skip to main | skip to sidebar
63 commenti

Trapelano i segreti dell’Area 51

Ecco cos'erano alcuni degli UFO visti dai piloti di linea: veicoli dell'Area 51. Si aprono gli archivi top secret


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Molti degli avvistamenti dei piloti di linea statunitensi degli anni Sessanta hanno una spiegazione molto interessante: si trattò davvero di veicoli militari segreti provenienti dall'Area 51, in particolare l'A-12 Oxcart (foto qui accanto, tratta da Wikipedia), dal quale derivò il più famoso SR-71 Blackbird.

Tre volte la velocità del suono, quote di volo altissime, una forma assolutamente diversa da quella di qualunque altro velivolo e facilmente scambiabile per un disco volante: non c'è da stupirsi se i piloti facessero spesso rapporto su avvistamenti incomprensibili.

Ma i rapporti erano molti di più di quelli che trapelavano: di norma, infatti, i piloti venivano avvicinati dagli agenti della CIA e costretti al silenzio. Non per nascondere gli alieni, ma per non far sapere ai sovietici quali velivoli li stavano spiando, dato che l'A-12 era un ricognitore strategico fondamentalmente disarmato.

Se questa storia vera ma ai confini della fantascienza v'intriga, leggete quest'articolo del Los Angeles Times, ricco di aneddoti inquietanti raccontati dai piloti top secret dell'epoca, e andate al sito della CIA a scaricare le 1500 pagine di documenti finalmente desegretati. Poi chiedetevi cosa staranno collaudando adesso, se cinquant'anni fa volavano a Mach 3. Buona lettura.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE: l'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che per poterla visualizzare senza problemi dovete assicurarvi che il vostro browser (tramite l'azione di qualche estensione, tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o altri programmi di protezione (antimalware, tipo Kaspersky) non la blocchino per qualche motivo e inoltre che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (63)
Credo si scriva "desecretati".
Quindi alla fin fine che agenti CIA possano imporre il silenzio ai piloti civili è vero... uhm chissà perché ma prevedo interventi di Straker e compagnia dopo questo tuo articolo...
la cosa divertente sarà che, nonostante i documenti desegretati, ci saranno comunque cospirazionisti che crederanno ancora al disco volante nascosto sottoterra e ai resti di esseri alieni conservati in un qualche ambiente criogenico. lol.
Poveri piloti civili visitati dai men in black...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@Rado

deseGretare, deseCretare..
ma sai, io ho sempre visto e sentito usare entrambe le espressioni. =/


comunque c'è da considerare che durante gli anni '60, si era in piena crisi da Guerra Fredda.. a cui s'è andato molto vicino durante la Crisi dei Missili di Cuba nel 1962.. pertanto era nell'interesse di tutti, compresi i piloti di linea statunitensi, che non trapelassero segreti militari del genere.
Alessandro, il complottista di turno, e per la precisione lo sciachimista, approfitterà di quanto scritto da Paolo: finora si era obiettato che i piloti civili non dicevano nulla sulle scie chimiche. Paolo gli ha offerto su un piatto d'argento la spiegazione: gli agenti della CIA costringono al silenzio.
Già mi vedo Stakerooney che s'avventa sull'assist involontario di Paolo Attilves.
Desecretare/desegretare: il correttore di Firefox me li segna sbagliati entrambi, se è per questo.

Poi non ne son sicuro, anche se la spiegazione "l'ho visto scritto in entrambi i modi" è deboluccia: sai quanto volte ho visto scrivere "gli" per "a lei". Ma sempre errore rimane, mica vuol dire che si può usare al posto di "gli".
@ Rado@

sì, ma anche "il correttore di Firefox me li segna sbagliati entrambi" è una spiegazione 'deboluccia'.

seCretare è sinonimodi seGretare.

