei in qualche modo far sapere allo sposo che ha tutta la mia solidarietà

"ma chi cazzo vi ha invitato" rivolto ai giornalisti lì presenti è una delle frasi più belle che ho sentito in vita mia

quest'uomo ha più dignità di cento giornalisti messi assieme

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

tra l'altro è proprio lo sposo, non il fratello della sposa, ad incazzarsi con quegli sciacalli che rispondono al nome di "giornalisti"

Willy ha detto...

@Darko,

dopo la caterva di insulti che hai ricevuto da O' Commander et CO.....
mi stai più simpatico! :-D



::Riguardo al video del matrimonio::

Quegli pseudo-giornalisti alzano il culo dalla sedia e gli occhi da youtube solo per andare a "sciacallare" sui luoghi di una disgrazia.
Se fossi stato lo sposo probabilmente avrei detto il sì da dietro qualche sbarra.

Replicante Cattivo ha detto...

ò theDRaKKaR
tra l'altro è proprio lo sposo, non il fratello della sposa, ad incazzarsi con quegli sciacalli che rispondono al nome di "giornalisti"Ok, grazie per la precisazione chiedo scusa per la svista...ma come puoi immaginare, non ho avuto molta voglia di rivedere il video, dato che alla fine mi è salita un'incazzatura che non puoi immaginare. Io credo che pure Amnesty International rivedrebbe la sua carta dei diritti delle donne, facendo delle eccezioni su Silvia Vada.

Tralaltro possiamo anche immaginare la rabbia di Silvia Vada che, per presenziare in Abruzzo, si è persa il terremoto a Cuneo dell'altra settimana; essendo lei torinese, avrebbe potuto fare il solito servizio patetico senza doversi fare tutti quei chilometri. (precisiamo che il terremoto a Cuneo non ha prodotto nessun danno, ma sicuramente lei avrebbe fatto leva sulla "paura" che si è scatenata).

Siccome la violenza è sempre brutta (ma forse in quel caso sarebbe stata giustificata da tutti noi) sapete cosa sarebbe stato bello? Se lo sposo avesse preso il tubo dell'acqua e avesse annaffiato i giornalisti. Ma ditemi voi se è giusto che una persona, nel giorno più bello della sua vita -anche se vissuto vicino ad una tragedia- deve arrivare a queste cose per colpa di quegli imbecilli.

bastiano ha detto...

buon giorno,
che le foto dell'11-9 fossero affatto inedite l'ho scritto subito a repubblica invitando la redazione a guardare in questi 3 album dove ce ne sono centinaia.
interessanti le riprese a buona risoluzione del Pentagono

http://picasaweb.google.it/giuliano.bastianello/911#

http://picasaweb.google.it/giuliano.bastianello/9112001GroundZeroNe...
http://picasaweb.google.it/giuliano.bastianello/11September2001#

giuliano bastianello