Cerca nel blog

2009/04/03

Self-control via software?

Non hai self-control davanti al computer? Scaricalo


Chi passa tanto tempo al computer sa che la tentazione di bighellonare e distrarsi controllando posta, Facebook, Myspace, Twitter, feed RSS, chat e mille altre cose è sempre forte. Capita il momento in cui si è bloccati durante la scrittura di un articolo o di una relazione e serve "staccare" mentalmente un momento.

Il guaio è che questo genere di pausa mentale rischia facilmente di trasformarsi da un salutare cambio d'atmosfera, che permette di riprendere la concentrazione o di affrontare un problema con occhi nuovi, in un tic incontrollabile. Il fatto che i computer di oggi permettano di avere aperte simultaneamente mille applicazioni non aiuta. Lo so, ne sono afflitto anch'io e faccio molta fatica a resistere.

Se siete disciplinati, il rimedio più semplice è chiudere le applicazioni che possono distrarvi, prima fra tutti quella che usate per gestire la posta. Sembra banale, ma il semplice gesto di dover lanciare il client di posta o di Skype è di norma un dissuasore piuttosto efficace. Se siete bloccati in cerca d'ispirazione, provate ad allontanarvi dal computer e fare due passi: un tempo si usava la pausa caffè, e il consiglio è ancora valido.

Per chi non ha self-control c'è invece l'ultima trovata, presentata in concomitanza con il primo d'aprile e quindi sicuramente caricata di una buona dose d'ironia e parodia: un programma per Mac che si chiama Self-Control, scritto dall'artista Steve Lambert e recensita da Wired e Ars Technica.

Self-Control (disponibile per ora per OS X Leopard, con la versione Tiger in arrivo) è gratuito e molto semplice: vi immettete una lista dei siti che volete bloccare, scegliete un tempo per il quale li volete bloccare, e gli date il via. Tutto qui. Ma attenzione: il comando è irrevocabile, per cui agite con prudenza. Self-Control può bloccare automaticamente anche i server di posta che usate, per cui blocca a tutti gli effetti la mail per il tempo che gli specificate.

15 commenti:

Annina ha detto...

Questo è IL programma che mi servirebbe!! sto scrivendo la mia tesi di laurea e mi capita spesso (troppo) di "perdermi" su facebook o altri siti.....ma se ho capito bene x pc nn esiste ancora la versione, giusto? speriamo che ne facciano una in fretta!! se no aivoglia la pressione psicologica dei parenti perchè finisca la tesi!!! eheh!

Juanne Pili ha detto...

Il mio programma si chiama "baretto" e lo apro quasi tutti i giorni dopo pranzo ... dovrei essere a posto. ^_^

Thomas Morton ha detto...

Potrebbe servirmi, ma mi fa anche un po' paura. Poi dovrei mettere il Disinformatico nella blacklist...

Pile ha detto...

Vi prego, datemi la versione per PC...!!!

Miki601 ha detto...

così si riapre il vecchio problema presente anche in arancia meccanica: meglio essere buoni per via di un'imposizione o cattivi per libera scelta?



...ho visto questo articolo grazie a una "pausa" prima di tornare a studiare, e sto perdendo tempo a rispondere, senza contare che devo ancora leggere gli altri articoli......mi sa che lo scarico :-D

Baund ha detto...

Fermi tutti!

http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/inbreve/visualizza_new.html_931491840.html

E chi l'ha detto che distrarsi fa male? :D
Seriamente, ne sono ovviamente "afflitto" sin dai tempi dell'universita'. Ma mi ha aiutato sia allora, che adesso (sto studiando tutt'altro tipo di informazioni), paradossalmente mi aiuta a focalizzarmi su quello che faccio, ripulendo la testa dal "daydreaming" tipico dello studio a rilento.

david ha detto...

A me pare assurdo che anche per "riposare gli occhi" o "fare un break" dal pc, si debba scaricare un programma per pc!
Cioè,...è un controsenso!
Oramai non siamo più nemmeno capaci di riposarci o di concentrarci senza il pc!
A quando un'applicazione per mangiare?..
Per la serie, quando la tecnologia diventa malattia.
Ciao.
Buona Giornata.

Rossy ha detto...

Google mail implementa già una funzione simile..chiamata "Take a break"!

Jeby ha detto...

A me serve un programma che dopo X ore di duro lavoro al computer, salvi tutto, spenga il Mac, lo lanci il più lontano possibile da me, e catapulti me di fronte ad un panorama rilassante. Si può avere?

Cahapo ha detto...

@Jeby
Esiste, si chiama "Moglie"...

Emanuele Ciriachi ha detto...

Sul serio, esiste una version per PC?

Swansea97 ha detto...

Io sono anni che agogno un programma che mi dica quante ore ho passato a lavorare ad una applicazione e quante ad un altra, per PC. O in ripiego magari un add-on per Firefox che mi dica per quanto tempo lo sto tenendo aperto.
Qualcuno sa mica se esiste?

sfogar ha detto...

C'è un plugin per Firefox dallo stesso nome, che funziona quindi anche su Xp.

Anonimo ha detto...

Premetto che non conosco il MacOs, però suppongo che il processo comunque si possa killare, quindi un utente con un minimo di dimestichezza, in crisi di astinenza, possa uccidere il processo e ridistrarsi... no? :)

Anonimo ha detto...

@Swansea: esiste, si chiama ManicTimer, lo uso regolarmente e funziona egregiamente :)