è presumibile quindi che il prefisso "de-", indicante in questo caso valore reversativo, è applicabile ad entrambi i verbi. indi per cui entrambe le forme verbali sono valide.




la confusione tra "gli" e "lei" è dettata da un errore grammaticale di genere, non verbale. è un altro discorso.
Come li trovo i dati sull'Area 51 nel sito della CIA?
Stando ai dizionari De Mauro e Garzanti, la forma corretta è desegretare.
Ragazzi, qualcuno di voi ha provato a cercare nel sito della CIA? non capisco dove devo andare per scaricare i file desecretati o desegretati.
Mi permetto di dire che per la CIA indurre al silenzio DUE piloti AMERICANI che credono di avere visto UN ufo è un po' diverso dall'indurre al silenzio TUTTI i piloti civili di TUTTE LE NAZIONI che vedono OGNI GIORNO DECINE di scie...
Storia veramente interessante quella del LA Times, meglio di un romanzo :D
I documenti desegretati sul sito della CIA si trovano qui.

@Rado:
Pensa che su Wiktionary ci sono sia "desecretare" che "desegretare". Scommetto che come minimo ora non userai più nessuno dei due:P
Alessandro: infatti la spiegazione "il correttore di firefox" era la similitudine con un'altra disamina deboluccia. Intendevo questo con "se è per questo".

Riccardo: lo dici tu che erano solo due. ed in tutti i casi finora si era sempre negato ufficialmente qualsiasi intervento degli agenti della CIA. Ora saltano fuori.

Tuckler: :-). La nota affidabilità di Uicchipedia, grazie alla quale ho scoperto che il Livorno ha vinto lo scudetto nel 1964/65.
http://it.wikipedia.org/wiki/Serie_A_1964-1965
Comunque nel mio vocabolario esiste solo "secretare", nell'accezione di secernere.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
http://it.wikipedia.org/wiki/Serie_A_1964-1965

LOL
Perché non abilitano le modifiche solo agli utenti registrati (io credo che limiterebbe un po' queste goliardate)?
Oramai siamo inscritti in mille siti, uno in più non è un gran dramma.
pazzesco.
il Livorno nel campionato 64/65 è arrivato addiritura 16° in serie B. altro che scudetto.. XD

ma chi è che ha fatto la classifica? agenti della CIA incaricati di far tacere i dirigenti della FIGC? XD
@Rado:
Flessibilità, dea sconosciuta...
Intendevo dire, due piloti per ogni avvistamento. O pochi di più.
Ah, e non provate a correggere e mettere la classifica corretta, altrimenti i solerti amministratori di Uicchipedia vi accusano di vandalismo (come al sottoscritto), cacciato perché stava correggendo troppe cazzate lasciate lì per mesi.
Agli amministratori di Uicchipedia non piace molto chi è troppo attivo senza prima leccarli il culo...
Riccardo: anche tu flessibilità dea sconosciuta, a quanto vedo...
Che la CIA riduca al silenzio dei piloti quando si tratta di segreti militari, mi pare del tutto normale e non cadiamo di certo dalle nuvole. Inutile scandalizzarsi, si sapeva, è comprensibile e questa è solo una conferma.

Quando ho lavorato per due mesi come tirocinante alla Bosch in Germania ho dovuto firmare una dichiarazione dove affermavo di tenere il segreto commerciale. Vuoi che non lo facciano con aerei militari e progetti avanzati?

Da questo dire "toh, figurati con le scie chimiche come si impegnano a coprire tutto" mi pare un salto un filino (ironico) azzardato.
C'è qualcosa che non funziona ? Il mitico aereo si basa su scoperte degli anni 80 (Francesi se non sbaglio)ed usa tecnologia degli anni 90' !

Se tanto mi da tanto ora stanno sperimentando un mezzo stile Star Trek !!!

:-))
chissà quante centinaia o migliaia di persone hanno partecipato al progetto e non hanno mai detto nulla...
sì, si può tenere segreto un un segreto anche se noto a molte persone.
poi . non si diceva che l'area 51 non esisteva? non si diceva che era una psicosi?
"Che la CIA riduca al silenzio dei piloti quando si tratta di segreti militari, mi pare del tutto normale e non cadiamo di certo dalle nuvole. Inutile scandalizzarsi, si sapeva, è comprensibile e questa è solo una conferma."

Appunto: le scie chimiche sono un segreto militare, quindi...

Visto il clamoroso autogol? :-)
centinaia di migliaia? Mille milioni!! (fonte: ingegener Cane).

Quanto agli americani, ho capito subito il loro giochetto: stanno dicendo un po' di verità per evitare di dire tutta la verità! Stanno mentendo! In realtà gli UFO esisitono e guidano le automobili la domenica e il sabato pomeriggio. Si riconoscono perché indossano un cappello e sembrano completamente incapaci di guidare. In effetti stanno solo cercando il pulsante dell'iperspazio.
Appunto: le scie chimiche sono un segreto militare, quindi...

Visto il clamoroso autogol? :-)


E' diverso. Qui parliamo di segreti militari nell'ambito di una singola base o singola nazione.
Nel caso delle scie chimiche parliamo di tutti i piloti civili, metereologi e controllori di volo del mondo.

Spero tu non voglia paragonare :-)
No, no, paragono paragono!

Leggi pure quanto ha scritto JWjr: finora si era sempre detto: "Tsk!Tsk! Figuriamoci se la CIA va casa per casa di ogni singolo pilota a imporgli il silenzio!", ora invece "Tsk!Tsk! Figuriamoci se la CIA va a casa di tutti i piloti: ci va solo in quella di alcuni, e lo si sapeva". Un domani: "Tsk! Tsk! La CIA andava a casa di tutti i piloti e lo sapevamo: perché stupirsi? Mica siamo come gli sciachimisti che dicevano che la CIA andava a casa di tutti i piloti ad imporre il silenzio!" :-)
sta cosa era risaputa. basta andare a cercare black mantha, un aereo sperimentale. sembra che sia quello che veniva avvistato negli anni '70 nel nord-est italiano (a.k.a. vicino ad aviano). di questa cosa ne lessi su focus all'inizio anni '90. possibile che sia rimasto tutto così sottovoce finora? c'è troppa gente che fa soldi con i creduloni.
@ Tukler - grazie!
I programmi segreti coinvolgono un ristretto numero di persone, che si occupano del progretto nella sua globalità. Il prodotto finito è il risultato del lavoro di migliaia, magari pure decine di migliaia di persone, che però hanno lavorato su singole frazioni e non hanno quindi una visione d'insieme.

Cerchiamo di capire che centri di sviluppo come questi mica sono invisibili. I loro dipendenti non sono fantasmi. Esistono, risultano, sono come chiunque di noi semplicemente il loro lavoro è riservato e sono impegnati da clausole di non divulgazione (durante le guerra fredda si arrivata agli eccessi di "farli vivere" in villaggi sorvegliati non a contatto con l'esterno ma questo non impediva ai russi di saperne di più sui programmi segreti del pubblico occidentale).

Il centro di sviluppo aeronautico "segreto" più famoso sono gli SKUN WORKS della Lockheed. Dagli Skunk Work (una divisione speciale della Lockheed Martin) sono usciti e continuano ad uscire GRAN PARTE dei mezzi aerei segreti e più avanzati dell'aeronautica americana (e lo fanno da 50 anni).

Gran parte dei mezzi sperimentali scambiati per UFO vengono da quella divisione.

Il fatto che il prodotto del tuo lavoro sia segreto non significa però che la tua esistenza debba esserlo e che ci siano migliaia di persone che "vivono nel segreto", questa è una visione paranoica dell'intera faccenda e assolutamente scollegata dalla realtà. Chi ha ruoli chiave in quei programmi non spiffera ai quattro venti segreti industriali perchè non vuole finire in galera, e non vuole perdere un lavoro che ama perchè, come scienziato e ricercatore, quello è il top. Si tratterebbe poi di "segreti" astrusi per il grande pubblico, che lascerebbero perplessa l'opinione pubblica ed interesserebbero solo aziende concorrenti e stati esteri.

Figurati un ricercatore che rivela di lavorare ad un aereo segreto, sai che news, non se lo filerebbe nemmeno novella 2000. Un alieno tenuto congelato in un bunker sottoterra sarebbe venuto fuori invece, perchè quello non è un segreto industriale, è il padre di tutti i segreti ;-)

Il sito della Lockheed con la pagina informativa:
http://www.lockheedmartin.com/aeronautics/skunkworks/SkunkWorksToday.html
(L'attuale denominazione ufficiale degli Skun Works è "ADP Advanced Developement Programs")

Da lì vengono molte delle innovazioni in campo aeronautico degli ultimi 50 anni, molti dei progetti più famosi e molti di quelli più segreti sia di ieri che di oggi. Eppure si fanno pure intervistare (Andrea Nativi, della Rivista Italiana Difesa, ha intervistato il boss potete trovare l'articolo nel numero di marzo 2007 titolo: "Gli Skunk Works di Lockheed Martin" - articolo molto interessante).
Quanto al fatto che la cia "zittisse" i piloti, cosa che dovrebbe rendere plausibile il complotto sciachimista oggi, c'è un piccolo dettaglio.

La CIA allora si recava dai SINGOLI piloti che segnalavano UFO, e gli diceva che avevano visto un riflesso. Un punto di partenza ed uno di arrivo.

La CIA oggi dovrebbe correre in giro per il mondo a dire a TUTTI i piloti che le scie chimiche non esistono. Cosa ilare solo a pensarlo, con tutti i piloti comunisti che ci sono in giro.. (battuta!)
nel caso non dovessi passare nel week end, buona Pasqua a tutti ... anche se non saprei proprio che caspita c'è da festeggiare!
Fede, dimentichi una cosa tu: finora si era detto che una bubbola che la CIA andava dai singoli piloti a dire cosa avevano visto.

:-))
Fede ha proprio ragione.
In sostanza la Lockheed ha sviluppato e prodotto per prima tutti gli aerei meno convenzionali usati dagli Stati Uniti. Un insieme di aerei di strategici e precursori della loro categoria es:
P38, P80, U2, C130, A12/SR71, F104, F117, F22.. e chissà cosa staranno facendo oggi, quindi la divisione "skun works" è praticamente un dipartimento della CIA. Tutti le persone coinvolte sono accuratamente selezionate e ben integrate nel sistema di segretezza e sicurezza.
Le altre aziende del settore, che non godono di un'organizzazione altrettanto affidabile, lavorano su progetti già sviluppati dal governo e utilizzano modalità operative che sono in grado di garantire un buon livello di segretezza.
Rado, mi risulta che qui si smentisca il fatto che la "cia" vada in giro a dire ai piloti cosa hanno visto, in riferimento alle scie chimiche (cosa che coinvolge tutti i piloti del mondo e lo fa in continuazione).

Diverso è il discorso di singole segnalazioni concomitanti con un volo di prova di un prototipo, per le quali la cia si attiva per evitare che i piloti si spingano fino a rilasciare magari un disegno dell'oggetto che hanno visto (nel caso lo abbiano visto da distanza ravvicinata e comunque per evitare indagini sulle tracce radar - anch'esse di valore strategico per la segretezza del prototipo).

Nel primo caso parliamo di una attività capillare, costante e protratta per anni ed anni a livello mondiale su ogni pilota di linea (delirio paranoide). Nel secondo di un intervento mirato nei casi in cui l'ufo avvistato fosse effettivamente stato visto in una zona dove erano in corso dei test (e non sempre ha funzionato, dato che la storia è piena di segnalazioni di ufo, o no?). Sono due cose del tutto diverse a mio avviso.
"Poi chiedetevi cosa staranno collaudando adesso, se cinquant'anni fa volavano a Mach 3"

Siamo del tutto indifesi di fronte a tali menti.......
Insomma, almeno io lo sono......
@Jean Lafitte:
Già, infatti quello su Google Earth è un ologramma proiettato dai rettiliani su un campo deserto per farci credere che l'Area 51 esista e che ci siano gli alieni e nascondere la vera verità, ovvero che loro sono tra di noi.

E anche Giacobbo ha partecipato al complotto, facendo finta di visitare gli esterni dell'Area 51.

O forse Google Earth non esiste.

E neanche Giacobbo.

No, troppo bello.
@Rado

Ti pare così strano che la CIA voglia tenere nascosti i propri programmi militari? E' così strano che il personale delle basi, almeno quello a stretto contatto con dati scottanti, sia tenuto al segreto? (che cacchio, ho dovuto tenerlo io e facevo simulazione al pc di circuiti integrati, mica test di velivoli militari durante la Guerra Fredda)
E' così strano che, a chi avvistava i prototipi, veniva raccontata una balla?
A me no ed era qualcosa di risaputo e normale in ambito di segretezza militare. Non è certo questa ammissione della CIA ad aprirmi gli occhi e farmi dire "ecco! ecco! sono dei contaballe che ci tramano alle spalle!". Che ti aspetti, che quando qualcuno avvistava un prototipo la CIA gli dicesse "oh sì certo, quello, è un nuovo aereo super-segreto col quale faremo ai Russi un sedere così"?

E poi, è totalmente inesatto dire "la CIA copre le scie chimiche" perchè se il complotto esistesse, coinvolgerebbe tutti i servizi segreti del mondo, tutte le autorità civili e militari, tutti i piloti di linea e compagnia cantando. Sarebbero tutti d'accordo.

Vuoi paragonare questo scenario al fatto che la CIA si sia attivata per coprire i segreti militari USA? (come se il KGB, il Mossad, il SISMI e via dicendo non lo facessero) Libero di farlo, ma è un paragone, a mio avviso, completamente sballato dato i contesti diversi (scenario locale vs scenario globale).
50 anni fa volavano gia mach 3, il punto è che ancora oggi quello è il record più o meno. Anche gli aerei sono gli stessi, i mezzi nuovi puntano su altri tipi di "record", principalmente relativi ad elettronica, bassa rilevabilità e consumi di carburante.

Miracoli della guerra fredda più che degli ufo, comunque ;)

Oggi non si punta alla velocità pura, ma semmai al volo supersonico senza postbruciatore (detta supercrociera).
Insomma un vecchio MIG-25 poteva volare a Mach 3 ma quella era la sua velocità di picco, sostenibile per brevi periodi (tipo un'intercettazione) ed al prezzo di pesanti sacrifici in altri settori (manovrabilità ed autonomia) per il resto, volava in regime subsonico come ogni altro aereo fa ancora oggi (mica penserete che i caccia volino supersonico tutto il tempo eh, perchè altrimenti avrebbero bisogno dell'aerocisterna privata).
Un caccia di ultima generazione come l'F-22 ha una velocità massima di "solo" mach 2, però può volare a regime supersonico (mach1+) per tutto il tempo che vuole perchè non deve attivare il postbruciatore dato che dispone di sufficiente potenza per farlo senza (è il postbruciatore a dare la spinta per gli sprint in velocità però letteralmente brucia il carburante). Tra l'altro l'armamento imbarcato è interno quindi può farlo anche da armato (perchè non penserete mica che i caccia volino alla loro velocità massima possibie anche quando sono carichi come alberi di mele).
Però un record di picco di velocità di 50 anni fa è più di effetto di un record di "velocità di crociera" di oggi (che però ha un impatto molto maggiore sull'uso operativo).
Se oggi volessero assolutamente un caccia da mach 6, ce lo avrebbero; il punto è che le richieste sono altre. Quali?
A naso direi che i programmi più segreti oggigiorno riguardino droni non pilotati (abbastanza per eccitare i fans di terminator).
blog walking
http://pernik-dunia.blogspot.com/
Domenico e Fede: sveglia!

Stavo solo parodiando gli sciachimisti che sicuramente appena leggeranno quanto scritto da PA si attaccheranno al suo involontario assist.

Certo che se accusate di poca flessibilità i complottari, anche voi di certo non brillate per elasticità.

:-)
Domenico e Fede: sveglia!

Stavo solo parodiando gli sciachimisti che sicuramente appena leggeranno quanto scritto da PA si attaccheranno al suo involontario assist.

Certo che se accusate di poca flessibilità i complottari, anche voi di certo non brillate per elasticità.

:-)


Parodia o meno, il tuo ragionamento è quello che farebbe qualunque sciachimista leggendo la notizia di Paolo, quindi le mie risposte sarebbero valide lo stesso.

Io mica accuso gli sciachimisti di essere "poco elastici", io dico che vivono proprio in un mondo a parte, che è tutt'altra cosa.

La mia elasticità lasciala giudicare a chi mi conosce e non valutarla da un ragionamento del tutto logico quale "i servizi segreti nazionali mantengono ... i segreti nazionali" :-)
Era stato Riccardo a tirare in ballo l'elasticità. Chiedo scusa.

Se stavo parodiando lo sciachimista è ovvio che davo le sue stesse risposte. Ritenta
:-)
@Rado

Forse non mi sono spiegato bene. Il fatto che tu abbia parodiato uno sciachimista o lo sia per davvero, per me non ha alcuna importanza.
Tu hai fatto un tipo di ragionamento ed io ho risposto con un altro ragionamento. Fine. Non è mica una gara a chi svela se l'altro è uno sciachimista convinto o meno.
per i dischi volanti non ci sono bisogni di documenti segreti esiste anche una pagina di wikipedia in italiano http://it.wikipedia.org/wiki/Avrocar

ciao
Domenico, il fatto che tu non sappia nemmeno che io non sono uno sciachimista ha la sua importanza.

Saluti e Buona Pasqua. :-)
Perchè dovrei saperlo scusa. Io commento un blog, mica mi occupo di biografie degli utenti.
a proposito di scie chimiche segnalo questo, per chi se le fosse persi:

http://www.cfr.org/content/thinktank/GeoEng_Jan2709.pdf

http://www.cfr.org/content/thinktank/GM_CFR_briefing_REV.pdf

""President Obama is considering “climate engineering” "

http://www.fourwinds10.com/siterun_data/environment/weather_and_climate/news.php?q=1239295261

http://www.fourwinds10.com/siterun_data/environment/humans/chemtrails/news.php?q=1238443787


http://www.guardian.co.uk/commentisfree/2009/feb/27/climate-change-geo-engineering

LEGGERE TUTTO!!!

http://www.youtube.com/watch?v=oVlVzRUEWIs

adesso, non è per fare polemica, ma ci sono tutti gli elementi per pensare che alcune azioni di geoingegneria siano già state intraprese:
se l'amministrazione obama ha preso in seria considerazione l'ipotesi "aerosol atmosferici", vuol dire che questo tipo di operazioni sono già state sperimentate a dovere..non credete?

oltre tutto, ma non ha rilevanza, tutto quello che ho postato COINCIDE PERFETTAMENTE con quello che dicono all'ENEA; e cioè che ci siano in corso operazioni di aerosol a base di ferro e nichel, per studiare l'effetto serra, dicono loro.

ripeto: mi sembra che ci siano tutti gli elementi necessari per cominciare a considerare gli aerosol una cosa reale e non una fantasia.
sia chiama, appunto, geoingegneria.
cmq se lo sanno all'ENEA e al CNR, vul dire che lo sanno in molti.
sarebbe veramente il colmo, se proprio i geologi, fossero quelli che cercano di nascondere la verità sulle operazioni di geoingegneria.

un piccolo consiglio che mi sento di dare a tutti gli scettici:
andate nei centri di ricerca, e chiedete delle "operazioni segrete di aerosol a base di ferro e nichel per studiare l'effetto serra."

se sarete fortunati, e se avete conoscienze negli ambienti di ricerca, vi sentirete rispondere che gli aerosol, ormai, sono una realtà quotidiana per combattere il riscaldamento globale

io lo stò ripetendo da mesi ormai:
ci sono delle operazioni di geoingegneria che fanno largo uso di aerosol atmosferici.

di particolare interesse, nei documenti che ho citato, è la seguente frase:
"uno degli effetti collaterali di spargere zolfo nell'atmosfera, è che il cielo, da azzurro, diverrebbe bianco".

ecco, è proprio quello che sta succedendo ora, nel 2009: il cielo non è più azzurro, ma bensì bianco.
ma senza nuvole.
semplicemente, il bianco ha preso il posto dell'azzurro.

ora: alla luce dei fatti, gli scettici dovrebbe cominciare a far caso alle stranissime scie di alcuni aerei: nei documenti che ho citato prima, si fa chiaro riferimento agli additivi di metalli messi nel carburante aeronautico.
in pratica mischiano ferro e nichel e altro al carburante, cosìcche basta farsi un volo lungo la costa per creare una patina di metalli in grado di riflettere la luce solare.

questo non è "complottismo" o "paranoie ingiustificate".
dalla casa bianca, cioè da uno dei centri di comando del mondo, vengono notizie di possibile impiego futuro di aerosol atmosferici, di geoingegneria:
i dati che abbiamo raccolto coincidono perfettamente con le possibile operazioni di aerosol atmosferico.

è evidente che le operazioni di geoingegneria siano iniziate ormai da qualche tempo.

quindi, gli scettici devono cominciare a pensare che la geoingegneria non è fantascienza, ma bensì una cosa reale ed attuale, tanto che l'amministrazione obama la sta prendendo in seria considerazione.

in conclusione: mischiano additivi a base di metalli con il normale carburante aeronautico, così da formare uno strato di sostanze in sospensione in grado di riflettere la luce solare.
che, ripeto, è la stessa identica cosa che dicono nei centri di ricerca, e cioè che la geoingegneria è GIA' utilizzata.
guardate il cielo: non è più azzurro, e ci sono sempre, di continuo, questi aerei che lasciano scie a tutte le quote, a tutte le ore, tutti i giorni dell'anno, sia di estate che di inverno.
i dati delle radiosonde, però parlano chiaro: le condizioni per la formazione di condensa, in italia, sono alquanto rare.
quindi, è matematico, che molte delle scie che vediamo oscurare i cieli, non sono quello che ci vogliono far credere.
quello che dico è: basta aerosol segreti e clandestini. se vogliono
"geoingegnerizzare" il clima, che prima lo dicano ai cittadini.
e poi, ultima cosa, dobbiamo pensare anche ai costi delle operazioni di geoingegneria:
stiamo parlano di milioni di euro pagati di tasca nostra.

paolo attivissio, penso che dovresti scrivere qualcosa sulle affermazioni dell'amministrazione obama sul possibile impiego della geoingegneria, cioè degli aerosol atmosferici, che non sono altro che le famigerate "scie chimiche"

GEOINGEGNERIA---->AEROSOL ATMOSFERICI= SCIE CHIMICHE

putroppo è dura da mandare giu, lo so. non è bello pensare di vivere sotto una cappa artificiale di metalli. cmq, sempre di inquinamento di tratta:
come mi disse qualcuno, "se abiti vicino ad un inceneritore, le scie chimiche sono l'ultimo dei tuoi problemi".
però allo stesso tempo, spargere particolato metallico per riflettere il sole non è una cosa salutare, questo è poco ma sicuro.

saluti
guardate il cielo: non è più azzurro

Vero è bianco. Per le nuvole. Era azzurro ieri e spero lo sia anche per Pasquetta.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
"guardate il cielo: non è più azzurro"

Anch'io l'avevo notato, poi ho risolto cambiando le impostazioni di colore, luminosità e contrasto del televisore.
arturo,

paolo attivissio, penso che dovresti scrivere qualcosa sulle affermazioni dell'amministrazione obama sul possibile impiego della geoingegneria, cioè degli aerosol atmosferici, che non sono altro che le famigerate "scie chimiche"

Ma anche no.

Se tu ti prendessi la briga di leggere le cose che citi (specialmente i documenti ENEA), capiresti che con le tue "scie chimiche" non c'entrano un fico secco.
ià, infatti quello su Google Earth è un ologramma proiettato dai rettiliani su un campo deserto per farci credere che l'Area 51 esista e che ci siano gli alieni e nascondere la vera verità, ovvero che loro sono tra di noi.

E anche Giacobbo ha partecipato al complotto, facendo finta di visitare gli esterni dell'Area 51.

O forse Google Earth non esiste.

E neanche Giacobbo.

No, troppo bello.
@Arturo,
non perdi mai occasione per fare la classica figura di mer... - siamo in fascia protetta, quindi usiamo un sinonimo: - sciachimista.
scusate volevo dire in risposta a questa scemenza "à, infatti quello su Google Earth è un ologramma proiettato dai rettiliani su un campo deserto per farci credere che l'Area 51 esista e che ci siano gli alieni e nascondere la vera verità, ovvero che loro sono tra di noi."

google earth non esiste da sempre e comunque ci sono parecchi fake come la famosa isola del teschio di cui credo abbia parlato anche paolo.
fino al 2003 gli Usa non hanno riconosciuto la sua esistenza.
poi, complice anche anche gearth e analoghi ha dovuto dare ragione a quei mentecatti "complottisti" che dicevano che cera qualcosa di strano proprio in quell'area li...
Quei mentecatti "complottisti" si sono lasciati abbindolare dalla favola degli UFO, alimentata ad arte per nascondere i segreti militari.
"In realtà gli UFO esistono e guidano le automobili la domenica e il sabato pomeriggio. Si riconoscono perché indossano un cappello e sembrano completamente incapaci di guidare. In effetti stanno solo cercando il pulsante dell'iperspazio."No, quelli sono solo vecchietti rimbambiti. Gli alieni sono quelli con la pelle grigia e gli occhioni affusolati. Si riconoscono perchè guidano un disco volante.

Comunque Paolo, penso anch'io che il particolare sugli agenti CIA te lo potevi risparmiare; adesso gli sciachimisti ci si butteranno a pesce. Già s'inventano le cose dal nulla, figuriamoci adesso!

Arturo: ti aspetti ancora di essere preso sul serio da qualcuno che non sia Straker? Specialmente da queste parti?

Jean lafitte:
"..fino al 2003 gli Usa non hanno riconosciuto la sua esistenza.
poi, complice anche anche gearth e analoghi ha dovuto dare ragione a quei mentecatti "complottisti" che dicevano che cera qualcosa di strano proprio in quell'area li..."
Spero tu comprenda che ce ne passa tra il nascondere e negare l'esistenza di un sito di sperimentazione velivoli segreti, e l'ammettere che c'è "qualcosa di strano in quell'area"... qualcosa di strano cosa? Alieni congelati? Villaggi di sabbipodi? In mezzo al deserto può essere "strana" anche una cabina del telefono rossa britannica...
Dan,

il particolare sugli agenti CIA te lo potevi risparmiareChe ti devo dire, io non nascondo niente anche quando può essere usato dai mentecatti a supporto delle loro tesi.

La storia vera dell'Area 51 è intrigante e va raccontata. Anche perché è un esempio di come non sia necessario rifugiarsi in fantasie giacobbesche per avere storie interessanti da raccontare.
Ci mancherebbe, era tanto per dire. Non sia mai che io ti dica di omettere qualcosa, prima di allora passo al complottismo piuttosto.
Domenico, cosa c'entra la mia biografia? Ti ho fatto solo notare che non sai distinguere uno sciachimista vero da uno che ne fa la parodia. Il che ha la sua importanza, per me, ma non per te devo capire.
Rado, aridaje, io il problema che tu fossi uno sciachimista o meno non me lo sono proprio posto.

Tu hai fatto un certo tipo di ragionamento, io ho risposto. Fine.

Se avessi voluto capire se tu fossi uno sciachimista, mi sarei riletto i tuoi post per scoprire, già dal primo, che non lo sei. Perchè non l'ho fatto? Perchè non mi interessava capire se "Rado" fosse sciachimista o meno. In quel momento Rado diceva certe cose e Domenico ha risposto. Fine. Chiusa la pagina, la mia attenzione è stata sviata prontamente dal piatto di maccheroni sul tavolo della cucina.